PDA

Visualizza Versione Completa : Inquinamento luminoso italia mappe



contedracula
21-04-2014, 10:26
Sicuramente in tanti fanno affidamento alle mappe NASA, vecchie, a bassa risoluzione e in parte molto ma molto poco precise.

Vi allego altre due mappe quantomeno più aggiornate.

Sarebbe utile tenerle in evidenza in una sezione dedicata al fine di dare sempre uno strumento aggiornato agli ITINERANTI.

La Bassa Toscana e l'Abruzzo continuano ed essere i posti più bui del centro Italia

Per il Sud, Bassa Campania Lucania e Pollino sono ancora abbastanza protetti.

I File sono da scaricare e aprire con Google Earth

Ciao

https://dl.dropboxusercontent.com/u/66583513/astrophoto.kml

https://dl.dropboxusercontent.com/u/66583513/sodium.kml

etruscastro
21-04-2014, 10:51
grazie Gianluca!
sicuramente non lo teniamo al Bar, per adesso lo sposto in -Il Cielo ad Occhio Nudo- e lo metto in rilievo, poi decideremo se posizionarlo meglio anche in previsione della creazione della Mappa dei siti osservativi! ;)

Pierluigi Panunzi
21-04-2014, 12:04
davvero allucinante... :cry:

Red Hanuman
21-04-2014, 12:14
Disperazione totale.... :cry:

ciclociano
21-04-2014, 12:26
E poi i media ci propinano l'ideona di "qualcuno" che pensa che per risparmiare bisogna spegnere la lucina del citofono o il led della caffettiera.
Ragazzi qua bisogna fare qualcosa!! Sto già pensando a un amico che ha un negozio di fionde...
Mi raccomando sto SCHERZANDO!
Però bisognerebbe dare più sostegno a campagne di informazione come quella dell' associazione Cieli Bui, che in questo momento economico non proprio roseo potrebbe far leva sui comuni per delle iniziative volte al risparmio economico.

KMan
21-04-2014, 12:58
Un vero "pianto" ... anche se non mi stupisce.

ziofrancotto
21-04-2014, 14:03
Per fortuna che ogni anno vado per motivi familiari in Montenegro dove ci sono ampi spazi di "buio".

nives70
21-04-2014, 15:17
Almeno ti porti tele a Montenegro ;) Sto valutando di trovare qualcuno in Bosnia che mi affitta una baracca in montagna per le ferie :rolleyes:

contedracula
21-04-2014, 18:47
Beh come la penso io è che la penisola Italiana è troppo stretta e lunga per avere aree dal basso inquinamento luminoso, sono di quelli che boicotta i lampioni condominiali ma a poco serve perchè le città hanno uno spreco " voluto ".

L'introito dell'energia è troppo alto per entrare in ballo lo - spreco - verso il cielo.
Qualcosa si riesce a fare ma in piccolissime realtà piccoli centri urbani ma il grosso proviene dalle metropoli.

Speriamo solo che almeno la sensibilizzazione non faccia PEGGIORARE le cose e ci si ferma a tanto, che è anche troppo.

La cosa interessante della Carta Sodium è anche la schermatura che viene evidenziata delle montagne che in quel caso ci fanno rendere conto quanto un posto OTTIMO può diventare cattiva e viceversa

Ora basteranno solo gli indici SQM e le mappature saranno sempre più affidabili

Ciao

Andrea86
21-04-2014, 18:49
è un peccato non poter vedere veramente quello che la natura offre...
:cry:

ciclociano
21-04-2014, 19:23
Ragazzi, ragazzi, non dobbiamo arrenderci e piegarci allo status quo, accettando supinamente di non potere ammirare il cielo!
Fuggire lontano, sperando di approdare in siti per il momento incontaminati ci può consolare solo per bravi periodi, diventando la classica "boccata di ossigeno" che oltre a essere momentanea rischia di diventare una soluzione sempre più impraticabile, in quanto le oasi saranno sempre più rare.:cry:
Forse ha ragione il Conte quando dice che lo spreco in alcuni casi è voluto, ma sempre più <Comuni, anche autonomamente rispetto alle leggi regionali, attuano dei piani di riduzione e razionalizzazione dell'illuminazione pubblica con l'obiettivo della riduzione delle bollette.
Penso che questa attualmente rappresenti una grossa "leva" su cui agire con tutto il nostro peso, e qui conta OGNUNO di noi!
In tal proposito vi invito, per chi non l'ha già fatto, a firmare la petizione dell' associazione CieloBuio di cui fornisco
il link
http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=3320

contedracula
21-04-2014, 19:45
Per carità ben vengano le campagne e le petizioni, però sono 20 anni che firmo petizioni in alcuni casi mi sono presentato PERSONALMENTE alle assemblee comunali, in alcuni casi conosco ed ho conosciuto personalmente i Sindaci di alcuni comuni, questo può avvenire in piccoli centri, tra l'altro il patto di stabilità NON consente a molti comuni di usare la cassa per l'adeguamento dell'illuminazione, ma in una Metropoli è IMPOSSIBILE, purtroppo.

Roma e Napoli sono così vicine che il riverbero dell'IL si unisce a tal punto da creare una cortina luminosa da 200km.

L'UAI dov'è? Chi sono? Li avete visti? Avrò scritto loro innumerevoli volte ma davvero INNUMEREVOLI, manco si sprecano a rispondere.
Sai quando si fanno sentire? Quando devono scrivere e darti supporto per un comune da 50 anime. Tanto vale far finta che non esiste un'associazione nazionale.

Mi fanno ridere gli itineranti delle " alpi " quando sparano indici di SQM fantastici.
Purtroppo anche li l'IL c'è eccome !

Ciao

volmay
22-04-2014, 08:05
Qui nel nord est è un bagno di lacrime. :(

volmay
22-04-2014, 09:07
Nel caso non l'aveste ancora vista, vi segnalo questa galleria: http://thierrycohen.com/pages/work/starlights.html

PHIL53
22-04-2014, 09:18
Grazie Volmay: pura fantascienza !

Su altro Forum trovato questa (http://djlorenz.github.io/astronomy/lp2006/overlay/dark.html) funzionante su Google Maps.

Risulta una area teoricamente interessante per noi astrofili laziali: quella zona scura a forma di L a Nord della strada Montalto di Castro - Valentano, un'area grosso modo tra Capalbio, Scansano, Cinigiano, Saturnia, Magliano in Toscana, ecc. sulla carta addirittura migliore del Monte Amiata !

Qualcuno di voi l'ha già esplorata ? esiste qualche posticino accessibile ?

Grazie a chi potrà dare info.

Tizian0
22-04-2014, 10:43
68716872
Star party!?

contedracula
22-04-2014, 10:52
Mia madre è di Grosseto perciò la zona la conosco discretamente bene tutta la costa e nell'interno soprattutto Scansano, 25 anni fa ho osservato qualche volta, oggi anche lì in cielo è cambiato ma mantiene ancora uno standard elevato.
Nonostante però l'IL sia molto basso il vero problema li è la qualità della trasparenza, praticamente la Maremma sapete bene cosa era in passato, nonostante la bonifica resta un'area tipicamente UMIDA e anche l'entroterra risulta essere molto umido.

Da qui ad ottobre è un vero dramma l'umidità.
Io ho sperimentato molti luoghi ma sotto i 1000m il problema è molto persistente dalla primavera in poi.

Meglio un pò di IL in più ma poca umidità e di conseguenza trasparenza.

Ciao

etruscastro
22-04-2014, 13:27
effettivamente dalle mie parti il cielo è discretamente buio (non mi lamento) ma l'umidità campeggia sempre..... come diciamo nelle mie zone.... è sempre 'na guazza! :wtf:

PHIL53
22-04-2014, 14:20
Da qui ad ottobre è un vero dramma l'umidità.
Io ho sperimentato molti luoghi ma sotto i 1000m il problema è molto persistente dalla primavera in poi.



Grazie per la convincente argomentazione....quindi, dopo tutto, restando in zona, il Monte Amiata rimane un buon compromesso tra IL e altitudine necessaria, giusto ?

contedracula
22-04-2014, 15:41
Io francamente preferisco mete molto più alte, avendo l'appennino non proprio così lontano nelle notti d'estate una quota 1400/1800 aiuta non poco a lasciare gli strati " cattivi " prossimi al suolo.
L'Amiata è tra questi anche se alcuni lamentano della finestra di Cielo, in modo troppo pessimistico secondo me, ma quando arriva l'estate c'è troppa folla.

Sempre secondo me arrivati ad un SQM 21 ma con una ottima trasparenze è già un punto di arrivo per l'osservazione itinerante, certo c'è anche il fattore psicologico dell'SQM, c'è chi non osserva se non da 21.5/21.6 :biggrin:

Io che vivo attaccato ad una metropoli già superare i 19 è un ottimo valore, certo spostarmi per avere poco incremento sarebbe inutile.

Ma per me, che osservo anche con binocolo, il fattore trasparenza è fondamentale.
Misono trovato in posti eccellenti ma con altissimo tasso di umidità, poi ci sono i 4/5 astrofili che " rovinano " la nomea di un posto per essere andati in una località in periodi particolari dell'anno.

Per esempio in Abruzzo nella fase di disgelo della neve NON bisogna MAI andare perciò bisogna attendere il passaggio Marzo Aprile e slittare a maggio.


Ovviamente da Roma si fa prima ad arrivare nella bassa Toscana, io però prediligo la MONTAGNA alta, secondo me non c'è paragone.

Faccio un EDIT:

In Abruzzo c'è il Rifugio Campitelli che oramai pare essere da tempo in disuso, la zona è ottima SQM 21.4 con schermatura dal Vento quando proviene da Nord e da Ovest.

La zona è facilmente accessibile dal Lazio e dalla Campania, ci si potrebbe pensare ad un sopralluogo per verificarne lo stato con il Comune Proprietario ( Alfedena ) e valutarne una sorta di " affitto " associativo in alcuni periodi dell'anno.

Ciao

etruscastro
22-04-2014, 16:16
Faccio un EDIT:

In Abruzzo c'è il Rifugio Campitelli che oramai pare essere da tempo in disuso, la zona è ottima SQM 21.4 con schermatura dal Vento quando proviene da Nord e da Ovest.

La zona è facilmente accessibile dal Lazio e dalla Campania, ci si potrebbe pensare ad un sopralluogo per verificarne lo stato con il Comune Proprietario ( Alfedena ) e valutarne una sorta di " affitto " associativo in alcuni periodi dell'anno.

Ciao
da quelle parti ho qualche "aggancio"... giuro che appena torno in Abruzzo mi attivo in questo senso!
Conte, non è che prima o poi ci incontriamo da quelle parti (Passo del Diavolo o Rifugio Campitelli :sneaky:)?

contedracula
22-04-2014, 16:34
Se me lo fai sapere con anticipo ci si organizza un salto li, i km per me non sono un problema, da qui ci metto un'ora e mezza quasi due perciò compatibilmente con i nostri impegni per me è un piacere.

Io vorrei andarci a breve, ormai la neve è bella sciolta e la zona è sgombra da tutto, in entrambi i posti per me è solo piacevole andarci.

Se hai un gancio l'idea non sarebbe male, avere un punto di appoggio soprattutto in una due giorni è sempre bello, mettici poi lo stato " selvaggio " del posto, sarà l'occasione per stare un pò lontani dalla frenetica vita - moderna - ;)

Ciao

astrobaltassarre
22-04-2014, 16:47
grazie Gianluca!
sicuramente non lo teniamo al Bar, per adesso lo sposto in -Il Cielo ad Occhio Nudo- e lo metto in rilievo, poi decideremo se posizionarlo meglio anche in previsione della creazione della Mappa dei siti osservativi! ;)


MAPPA DEI SITI OSSERVATIVI? OTTIMO! Sarebbe bello avere censiti in un unico posto tutti i principali siti osservativi di Italia. Si potrebbe per ciascuno indicarne la posizione, caratteristiche visuali, porzioni di cielo visibile, eventuali dati aggiuntivi legati ad infrastrutture vicine (osservatori, unioni astrofili ecc.) Appena parte il progetto, ho un paio di posti da segnalare... :D

contedracula
22-04-2014, 16:54
Sto cercando di importare alcune Mappe IGM su modello 3D di Autodesk Map

Molti anni fa l'ho fatto con OziExplorer perchè lo usavo in fuoristrada oggi devo capire prima come funziona bene il Software, sto provando la versione trial.

