PDA

Visualizza Versione Completa : andamento distanza terra-pianeti



Antimon
27-01-2019, 08:14
Buongiorno,
qualcuno mi sa indicare (o dove posso trovare) le equazioni che descrivono l'andamento della distanza nel tempo tra terra-marte, terra-giove, terra-saturno? grazie

etruscastro
27-01-2019, 08:56
sposto in -Meccanica Celeste-

Red Hanuman
27-01-2019, 14:11
Dovresti chiedere a lucianob...

lucianob
27-01-2019, 19:47
Ciao Antimon
Allora per le equazioni, chiamiamole correttamente "algoritmi", sono menzionate in vari libri.
L'andamento dei corpi e determinato da algoritmi e da elementi perturbatori. Polinomiali base, (alcuni in 4 ordine e 6░) + VSOP87 per integrazione sviluppo.


terra-marte, terra-giove, terra-saturno?

Per risponderti da solo dovresti aprire i libri di Jean Meeus, ed alcuni articoli scientifici tratti dal Sito Arxiv. (Tra le altre cose mi sono rimasti una marea di algoritmi su foglio excel, per'altro non piu' estraibili perche' ho il foglio corrotto per la mole dei dati. E non ho backup, ma solamente una parte minima.
Comunque Jean Meeus e Arxiv che trovi in rete.

Comunque non ti sarÓ facile recuperare visto che, devi calcolare l'anomalia media con almeno 9 ordini, poi calcolarti gli elementi Longitudine eclittica (l░), Latitudine eclittica (b░), Raggio vettore istantaneo e quindi dovresti avere tutti gli elementi perturbatori della teoria VSOP87 al momento ancora decente per le posizioni planetarie. (almeno per Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno.
Da questi poi con altri algoritmi istantanei, Longitudine geocentrica, latitudine geocentrica, distanza finalmente pianeta-terra . (che poi sarebbe quello che ti interessa..)

Quindi procurati i libri e poi inizi a studiare, perche' la strada sarÓ molto lunga.
Per ottenere una precisione ancora migliore c'e la Teoria VSOP2013, che migliora le posizioni, al momento (mi risposero circa 1 anno or sono), il JPL non da' indicazioni su come si estraggono i dati e di come possono essere utilizzati. Al cui girano solo su UNiX e Crax se ricordo.
Ma ci sono programmi che vengono venduti assieme agli algoritmi sviluppati nel loro sito, tra l'altro il software non gira su windows.. ancora meno su linux.! Ma su sistemi ben diversi.

Al momento sto sviluppando il programma AstroCalcolo in vers. arttuale 1.0.2.4 .. che non ho ancora avuto modo di aggiornare qui, ma purtroppo il codice non e' disponibile al momento. Terminato ora la Zona di Calcolo che era nel foglio excel.
Per i calcoli dei pianeti, me ne occupero' tra alcuni mesi per integrarli nel programma, oltre al fatto che debbo crearmi delle librerie, (dll) visto la mole di calcolo.

Un cordiale saluto.

Antimon
28-01-2019, 13:19
...vedo che la cosa Ŕ piuttosto complicata...semplificando le orbite a circonferenze e ipotizzando le velocitÓ angolari dei pianeti costanti mi sono cumunque costruito un excel che con un po' di trigonomeria mi da l'andamento delle distanze tra i pianeti al passare dei giorni...chiaramente la precisione Ŕ quella che Ŕ ma per farmi un quadro delle opposizioni Ŕ sufficiente.

lucianob
28-01-2019, 13:52
Ciao Antimon
Si' in effetti e' molto complesso, io ho iniziato circa 15 anni forse 20 anni fa' a leggere qualche base, ma poi grazie a internet sono riuscito per fortuna, molte risorse. Alcune purtroppo non ci sono piu' da anni.
Mi spiace dirti che comunque cosi' con il tuo metodo, non hai polinomiali, non hai le velocitÓ (che per'altro variano con la 2a legge delle aree di keplero.), anche facendo un foglio di calcolo in excel.................
............. e' come remare in mezzo al mare con onde di 5 m. senza i remi.
O altro esempio, come cercare di trovare una pallina di 5cm azzurra, a 10km di distanza ...
Tanto per rendere l'idea che l'astronomia posizionale non si base sui forse, ma su numeri e numeri ... veri .

In bocca al lupo ...
Per iniziare intanto impara come calcolare il JD completo (gg/mm/yy.hh:mm:SS,sss) non quello che trovi in rete, ma che poi con la formula
((JD-2415020)/36525) => T ovvero Tempo effemeridi. Importantissimo per il calcolo delle orbite.
2415020 e' Riferito al 31.12.1899 ore 24. TU00 se ricordo ancora.

Per il resto prima di calcolare o meglio metterti dietro alle orbite dei Pianeti, ti servono le posizione esatte del Sole !!!! Per un arco discreto . Perche' e' alla base della posizioni degli altri pianeti .
Quindi dovresti sapere esattamente come calcolare la posizione non semplice neppure li'...

Un cordiale saluto e cerca i libri di J.Meeus.