PDA

Visualizza Versione Completa : Un Giove difficile



medved
12-12-2013, 13:29
Chiedo aiuto e consiglio agli amici planetologi. Ho acquistato un libro molto bello del 1994 che davano in allegato alla rivista "L'astronomia", ovvero OSSERVARE I PIANETI di Farloni-Tanga. E come prevedevo mi venuta una gran voglia di mettermi a osservare i pianeti. Oltretutto sono in possesso di un ottimo OR 9mm T-Japan e un FF8mm oltre ad un Planetary 5mm. Insomma come strumenti sono messo benino, ho anche un rifrattore acro 120/1000 che posso diaframmare a 100 ottenendo un F/10 e due newton da 8" F/6 e un alro 130/900. Ma i miei problemi nascono dal luogo dal quale osservo. La valletellina non male come luogo per il deep ma a causa delle turbolenza d'alta quota presenta un seeing terrificante. (questo pu rendere l'idea http://www.youtube.com/watch?v=1PRnrhsOBdw)
Le mie domande nascono proprio da questo, come fare a gestire questo problema? Sar pi specifico:
1) Considerando l'orografia di una valle dove ipoteticamente sarebbe meglio piazzarsi per avere un seeing migliore? (ho vicino il lago di como, le rive del lago possono migliorare o peggiorare la situazione locale?)
2) Quali sono le ore notturne migliori?
3) Quale strumento consigliereste tra quelli in mio possesso?
Altra questione: ho notato che con il Newton da 8" Giove molto impastato e abbagliante. La situazione migliora alzando gli ingrandimenti ma il seeing locale non mi permette di superare i 100/150x (e spesso 150x sono gi troppi). Esistono filtri che diano minor abbagliamento da usare magari anche su Venere e Luna?
Grazie per l'attenzione

babbo
12-12-2013, 13:53
5330 :biggrin:

etruscastro
12-12-2013, 14:28
che ti devo dire.... il seeing non lo si aggira... o c' o non c', e se si vuole far osservazioni planetarie hires bisogna che sia almeno un 7-8/10 insieme ad una ottima collimazione del telescopio.
secondo me ti conviene diaframmare a 100mm il rifrattore e sfruttare qualche ingrandimento in pi, per i filtri, oltre ai wratten colorati io in qualche occasione ho trovato miglioramenti con lo skyglow (tenuamente) se il seeing non troppo scadente e per risaltare la GMR anche un polarizzatore doppio variabile, ma qua il seeing deve essere buono.
per la zona dove meglio osservare sinceramente non so cosa dirti, secondo me le devi provare tutti tenendo ben in mente che per valutare un sito ogni sera/notte diversa da un'altra!

medved
13-12-2013, 10:02
Situazione gi migliorata a queste condizioni:
1) mi reco nella piana vicino al lago (valle pi larga)
2) notte non limpida ma anzi brumosa
3) rifrattore acro 120/1000 usato cos o diaframmato a 100 (grazie etru)
4) Tarda notte

medved
10-01-2014, 17:04
Sempre parlando di seeing, come si attribuisce il punteggio? La scala Bortle abbastanza facile da usare ma la scala seeing come si usa?

PS
pardon, ho appena visto che c' un Topic aperto proprio sul seeing...