Touchdown: la sonda Hayabusa2 atterra sull’asteroide Ryugu

A cavallo tra le giornate del 21 e 22 febbraio, a 300 milioni di km di distanza, la missione Hayabusa 2 ha terminato con successo la prima delle tre manovre di prelievo del materiale dall’asteroide Ryugu

Hayabusa 2 in una immagine artistica
Hayabusa 2 in una immagine artistica

Sensazionale è dir poco. Quando da noi stava per iniziare il 22 febbraio e a 300 milioni di km di distanza,  Hayabusa 2 è riuscita nell’intento di atterrare sulla superficie dell’asteroide Ryugu, sparargli un proiettile di 5 grammi a velocità pazzesche e fagocitare il materiale polveroso che si è sollevato dopo l’impatto col proiettile di tantalio. Con un comunicato stampa senza tanti fronzoli la JAXA, l’agenzia spaziale giapponese, ha tranquillizzato milioni di appassionati con la riuscita positiva della manovra.

“Abbiamo realizzato un touchdown di successo, per poi  sparare un “proiettile” nell’asteroide ha detto Ryugu, Yuichi Tsuda, project manager di Hayabusa2,  ai giornalisti durante la diretta web allestita per l’occasione.
La JAXA fa sapere che questa è la prima delle tre manovre: seguiranno infatti altri due tentativi di “sparare” dei proiettili spaziali. Non è possibile sapere quanta materia sia stata catturata se non quando la sonda sarà di nuovo sulla Terra.

Dato che come sappiamo gli asteroidi sono come delle capsule del tempo si pensa  che Ryugu contenga quantità relativamente grandi di materia organica e acqua di circa 4,6 miliardi di anni fa, quando nacque il sistema solare.

Durante una missione successiva, Hayabusa2 alla fine utilizzerà un “impattore” per far saltare del materiale da sotto la superficie di Ryugu, consentendo la raccolta di materiali “freschi” non esposti a millenni di “vento” e radiazioni.

Gli scienziati sperano che quei campioni, che dovrebbero ritornare sulla Terra nel 2020, possano fornire risposte ad alcune domande fondamentali sulla vita e sull’universo, incluso se elementi dallo spazio hanno contribuito a dare origine alla vita sulla Terra.

Principali tappe della missione spaziale giapponese di Hayabusa2
Principali tappe della missione spaziale giapponese  Hayabusa2

Per saperne di più:

https://phys.org/news/2019-02-touchdown-japan-probe-hayabusa2-distant.html

Ecco il sito ufficiale della missione:

http://www.hayabusa2.jaxa.jp/

Avevamo già parlato della missione Qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

4 Commenti    |    Aggiungi un Commento

  1. ovviamente non si è trattato di un "atterraggio" (o peggio arryuguaggio )
    ma semplicemente di uno sfioramento...

    comunque sia, si tratta di una missione fantastica!!