PDA

Visualizza Versione Completa : Le montature



etruscastro
25-05-2012, 17:13
LE MONTATURE
Le montature sono i supporti dove vanno fissati i Tubi ottici telescopici (OTA).

Ne esistono di vari tipi a secondo dell’esigenza, di vari prezzi e di vari pesi, sia per la semplice astronomia visuale che per l’astrofotografia.

La montatura è spesso sottovalutata dai neofiti, dato che, per ragioni di inesperienza o più semplicemente di budget, si preferisce puntare sul diametro e qualità del tubo ottico piuttosto che sulla montatura.

Spesso montature buone, rigide e granitiche per un’uso del telescopio ( soprattutto per il livello un pochino più avanzato degli astrofili) costano quasi quanto il telescopio intero.

Sottolineo l’importanza di una buona montatura sia per la comodità del visualista, dato che osservare un’immagine “ballerina” comporta un degrado delle immagini inconcepibile, ma soprattutto per chi pratica l’astrofotografia, dato che la precisione e la stabilità dell’inseguimento è la base per un buon astroimager.
Le montature andrebbero considerate per la loro capacità di carico, e quindi di supporto dell’OTA per il visualista e dell’intera strumentazione dell’astrofotografo (telescopio guida,webcam ecc ecc)
Vediamo le principali montature per il livello amatoriale:
ALTAZIMUTALE: è la montatura più intuitiva e semplice per il neofita, dato che i movimenti sono alto/basso-destra/sinistra con dei cerchi graduati (azimut e altezza) per localizzare gli oggetti celesti tramite le dovute coordinate.
637

















Il difetto di questa montatura è che, se motorizzata, “soffre” della rotazione di campo” cioè il movimento delle stelle nel cielo seguono la naturale rotazione terrestre con l’inclinazione dovuta, quindi, dopo un lasso di tempo variabile (in base all’ingrandimento ) l’oggetto tenderà ad uscire dal campo inquadrato.

EQUATORIALE: questa è la montatura più usata dagli astrofili, dato che la montatura, una volta eseguito il giusto allineamento alla stella polare, insegue in modo naturale il moto degli oggetti celesti puntati tramite cerchi graduati.
La montatura segue i movimenti in Ascenzione Retta (AR) e Declinazione (DEC).
1101
















Normalmente le montature EQ hanno una “gamba” contrassegnata per il posizionamento a Nord, poi, con le vite senza fine, si porta il blocco motori alla posizione della latitudine del sito dove si osserva, e, tramite il cannocchiale polare si staziona alla stella Polare.

Questo passo si può effettuare anche in modo grossolano per i visualisti, ma è fondamentale eseguirlo in modo impeccabile per gli astrofotografi!

Le EQ vanno bilanciate (ma anche gli altazimutali) tramite contrappesi da avvitare al blocco motori per permettere una perfetta equilibriatura e quindi un consono inseguimento da parte della motorizzazione, appare subito ovvio quanto importante sia la capacità di carico della montatura.vediamo alcuni esempi delle marche più venduti:

Montature per telescopi medio – piccoli:

sotto sky watcher eq 3.2
1102





















Montature per telescopi medi:

sotto una EQ5


1104




















sotto una HEQ5 con carico massimo fino a 14kg
1107





















Sotto una neq6 con capacità di carico fino a 18kg
1108




















Montature professionali :
sotto la Astrophisics 3600 con portata fino a 65kg.
1109





















Esistono poi le montature a FORCELLA: due bracci avvolgono l’OTA per una stabilità elevatissima, queste normalmente hanno un’inseguimento altazimutale, ma si possono dotare di < cunei polari> che consistono in speciali supporti da apporre alla base dello strumento per far inseguire in modo equatoriale anche i telescopi a forcella!

sotto nell'esempio un CPC celestron:
1106




















Normalmente, gli osservatori o gli astrofili più esigenti montano il blocco motori su delle montature a COLONNA, questa comporta, essenzialmente, la grande stabilità del telescopio tutto.