Ho molte Carte IGM 1:25000 comprate negli anni e molte delle quali le ho passate allo scanner per georeferenziarle.

E' roba infilata in HD saprsi nei NAS, ne trovo il tempo ci lavoro su per creare poi unModello REALMENTE 3d e non solo l'effetto ottico di Google Map.

L'orografia del territorio è tutto, con questa possiamo anche prevedere Seeing, depositi di umidità, schermatura alle fonti luminose.

Un progetto abbastanza impegnativo ma se si prende col giusto metodo collaborativo secondo me ne può uscire un lavoro di - riferimento -

Ciao

KMan
23-04-2014, 09:23
Seguo davvero con molto interesse l'argomento.
Mi viene un po' da "sorridere" perché, ad esempio, nella mia bella "cittadella" le luci dello Stadio Sportivo (ad esempio) puntano verso l'orizzonte .. accecando chi abita nella stessa direzione (me compreso a svariati Km di distanza).
I lampioni stradali che non dirigono il fascio luminoso solo a terra ma anche nelle finestre delle case limitrofe (me compreso) .. e potrei continuare con cose allucinanti.

contedracula
23-04-2014, 10:42
Se hai luce diretta in casa non c'è bisogno di un'ordinanza comunale puoi adire procedura Civile con immediata revoca di qualsivoglia vincolo.

Se poi non hai tapparelle in casa riceverai anche un indennizzo.

Ci sono almeno 4/5 articoli del codice di procedura civile a tuo favore.
Se siete in più persone recatevi da un buon civilista, l'ottenimento del risultato è garantito.

Ciao

KMan
23-04-2014, 11:13
Devo parlare con qualche persona che abita nelle vicinanze ;)

contedracula
23-04-2014, 11:20
Un avvocato va SEMPRE tenuto nella rubrica degli amici ;)

Ciao

KMan
23-04-2014, 13:40
Un avvocato va SEMPRE tenuto nella rubrica degli amici ;)

Ciao

Interessante ;)

VxV
23-04-2014, 13:58
Un avvocato va SEMPRE tenuto nella rubrica degli amici ;)

Ciao

e non vale solo per l'astrofilia :whistling:

comunque, più che autocad, se hai a disposizione un buon software gis (ArcGis), o anche qualche GIS Free le operazioni sono veloci, i dati relativi alle altimetrie sono facilmente accessibili su qualsiasi sit regionale.

qualche tempo fa avevo visto delle mappe ottenute con il metodo cinzano su dati Nasa 2006, più interessanti che le intepolazioni sulle coperture del suolo delle Carte AVEX, cerco il link :angel:

VxV
24-04-2014, 11:11
ad una veloce occhiata non mi sembra tenga conto dell'affievolirsi del fenomeno in base alla quota, ma la base dati sembra valida, non che l'AVEX non lo sia comunque ;)
http://djlorenz.github.io/astronomy/lp2006/

PHIL53
24-04-2014, 11:16
Bravo ;) ... è la stessa che indicavo nel post n. 15 di questa discussione ...

contedracula
24-04-2014, 11:25
Però sono molto probabilistiche, tengono conto della densità abitanti e dei limiti comunali, le conosco già da tempo.

La base delle mappe IGM e l'estrazione in 3D con Autocad prevede una reale visione in 3D tenendo in considerazione la Isoipsa ( la curva di livello )

Questo consentirebbe di verificare in anticipo il posto in cui piazzare i telescopi.

Vi ricordo che spesso siamo " abituati " a pensare con gli standard personali senza considerare il vero tasso di IL che c'è in alcune zone.
Come rammentato prima la Pianura Padana non è indenne da questo fenomeno ma avendo un alto tasso di umidità al suolo questo soprattutto in autunno tiene schermato parte dell'IL per chi si reca in montagna.

Cosa assolutamente diversa nella zona Peninsulare che i venti di Maestrale, tipici del periodo autunnale, spazzano completamente via le foschie e consentono all'IL di arrivare a diverse centinaia di Km di distanza.

l'IL di Roma si vede da Campo Imperatore, l'IL di Napoli si vede dalle vette dell'Irpinia etc. etc.

Una mappa non a 2D rende meglio l'idea.

Cinzano ha fatto un lavoro importantissimo ma oggi quelle carte vanno prese su base - globale -, la media cielo è calata e alcuni dati andrebbero aggiornati.

certo si farebbe prima a spegnere o abbassare le luci, ma il vecchio decreto che ci aiutava in tal senso pare oramai storia.

Ciao

garmau
24-04-2014, 12:52
Sinceramente a volte trovo poche corresponsioni tra le varie mappe, per esempio in zone dove la Avex segna un buon cielo in altre lo segna come zone già inquinate. Non capisco queste discrepanze dato che queste carte sono aggiornate sempre di recente.

VxV
24-04-2014, 13:26
Bravo ;) ... è la stessa che indicavo nel post n. 15 di questa discussione ...

Grazie Phil non avevo notato ;) pardon... comunque l'avex è da prendere con le pinze proprio per la base dati di elaborazione... come si parlava già in altro post discriminare tutte le condizioni che compongono poi il cielo in una cartografia è impossibile...

Inviato dal mio GT-I8190N utilizzando Tapatalk

Valerio Ricciardi
26-04-2014, 17:47
nella mia bella "cittadella" le luci dello Stadio Sportivo (ad esempio) puntano verso l'orizzonte .. accecando chi abita nella stessa direzione (me compreso a svariati Km di distanza).
I lampioni stradali che non dirigono il fascio luminoso solo a terra ma anche nelle finestre delle case limitrofe (me compreso) .. e potrei continuare con cose allucinanti.

Dal che, debbo dedurre che nonostante io abbia superato i 1000 post, se non erro, a nessuno è capitato di leggere quel che ho scelto di mettere in firma, al posto magari di qualche bella citazione letteraria da qualche scrittore appassionato del cielo.

Fare una petizione per dire che "dovrebbero" essere evitate dispersioni improprie di luce verso il cielo, perché spreca energia, perché non è bello, perché disturba chi dorme, perché non si vedono le stelle, è una forma di motivato mugugno, che può OGGI avere un senso solo nelle regioni che sono ancora PRIVE di una legge regionale sul problema dell'Inquinamento luminoso: ben poche, ormai. Sono rimaste la Sicilia e la Calabria, purtroppo non proprio due modelli di indefesso impegno per adeguare le normative utili per il rispetto dell'ambiente.
La Sicilia ahimé è quella che non riesce a realizzare UNA ordinanza di abbattimento per UNA villa con piscina di quelle abusive a ridosso del Templi di Agrigento, è quella delle pale eoliche disseminate in punti pochissimo ventosi... quella che ci costa per la sua Assemblea regionale più di quanto ci costi la Camera dei Deputati... tant'è.

Ma nelle altre, ci sono leggi già in vigore, basta farle applicare.
E una legge, non può essere, su segnalazione applicata a titolo di bonaria cortesia verso un cittadino.
Applicarla è un OBBLIGO, non farla applicare costituisce omissione di atti di ufficio, che è reato penale, non "comportamento poco edificante".
Eccovi l'elenco delle leggi:

Abruzzo: LR12/05
Basilicata: LR41/00
Campania: LR13/02
Emilia Romagna: LR19/03
Friuli V.G.: LR15/07
Lazio: LR23/00
Liguria: LR22/07
Lombardia: LR17/00
Marche: LR10/02
Molise: LR2/2010
Piemonte: LR31/00
Puglia: LR15/05
Sardegna: D.G.R. 48/31
Toscana: LR37/00
Trentino: LP16/07
Umbria: LR20/05
Valle d'Aosta: LR17/98
Veneto: LR17/09

...cosa volete di più? Cosa c'è più da petire, al di là di Sicilia e Calabria?

Astrofili laziali (ad esempio), andate su www.laziostellato.org, se - e sottolineo se - volete vedere dei risultati in termini di SQM e non solo piuagnucolare memori nostalgici dei bei tempi andati diu quando la Via Lattea si intravedeva da Roma, leggete quel che c'è scritto nel sito, scaricate il modulo per la segnalazione, fate la segnalazione stessa sia a LazioStellato che ad uno dei referenti sul territorio (se poi invece di quello "giusto" è un altro che conoscete, potrei benissimo essere io, se ne occuperà lo stesso senz'altro), scattate alcune foto esplicative della situazione fuori norma ed inviatele per mail, allegatele alla segnalazione.

Avrete una risposta.

Ma dovete muovervi anche voi, però. "Noi" siamo tre gatti, facciamo il possibile.
Io l'anno scorso ho iniziato ad occuparmi del problema dopo un incontro pubblico indetto nella sede sociale dell'Associazione Hipparcos dalla UAI, presente l'avv. Mario Di Sora - che ne è Presidente - oltre che Direttore dell'Osservatorio di Campo Catino, presenti nel parterre anche il geologo Maurizio Chirri di Hipparcos, Sergio Vetta anima del forum Skylive, l'esperto astrofilo specialista in spettroscopia Fulvio Mete, e alcuni altri.
Da quella riunione, ne scaturì un'altra, in cui si decise formalmente di dar vita a un Coordinamento (LazioStellato), stante che il 30 aprile 2013 erano scaduti tutti i termini ultimi per adeguare ogni impianto di illuminazione esterna, vecchio o nuovo che fosse, e che paradossalmente sembrava che al di là di pochi tecnici NESSUNO mediamente sapesse che una legge regionale neppure esistesse...

Entrai subito a far parte del coordinamento. nel mio piccolo, e come ballon d'essai per testare un poco le reazioni di una ipotetica controparte, andai a parlare per appuntamento con un dirigente del Credito Fondiario, che ha sulla via Cristoforo Colombo 80, a Roma, una sede sopra la quale campeggia, all'equivalente dell'undicesimo piano, un cubo di 5x5x5 m circa con scritto FON e sotto SPA sui quattro lati orizzontali, INTERAMENTE "foderato" di tubi al neon, stiamo parlando di qualche migliaio di Watt di Neon che diffondevano luce all'altezza di un undicesimo piano, o giù di lì.

Altro che la "lampada Osram" della canzone di Baglioni... con un binocolo potente, leggevo "FON SPA" da casa di mio zio sopra Genzano... non so se rendo l'idea. Se googlate Credito Fondiario e industriale SpA Roma e poi switchate sulla versione "classica" di Google maps, vi ci porta. Scegliete l'opzione "satellite", zoomate zoomate zoomate e lo vedete subito di 3/4. Un mostro davvero, col righello potete misurare il lato di 5 metri. Cose pazzesche, miglòiaia di Watt dell'efficientissimo neon per UNA insegna...

Bene, sapete che cosa è successo? Che mi son presentato garbato e (almeno come tentativo) signorile, con un buon vestito e una cravatta ben assortita e la 24 ore, ho parlato col MegaDirettore Galattico Dott. Prof. Ing. Lup. Man. Figl. Put. di quelli con poltrona in pelle umana e l'acquario in cui nuotano impiegati decorativi scelti a sorte fra il personale, NON l'ho approcciato in modo aggressivo o inurbano (ma senza la minima piaggeria e timidezza, sia chiaro), gli ho esposto il problema, ho premesso che davo praticamente per scontato che lui nulla sapesse della legge, delle sue finalità e delle sue implicazioni (anche sanzionatorie), e il risultato... è stato che mi ha chiesto in via preliminare se secondo me era possibile mettere a norma l'impianto. Io gli ho risposto che non ero un illuminotecnico, ma che temevo che essendo una superficie diffondente sarebbe stato molto complesso riuscire a schermarla per evitare che emettesse al di sopra dell'orizzontale, e che comunque andava spenta dopo le 24.

