PDA

Visualizza Versione Completa : Test con Vega



Disnomia
01-06-2016, 20:10
Ciao e tutti.
Test con Vega, considerata una stella campione in quanto di classe spettrale A quindi con righe ben marcate della serie di Balmer dell'Idrogeno.

Immagine presa per provare il tutto, dopo mesi di avide letture. No dark, no flat, no sottrazione del fondo cielo (che Vspec permette di effettuare e molto utile per operare in condizioni di alto IL). Insomma, una ripresa di prova al volo.

Immagine ripresa in formato FIT ed elaborata e calibrata con Visual Spec.

Ripresa con SW BD 200/1000, fuoco diretto, il 25.05.2016 con Star Analyzer 100 e ASI120MM 60,3 msec, nobinning , gain 34. Seeing stimato 4/10.

18287

paperbike
02-06-2016, 06:05
Ottimo, credo che sarÓ un interessante lavoro.:D

frignanoit
02-06-2016, 15:50
Grazie! Ma facci anche capire, qual'Ŕ l'obiettivo, come dobbiamo interpretare i grafici?

Disnomia
02-06-2016, 18:53
Ciao
PerchŔ parli al plurale ?
Parli anche a nome di altri ? :)

L'obiettivo ? Nessuno.
Lo stesso di chi posta una bella foto ad alta definizione di Giove.
Mica ad ogni foto allega un trattato di fisica del Sistema Solare.
Poi se uno Ŕ interessato approfondisce.

In questo caso solo postare un'elaborazione che riporta, per chi la vuole leggere, il fatto che Ŕ possibile, come ho giÓ detto, con mezzi semplici avere tra le mani un formidabile strumento di analisti astrofisica di oggetti stellari e non.

Qui un semplice approfondimento su "Cosa Ŕ la spettroscopia".

http://www.danielegasparri.com/Italiano/articoli/astrofisica/spettroscopia.pdf

frignanoit
02-06-2016, 19:02
No non intendevo parlare a nome di altri. Ma visto che Ŕ il primo post di questa sezione, qualcun atro come me "forse" si farÓ le stesse domande, capire lo scopo ed anche come interpretare l'analisi aiuta a seguire...

Franco Lorenzo
30-06-2016, 21:43
Ciao a tutti,
se pu˛ essere utile per farsi un'idea veloce della spettrografia a bassa risoluzione vi rimando al breve articolo che si trova proprio su astronomia.com:
http://www.astronomia.com/2014/10/20/spettroscopia-a-bassa-risoluzione/
Con un semplice reticolo StarAnalyser, dal costo molto contenuto, si pu˛ ad esempio identificare la classe spettrale di una stella e la sua temperatura superficiale. Detto in altri termini si pu˛ capire se si tratta di una stella "calda" o "fredda" e quindi il suo colore.

La fotometria con i filtri fotometrici altro non Ŕ che una spettrografia a bassissima risoluzione. Si misurano ad esempio le intensitÓ luminose nelle bande Blu, Visuale, Rosso ed infrarosso. Uno spettro ottenuto con StarAnalyser fa tutto questo in un sol colpo, mostrando la distribuzione delle intensitÓ luminose nei vari colori (dal blu al rosso).

Saluti
Lorenzo Franco