Appuntamento da non perdere. Il 3 Marzo 2007 potremo assistere ad un’eclisse totale di Luna, in cui il satellite diverrà completamente rosso. Ma cosa vedremmo se fossimo sulla Luna?

Anno 2025. Sei un ingegnere edile in missione sulla Luna. “Casa” è a 100 metri di distanza, un avamposto a ridosso del cratere Shackleton. La NASA ha iniziato la sua costruzione 5 anni fa, ed è tuttora in espansione.

Come accade spesso nelle regioni polari, il Sole è molto basso, pochi gradi al di sopra del tortuoso orizzonte lunare.Ti sistemi la visiera protettiva, sei ben consapevole di quanto possa essere luminosa una stella -anche se bassa sull’orizzonte- in assenza di un’atmosfera che funga da filtro.

Eclisse totale di Luna nel 2004

eclisse totale di Luna nel 2004

Credits: Doug Murray

Improvvisamente, scende l’oscurità. Un grande disco nero contornato da un “$anello$ di fuoco” rosso appare là dove c’era il Sole qualche attimo prima, rendendo il terreno sotto i tuoi piedi di un colore rosso scuro. Stai osservando un’eclisse di Sole dalla superficie lunare, e la nostra stella viene completamente coperta dal passaggio del globo terrestre.

Gli astronauti, da quando è stato allestito l’avamposto, studiano tutte le eclissi che si presentano con una frequenza di una o due volte l’anno: la Terra si frappone tra Luna e Sole, coprendo completamente quest’ultimo e avvolgendo il “giorno lunare” di un’oscurità rossastra. Sarà uno dei punti di forza di ogni tour lunare organizzato, i visitatori resteranno a bocca aperta.

Il meraviglioso evento è dovuto alla Terra. Il disco apparente del nostro pianeta è circa 3 volte più grande di quello solare ma, paradossalmente, ciò non causa una completa oscurità. I raggi solari circondano i confini della Terra, filtrando attraverso l’atmosfera. Visti dalla Luna, i confini della terra si illuminano creando un $anello$ rosso fuoco – una delle visioni più belle che il sistema solare possa offrire.

State sognando ma non volete aspettare fino al 2025? Bene. La prossima eclisse è dietro l’angolo: sabato 3 marzo 2007. Bloccàti sulla Terra dalle attuali tecnologie, non potremo osservare il rosso $anello$ di fuoco immaginato poco fa, ma potremo vedere gli effetti che tale evento produrrà sulla Luna. Il fenomeno sarà visibile da molti luoghi di tutti e cinque i continenti.

Aree di visibilità dell'eclisse

Sopra: aree di visibilità dell’eclisse totale di Luna del 3 Marzo 2007

Negli USA, al sorgere della Luna, l’eclisse sarà già in corso (ndr: in Italia sarà alta nel cielo e facilmente visibile). Come noto, i corpi celesti bassi sull’orizzonte devono attraversare uno strato di atmosfera più denso, e sono pertanto soggetti a turbolenze maggiori. Ma questa Luna rossa sarà la più intensa e straordinaria mai vista durante un’eclisse lunare. Mentre la osserveremo, immaginamo come sarebbe poter essere sul cratere Shackleton e osservare il fenomeno dalla parte opposta in cui siamo.

Queste fantasie diverranno presto realtà. La NASA sta pianificando il ritorno degli astronauti sulla Luna non più tardi del 2020. Dalla loro base polare, gli esseri umani esploreranno il paesaggio cercando risorse da usare per l’auto sostentamento. Studieranno la geologia lunare, sfruttando la sua immutabilità nel tempo (leggi approfondimento) per scoprire antichi segreti della Terra e del sistema solare. Inoltre vaglieranno le tecnologie necessarie per future missioni su Marte.

E occasionalmente, durante le attività lavorative, faranno una pausa e osserveranno quell’$anello$ rosso fuoco brillare nel cielo, simbolo del passaggio del pianeta Terra davanti al Sole. Il 3 marzo, eclisse totale di Luna, sarà una serata perfetta per calarsi in un futuro ormai prossimo.

Fonte: http://science.nasa.gov/headlines/y2007/12feb_lunareclipse.htm

Pubblicità su Astronomia.com

Info Autore

ha pubblicato 534 articoli

38enne di professione informatico, è nato e vive a Roma dove lavora come system engineer presso una grande azienda nel settore IT. E' l'ideatore e sviluppatore di Astronomia.com, portale nato dal connubio tra due delle sue più g ... pagina autore

I 34 commenti di questo articolo sono in sola lettura poichè precedenti al nuovo restyling del portale. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nuova community!

  1. Che bello, aspetto poter vedere questo avvenimento, e invidi gli Italini perche potranno vederla meglio di noi…………:roll:

  2. il 3 marzo è il mio compleanno!!!!! Che fortuna!!!!!!!!!!! alla sera presto si festeggia e poi starò li, sul balcone a guardarmi l’eclissi!!!!!:mrgreen::razz::grin:

  3. Da bravo “marzarolo” (anch’io sono nato a Marzo!) non aspetto altro che vedermi una bella palla rossa in cielo! :oops: Speriamo che il tempo mi assista, ha fatto sempre bello, non si ricorderà che esistono nuvole e pioggia proprio il 3 marzo! Per l’ora non c’è problema, il giono dopo è domenica, che bello!!!! :lol:

  4. :wink:noi siamo nati a febbraio e gennaio….ma ciò non toglie ke il 3 marzo vedremo l’eclissi (risposta a marco)….kn il nostro prof. stiamo studiando astronomia,quindi xk non portarci in gita il 3 marzo??? kiss stella ’93 e dj fefè :cool:

  5. non ci perderemo sicuramente l’eclissi…sarà un’ esperienza bellissima e saremo sotto le stelle nel nostro parco con il nasol all’in su…
    “Ciao Vane e Marghe UTA”

  6. non ci perderemo sicuramente l’eclissi…sarà un’ esperienza bellissima e saremo sotto le stelle nel nostro parco con il naso all’in su…la luna rossa è una cosa rara e quando esce bisogna approfittarne!!!!
    “Ciao Vane e Marghe UTA”

  7. guardo sempre l eclissi ed e molto bella….la guardero anke quest anno!!!!ciao da miki…best e besta vi voglio bene!!