Risultato? Dopo TRE giorni un amico blandamente astrofilo, per il quale QUELLA megainsegna luminosa rappresentava il problema visivo principale, mi ha telefonato a casa per dirmi che quella sera non l'avevano accesa nemmeno... DA ALLORA E' SPENTA!!!!

Ma allora... :wtf: https://www.youtube.com/watch?v=ME5PpysdA4U :biggrin:
...comprenderete, la cosa mi ha ringalluzzito.
se volete divertirvi a scoprire il risultato di due miei altri piccoli interventi portate la fidanza a spasso per il giardino degli Aranci a fianco di Santa Sabina all'Aventino, o gettate la sera l'occhio, passando su via della Pineta Sacchetti, all'illuminazione dei vialetti pedonali del parco della pineta omonima...

Giusto giovedì scorso, 24 aprile, una delegazione di LazioStellato (Di Sora, Chirri, Vetta e il sottoscritto) su appuntamento richiesto dall'attivissimo Sergio Vetta ha incontrato l'On. Athos De Luca, già senatore e attualmente consigliere comunale a Roma; nell'Assemblea Capitolina ricopre la carica di Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente, Ambiente. Abbiamo avuto grande interesse e disponibilità, marcheremo stretto lui (:biggrin:) e il tema.
Ci sarà preso una conferenza stampa in Comune, ve lo farò sapere in modo che gli astrofili romani (almeno quelli... non dico da tutto il Lazio...) intervengano..

Allora, che volete fà? Continuare a sconsigliare diametri sopra il 20 Newton dalla città e discorrere di Hyperion vs. Televue, intanto che vi piagnucolate addosso per i cieli schifosi che babbo Sviluppo Insostenibile vi ha riservato?

medved
27-04-2014, 14:38
Grande Valerio hai ragione, io sto prendendo appunti e foto su un paio (si fa per dire) zone del mio paese e poi passo all'azione.

ciclociano
27-04-2014, 15:43
Grande Valerio, proprio a questo mi riferivo quando dicevo di non arrendersi!
Ognuno di noi può fare MOLTO.;)

vincenzop97
04-05-2014, 11:57
Io mi trovo in Sicilia ai piedi dell'Etna più o meno nella zona che nella prima mappa linkata è colorata in giallo.Secondo voi è una buona zona?

Red Hanuman
04-05-2014, 21:15
Io mi trovo in Sicilia ai piedi dell'Etna più o meno nella zona che nella prima mappa linkata è colorata in giallo.Secondo voi è una buona zona?
Diciamo che non c'è malaccio. Anche se sarebbe meglio una zona verde o blu scuro...:whistling:

contedracula
07-05-2014, 16:51
Nel mio piccolo dopo MESI di email ai Giornali, alle redazioni televisive, ai Comuni ai sindaci all'ente Parco Nazionale del Vesuvio etc. ho finalmente ricevuto contatto da parte del dr. Falchi di Cielobuio.

Mi darà supporto alla battaglia da iniziare nella mia zona.
ieri ci siamo sentiti telefonicamente, grande disponibilità e volontà.

Speriamo di ottenere qualcosa.

Ciao

Tizian0
23-06-2014, 22:55
Stasera di rientro a casa a Roma,percorrendo l'ardeatina ed un tratto di Appia Pignatelli notavo i lampioni stradali spenti. Arrivato a porta latina i lampioni erano accesi in modo alternato.
Inizia forse a muoversi qualcosa.😳

Salvatore
02-07-2014, 01:02
Ciao visto che si cercano cieli bui,qui in svizzera dove abito io ci sono cieli bui?

etruscastro
02-07-2014, 08:52
controlla tu stesso: http://www.astronomia.com/forum/showthread.php?6235-Inquinamento-luminoso-italia-mappe&p=77335&viewfull=1#post77335 ;)

Valerio Ricciardi
02-07-2014, 09:55
Qualcosa si riesce a fare ma in piccolissime realtà piccoli centri urbani ma il grosso proviene dalle metropoli. Speriamo solo che almeno la sensibilizzazione non faccia PEGGIORARE le cose e ci si ferma a tanto, che è anche troppo.
M.A. .A.D.E.S.S.O. .C.I. .S.O.N.O. .L.E. .L.E.G.G.I. .R.E.G.I.O.N.A.L.I. .C.H.E. .I.M.P.O.N.G.O.N.O. .I. .C.R.I.T.E.R.I. .C.H.E. .N.O.I. .D.E.S.I.D.E.R.I.A.M.O. .S.I. .T.R.A.T.T.A. .D.I. .F.A.R.L.E. .A.P.P.L.I.C.A.R.E. .N.O.N. .D.I. .S.P.E.R.A.R.E. .S.O.L.O. .S.U.L.L.A. .C.U.L.T.U.R.A. .E. .S.E.N.S.I.B.I.L.I.T.A'. .A.L.T.R.U.I.

Mi viene da piangere... :cry:
Perché invece di leggere alle baggianate astronomiche che scrivo non guardate mai la mia firma?... :cry:

Io domani alle 10 a.m. ho riunione in Commissione Ambiente del Comune di Roma (quindi, relativa ad un area con circa 3 milioni di persone attive e presenti ogni giorno calcolando - penso prudenzialmente - meno di 300.000 pendolari), ed ho già messo il sale sulla coda alla Presidente del mio Municipio, che è uno dei più estesi.

Voi che fate? :wtf: Vi andate a scaricare la legge relativa alla vostra Regione ed iniziate - magari blandamente e senza troppa convinzione salvo poi ringalluzzirvi visti i primi gratificanti :cool: risultati e a prenderci gusto come è successo a me - ad alzare le chi@§§e da quella sedia, o restate su Internet a vedere di comprare online costosissimi filtri interferenziali Lumicon?

SludgeWork94
05-07-2014, 10:26
Ciao raga appena ho visto questa interessantissima discussione ho pensato a venerdì scorso quando stavo ritornando da una cresima, siccome hanno chiuso la sp41 (strada che di solito si fa per scendere a Paternò, Catania etc..) abbiamo dovuto fare l'altra la sp24a sia andata che ritorno (chiusa da tanto ma riaperta grazie a uno sbocco fatto da un privato :D). Erano le 2 di notte quando a un certo punto misi la testa fuori dal finestrino e notai qualcosa di magico, dissi a mio padre di fermasi subito e... una volta scesi :surprised: testa all'insù..Wow..Piano piano tutto si stava aprendo ai nostri occhi.. La via lattea si vedeva tutta :sbav: (direzione Sud-Est) non c'era un minimo di umidità, di inquinamento luminoso (beh si quelle poche luci all'orizzonte non davano fastidio) riuscivo a vedere persino ammassi aperti.. e poi le costellazioni.. Uno Spettacolo!!

Ho inserito quei file su Google Earth, però ho aperto il file sodium e ho notato che mi spunta un riquadro con una X nella Sicilia nord-orientale. Qualcuno mi può spiegare??? :)
7550

contedracula
05-07-2014, 11:47
Ci stiamo provando ma poi quando ti ritrovi un capannone industriale con fari alogeni da 5Kw cosa si fa?

Nelle ultime due settimane ho fatto 4000 KM spostandomi dalla Sicilia fino alla Pianura Padana.

La situazione è terribile OVUNQUE, stanotte alle 00.45 passavo per Fabro e la Bettola del Buttero sparava fari al cielo come fosse una contraerei.

Il Cielo era parzialmente nuvolo con tasso di umidità alto ed i fari si vedevano anche dalla lontananza prima di arrivare all'uscita.

Con i nuovi sistemi di Videosorveglianza alla portata di tutti stanno aumentando le quantità di luci perimetrali alle abitazioni.

Nella provincia di Brescia se giri sulla statale che viene da Crema è impressionante, sembra un PRESEPE, tutte le case con fari e telecamere TUTTE!!!!

Per me è un problema di cultura ma anche un'esigenza di SICUREZZA, sono astrofilo ma in alcune zone Italiane la luce fa la differenza, non pensiamo solo che c'è gente che vive nel bel condominio con 50 vicini intorno e portiere giù al palazzo!
C'è anche chi vive in posti isolati presi d'assalto dalle gang di stranieri malintenzionati.

Detto ciò il prossimo nemico, che i Filtri non possono combattere, è il LED !
Li sarà davvero dura


Ciao

Tizian0
06-07-2014, 14:07
Vero, luci ed ora led ma anche criminalità!! A me a Roma sono già due volte che aprono il garage in pieno centro di giorno figuriamoci in posti isolati...non mi sono spostato in una periferia buia anche per la sicurezza!

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 16:05
Ci stiamo provando ma poi quando ti ritrovi un capannone industriale con fari alogeni da 5Kw cosa si fa?
Se sei in una delle 19 regioni italiane dotate di legge sull'IL, si fa applicare una legge, cosa che - ricordo a me stesso - non è un optional per il pubblico ufficiale al quale venga segnalato un illecito o reato che sia.
Peraltro, se nel caso di illuminazione pubblica un assessore competente di un comune dopo segnalazione omette di rimuovere/sostituire/spegnere i corpi illuminanti pubblici non a norma, è suscettibile di processo penale per abuso d'ufficio. Nel Lazio, un assessore di un comune del frusinate è già stato condannato penalmente per aver completato l'installazione di un impianto completo di illuminazione stradale fuori norma, dopo essere stato diffidato appena dopo l'inizio dei lavori. Ha fatto spallucce, adesso ha preso la "tranvata".


La situazione è terribile OVUNQUE, stanotte alle 00.45 passavo per Fabro e la Bettola del Buttero sparava fari al cielo come fosse una contraerei.
Il Cielo era parzialmente nuvolo con tasso di umidità alto ed i fari si vedevano anche dalla lontananza prima di arrivare all'uscita.
E perché lo racconti a noi? Hai fatto foto?
Vediamo un po': Fabro.
Umbria, provincia di Terni.
Vado sul sito di Cielobuio (che raccoglie link agli impianti giuridici delle leggi anti-IL di tutte le regioni):
http://www.cielobuio.org
trovo subito sulla colonna a destra... ECCO: UMBRIA, L.R. 20/05, dunque ha già nove anni. Link...
http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=964
appena entro nella sottosezione "Umbria" trovo SUBITO umbria@cielobuio.org, con la possibilità di relazionarsi con il referente regionale di cielobuio Daniele Capezzali.
Ma è davvero tanto difficile?
Io ADESSO mi trovo 'sto locale prima con PagineBianche.it poi individuo il sito con Google Maps o Earth (mi hai fornito un nome preciso, grazie!), e poi OGGI POMERIGGIO stesso scrivo a Daniele Capezzali, il quale in effetti avrebbe dovuto in teoria ricevere una imbufalita segnalazione dall'astrofilo più vicino, ma sto scoprendo che un astrofilo le @hia§§e dalla sedia per andare da Ascoli Piceno a Treviso a prendersi una SBIG seminuova da uno trovato su Astrosell che non vuol spedire le alza, ma tre dita per mano su una tastiera cinque minuti per far spegnere dieci fari da cinquemila no, non si espone.

