PDA

Visualizza Versione Completa : Collimazione per neofiti



amorospo
12-06-2013, 15:55
Voglio condividere con voi la mia prima esperienza di collimazione di un telescopio.
Ho avuto per parecchi anni un newton fatto collimare da un amico e quindi mai sottoposto alla mia capacit di collimatore.
Da un paio di mesi son passato ad un SCT 8" arrivatomi via posta con imballaggio perfetto, ma piuttosto scollimato.
Dato il tempo pessimo degli ultimi 2 mesi non mi son mai fatto troppi problemi visto che le osservazioni erano pi una guerra di nervi che un piacere, quindi tante toccate e fuga e molta poca qualit.
L'altro ieri son finalmente riuscito ad organizzare una serata osservativa come si deve dal balcone di casa mia, inquinamento luminoso a parte.
Punto saturno a 300x e lo vedo bello beato a giocare coi suoi anelli: ma la Cassini?!? Che fine ha fatto la Cassini?!? Porto lo strumento a qualche ingrandimento in pi ed ancora niente, anzi un'immagine impastata da far rizzare i capelli. Allora prendo la decisione che tanto mi spaventava: devo ASSOLUTAMENTE collimare il C8! Non posso far finta di niente e proseguire con la serata.
Ripasso velocemente tutte le nozioni sulla collimazione degli SCT che ormai so a memoria su tutti i siti che conosco e dopo una mezz'oretta di ansia da prestazione vinco tutte le mie paure di far danni e vado in garage ad armarmi di cacciavite. Guardo la lastra, lei mi guarda l immobile e taciturna con il suo bel secondario beato nel centro. Stappo il secondario con mano tremolante come se stessi operando un figlio a cuore aperto. Vedo le 3 vitine piccine piccine a 120. Punto Arturo. Sfoco l'immagine a 400x. Anelli tutti obliqui verso un lato :sad:
Dato che la collimazione davvero pessima, ne approfitto per dare una serrata di mezzo giro abbondante (anche un giro forse) a tutte e tre le vitine, in modo da scongiurare il pericolo di svitarle in fase di collimazione e di far danno facendo cadere il secondario sul primario. Mi metto all'opera quindi. Calzo mascherina e cuffietta e prendo in mano il bisturi-cacciavite e.... tric, trac, svit, avvit, gir, rigir, ritric e ritrac... passan 2 o 3 minuti, poso il bisturi, controllo nell'oculare a 400x e che ti vedo: 6 anelli perfettamente concentrici che manco con photoshop si potrebbe far di meglio! :)
Rimetto il tappino sul secondario, abbandono il bisturi e mi lascio rapire dal signore degli anelli finalmente non pi orfano n della Cassini n di tutti i suoi fini particolari.
La nottata di l in poi stata molto interessante, ma questo un altro discorso.
Perch vi ho tediato con tutta sta lagna? Perch questo racconto sia di sprone a tutti i neofiti che si fanno intimorire dalla "brutta e cattiva" operazione di collimazione: mooooolto pi semplice a dirsi che a farsi, davvero alla portata di tutti.
La messa finita, andate e collimate tutti e sempre cieli sereni!

garmau
12-06-2013, 16:06
:D:D:D:D

inviato da Maurizio con Tapatalk 2

Alfiere
12-06-2013, 16:29
Grazie, ma.. Tecnicamente come mi accorgo dell'eventuale mancanza di collimazione del mio strumento?.

Nel senso che secondo m a posto, ma magari non lo . (la cassini la risolvo a 150x, ieri sera a 210x uno spettacolo)

Max13
12-06-2013, 16:44
Per ora non ho ancora avuto bisogno:sowsuser:, mi rincuora il fatto che sia pi facile a farsi che a dirsi.......
Grazie per il post. ;)

Max13
12-06-2013, 16:48
Grazie, ma.. Tecnicamente come mi accorgo dell'eventuale mancanza di collimazione del mio strumento?.

Nel senso che secondo m a posto, ma magari non lo . (la cassini la risolvo a 150x, ieri sera a 210x uno spettacolo)

Devi osservare con elevato ingrandimento una stella in extra ed intra focale, vedi le foto corredate di spiegazione, che pubblicato Antonio qui :http://www.astronomia.com/forum/showthread.php?909-La-Collimazione%20La%20Collimazione