Mi sento di consigliare, soprattutto ai neofiti, di NON sottovalutare l’importanza della montatura, dato che quasi la metà della riuscita di uno strumento, passa proprio dalla montatura, se potete, evitate costosi software di ricerca ed inseguimento a favore di una montatura magari manuale ma sicuramente stabile! ;)

Danilo
25-06-2012, 12:29
Ho letto da qualche parte, ma non so se sia vero e chiedo a te cosa ne pensi, che la Heq5 per il telescopio black diamond 200/1000 non è poi così meglio (credo in termini di stabilità)della classica eq5 come ci si aspetterebbe. Sarei curioso di sentire la tua opinione:weeabooface:

etruscastro
25-06-2012, 14:48
in realtà la Heq5 è un'evoluzione della eq5, nel senso che sia meccanicamente che come portata utile la heq5 deve (e probabilmente lo è!) avere un passo in più!
dalle schede tecniche la eq5 ha 10kg di portata, mentre la heq5 ne ha 14..... dopo la heq5 c'è solo la eq6!
io credo, parere personale, che 14kg per un newton 200/1000 è un pò al limite, anche e sopratutto se in futuro ci si voglia applicare all'astrofotografia, ho paura che con "soli" 14kg di portata qualche vibrazione permane.....
p.s. libera la messaggistica.... ;)

Danilo
25-06-2012, 14:56
in realtà la Heq5 è un'evoluzione della eq5, nel senso che sia meccanicamente che come portata utile la heq5 deve (e probabilmente lo è!) avere un passo in più!
dalle schede tecniche la eq5 ha 10kg di portata, mentre la heq5 ne ha 14..... dopo la heq5 c'è solo la eq6!
io credo, parere personale, che 14kg per un newton 200/1000 è un pò al limite, anche e sopratutto se in futuro ci si voglia applicare all'astrofotografia, ho paura che con "soli" 14kg di portata qualche vibrazione permane.....
p.s. libera la messaggistica.... ;)
grazie per il chiarimento :)
liberata la messaggistica ;)

horus
25-06-2012, 19:29
io ho heq5 su 200/1000 black diamond per l'osservazione va benissimo non ho alcun problema! forse perche non l'ho mai alzata!!! osservo solo con montatura a 50 cm dal suolo! ed è ferma pure con l'inseguimento non balla molto! poi per la fotografia non saprei non l'ho ancora provata!

Danilo
25-06-2012, 19:34
forse prendo lo stesso telescopio in offerta, con una neq5 però. Che differenza c'è tra l'heq5 e la neq5?:confused:

horus
25-06-2012, 19:42
io ho la neq5 non la heq5 la heq5 sarebbe la eq6 alleggerita!! invece la neq5 è la eq5 con l'inseguimento(motorizzata)
questo me l'hanno detto quindi non ne sono certo!! però è il mio venditore, quindi è quasi sicuro!:biggrin:

Huniseth
25-06-2012, 19:43
Fra heq5 e la eq5 c'è un abisso, non tanto per la differenza di portata, i 4 kg in più sono utili ma relativi, quello che cambia in meglio è il progetto costruttivo. E' più solida e non ci sono problemi di motorini a sbalzo e di ingranaggi accoppiati in modo ballerino, è tutto interno e ben assemblato. Le ho avute per le mani entrambi e questa è la mia opinione.
Sul newton da 200/1000 la migliore è la eq6, con la heq5 siamo al limite, ma fattibile, con la eq5 non mi ci metterei nemmeno.

Danilo
25-06-2012, 19:46
io ho la neq5 non la heq5 la heq5 sarebbe la eq6 alleggerita!! invece la neq5 è la eq5 con l'inseguimento(motorizzata)
questo me l'hanno detto quindi non ne sono certo!! però è il mio venditore, quindi è quasi sicuro!:biggrin:

capito, grazie...ma quindi l'heq5 non è motorizzata?

horus
25-06-2012, 19:50
capito, grazie...ma quindi l'heq5 non è motorizzata?

ti mando un mp!