Aspetta aspetta... peraltro sono appena entrato in una pagina in cui... scorro... ECCO! "Luci e laser roteanti o fissi".
http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=964#FASCI%20DI%20LUCE%20ROTANTI%20O%20FISSI


Con i nuovi sistemi di Videosorveglianza alla portata di tutti stanno aumentando le quantità di luci perimetrali alle abitazioni. Nella provincia di Brescia se giri sulla statale che viene da Crema è impressionante, sembra un PRESEPE, tutte le case con fari e telecamere TUTTE!!!!
Non si contano le telecamere da videosorveglianza domestica che lavorano a zero lux, necessitando solo della luce dell'anello di led rossi (e MOLTO infrarossi) che si vede spesso attorno all'obiettivo. Non servono fari, al limite come deterrente basta una lampada schermata fioca ma che illumini dall'alto in basso


Per me è un problema di cultura ma anche un'esigenza di SICUREZZA, sono astrofilo ma in alcune zone Italiane la luce fa la differenza, non pensiamo solo che c'è gente che vive nel bel condominio con 50 vicini intorno e portiere giù al palazzo! C'è anche chi vive in posti isolati presi d'assalto dalle gang di stranieri malintenzionati.
I quali se ripresi dalle telecamere abbagliate da fari non sono riconoscibili in volto. Lo stanno scoprendo anche le banche dopo vari assalti serali ai bancomat, adesso chiamano gli elettricisti e fanno togliere i faretti di prima sostituendoli con fonti a LED molto più deboli e rivolte selettivamente ad illuminare dall'alto verso il basso la zona in cui potrebbe passare il malintenzionato.

Non bastasse, se fuori casa metti una bella alogena da 500W stai sicuro che quello se viene si mette il passamontagna, e anche se vien registrato se non ha un tatuaggio riconoscibile su un braccio scoperto o altro ti attacchi al tram, hai solo la corporatura. Se invece la telecamera è quasi dissimulata, o meglio il livello di illuminazione non è un granché, può sottovalutarla.

Voglio infierire, non basta ancora! Da Leroy Merlin vendono anche lampade alogene da 150W, che si possono orientare in modo adatto a non disperder luce verso l'alto, con sotto un banalissimo sensore di rilevamento a infrarosso passivo che le accende QUANDO qualcuno si avvicina a una certa distanza entro un certo angolo (deterrente molto migliore: sembra che uno ha acceso la luce prima di uscire col sovrapposto Franchi).


Detto ciò il prossimo nemico, che i Filtri non possono combattere, è il LED !
Li sarà davvero dura
E questa è una grossa grana, sulla quale stiamo lavorando.

§ ç § ç § ç § ç § ç §

Ti allego un paio di immagini realizzate da Gianluca Perozzi (sempre sia benedetto) relative alla sicurezza
a) "sociale" (una figura furtiva la individui peggio se sei abbagliato da un lampione fuori norma)
b) "stradale" ( i lampioni full cut-off non mandano luce diretta sul parabrezza mai perfettamente pulito e negli occhi, ed aumentano il contrasto visivo di ciò che è sulla strada )
utilizzando luci fuori norma, o efficaci in senso anti-IL.

Non si tratta di condannare alle tenebre le periferie in cui le adolescenti tornano a casa dopo la festicciola.
Si tratta di non disperdere luce verso il cielo.
La seconda condizione non è ottenibile solo ponendo in essere la prima.

Si tratta in parecchi casi solo di orientare correttamente le luci, in molti casi di cambiare i corpi illuminanti o la lampada in essi contenuta "fermo il resto", sempre di darsi dei limiti di intensità.

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 16:20
A me a Roma sono già due volte che aprono il garage in pieno centro di giorno
Lo vedi che la luce non c'entra assolutamente una beata ...? La maggior parte dei furti in appartamento avviene a Roma fra le 10,30 e le 11,45 a.m. dopo aver studiato le abitudini e gli orari dei residenti, e facendosi aprire il portone condominiale citofonando a tutti e dicendo "mi apre che debbo mettere la pubblicità in cassetta?" : entro i primi cinque condomini presenti (spessissimo anziani, badanti, domestiche) uno che ti apre senza pensarci su lo trovi DI SICURO.

Il silenzio della notte rende quasi impossibile forzare un cilindro europeo o armeggiare con spadini etc senza che il rumore non si stenta un po' troppo per le scale; inoltre la notte di norma la gente è in casa a dormire, e se devono entrare mentre dormi e narcotizzarti con lo spray perché sei deficiente e hai chiuso la porta blindata solo con lo scrocco (e allora si apre con una lastra radiografica in 10-15"), mi dici cosa cambia se in facciata c'è un faro da 1000W rivolto dal basso in alto?

Tanta luce in giro sprecata la notte = maggiore sicurezza dai malintenzionati è una cosa che ha lo stesso spessore del milione di posti di lavoro di B*****i. Uguale uguale.

Si tratta di non avere strade residenziali completamente buie (e ce ne sono), quello si.
Ma è altro dal non mandare luce verso l'alto.

Roma, hai detto? Ci vivo, guarda un po' qui... Guarda come siamo ridotti, e considera il livello di microcriminalità: non mi pare che la luce dispersa sia stata molto utile. Nella prima immagine, fra la foschia resa luminescente dall'IL si individua solo, con attenzione, un Giove manco ai minimi.
Ah! Nell'ultima foto (Fori imperiali dalla terrazza del Vittoriano) erano quasi le 22, sulle nuvole non sono gli ultimi bagliori del sole tramontato, è IL esaltato dalla lunga posa (a quel punto ho corretto il bianco, la foto mi serviva).

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 16:35
Ho inserito quei file su Google Earth, però ho aperto il file sodium e ho notato che mi spunta un riquadro con una X nella Sicilia nord-orientale. Qualcuno mi può spiegare??? :)
7550
No, tranquillo, quello è il sito per il prossimo mega-sepolcro per la discarica delle scorie radioattive delle nostre quattro centrali nucleari dismesse + quelle della Casaccia.
Anche i francesi vorrebbero portarvene un po'. :biggrin:

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 17:22
La situazione è terribile OVUNQUE, stanotte alle 00.45 passavo per Fabro e la Bettola del Buttero sparava fari al cielo come fosse una contraerei.
(...)
Li sarà davvero dura

Grazie della dritta: ho GIA' inviato una mail al referente per l'Umbria di CieloBuio. ;)

Adriano
06-07-2014, 18:10
Vero, luci ed ora led ma anche criminalità!! A me a Roma sono già due volte che aprono il garage in pieno centro di giorno figuriamoci in posti isolati...

Questo succede per altre motivazioni...che esulano completamente dal discorso "illuminazione e sicurezza"

Da astrofilo, un bel cielo nero a due passi da casa puo solo che farmi piacere, ma ancor di più un territorio illuminato razionalmente...per la sicurezza di chi (di notte) vive, lavora, viaggia...

contedracula
06-07-2014, 18:59
E' una guerra aperta da tempo dove gli Astrofili, ovviamente, si schierano per il cielo buoio.
Però bisognerebbe essere meno di parte, è inconfutabile che la luce anche se in minima parte demoralizzi i male intenzionati.

Questo lo certificano i furti nelle ville, ho un amico che vive a Mantova, non immaginavo lo stato di emergenza che hanno in zona.

Lui vive con la casa - allarmata - già dalle 21 di sera.

Dai su ragazzi vero cielo scuro, vero attenzione da parte delle amministrazioni pubbliche però dire che una illuminazione fuori casa non serve a niente in caso di tentativi di furti, che dire forse avete quattro mastini Napoletani e due cani Corso nel giardino!

Ciao

contedracula
06-07-2014, 19:09
E perché lo racconti a noi? Hai fatto foto?
Vediamo un po': Fabro.
Umbria, provincia di Terni.
Vado sul sito di Cielobuio (che raccoglie link agli impianti giuridici delle leggi anti-IL di tutte le regioni):
http://www.cielobuio.org
trovo subito sulla colonna a destra... ECCO: UMBRIA, L.R. 20/05, dunque ha già nove anni. Link...
http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=964
appena entro nella sottosezione "Umbria" trovo SUBITO umbria@cielobuio.org, con la possibilità di relazionarsi con il referente regionale di cielobuio Daniele Capezzali.
Ma è davvero tanto difficile?
Io ADESSO mi trovo 'sto locale prima con PagineBianche.it poi individuo il sito con Google Maps o Earth (mi hai fornito un nome preciso, grazie!), e poi OGGI POMERIGGIO stesso scrivo a Daniele Capezzali, il quale in effetti avrebbe dovuto in teoria ricevere una imbufalita segnalazione dall'astrofilo più vicino, ma sto scoprendo che un astrofilo le @hia§§e dalla sedia per andare da Ascoli Piceno a Treviso a prendersi una SBIG seminuova da uno trovato su Astrosell che non vuol spedire le alza, ma tre dita per mano su una tastiera cinque minuti per far spegnere dieci fari da cinquemila no, non si espone.

Aspetta aspetta... peraltro sono appena entrato in una pagina in cui... scorro... ECCO! "Luci e laser roteanti o fissi".
http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=964#FASCI%20DI%20LUCE%20ROTANTI%20O%20FISSI


Non si contano le telecamere da videosorveglianza domestica che lavorano a zero lux, necessitando solo della luce dell'anello di led rossi (e MOLTO infrarossi) che si vede spesso attorno all'obiettivo. Non servono fari, al limite come deterrente basta una lampada schermata fioca ma che illumini dall'alto in basso


I quali se ripresi dalle telecamere abbagliate da fari non sono riconoscibili in volto. Lo stanno scoprendo anche le banche dopo vari assalti serali ai bancomat, adesso chiamano gli elettricisti e fanno togliere i faretti di prima sostituendoli con fonti a LED molto più deboli e rivolte selettivamente ad illuminare dall'alto verso il basso la zona in cui potrebbe passare il malintenzionato.

Non bastasse, se fuori casa metti una bella alogena da 500W stai sicuro che quello se viene si mette il passamontagna, e anche se vien registrato se non ha un tatuaggio riconoscibile su un braccio scoperto o altro ti attacchi al tram, hai solo la corporatura. Se invece la telecamera è quasi dissimulata, o meglio il livello di illuminazione non è un granché, può sottovalutarla.

Voglio infierire, non basta ancora! Da Leroy Merlin vendono anche lampade alogene da 150W, che si possono orientare in modo adatto a non disperder luce verso l'alto, con sotto un banalissimo sensore di rilevamento a infrarosso passivo che le accende QUANDO qualcuno si avvicina a una certa distanza entro un certo angolo (deterrente molto migliore: sembra che uno ha acceso la luce prima di uscire col sovrapposto Franchi).





Francamente con 1500km sulle spalle e all'una di notte in autostrada, con tutto il rispetto per l'Hobby, ma ho ben altro che pensare di andare sul sito di cielo buio, loro hanno tempo da vendere io purtroppo NO.

Non c'è bisogno che lo dica io che la Bettola del Buttero spara in cielo, sono anni che è così anzi TANTI anni almeno 10 vuoi vede' solo io l'ho vista??? Ma dai...

Ho un amico che lamenta da 3 anni del concessionario di Trattori alla rotonda di Coniolo ( BS )
MAI nessuno e riuscito a fargli abbassare quei fari enormi, nemmeno cielobuio!

Fino ad oggi leggo e sento di tante e interminabili liste di convocazioni di Assessori Sindaci etc. etc. intanto il cielo fa ancora cagaxxxxe.

Sono onesto IO NON CI CREDO ORMAI !
Almeno apprezzate la mia sicerità.

Guarda che ci passo spesso per Fabro, se poi tra 6 mesi le luci sono ancora li chi avrà avuto ragione?

Ciao

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 20:11
Mi dai dei riferimenti relativi al concessionario di Trattori della rotonda di Coniolo (BS)?
E' troppo poco per intervenire. Non mi riuscirebbe di individuarlo. Almeno georeferenziami la rotonda.

Brescia è in Lombardia, in Lombardia c'è la legge 17/00 e successive modifiche e integrazioni. Leggo (or ora).
Il suo regolamento di attuazione recita (omissis):

(...) Gli impianti antinquinamento luminoso ed a ridotto consumo energetico devono possedere, contemporaneamente, i seguenti requisiti:
a) apparecchi che, nella loro posizione di installazione, devono avere una distribuzione dell'intensità luminosa massima per gamma > o = a 90°, compresa tra 0,00 e 0,49 candele per 1000 lumen di flusso luminoso totale emesso; a tale fine, in genere, le lampade devono essere recesse nel vano ottico superiore dell’apparecchio stesso; (...)

