PDA

Visualizza Versione Completa : conservazione del momento angolare...



alexander
21-09-2013, 11:43
Ho un dubbio su una cosa in cui ritenevo di aver le idee chiare, invece... :oops:
Quando una stella esplode e dopo collassa, la conservazione del momento angolare porterÓ l'oggetto che rimane (nana bianca, stella neutroni o buco nero) a girare pi¨ velocemente.
Matematicamente sarebbe possibile, in particolari circostanze, ottenere un oggetto che ruota pi¨ veloce della luce.
Ma questo Ŕ possibile o la relativitÓ mi viene in soccorso anche in questa occassione rendendolo impossibile (nessun oggetto dovrebbe muoversi nello spazio piu velocemente della luce)?
in caso affermativo cosa succede alla conservazione del momento angolare?
Si traserisce allo spazio tempo circostante facendolo ruotare pi¨ velocemente della luce (come l'ergosfera nei buchi neri?)
Oppure passa l'eternitÓ ad imprimere energia alla rotazione dell'oggetto senza mai riuscire ad aumentarne significativamente la velocitÓ di rotazione (che diventa solo prossima a quella della luce)?

Red Hanuman
21-09-2013, 12:14
Ho un dubbio su una cosa in cui ritenevo di aver le idee chiare, invece... :oops:
Quando una stella esplode e dopo collassa, la conservazione del momento angolare porterÓ l'oggetto che rimane (nana bianca, stella neutroni o buco nero) a girare pi¨ velocemente.
Matematicamente sarebbe possibile, in particolari circostanze, ottenere un oggetto che ruota pi¨ veloce della luce.
Ma questo Ŕ possibile o la relativitÓ mi viene in soccorso anche in questa occassione rendendolo impossibile (nessun oggetto dovrebbe muoversi nello spazio piu velocemente della luce)?
in caso affermativo cosa succede alla conservazione del momento angolare?
Si traserisce allo spazio tempo circostante facendolo ruotare pi¨ velocemente della luce (come l'ergosfera nei buchi neri?)
Oppure passa l'eternitÓ ad imprimere energia alla rotazione dell'oggetto senza mai riuscire ad aumentarne significativamente la velocitÓ di rotazione (che diventa solo prossima a quella della luce)?
Allora.... Effettivamente, il momento angolare viene conservato, e la stella comincia a ruotare sempre pi¨ velocemente. Ma, una volta raggiunte velocitÓ relativistiche, la massa aumenta per via della relativitÓ, e di conseguenza l'aumento della velocitÓ di rotazione decresce, e la rotazione si stabilizza...;)

Beppe
21-09-2013, 19:02
Le candidate pi¨ probabili ad avere velocitÓ angolari relativistiche sono le stelle di neutroni. esse sono generate da stelle con massa dell'ordine di una decina di masse solari che al termine della loro vita esplodono come supernove di tipo II. Contraendosi aumentano la velocitÓ di rotazione, per˛ una gran parte del momento angolare viene trasferito al materiale espulso, quel che rimane Ŕ una stella di materia degenere del diametro di poche decine di km che ruota diverse centinaia di volte al secondo.
Una stella di neutroni pu˛ aumentare la velocitÓ di rotazione assorbendo ulteriore materia da una eventuale stella compagna fino ad avere periodi di qualche millisecondo, (arrivando a circa 1/4 della velocitÓ della luce). Ma il destino Ŕ che rallenti per emissione di energia come pulsar e onde gravitazionali.

antonio DAMICO
28-11-2013, 08:55
Allora.... Effettivamente, il momento angolare viene conservato, e la stella comincia a ruotare sempre pi¨ velocemente. Ma, una volta raggiunte velocitÓ relativistiche, la massa aumenta per via della relativitÓ, e di conseguenza l'aumento della velocitÓ di rotazione decresce, e la rotazione si stabilizza...;)

Ciao Rex, in merito a questo argomento, ho letto che la massa a velocitÓ relativistiche Ŕ invariante, ma Ŕ l'energia ad aumentare, (senza addentrarci poi nel quadrimpulso, di cui non ho ancor a ben chiaro il funzionamento).
http://www.accastampato.it/en/2011/05/lo-strano-caso-della-massa-relativistica/