Huniseth
25-06-2012, 20:36
Grrrrrrr...
La heq5 c'è solo motorizzata, i motori sono all'interno dello scafo, non impicciano, sono messi solidali e durano in eterno. poi c'è Goto e senza Goto, ma sempre motorizzata.

Danilo
25-06-2012, 21:11
Grrrrrrr...
La heq5 c'è solo motorizzata, i motori sono all'interno dello scafo, non impicciano, sono messi solidali e durano in eterno. poi c'è Goto e senza Goto, ma sempre motorizzata.

Grazie per la risposta :)
scusami...ma non tutti nasciamo "imparati", come si dice:razz:

Valerio Ricciardi
29-08-2013, 17:17
Grrrrrrr...
:rolleyes: Portate pasienza, il carattere è quel che è ma... in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo in fondo alla fine è un gran bravo ragazzo.

pool187
30-08-2013, 17:02
la eq6 come anche la eq6pro e anche la neq6 è attestata di una portata massima di 18kg non di 25...

pool187
30-08-2013, 20:20
Fra heq5 e la eq5 c'è un abisso, non tanto per la differenza di portata, i 4 kg in più sono utili ma relativi, quello che cambia in meglio è il progetto costruttivo. E' più solida e non ci sono problemi di motorini a sbalzo e di ingranaggi accoppiati in modo ballerino, è tutto interno e ben assemblato. Le ho avute per le mani entrambi e questa è la mia opinione.
Sul newton da 200/1000 la migliore è la eq6, con la heq5 siamo al limite, ma fattibile, con la eq5 non mi ci metterei nemmeno.
huniseth...

i miei lavori dicono altro...non saranno da 5 stelle...ma cavolacci che soddisfazione che ho avuto nel farli.
provare è sempre lecito...e ci si diverte un sacco!!!

http://www.astrobin.com/users/pool187/

soprattutto per iniziare...certo, poi comunque se si vuole fare uno step, sicuramente bisogna cambiare montatura e tutto il resto...

Valerio Ricciardi
30-08-2013, 20:54
Allora: quando si indica una certa montatura per fare una certa cosa, non vuol dire che qualcosa di meno non possa funzionare; ma che certi parametri vengono soddisfatti meno, o con molta più fatica da parte dell'utilizzatore.

Se prendete una EQ3.2, la contrappesate in modo adeguato e sopra, ben bilanciato, ci mettete un C14, mica si rompe e cade tutto per terra! Basta che abbiate aperto al massimo il cavalletto, con le zampe tutte retratte, e che il bilanciamento sia stato fatto con cura. Coi flessibili, in visuale funziona anche bene!

Ma se provate ad accendere il suo motorino in AR e a fare una lunga posa, probabilmente sforzerà tanto da fornire un errore periodico inaccettabile per una ripresa anche solo di tre minuti, se non meno, con tre metri abbondanti di focale...

Tutto si può fare entro certi limiti con qualcosa di non adeguatamente dimensionato a farlo; se una Panda 1000 (quella "storica") ben tenuta può fare anche 250.000 km prima di spomparsi, nessuno vieta di farglieli fare tutti sulla Roma-Milano, avanti e indietro tre volte a settimana.

...ma se un rappresentante di commercio che percorre grandi tragitti anche autostradali si compra minimo una Skoda Octavia TD se non può farsi un Mercedes 220 Cdi, e per quel tipo di lavoro non usa certo una Panda, una ragione ci sarà.

pool187
30-08-2013, 21:24
su questo hai ragione...però io intendevo per iniziare...huniseth nelle sue risposte è sempre molto categorico...io ho sottolineato come con passione e pazienza si possa fare qualcosa di buono...soprattutto se un neofita sente queste cose si demoralizza...io ho continuato e provato solo perchè sono testardo...

poi certo...guarda in firma... l'upgrade si è comunque rivelato necessario per fare qualcosa di un pelo più serio...
ma per iniziare...la eq5 mi ha dato comunque 6 mesi di esperienze fotografiche da urlo....

poi certo...uscire quest'estate 6 volte in montagna e non riuscire a fare pose guidate da 1 minuti mi ha fatto desistere...
ma solo perchè il mio gusto si era affinato come le mie pretese...

contedracula
30-08-2013, 22:27
Riporto una massima " tradotta " di un costruttore di Telescopi e montature.