A proposito: ho appena "ottenuto" (diciamo così) dal I municipio di Roma l'installazione delle lampade che vedi sotto, in luogo di lampioncini a sfera di stile parigino che c'erano prima, in TUTTO il c.d. "Giardino degli Aranci", uno dei "balconi di Roma" a fianco di Santa Sabina all'Aventino. E sai come? Senza raccogliere firme, senza fare petizioni, senza telefonare a radio locali, senza mettermi due cartelli uno avanti uno dietro e fare l'uomo sandwich, senza scrivere accorate lettere a politici. Ossia, senza chiedere e insistere più o meno rumorosamente per convincere altri, a loro discrezione, dell'opportunità di fare qualcosa.

Ciò è utile farlo (non vi sono alternative) in Calabria e Sicilia, (non a caso, aggiungo tristemente) le UNICHE due regioni che ancora non hanno una L.R. sull'IL, e stan facendo la massima resistenza per non averne.
Ma parliamo di un contesto socioculturale in cui OGGI ad Oppido Mamertino i portatori della statua della Vergine si son fermati cinque minuti sotto la casa del mammasantissima locale, ai domiciliari per ergastolo.

Ma nel Lazio la legge c'è... non serve agitarsi. Sono intervenuto con una raccomandata a mano circostanziata all'ufficio competente, in due copie (protocollate: una a me una a loro). Scritta in modo molto garbato, freddo e anodìno, con riferimenti normativi standard agli articoli di legge particolarmente competenti al caso specifico, la richiesta di conoscere ai sensi della L. 242/91 e succ. mod. il nominativo del funzionario responsabile e il tempo entro cui mi sarebbe stata data risposta con conferma dell'avvenuta apertura del procedimento per adeguare l'impianto.

Posso assicurarti che ogni funzionario con potere di firma sa cosa passa con una denuncia in Procura per omissione di atti di ufficio. Un impianto pubblico di illuminazione può al limite essere spento nel caso tu non abbia fondi per adeguarlo (chiudendo il parco la notte) ma non mantenuto acceso violando una norma positiva, specie dopo che sei stato diffidato a farlo.

Theodoro Roosevelt diceva
"parla con voce pacata e ragionevole, tenendo in mano un grosso bastone. Andrai lontano". :colbert:

Risultato di una Raccomandata MOLTO garbata nei modi e di uno scambio di mail (più un paio di telefonate quando mi hanno invitato a vedere i nuovi corpi illuminanti appena installati: :biggrin:

Adriano
06-07-2014, 20:13
però dire che una illuminazione fuori casa non serve a niente in caso di tentativi di furti, che dire forse avete quattro mastini Napoletani e due cani Corso nel giardino!


Purtroppo serve...è un fatto innegabile.
Quelle che non servono sono le estremizzazioni, le crociate e pagliacciate varie...ne ho lette e viste molte.
L'ultima ad un ignaro artigiano abruzzese (reo di un' accensione fuori norma da 5w) un pistolotto di mezz'ora, tra disturbo alla fauna e magnitudini perse...come se gli fregasse qualcosa della copula notturna della marmotta o del fascino della via lattea (il tipo vive nel mondo reale, non dentro l'utopia di Tommaso Moro)

Tizian0
06-07-2014, 20:26
Lo vedi che la luce non c'entra assolutamente una beata ...?
).

Corretto i furti sono di giorno e si può fare ancora molto per Roma per ridurre l'IL.
Io continuo a sognare una foto del Colosseo con sopra la via lattea.
Nel frattempo mi piacerebbe avere una dimora in una zona scura ... Ma molto scura... Dove lasciare l'attrezzatura senza il rischio di non ritrovarla!😱
Non so' se mi capite.
Purtroppo mi tocca incollarmela ogni volta!
Questo fine settimana sono stato a Giannutri ... Fosse un buon posto è anche isolato e con criminalità zero😮.

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 20:48
Fino ad oggi leggo e sento di tante e interminabili liste di convocazioni di Assessori Sindaci etc. etc.
Io a QUESTO non credo minimamente.... ossia

Al banchetto dei radicali che raccolgono le firme
Ai Verdi che fanno il sit-in con giro di mail ai giornalisti per sensibilizzare
A uno che sale sul cadreghino e strilla, con o senza un megafono
Alle iniziative vibranti e indignate via Web con adesioni numerate per salvare il povero Doggy dalla misera fine nel canile
Al volantinaggio con un testo vibrante e indignato (contenuto sostanziale: è uno schifo, non si può andare avanti così, è un'indecenza, è una questione di civiltà, si deve fare qualcosa presto, basta, è ora di finirla)
In generale a ogni piagnucolio a sfondo vibrante e ideologico
etc etc etc

Aspettano che ti stanchi e te ne vai, mentre prendono il té in pantofole e vestaglia coi risvolti in seta
(come nelle parodie di Forattini)

Alla legge sulla trasparenza amministrativa e al protocollo credo.
Sono il bastone di cui parlava Roosevelt.
Io cerco un approccio pratico, guardo al risultato.
Non mi interessano né grandi discorsi né medaglie.
Nel Lazio da poco si son superati i 2500 (duemilacinquecento) impianti fatti mettere a norma con una, massimo due lettere cada in media. Di cui oltre 1000 in provincia di Frosinone.

Ovvio che se uno parte pensando che tanto non c'è niente da fare, la "controparte" lo percepisce subito, è come se uscissi con una ragazza bellissima forse disponibile pensando "e se poi sul più bello faccio cilecca?".

@ § @ § @ § @ § @

Ah! :biggrin: Ieri ho aperto il "file" « STADIO DELLA FARNESINA », dieci torri faro alte boh? Forse otto-dieci metri, ciascuno con sopra DUE fari agli alogenuri metallici da direi 5.000 W. Totale minimo 20.000 W suborizzontali, più altra robetta da 2000.
Mandata la prima garbata mail interlocutoria. Se non mi rispondono PRESTO, mi informerò di chi sia un responsabile a livello più alto del precedente, e mando la raccomandata in cui cito il fatto di non aver avuto purtroppo risposta. Selezione da venti foto fatte da spenti e poi da accesi venti minuti dopo:

cicciohouse
06-07-2014, 21:03
Ciò è utile farlo (non vi sono alternative) in Calabria e Sicilia, (non a caso, aggiungo tristemente) le UNICHE due regioni che ancora non hanno una L.R. sull'IL, e stan facendo la massima resistenza per non averne.
Ma parliamo di un contesto socioculturale in cui OGGI ad Oppido Mamertino i portatori della statua della Vergine si son fermati cinque minuti sotto la casa del mammasantissima locale, ai domiciliari per ergastolo.


Sono solo in parte d'accordo, Valerio: è indiscutibile che un certo background socio-culturale siculo-calabro sia il seme di molte problematiche territoriali (tra cui questa della lotta all'inquinamento luminoso) ma è altrettanto vero che altre regioni del sud Italia che conoscono benissimo quello stesso background, le leggi le hanno fatte ugualmente... Ecco, non penso francamente che Calabria e Sicilia siano socio-culturalmente più "arretrate" di Basilicata, Puglia, Campania e Molise, per fare i nomi...a meno di non rimanere attaccati ai classici "luoghi comuni", quelli si veramente arretrati! ;)

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 21:04
Quelle che non servono sono le estremizzazioni, le crociate e pagliacciate varie...ne ho lette e viste molte.
Appunto per me si deve partire dall'impianto sportivo, dalla megainsegna sopra il grattacielo accesa tutta la notte, dalle torri faro del megaparcheggio del rivenditore di TIR usati e nuovi, dalle luci stile contraerea delle discoteche, dall'illuminazione pubblica di un intero parco, dai fari esterni orientati quasi in orizzontale nel grande parcheggio del megacentro commerciale etc.

Mica vado a fare il pistolotto "stile animalista" alla sòra Maria che nel suo giardinetto ha tre palle di plexiglas.
Con che faccia vado a sensibilizzarla? E se quella mi ascolta con garbo e poi col ditiino mi indica dieci fari di un autolavaggio di fronte, e poi conclude "e proprio a me è il caso che mi vieni a scassare le... " che le rispondo "è il principio che conta, una violazione è una violazione, son tutte egualmente importanti" ?

Valerio Ricciardi
06-07-2014, 21:12
non penso francamente che Calabria e Sicilia siano socio-culturalmente più "arretrate" di Basilicata, Puglia, Campania e Molise, per fare i nomi...
Ahimé, TUTTO il Sud all'inizio è cascato dalle nuvole (ma anche la Lombardia non scherzava), ma SOLO in Calabria e Sicilia si è assistito ad una mobilitazione attiva e trasversale delle forze politiche più diverse ritrovatesi unite e compatte per SCONGIURARE una normativa sull'IL. Per ora è un fatto.
Il motivo, non lo so. Ci sara' qualcuno che ha una enorme partita di lampioni stradali vecchio modello da piazzare.

PS/ le mie lontane origini son calabresi; nel Settecento c'erano cinque fratelli Ricciardi che facevano gli stradaioli (piccoli appaltatori di strade, realizzazione o rifacimento/manutenzione) per conto del Regno delle due Sicilie; il mio nonno materno faceva Simili, catanese purosangue di razza atlantica (occhi azzurro chiaro "acquosi").

cicciohouse
06-07-2014, 21:20
Sarei curioso di capire il motivo di questa resistenza patologica...
Ovviamente qualche tipo di interesse, visto che nello spreco c'è sempre qualcuno che ci guadagna.
Mi chiedo, ignorantemente, se un'eventuale "sanzione" europea (qualora una legge sull'IL esista a livello comunitario) potrebbe accelerare le tempistiche, perchè francamente penso che si tratti solo di tempo...

PS: non sapevo avessi origini calabre; complimenti per la ricerca genealogica fino al Settecento !!!

Adriano
07-07-2014, 00:01
Il motivo della "resistenza" è intuitivo...per il privato (non parlo ovviamente della signora Maria) l'adeguamento dell'impianto, normativamente obsoleto, è un costo...a volte anche molto oneroso.
L'equazione: nuovo impianto=risparmio energetico, non è di così facile digeribilità.

Per il pubblico...neanche a dirlo, le priorità sono altre.
Se dovessi stilare un rapporto sulle "emergenze" del mio comune, il problema IL probabilmente non sarebbe neanche presente.

Comunque, come dice Valerio: esiste una legislazione, applichiamola.
A voce, se ci sarà modo, spiegherò a Valerio quanto questa "applicazione" sia sentita...

paperbike
07-07-2014, 07:10
Ragazzi cosi tanto per.....
l'altro giorno ero riuscito a convincere mia figlia a venire in terrazza con me per vedere un po il cielo,
beh dopo circa 15 minuti ho smontato tutto e me ne sono tornato a casa non riuscivo a vedere quasi niente per la luce che c'era intorno e il buon Adriano sa dove abito, sto a Roma nord dietro dime c'è il parco di Vejo un buon posto eppure sembrava che tutti avessero deciso di accendere le luci,
per farla breve se decidete di fare un documento o qualcos'altro io firmo molto volentieri;)

Valerio Ricciardi
07-07-2014, 08:20
None. Non serve un documento. Sai quanti documenti si stanno facendo relativamente al caos nettezza urbana che affligge Roma da settimane? Sai quante firme raccoglie chiunque si metta in un bar con un foglio uso bollo ed una vibrante lettera di protesta al Presidente del proprio municipio? poi che succede? Che uno pensa "aoh, io c'ho provato co' tutti li sentimenti, ma qui non cambia nulla".

