PDA

Visualizza Versione Completa : estrazione strato limite con ventole eccentriche



carlodob300
05-02-2017, 20:06
E' solo una sperimentazione..ma sembra funzionare. Il flusso diventa lineare e unidirezionale. Massima comodita' anche per il fatto che le ventole sono fissate alla culatta tramite lamierino e li rimangono. Quindi non devo preoccuparmi di aggiungere parti mobili esterne.

22408

Salvatore
05-02-2017, 22:19
Bel lavoro.;)
Solo un appunto , montate tutte da un lato , le ventole aspirano l' aria tutta da un lato. Pu darsi che sbaglio, ma io le metterei disposte equamente lungo la circonferenza ( come le viti di collimazione )

carlodob300
05-02-2017, 22:37
E' un esperimento. Prima avevo solo la ventola centrale ma non mi convinceva..il flusso rimaneva disordinato..forse perche' l'aria non sapeva dove cavolo andare:D..questa soluzione e' voluta per assecondare la naturale risalita verso l'alto delle masse piu calde. Vedremo sul campo se ho ragione oppure no..forse crea un minimo di astigmatismo provvisorio..ma il flusso sembra piu regolare ..

Salvatore
05-02-2017, 23:04
Bene , facci sapere come si comporta.

etruscastro
06-02-2017, 07:26
credo che Salvatore abbia ragione, la bozza di lavoro almeno sulla carta porterebbe a degli evidenti problemi da varia natura, facci sapere come va, ma a naso sembra essere sbilanciato.

Obsession
06-02-2017, 10:03
Per una corretta aspirazione dello strato limite la culatta andrebbe chiusa completamente, e creato un diaframma poco sopra lo specchio e dello stesso diametro dello specchio in modo da aspirare solo lo strato d'aria sulla superficie dello specchio. Inoltre non penso ne valga la pena su specchi da 10 o 12" tipo SW, sono molto sottili e raggiungeresti molto prima la temperatura ambientale soffiando aria sullo specchio, e una volta andati in temperatura a meno di sbalzi di temperatura enormi ci stanno dietro comodamente, rendendo inutile estrarre lo strato limite :)

carlodob300
06-02-2017, 10:15
Ma a parte le teorie li fate un po di esperimenti? Io avevo la culatta chiusa con la ventola centrale e i moti non erano lineari come adesso. Sul discorso raffreddamento parliamo di ventole da 60 che riescono appena a spostare l aria sopra lo specchio.. comunque ripeto. Ho solo fatto alcune prove..e' molto presto confermare appieno la validita' di questo sistema.

Obsession
06-02-2017, 10:25
Il punto che uno specchio da 12" pollici SW (esperienza mia, lo ho anche io) va in temperatura in direi 30/40 min (ovvio dipende da dove lo si tiene) mentre con un jmi NGT 12,5" con uno specchio che ha uno spessore di 70 mm contro i 40 dell'SW ci mette il doppio, e durante la notte anche con sbalzi notevoli di temperatura non ho mai notato problemi nello specchio nel 12" SW mentre nel jmi e nel nostro 20" la grande massa di vetro dello specchio fa fatica a stare al passo con la diminuzione della temperatura. Quindi, parere mio, maturato da esperienza mia inutile estrarre lo strato limite da uno specchio che in temperatura, l'unica miglioria una ventolina che soffia sullo specchio per diminuire il tempo di acclimatamento, una volta fatto spegnere tutto e iniziare a osservare :)

carlodob300
06-02-2017, 10:29
Io lo tengo in casa a 20..e ci mette un oretta ad andare in temperatura. Uso le ventole solo all' inizio per ridurre i flussi turbolenti..poi spengo tutto..;)

Obsession
06-02-2017, 10:34
Allora pi efficace soffiare aria sullo specchio, sulla cella ci sono gi i fori predisposti, basta avvitare una ventolina ed fatto :)

carlodob300
06-02-2017, 10:38
Si lo so..ce l'avevo e l'ho tolta;)

vincenzo
06-02-2017, 20:46
Ma perch lo specchio deve stabilizzarsi alla temperatura ambiente? O meglio impiega tanto tempo se tenuto in casa a 20 gradi?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

carlodob300
06-02-2017, 20:54
E' fondamentale ch la temperatura dello specchio sia piu' vicina possibile a quella dell'ambiente circostante, per evitare piume di calore e moti turbolenti dentro al tubo. E purtroppo la massa vetrosa ci mette un bel po a raffreddarsi..e' buona norma lasciare il tele fuori almeno un oretta ad acclimatarsi prima di osservare..

vincenzo
06-02-2017, 21:00
Ah ok! Non pensavo che ci potesse mettere cos tanto ad acclimatarsi. Forte il meccanismo che hai realizzato! Complimenti! Utilizzandolo capirai se da modificare oppure no. Potresti mettere una sonda di temperatura dentro al tubo...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Obsession
06-02-2017, 22:01
Il pi grande problema che quanfo metti uno specchio di 20C all'esterno, dove la temperatura di 20 gradi in meno crea delle deformazioni nella geometria dello spechio dato che raffreddandosi la parte interna ci mette pi di quella esterna, in pratica come avere uno specchio fatto con i piedi :) se non ben acclimatato lo specchio mostra parecchie deformazioni geometriche che ne compromettono fortemente le prestazioni

etruscastro
07-02-2017, 09:23
ma soprattutto nelle notti pi fredde quando la temperatura scende in picchiata quasi mai gli specchi (soprattutto se grossi) vanno e rimangono in temperatura!

ale.crl
07-02-2017, 11:50
Carlo, cosa intendi per moto lineare?

carlodob300
07-02-2017, 11:52
Come un fiume che scorre tutto in una unica direzione da lato a lato dello specchio