" Quando vidi che i miei telescopi finivano su montature traballanti capii che era arrivato il momento di costruire anche quelle... " R. Christen

La montatura va acquistata in funzione del telescopio, c'è poco da fare.

L'incoerenza di tanti astrofili è frutto di alcuni parametri:

- Il prezzo ECCESSIVO delle montature
- La spinta commerciale sempre degli stessi modelli

Perciò addebiterei poche volte un errore da parte loro.

Facciamo un esempio;

Una montatura come la GM2000HPS che con tutti gli Optionals costa oltre 14 Mila Euro, il solo treppiedi ne costa 2000, mi perdonerà Plino ma questa montatura l'ho sempre condannata!

NON si può arrivare a quelle cifre per montature di classe di portata media ( 40/50kg )
Parliamo di quasi 30 MILIONI del vecchio conio!

Tornando al post, non credo che sia necessaria tanta elettronica in una montatura, se solo imparassero gli astrofili a fare il Bigourdan sprecherebbero ore ed ore in meno per apprendere il sw di questi aggeggi.

Stazionamento, e allineamento polare sono FONDAMENTALI dopo viene la montatura.

Ciao

Huniseth
30-08-2013, 23:23
Bigourdan ... chi è costui?

Ci ho provato un paio di volte ma ho desistito, per il mio livello è un procedimento che non vale il tempo che ci perdo, fra l'altro non l'ho mai portato alla fine.
Lo so che è un sistema più preciso del cannocchiale polare, ma........... adesso ci pensa il signor Synscan.

Categorico... dipende, se una cosa l'ho provata è inutile che giro intorno, dico al mia impressione. In ogni caso dei paletti bisogna metterli, chiaro che i confini non sono mai netti. Io sono il primo che prima di spendere si arrabatta.

Valerio Ricciardi
31-08-2013, 01:29
molto categorico...io ho sottolineato come con passione e pazienza si possa fare qualcosa di buono...soprattutto se un neofita sente queste cose si demoralizza...io ho continuato e provato solo perché sono testardo... (...)... l'upgrade si è comunque rivelato necessario per fare qualcosa di un pelo più serio...
ma per iniziare...la eq5 mi ha dato comunque 6 mesi di esperienze fotografiche da urlo....
poi certo...uscire quest'estate 6 volte in montagna e non riuscire a fare pose guidate da 1 minuto mi ha fatto desistere... ma solo perchè il mio gusto si era affinato come le mie pretese...
E forse perché, come dice il succhiasangue del forum, non era messa in stazione in modo adeguato...
e come aggiungerei io, magari il bilanciamento poteva essere più "neutro", quasi tutti guardano solo quello in AR e non considerano che se in declinazione resta uno scarto, questo si riflette dritto dritto sul carico della vite senza fine del movimento orario! (per dire).

Insomma, io ho visto gente che compra una altazimutale monobraccio quasi tutta in tecnopolimero purché GoTo e magari con la piccola cam che trova loro pure le stelle di allineamento; e questo lo trovo una distorsione del mercato, se si considera che una Seben EQ-EM10 (una variante molto migliorata della EQ5, molto più precisa come motorizzazioni sui due assi ma che sconta un nome associato alle Barlow della peggior plasticaccia) usata come nuova la paga anche meno.