Serve dire (per iscritto) per fare un esempio ad capocchiam

Gentili signori,

comunico che da segnalazione ricevuta e da un nostro successivo sopralluogo risulta che la vostra Casa di Cura ecc ecc tiene accesi la sera e la notte un certo numero di apparecchi per illuminazione per esterni che con ogni evidenza appaiono non rispondenti agli obblighi di cui alle L. 23/2000 meglio descritti e quantificati nel regolamento di attuazione n.8/2005.

In particolare etc etc etc tre fari alogeni rivolti dal basso verso l'alto ad illuminare la facciata con luce che va fuori sagoma etc etc etc dodici lampioncini del tipo a sfera di plexiglas con dentro lampada fluorescente compatta etc etc etc due fari agli ioduri metallici su palo rivolti a circa 70° partendo dall'orizzontale nel parcheggio interno etc etc

Rammento che dal 30 aprile 2013 essendo scaduti anche i termini di legge per l'adeguamento degli impianti realizzati precedentemente alla pubblicazione del regolamento di attuazione le S.V. son passibili di sanzione ripetibile da 258 a 1032 euro per ogni violazione accertata, etc etc [nota - alla sanzione si accompagna la diffida ad adempiere con termine di solito di 30 gg]

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti e sostegno tecnico per meglio potervi orientare per la risoluzione del problema etc etc

Certi di un vostro sollecito riscontro e di una vostra collaborazione per eliminare il disturbo provocato evitando l'intervento dei VVUU e il sopralluogo tecnico dell'ARPA è gradita l'occasione etc etc etc

(allegate foto)

Saluti baci e firma

Ovviamente si scrive meglio (sul sito di LazioStellato ci sono anche i form, ma meglio di massima se non lo si è già fatto far arrivare prima la segnalazione al sito).

Cosa ottieni? Che la Casa di Cura Quitispenniamoperbene deve mettere a posto le luci esterne, punto e fine.
Fuori uno. Adesso cos'è che di notte è più eclatante? Le luci sul parcheggio di quel capannone? Bene, facciamo adeguare il capannone., Fuori due. Sempre rimarcando che lo spirito con cui segnali prima a loro è quello di evitar loro un'altrimenti inevitabile sanzione, e che non è strano che loro non sapessero nulla del fatto che c'è una legge, perciò presumi la loro assoluta buona fede.

Chiaramente se con la Clinica di lusso - ed adeguato buon garbo associato a fermezza - ti puoi muovere tranquillamente anche se sta vicinissimo a casa tua, il savoir vivre suggerisce che a segnalare il parcheggione illuminato a giorno della rivendita di camion usati a via della Maglianella non sia uno che gli abita di fronte, perché se ti capita un tipo rozzo anche tanto cretino da immaginarsi che sei intervenuto su una cosa per lui così bislacca perché sei un rompic@§§o che vuole fargli un dispetto, poi magari ti buca le gomme e ti sfregia la macchina perché lo vede come "un fatto di iniziativa personale", trad "se non arrivava quello stavo tanto in pace".

In casi che possono far sospettare, per ragione di ambiente e contesto socioculturale, che la cosa potrebbe esser male interpretata (l'idea che un cittadino possa fare il suo dovere civico invitando il prossimo a rispettare la legge è da molti vista come un affronto, e non solo dai politici come quello che dice sempre fatte li...), si fa intervenire (nel Lazio) l'Osservatorio di Campo Catino, che è ente di monitoraggio indicato dalla legge, e scrive il suo direttore (nella vita avvocato penalista...)

Quindi NON si tratta di mettere gli astrofili in condizioni di rischiare alcunché di personale, se in giacca cravatta e buone maniere mi faccio ricevere dal Direttore dell'Hotel Ritz non è che quello mi fa menare dagli inservienti; certo non vado a dare il mio biglietto da visita al socio tatuato e romanaccio contitolare di una losca discoteca alla periferia di Ostia...

@ § @ § @ § @ § @ § @

Insomma se un vicino in area privata ti mette l'auto davanti alla porta del garage lo sai in partenza che se chiami i VVU loro ti dicono "se non è su suolo pubblico non possiamo multare né richiedere rimozioni, purtroppo la questione è privatistica, le consiglio di inviare subito un telegramma all'amministratore"; e tu lo sai già da prima.

Ma se un portatore di handicap trova il passo carrabile del suo box ostruito da un SUV e non può uscire con la sua auto trasformata per far salire la carrozzina, oppure trovi un'auto parcheggiata sul marciapiede davanti casa tua, i VVUU su richiesta DEBBONO intervenire, rimuovere, multare, punto e fine.
Magari aspetti il carro attrezzi un ora abbondante, pure due, pure tre in giornate di emergenza, perché è lontano ed ha altri servizi da completare prima di venire lì, ma se non vengono e ti dicono al telefono (non succede) "se la veda lei, noi siamo tanto impegnati in questi giorni, casomai richiami nel pomeriggio vediamo se è ancora lì magari veniamo a dare un'occhiata", e tu vai dai CC e denunci, poi i CC li chiamano loro i VVU ed è omissione di atti d'ufficio.

Adriano
07-07-2014, 10:30
Quindi NON si tratta di mettere gli astrofili in condizioni di rischiare alcunché di personale, se in giacca cravatta e buone maniere mi faccio ricevere dal Direttore dell'Hotel Ritz non è che quello mi fa menare dagli inservienti; certo non vado a dare il mio biglietto da visita al socio tatuato e romanaccio contitolare di una losca discoteca alla periferia di Ostia...


Non cambia nulla, passi sempre per un rompipalle a prescindere dal contesto "socio economico" pretendendo un adeguamento per un impianto che comunque funziona già...quindi passa tranquillamente dal titolare della discoteca, se non per uniformità di comportamento...al limite potrai dire di aver versato sangue per la causa:)

Valerio Ricciardi
07-07-2014, 10:51
Non mi interessa farmi amare alla follia, però mi interessano i risultati.

In certi casi si massimizza il risultato esponendosi come persona oltre che come rappresentante di qualcosa.
L'ho fatto ad es. per il mio primo tentativo, il megacubo di neon da 7x7x7 m con scritto FON SPA sopra la sede del Credito Fondiario a Pza dei Navigatori.
Non era "emendabile" per sua natura, dopo due giorni è stato spento per sempre, son stato trattato con grande garbo e rispetto (anche se certo ho costituito un problema da affrontare, non potevano essere felici).
A mia volta son stato colloquiale, documentato, cordiale, non aggressivo e sopratutto ho evitato i toni di chi ti fa un pistolotto rimproverandoti qualcosa (ottieni solo lo sforzo di sbolognarti il prima possibile).
Ossia mi son posto nel ruolo di chi ti fa scoprire che avevi un problema, ed è disponibile ad aiutarti a risolverlo evitandoti grane e senza cercar di venderti nulla (il primo dubbio che traspare dallo sguardo dell'interlocutore).

Però se capito nella discoteca losca ed il titolare si fa venire il dubbio che sto fra le righe chiedendogli un pizzo, e mi fa cambiare i connotati da un paio di buttafuori ucraini con precedenti, scusa ma voi non me lo fate mica un monumento ne' vi tassereste per integrare la pensione di invalidità.

Perciò adatto i mezzi alle situazioni e agli scopi.

Io senza l'astronomia amatoriale campo benissimo lo stesso, con un minimo rammarico, mio figlio senza un padre sano ed efficiente non cresce allo stesso modo.
Posso rischiare anche di mettermi in situazioni veramente difficili per la mia famiglia, per un amico d'infanzia.
Non per far risparmiare soldi di filtri ad altri astrofili che sinora son fermi su un entusiastico "armiamoci e partite" ;)

PHIL53
07-07-2014, 12:15
Premetto che apprezzo tutti i tuoi sforzi per sensibilizzarci (ove ce ne fosse ancora bisogno !) al rimboccamento di maniche in alternativa al mero "signora mia, di questo passo dove andremo a finire !" e quand'anche non si ottenesse un risultato immediato potremmo almeno dirci ci abbiamo provato !

Detto ciò, passando ieri sera sul Lungomare Toscanelli di Ostia, ho notato un'esagerata quantità di fari alogeni inclinati a 45° che circondano la sede locale (https://maps.google.it/maps?hl=it&ll=41.732982,12.266761&spn=0.000589,0.001321&t=m&z=20&layer=c&cbll=41.732944,12.266627&panoid=tC1QLjpmdnKmeihu4AMO_w&cbp=12,21.34,,0,4.42) USL recentemente restaurata, alcuni montati su pali altri direttamente sulle pareti esterne dell'edificio.

Non ho alcuna competenza tecnica per giudicare la loro conformità e quindi chiederei tua opinione in merito: sono da segnalare alla tua organizzazione (magari allegando foto o Streetview è sufficiente?) o rientrano nel tollerabile ?

Adriano
07-07-2014, 14:39
scusa ma voi non me lo fate mica un monumento ...

Un monumento, che esagerazione...un busto al Pincio va bene?:biggrin:

Valerio Ricciardi
07-07-2014, 15:37
passando ieri sera sul Lungomare Toscanelli di Ostia, ho notato un'esagerata quantità di fari alogeni inclinati a 45° che circondano la sede locale (https://maps.google.it/maps?hl=it&ll=41.732982,12.266761&spn=0.000589,0.001321&t=m&z=20&layer=c&cbll=41.732944,12.266627&panoid=tC1QLjpmdnKmeihu4AMO_w&cbp=12,21.34,,0,4.42) USL recentemente restaurata, alcuni montati su pali altri direttamente sulle pareti esterne dell'edificio.
Se le lampade hanno il vetro inclinato a 45° verso il basso, probabilmente già son fuori (dipende dalla parabola). Se sono a 45° verso l'alto, son fuori di sicuro, perché mettendoti due cm al di sopra del piano passante per la lampada con ogni evidenza potresti vedere il fascio di luce, no?

Il criterio di massima è semplice.

Parti da una cosa che punta verso il Nadir. Alzi un po'. Nel momento in cui il fascio di luce di una parabola è non nullo oltre la linea orizzontale, siamo ai limiti e devi misurare, a 90° dev'essere rimasta solo una sbavatura di luce insignificante.
Se a 100° (quindi partendo dal basso un angolo retto più nu pocheriello) arriva un fascio non nullo, sei SICURAMENTE fuori norma.

Quindi per i fari, come criterio, si deve valutare l'orientamento, mentre per le cose che diffondono tipo palle trasparenti da giardino o palle lattate bianche stile Parigi, sei SICURAMENTE fuori norma.

Quando una cosa POTREBBE essere a norma dal punto di vista della forma del fascio, potrebbe però andar male perché manca il riduttore di flusso del 30% dopo le 24 (dopo le 1,00 d'estate o in generale con l'ora legale).

Le foto... si, ci vogliono. Adesso appena ho un attimo vado su Google Maps e cerco di capire fatte come.

ciclociano
07-07-2014, 19:36
Quitispenniamoperbene[/I] deve mettere a posto le luci esterne, punto e fine.
Fuori uno. Adesso cos'è che di notte è più eclatante? Le luci sul parcheggio di quel capannone? Bene, facciamo adeguare il capannone., Fuori due..

Grande Valerio!
Stile Charles Bronson in giustiziere della notte!:cool:
A parte gli scherzi, condivido in pieno.
Spesso i privati, ma anche amministrazioni pubbliche, confidano sull'indifferenza della gente e la naturale tendenza a farsi gli affari propri per "piazzare commesse" o rimandare adeguamenti a normative restrittive.

StarMark
11-07-2014, 09:38
Carissimi... dopo la mia vacanza in Croazia (istria) ho capito che fa l'osservazione non è solo strumento ed esperienza ma anche un buon cielo buio!!
Dall costa di un campeggio vicino Parenzo ho osservato a occhio nudo almeno tre/quattro volte tanto il numero di stelle che osservo da casa mia, alle porte di Mantova ma quasi in campagna.
Uno spettacolo. Si vedeva distintamente "l'ombra" della via lattea.
Un esempio ulteriore: le sette della corona boreale le vedevo tutte, e alcune minori all'interno del semicerchio. Normalmente faccio fatica a vederne cinque.

Cieli scuri e sereni!

Valerio Ricciardi
11-07-2014, 09:50
Piace il cielo stellato, eh?

Allora datti da fare! Mantovamantovamantova... :rolleyes: dunque, quasi al confine con Veneto e Emilia-Romagna, ma sempre Lombardia è.

Allora la Legge Regionale... c'è! Eccola qui

http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=471

hai addirittura TRE referenti cui segnalare le infrazioni (dopo aver dato una letta alla legge e individuato cosa è infrazione e cosa no...)

Franco Rama....... lombardia@cielobuio.org
Fabio Falchi......... commissione@cielobuio.org
Roberto Benatti.... lombardia@cielobuio.org

Ti ricordi la canzoncina meridionale?

tu ti lamenti... ma ché ti lamenti, pigghia lu bastone e tira fòri li dènti...

cicciohouse
11-07-2014, 12:58
Tornando al discorso della resistenza calabrese ad una legge regionale sull'IL, volevo segnalare a Valerio Ricciardi questa "rivoluzione" delle luminarie a Cosenza:

http://www.quicosenza.it/le-notizie-dell-area-urbana-di-cosenza/cosenza/15002-cosenza-sotto-un-altra-luce-enel-investe-3-milioni-di-euro-nei-lampioni-a-led#.U7_Ba38ayK0

Sembrerebbe una contraddizione apparente, ma ci sono 3 milioni di euro di investimenti da parte di Enel...
Certo, se magari si sensibilizza l'opinione pubblica sul tema del risparmio energetico anche con queste iniziative, forse anche i privati si convinceranno...

SludgeWork94
14-07-2014, 08:13
No, tranquillo, quello è il sito per il prossimo mega-sepolcro per la discarica delle scorie radioattive delle nostre quattro centrali nucleari dismesse + quelle della Casaccia.
Anche i francesi vorrebbero portarvene un po'. :biggrin:

Ahahahahahah :D

garmau
13-08-2014, 09:17
Anche Olbia si adegua alle normative....
http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2014/08/12/news/piano-per-l-illuminazione-presto-900-nuovi-pali-1.9752527

Anche se devo dire ultimamente le cose erano leggermente migliorate.

Simone22
22-08-2014, 23:14
Posto una ripresa effettuata dalla Iss che mostra l'inquinamento luminoso delle varie parti del mondo. Dopo 1 minuto circa mostra anche l'Italia. ;)

http://apod.nasa.gov/apod/ap130331.html

contedracula
23-08-2014, 11:47
Stendiamo un velo pietoso.
L'Italia é troppo piccola affinché le grandi città restino isolate.

Anche la Spagna ha le metropoli con grande IL ma poi intorno c'é il deserto cittadino perciò all'apparenza la Spagna risulta meno inquinata.

Ciao

contedracula
30-09-2014, 22:16
Dopo mesi di richieste, invio raccomandate e contatti con le associazioni che combattono l'IL nulla è stato ottenuto, anzi l'aumento della luminosità condominiale è sempre più selvaggia.

Le risposte ottenute sono sempre le stesse, l'aumento di luminosità diretta alle facciate dei palazzi scoraggiano i ladri.
Questo metodo ormai è abbastanza comune, notasi tutte le impalcature per le ristrutturazioni illuminate a giorno.

Ma allora le leggi regionali hanno o non hanno effetto?

Ciao

Tizian0
10-10-2014, 08:17
A Roma e provincia arriva il led:190mila lampade a tecnologia led che rinnoveranno tutta l’illuminazione pubblica, in centro e in periferia.

Ma mi chiedo a noi astrofili quanto, cosa e come cambierà😕🔭?


Tizi0
Sent from my iPhone using Tapatalk

nicola66
10-10-2014, 08:33
Con la luce a led sarà ancora peggio

PHIL53
10-10-2014, 08:42
Non è detto....non ho le competenze tecniche (Valerio se ci sei, batti un colpo !) ma immagino e spero che per passare al led si debba anche modificare la cupolina, l'estremità ....si insomma, la parte terminale del lampione, con quelle moderne, con la sorgente luminosa ben incassata (altrimenti saremo noi ad incassarci :biggrin:)

p.s. vedi la situazione (http://dobsoniani.forumfree.it/?t=69638481) di un dobsoniano a cui stanno modificando lampioni stradali

Spock
10-10-2014, 10:32
PHIL53

ciao Phil, anche io sto ultimamente cercando online informazioni su benefici/difetti dell'illuminazione LED che ormai pare essere il futuro sia per esterni che interni.

A quanto ho appreso i led attualmente più diffusi emettono luce in una banda molto ristretta (motivo del basso consumo energetico) che si attesta ad una lunghezza d'onda intorno ai 460 nm (luce a forte dominanza blu) e la differenza già a colpo d'occhio si nota immediatamente rispetto ad una classica luce calda al sodio.

I nuovi lampioni sembrano essere ben concepiti con diaframmi e direzionamento del fascio luminoso ben contenuto ma forse non è oro tutto ciò che luccica oppure meglio dire non è buio tutto ciò che è scuro!

Alle frequenze emesse dai led si verifica con maggiore intensità il fenomeno dello scattering di Rayleigh che in soldoni significa che la luce viene diffusa (riflessa) dalle particelle atmosferiche in modo molto maggiore per le sorgenti con la lunghezza d'onda nel range di quella emessa dalla maggioranza dei led oggi in commercio.
Questo fenomeno non avendo un andamento lineare produce una riflessione della luce blu dei led che è maggiore di almeno 3 volte rispetto alle tradizionali lampade al sodio.

Una ulteriore ricaduta per noi astrofili è che molti dei filtri più diffusi (ex. Uhc-s, LPS) non tagliano le frequenze di emissione dei led e pertanto viene vanificato sensibilmente il loro efetto di riduzione dell'IL.

Fonti: http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=3206&Itemid=63
http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=3215&Itemid=63
http://en.wikipedia.org/wiki/Rayleigh_scattering

L'idea che mi sono fatto è che probabilmente il led per chi ama guardare il cielo stellato sia potenzialmente un avvento peggiorativo rispetto alla già drammatica situazione attuale ma spero di sbagliarmi ed essere smentito.

Saluti
Spock

Cagnaccio
10-10-2014, 11:31
Nel mio comune hanno messo le nuove lampade LED la settimana scorsa.
Non ho avuto modo di fare osservazioni astronomiche successive.
A colpo d'occhio la luce sembra aumentata, vediamo se è la stessa cosa in cielo, posterò aggiornamenti.

Checco Lauro
10-10-2014, 14:37
Impressionante la "striscia" da Torino a Venezia.. Io pensavo di abitare sotto un cielo non sicuramente buono ma vedendo l'attuale situazione non posso lamentarmi

Tizian0
10-10-2014, 15:15
Sono preoccupato dai led!😱 grazie delle prime testimonianze, continuiamo a monitorare!
Questo è quello che ho trovato:

8731

Fonte:
http://tesi.cab.unipd.it/25900/1/ZarpellonCristopherTesina.pdf


Tizi0
Sent from my iPhone using Tapatalk

SnowPlanet
10-10-2014, 16:04
Vorrei dire la mia sull'illuminazione led, perlomeno quella che è stata installata nel mio comune da qualche anno.

Confermo che la luce ha uno spettro più definiamolo "molesto" per l'osservazione, i vostri grafici ne sono la dimostrazione, ma è anche vero che rispetto alle precedenti lampade al mercurio, il fascio di luce viene orientato molto meglio verso il basso eliminando molta dispersione.

Risultato...almeno parlando per il mio "orticello"

- nelle serate a bassa umidità ho notato un miglioramento del cielo allo zenith rispetto a prima, quantificabile in qualche decimo di magnitudine, inoltre il mio giardino è meno illuminato, il che mi permette di adattare un pò meglio gli occhi all'oscurità
- nelle serate ad alta umidità purtroppo non è cambiato nulla rispetto a prima, l'unica differenza essendo meglio orientati ho meno riflessi fantasma nel telescopio.

Detto questo su "cielobuio" ho letto qualche articolo, purtroppo sembra che il pessimismo sia confermato dal trend in atto, mi chiedo quindi...quale sarà il futuro per noi astrofili? saremo impossibilitati ad osservare bene tra 20 anni anche in alta montagna? avrà ancora senso questo hobby in futuro? passeremo tutti all'astrofotografia con decine di filtri montati? :sneaky:

contedracula
10-10-2014, 16:49
Io continuo a considerare il fenomeno molto progressivo, non che voglia dire che l'astronomia amatoriale sia spacciata ma che sarà impossibile un'inversione di marcia.

Gli ottimisti li stimo ma i - realisti - li considero.

Vedo sempre più spesso case illuminate di notte causa furti, non raccontiamoci la favola della telecamera a IR perchè quella è vero che funziona MA il problema che si pone il ladro NOn è solo essere visto dalla telecamera perchè si presuppone che l'appostamento all'appartamento sia fatto in assenza dei proprietari, perlomeno.

Una casa illuminata esternamente è SICURAMENTE meno appetitosa di una al buio!
Questo le persone LO SANNO e perciò si attrezzano come possono.

Fatto il punto dell'illuminazione privata il problema grosso poi ricade su quella PUBBLICA, ma dico, leggete i quotidiani? NON c'è un comune al pari di bilancio o con soldi in cassa, strade rotte scuole rovinate mezzi pubblici senza manutenzione.

Volete che con questo scenario a qualcuno freghi delle lampade poste a norma?
E' un pò come la favola dei LED a casa, costano così tanto che il risparmio in bolletta lo si vedrà quando oramai la lampada è fulminata e ricomprandola ( a caro prezzo ) addio risparmio!

Io vorrei un cielo SCURO anzi SCURISSIMO ma guardo la realtà dei fatti perciò, nonostante sia a nostro sfavore, posso capire la situazione attuale.

Ripeto ancora, l'ITALIA è stretta e lunga e le città NON hanno distanze adeguate per l'estinzione del riverbero delle luci, fatevene una ragione.

Ciao

garmau
11-10-2014, 19:30
ho da poco trovato questo:
http://djlorenz.github.io/astronomy/lp2006/

Cliccando su "Visualizza mappa su Google maps" si apre la pagina su google maps e se cliccate su "scala colori" si apre una pagina con la legenda per decifrare i colori e relativa lettura SQM ipotizzata, questa l'ho cinfrontata con i nostri siti di cui abbiamo una lettura sqm e devo dire che su un 20ina di siti non ne ha fallito neanche uno.

Antonio86
11-10-2014, 19:55
è un peccato non poter vedere veramente quello che la natura offre...
:cry:

Davvero :cry:

contedracula
11-10-2014, 20:27
La mappa, come anche le altre fa capire la portata della luce che infrange anche l'Appennino e le ALPI.

Le alpi guadagnano quando le nebbie padane attutiscono la luce, l'Appennino su questo non è così " a picco " per beneficiarne bene.

Mi chiedo quante luci andrebbero regolarizzate per guadagnare un 3/4 punti di SQM, perchè in realtà nelle grandi città questo è il problemal, e la porzione di cielo interessata è ENORME.

Inoltre cerco sempre di evitare la rilevazione allo zenith solo perchè si sa, non si osserva o acquisisce solo in quella parte di cielo.

Ciao

PHIL53
12-10-2014, 09:07
garmau .... beato te che hai la Corsica ad un tiro di schioppo, hai visto che zone blu ? Fa parte dei miei sogni nel cassetto ...:angel:

contedracula
12-10-2014, 10:12
Ragazzi Roma - Napoli sono 1.45h ( raccordo escluso )
Da Napoli al Pollino Lucano ( quello giusto per noi ) ci sono 2.30H di strada da fare.

So che non è una passeggiata Fuori porta ma per una due giorni seria, uno Star Party etc...beh lo trovo DECISAMENTE superiore a Forca Canapine, Bazena etc. etc.