E poi, se sui listini vi sono Newton 130/1000 o rifrattori 90/900 montati su improbabili EQ1 e con un metro e mezzo di cavalletto ...a momenti realizzato con stecche di ombrello riciclate, vuol dire che qualcuno le compra, dunque non ha idea di quel che stia facendo!

E' un po' l'equivalente, riferito alle montature, di quando Zappalà [ a mio avviso molto a ragione, anche se a volte con toni inefficaci nella loro veeemenza ] lamentava come fosse un po' assurdo che tanti stessero a discutere di Hyperion piuttosto che di Genuine Ortho per veder più nettamente la GMR, senza poi minimamente essere incuriositi all'idea di una sorta di uragano tropicale permanente sempre presente sulla superficie di un pianeta che pure sembrerebbe un pallone gassoso piuttosto simmetrico nella sua forma patatosa... ma te la vuoi fare qualche domanda, o ti interessa solo come esaltarla con Iris e Registax per far bella figura su Youtube? Perché guardi?

O quando io cerco di lanciare nello stagno il sasso dell'assurdità di stare tutti a lamentarsi dell'SQM schifoso della loro periferia romana, poi alla prima riunione del coordinamento LazioStellato - dopo costituito ufficialmente - ci saran state diciamo forse cinquanta persone compresi i quattro gatti che l'han pensato...
Punti a cambiare appena possibile il Dobson da 25 con uno da 30 dopo aver visto una volta al Toppo di Casagrande la sua superiorità sulle sfrangiature di M42... poi non ti dai da fare nemmeno per far mettere a norma i lampioni della tua strada, avendo una legge che ti dà un grande potere in merito?

Insomma ci vuole un po' di consapevolezza di quel che si fa e di "senso delle priorità", sulle attrezzature come sul piano operativo; ed il mercato cerca IMHO di evitare accuratissimamente che al consumatore, anche astrofilo, ciò si sviluppi.

Valerio Ricciardi
31-08-2013, 02:32
Ci ho provato un paio di volte ma ho desistito, per il mio livello...
Una cosa per volta, un passo per volta. Adesso il primo goal sarebbe quello di convincerti a consumare la carne cotta sul fuoco, e dopo averla staccata dalla pelle dell'animale non coi denti :sbav: ma con un semplice utensile in selce scheggiata...
Il fuoco coi legnetti e con l'esca di fungo legnoso secco abbiamo già imparato ad accenderlo il mese scorso, no? Adesso si tratta di farci qualcosa di più, oltre che spaventarci gli orsi... :biggrin:

PS/ Su, su, non fare così... Lo sai che ti voglio bene... :D

pool187
31-08-2013, 08:15
E forse perché, come dice il succhiasangue del forum, non era messa in stazione in modo adeguato...
e come aggiungerei io, magari il bilanciamento poteva essere più "neutro", quasi tutti guardano solo quello in AR e non considerano che se in declinazione resta uno scarto, questo si riflette dritto dritto sul carico della vite senza fine del movimento orario! (per dire).


in 6 uscite le ho provate tutte...dal metodo deriva a quello synscan...se riprendevo vicino al polo ok se riprendevo vicino al meridiano, soprattutto se vicino allo zenit la montatura strisciava le stelle con 45-60 secondi autoguidati...

il bilanciamento..ehehehmi sono andato riguardare i momenti delle varie cose, cercando di bilanciare anche i carichi eccentrici della reflex e del cdrcatore guida... con i relativi pesi, momenti e calcolando la inclinazione rispetto all'asse di dec....
CREDIMI che ti dico che più di cosi non potevo fare...ho provato anche con montatura sbilanciata a favore del moto ar, contro moto ar ....tutto.
si può dire che ho imparato più nelle serate in cui la montatura non inseguiva...rispetto a quando filava tutto liscio...
la mia opinione è che in posizione scomode del telescopio e soprattutto se vicino al meridiano, dove le correzioni dovevano essere maggiori, la eq5 con sopra 10,5 kg di peso fotografico è assolutamente inadeguata....soprattutto se valutiamo il lungo braccio del newton 8" f5

all'inverso, per un motivo completamente casuale, all'inizio ho ripreso oggetti abbastanza vicini al polo e in posizioni "comode"...e la montatura mi ha dato risposte soddisfacienti fino a 2-3 minuti di posa...10-15% delle pose mosse...
praticamente una percentuale quasi trascurabile.

Valerio Ricciardi
31-08-2013, 10:31
la mia opinione è che in posizione scomode del telescopio e soprattutto se vicino al meridiano, dove le correzioni dovevano essere maggiori, la eq5 con sopra 10,5 kg di peso fotografico è assolutamente inadeguata....soprattutto se valutiamo il lungo braccio del newton 8" f5
Ah, 10,5 kg fotografici assolutissimamente si, è proprio un problema meccanico...

Inoltre da tanti anni la moda :rolleyes: è fare le corone di piccolo diametro... a parità di precisione di lavorazione, con 15-18 cm di corona cambia il mondo, e non è che l'ingombro esterno se ben progettata sia poi tanto diverso.

pool187
31-08-2013, 10:37
comunque e torno a dire...non è assolutamente impensabile...è solo difficile...
ora voglio vedere la differenza con l'eq6...per ora l'ho provata solo l'altra sera con il tipo...che però mi ha spiegato tutto lui e io non ho fatto niente...tranne i bilanciamenti...pose perfette sia da 5 che da 10 minuti...
si vede che la montatura l'ha usata solo in casa.
vediamo un pò...lui comunque mi ha detto che devo cambiare sistema di guida in quanto è sottocampionato...eppoi il fok elicoidale non è adeguato alla guida...oltretutto ho la focale di guida di soli 223 contro i 1000 di ripresa...dovrò fare qualcosa...

Huniseth
31-08-2013, 11:11
A parte che già l'idea di guidare con un 228mm è sbagliata, già io trovo scarso il 70/400, ma se il sensore guida è una webcam e quello di ripresa una reflex, siamo lì, diventano equivalenti. Qualcuno smentisce?

pool187
31-08-2013, 11:15
Non capisco cosa intendi...
Io riprendo con la 450d
È Guido con la magzero mz5m...
Sto leggermente sotto campionato...

Valerio Ricciardi
31-08-2013, 12:06
Un economicissimo e nitido 70/700 come andrebbe, in teoria?
Lo si paga meno di un 70/500 Skywatcher usato...

pool187
31-08-2013, 14:04
l'idea era di prendere un 70/500 ma ho problemi a trovare degli anelli decenti... eppoi non vorrei vendere questo super cercatore

Chri
17-09-2013, 21:20
non importa quanto rilegga...non riesco proprio a capire come diamine funzione l'equatoriale..in pratica puntata la stella polare, si muove secondo un sistema di cerchi concentrici? Come fa a "sapere" quanto è distante dalla polare?

Domande forse stupide ma proprio non ci arrivo :D

Giuseppe Petricca
17-09-2013, 21:32
non importa quanto rilegga...non riesco proprio a capire come diamine funzione l'equatoriale..in pratica puntata la stella polare, si muove secondo un sistema di cerchi concentrici? Come fa a "sapere" quanto è distante dalla polare?

Domande forse stupide ma proprio non ci arrivo

Non capisco bene cosa intendi con queste domande, in particolare con quella della distanza :) Comunque, ti do una spiegazione sommaria, sperando che ti possa aiutare.

La montatura equatoriale segue le coordinate celesti, che hanno come polo nord appunto il Polo Nord Celeste che è molto vicino alla Stella Polare (che si chiama così proprio per questa sua vicinanza).
Le coordinate sono Ascensione Retta (che si misura in ore, minuti, secondi) e Declinazione (che si misura in gradi, primi, decimi), questa immagine è abbastanza esplicativa ;)
http://www.vialattea.net/eratostene/images/glossario-vari/ardec-decl.png

Sulla montatura hai due cerchi coordinati che puoi usare per inserire appunto AR e DEC e trovare (una volta che avrai ovviamente stazionato la montatura) tutti gli oggetti celesti visibili sopra il tuo orizzonte ;)

Se hai qualcos altro chiedi pure ^^

Chri
17-09-2013, 21:35
non capisco la differenza con l'altazimutale..mi sembra la stessa cosa ma con il polo nord celeste come riferimento invece dello zenith...

Valerio Ricciardi
17-09-2013, 21:45
E fa bene a sembrarti così, perché è così!
L'equatoriale è come una altazimutale in cui l'asse verticale, quello con cui "spazzoli l'orizzonte da destra a sinistra" (azimut) invece di puntare lo zenit, è inclinato e orientato in modo da puntare il Polo Nord celeste!

E siccome la volta celeste pare ruotare in un verso, per via della rotazione della Terra nell'altro, tu fai ruotare quell'asse ex-azimut "promosso" ad asse di Ascensione Retta (nome un po' astruso, bé? Che te ne importa? Sempre il tuo asse di prima è, un po' inclinato dal supporto...) nello stesso verso di rotazione apparente delle stelle attorno al Polo celeste (ossia in senso opposto a quello della Terra) ed ecco che una volta puntata una cosa... con un movimento solo la segui!

Tutto qui. Solo che se il tuo asse di azimut è puntato verso lo Zenit, in qualunque posto che non sia il polo (e allora vedi sempre girare attorno allo zenit e parallelo all'orizzonte tutto quanto) le stelle ti tracciano un percorso apparente arcuato, e tu per seguirle devi continuamente correggere sia in azimut, che in altezza; ma se l'asse dell'azimut è parallelo all'asse terrestre, dato che la distanza angolare di una cosa quella è - e non cambia nel corso della notte - quella che prima era l' "alzo" del mortaio o l'altezza, chamala come vuoi, resta sempre di quel valore là che trovi sulla carta stellare e non va toccata più... e ti serve solo un motorino che faccia fare un giro al giorno all'asse che hai puntato verso il Polo Nord celeste (che è molto vicino alla Polare).

AndreBell85
17-09-2013, 21:46
Eh si! però la azimutale va mossa su entrambi gli assi mentre la equatoriale solo su uno (con la'allineamento ipoteticamente perfetto). questo comporta che l'inseguimento si mantiene lineare e non rotea su se stesso nel corso della notte. per le foto a lunga posa è fondamentale! inoltre con l'equatoriale si possono usare le coordinate celesti!
:)

Chri
17-09-2013, 22:04
quindi se ho ben capito una montatura equatoriale è una montatura altazimutale ma "inclinata" di quanti gradi è la propria latitudine, in modo che l'asse dell'azimut corrisponda alla perpendicolare dell'asse di rotazione, e una volta che punto la polare ogni mio spostamento partirà da lì, giusto?

AndreBell85
17-09-2013, 22:12
Si e se hai pazienza di imparare come fare, puoi puntare senza guardare nell'oculare tramite le coordinate celesti di Ascensione retta e Declinazione (naturalmente prendendo come riferimento una stella luminosa di cui conosci le coordinate). È più facile usarla che spiegarla! Ahahaha

Comunque la polare la punti solo la prima volta nella stessa sera (a meno che non sposti il telescopio) poi sei a posto! A quel punto puoi pure usarlo normalmente, puntando con cercatore come fosse in azimutale. solo che quando avrai puntato quello che vuoi vedere poi insegui con una sola manopola e praticamente non perdi mai l'oggetto perchè, anche se vai al cesso per mezzora poi, quando torni, rotei la manopola dell'ascensione retta finche non ci ricapiti su! naturalmente nel verso giusto!

Valerio Ricciardi
18-09-2013, 05:13
quindi se ho ben capito una montatura equatoriale è una montatura altazimutale ma "inclinata" di quanti gradi è la propria latitudine,
Si, e in direzione Nord, non solo inclinata


in modo che l'asse dell'azimut corrisponda alla perpendicolare dell'asse di rotazione,
No, che perpendicolare, parallelo, su scala nostra in raffronto all'Universo è come coincidesse (l'asse di rotazione della Terra e quello attorno al quale fai muovere la montatura son separati di circa un raggio terrestre)


e una volta che punto la polare ogni mio spostamento partirà da lì, giusto?
La polare (o meglio, molto vicino, il Polo Nord celeste) la "punti" solo per allineare il tuo asse a quello del mondo; poi per seguire una cosa imposti la sua latitudine celeste, poi lo punti, accendi il motorino (o inizi a muovere il flessibile a mano, problemi tuoi) e quello una volta centrato nell'oculare se tutto è perfetto di resta finché fa giorno
Il mondo gira, il telescopio piano piano pure in senso opposto, l'immagine nell'oculare resta ferma
Con UN solo movimento attorno a UN asse

Valerio Ricciardi
18-09-2013, 05:16
anche se vai al cesso per mezzora
Un vevo signove al massimo si astvae tempovaneamente dalla sessione astvonomica pev ineludibili necessità fisiologiche, e che diamine, pevdincibacco

marcolunardo
22-03-2014, 18:03
Buonasera a tutti,
volevo porre un quesito...
Possiedo uina montatura SW EQ5 motorizzata in entrambi gli assi non GOTO. Esiste un modo per comandarla da PC in modo da puntare automaticamente gli oggetti attraverso i driver della camera CCD? Io ne possiedo una la QHYL-II m. Non intendo solamente muovere i motori, ma proprio sostituire quello che farebbe il GOTO synscan.

Grazie

pool187
22-03-2014, 18:42
no, non è possibile...devi avere una motorizzazione passo passo per poter fare le veci del goto ...

p.s. anche io ho chiesto la stessa cosa appena ho scoperto che la mia montatura insguiva solamente ma non puntava gli oggetti...in pochi giorni mi sono messo alla ricerca di un synscan usato.
o di una montatura gia goto.

Huniseth
29-03-2014, 23:52
Non è proprio così.
I motori eq5 Skywatcher e cloni sono passo passo.
Basta una piccola modifica alla pulsantiera e la si comanda dal PC. Ci vuole però un piccolo trasduttore usb-st-4.
Poi si può usare Stellarium ed i suoi fratelli.
La modifica consiste nel riportare fuori dallo scatolotto i cinque fili del comando pulsanti, il comune ed i 4 movimenti e collegarli al trasduttore.
Funziona, l'ho fatto io.
Senonchè per qualche oscuro motivo dopo un po si è inciuccata la pulsantiera. Ma sarà un caso.
Ovvio che è un po un traffico, non sarà mai come un synscan.
Considera però che c'è gente strana in giro che pur avendo il synscan preferisce usare lo scatolotto e stellarium....

pool187
30-03-2014, 08:02
Lo scatolotto, come lo chiami tu, non ha abbinati i motori passò passò... Al contrario del synscan...
E per questo non può essere comandato... Per fargli fare il go to

Valerio Ricciardi
30-03-2014, 08:12
Ma non date retta... è tutta una montatura. :rolleyes:

medved
31-03-2014, 12:35
X Valerio: "grazie di esistere"

garmau
31-03-2014, 14:11
Oddio. ..è finita.

inviato dal cellulare

marcolunardo
02-04-2014, 12:50
Grazie a tutti per le risposte,
in realtà ho già fatto la modifica alla pulsantiera. In sostanza ho saldato un cavo 6 fili sulla scheda elettronica in modo che replicasse quello che fanno i tasti. Poi il cavo lo collego alla camera cmos di guida che a sua volta comunica con il PC.

Soltanto che non capisco come potrebbe Stellarium se riesce ad interfacciarsi con la camera CMOS? come fa Stellarium a sapere cosa sto guardando in quel momento, e di quanto si deve spostare per raggiungere un altro oggetto?