So che poi il problema sarebbe per chi NON è in centro Italia.
Ma va fatto un " appello " valido perchè, credetemi non è in tono polemico, spesso chi parla tanto e chiede mille cose del posto, lo giudica e addirittura propone altro, proprio questi alla fine tirano buca...non parlo di eventi su questo forum.

Phil è molto importante l'altitudine oltre il Cielo scuro, mettere questi due fattori, per te che fai Deep Sky visuale è importantissimo.

Ho visto cieli scurissimi ma di pessima qualità.

Per esempio dove sono adesso il cielo è SQM 20.19 superiore al mio in Italia ma la trasparenza fa sempre schifo perchè sono in pianura e trovare una montagna alta nella East Coast non è facile.

Vediamo Giove stamattina come sarà

Ciao

Valerio Ricciardi
20-12-2014, 13:33
Un timelapse recentissimo, che rende l'idea visivamente delle dimensioni e distribuzione del problema:

http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/spazio-dalla-gran-bretagna-all-egitto-il-timelapse-sull-italia/187178/186080?ref=HRESS-2

...non è molto "scientifico" (l'elaborazione delle immagini mi sembra esaltare più l'effetto che la visione come appare davvero stando là) ma non mi pare inutile.

Valerio Ricciardi
20-12-2014, 13:47
Mi chiedo quante luci andrebbero regolarizzate per guadagnare un 3/4 punti di SQM, perché in realtà nelle grandi città questo è il problema, e la porzione di cielo interessata è ENORME.

In provincia di Frosinone dai dati dell'Osservatorio di Campo Catino hanno già guadagnato oltre una magnitudine visuale (sic) da quando il gruppo che fa capo a Mario Di Sora Direttore dell'Osservatorio, e Presidente UAI, fa mettere a norma impianti a tutto spiano. Con le buone, o con le cattive.

Il problema PRINCIPALE è che i PRIMI a non inviare segnalazioni a LazioStellato o a Cielobuio o ad altri gruppi operativi sul territorio sono GLI ASTROFILI.

Le leggi permettono di ottenere risultati; purtroppo bisogna agire in modo tale che il rispetto delle norme cogenti sia ineludibile, e percepito come cosa da fare a pena di guai dalle autorità locali preposte, non perché si condivide o si ritiene importante l'assunto di base.

- raccolte di firme

- manifestazioni più o meno rumorose

- lettere indignatissime ai giornali

- appelli accorati

- firme su siti che le richiedono (a cominciare da CieloBuio.org, accolita di persone perbenissimo impegnate e coinvolte alle quali va tutta la mia stima)

...son tutte cose ottime, prive di controindicazioni, ma che non sortiscono l'effetto di spegnere nemmeno un faro di un campo da tennis. Io sono un pragmatico.

Viceversa se un comando dei VVUU riceve una segnalazione fatta secondo norme, che preveda e richieda espressamente un protocollo dotato di numero e data, che chieda di conoscere il nominativo del funzionario responsabile del procedimento (dopodiché se detto funzionario non agisce è passibile di denuncia penale per omissione di atti di ufficio), etc NON può evitare di occuparsi della cosa, di fare un primo sopralluogo, di far intervenire l'ARPA (agenzia regionale per l'ambiente) competente.

Non è che può fare melina. C'è un protocollo.
Un protocollo o c'è o non c'è. Se non c'è, qualsiasi telefonata, lettera non raccomandata AR, lagnanza de visu può sortire un risultato, in qualche caso miracoloso di interlocutore sensibile e dotato di senso del dovere molto marcato, ma anche no.

Non ha senso che io mi stia a lagnare del cattivo governo di turno. Ho un potere: una matita in mano, quando son chiamato a votare. Se voto male, chi mi "comanda" e mi governa eventualmente male, lo fa su mio espresso mandato. In Bielorussia magari no, ma qui si.
Non posso votare per tutti quanti; posso però sentire il dovere di andare a votare io, dio non dire "tanto so' tutti ladri me ne resto a casa" o "Francia o Spagna purché se magna", e cercare di volta in volta di farlo nel modo migliore possibile, guardando alle possibilità di sortire un magari piccolo risultato migliorativo rispetto al "governo precedente", più che alle affermazioni di principio più o meno urlate.

Se ogni negoziante pulisse ogni giorno i tre/sei metri di marciapiede a fronte del suo negozio, solo quelli, senza nemmeno sprecarsi ad allargarsi di dieci centimetri, se ogni portiere di condominio si sentisse in dovere di pulire il tratto privo di negozi competente al suo edificio, MA LO FACESSE, tutti i marciapiedi della città sarebbero scintillanti.

contedracula
20-12-2014, 15:06
Leggo - sempre - e solo Campo Catino che poi a detta di più di " uno " pare un osservatorio abbastanza solitario.

Io mi sono lamentato ho fatto segnalazioni dopo oltre un anno NON è successo niente.

Mi dispiace ma forse solo a Campo Catino funziona lamentarsi...e ci credo quanti lampioni erano da mettere a norma?


A Vale' pero' a te te piace sogna' :biggrin:
Con tutta la me...a che hanno sotterrato ( le MAFIE ) nel Casertano, basso Lazio, bassa Bresciana, Modenese, Abruzzo etc. Etc. L'ARPA che ha fatto????

Ma daiiiiii

Ciao

etruscastro
20-12-2014, 15:57
Conte, le tue parole sull'agenzia sono pesanti e possono essere fraintese da qualcuno.
sei pregato di tornare in tema con la discussione! :meh:

Valerio Ricciardi
20-12-2014, 17:24
Leggo - sempre - e solo Campo Catino che poi a detta di più di " uno " pare un osservatorio abbastanza solitario.
Io mi sono lamentato ho fatto segnalazioni dopo oltre un anno NON è successo niente.
Mi dispiace ma forse solo a Campo Catino funziona lamentarsi...e ci credo quanti lampioni erano da mettere a norma?

Di cosa stai parlando? L'illuminazione stradale di TUTTA la Sora-Cassino messa a norma in una volta sola ti pare poco? E a parte quella, siamo sui 2500 impianti (2500 impianti, non 2500 lampioni) regolarizzati solo in provincia di Frosinone. Anche l'assessore all'urbanistica di un grosso comune del Frusinate condannato penalmente dopo aver realizzato con lampioni non a norma, nonostante fosse stato avvertito all'inizio dei lavori, per abuso ed omissione di atti d'ufficio.

Io in tutti i casi degli impianti che ho "attaccato" (SEMPRE prima con le buone, anzi con le ottimissime, col ramoscello di ulivo in bocca e modi straordinariamente affabili ed "empatici" coll'interlocutore, proponendomi come uno che vuol dargli una mano ad evitare noie per un problema che comprendevo potesse non aver focalizzato - salvo poi sempre con garbo specificare che in difetto sarei stato costretto ad aprire pratica di accertamento in via ufficiale con tutte le conseguenze del caso) ho ottenuto un risultato evidente e tangibile.

Non si parla dei pochi lampioni di campo Catino. E' normale che un Osservatorio con un 80 cm a specchio sia in un luogo un po' più buio dei posti peggiori. Ma anche là il guadagno è stato superiore ad una magnitudine. Hai mai visto un cielo che spontaneamente migliora?

Non si tratta di fare segnalazioni, genericamente, come quando si invia da un caccia un missile aria-aria a ricerca automatica infrarossa (tecnologia "lancia e dimentica"). E' come inviare invece un missile teleguidato che deve avere il bersaglio sempre inquadrato dal tuo laser, seguirà quello.

Si tratta di agire in modo efficace, seguendo un iter che se ben esperito impedisce a chicchessia di pensare "se mi vengono a dire qualcosa, posso sempre dire che avevo ben preso nota del problema ma avevo urgenze maggiori e poi noi siamo sottorganico, una cosa per volta etc."

E' come per le cause. Se la comunicazione che è dirimente per dimostrare di aver avvertito la controparte di qualcosa entro dei termini la invii per Raccomandata in busta chiusa con avviso di ricevimento, sei un idiota: in Tribunale potresti dimostrare di aver spedito una busta, non la natura del suo contenuto (basta che l'avvocato della controparte tiri fuori dalla busta in Aula un buono sconto del supermercato, e hai perso).
Vuoi che valga? Foglio formato A4 piegato in tre, senza busta, il testo da comunicare da un lato, l'indirizzo scritto all'esterno dopo averlo piegato in tre "a tubo" e spillato. Se hai una cartolina AR, hai dimostrato che è arrivato quel foglio - non scorporabile da un involucro.

E' la stessa logica.

Usa la L. 241 del 1991 e successive modificazioni, chiedi di conoscere entro quanto ti verrà data risposta ed il nominativo del Funzionario responsabile del procedimento, e nessuno - Club dei bocciofili statale, ARPA, VVUU, ONU, Unicef, Comune di Pizzo Monte Papero - potrà dirti educatamanete "si, si, grazie per la segnalazione" e poi in cuor suo fare spallucce.

Manda lettere circostanziate in carta semplice, telefona al comando della Municipale (che dieci minuti dopo riceve una segnalazione di un grave incidente stradale con feriti e corre ad occuparsi d'altro, non per cattiveria o menefreghismo), o manda una mail non da una PEC, e ti starai prendendo in giro da solo.

Se vuoi fare qualcosa, fallo.
Se puoi, se sei in grado, se hai tempo, se reggi il carico di negatività che ti coinvolge inevitabilmente quando affronti situazioni verso le quali la sensibilità è ZERO (se non gliene frega davvero più di tanto agli astrofili, tant'è che hanno sinora affrontato con me in PM DUE nostri utenti del forum, punto e basta, chi dovrebbe prenderlo a cuore? Un politicozzo locale? Quanti voti porta lottare contro l'IL?), prova.

Però devi adattare i mezzi agli scopi con fredda efficacia e un pizzico dei garbato cinismo, per raggiungere un risultato. Se no ti fai un fegato a tre piste come il Circo Togni, e basta.
Tanto vale che non te ne occupi, e te ne vai ad osservare nella Monument Valley in Arizona.

Valerio Ricciardi
20-12-2014, 17:31
Io mi sono lamentato ho fatto segnalazioni dopo oltre un anno NON è successo niente.

Le cose se le fai poi le devi seguire sino a risultato.
Se non ne hai tempo/voglia/possibilità, ciò non ti può essere assolutamente contestato, quale che ne sia il motivo.
Sai qual'è il mio attuale bersaglio? Il CONI. Il grimaldello è l'impianto dello stadio della Farnesina (atletica leggera). Da quello faccio scoppiare la patata bollente.
Provassero a dirmi che il CONI non ha fondi per mettere a norma i fari... eh eh eh

contedracula
20-12-2014, 17:34
Attenzione ragazzi ho anche ricevuto PM su questo tema a rileggerlo pare, se vi riferite all'ARPA, tutt'altra dinamica, forse dalla virgola mancata pare un significato DIFFERENTE, che ho modificato, però non escludo la domanda finale, LA SOLUZIONE dove sta?

In Campania, e non solo, abbiamo una emergenza per la quale è stata coniata la parola TERRA DEI FUOCHI.
A distanza di tempo restano SOTTERRATI TONNELLATE di rifiuti.

Mettendo da parte per un momento la questione ASTROFILI allego questo articolo:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2007/04/27/rifiuti-napoli-cerca-discariche-ispezioni-nel-parco.html

https://www.youtube.com/watch?v=UKfXAQUHick


Perdonatemi, ma VOI ( ripeto VOI TUTTI ) se abitaste in questi luoghi, cosa pensereste????
Io non attacco alcuna AGENZIA, mi chiedo SOLO appunto l'agenzia dove sta e cosa sta facendo in merito!


Chiudo OT


Ciao

etruscastro
20-12-2014, 17:52
bene, il Messaggio Privato era il mio (se non si era capito! :biggrin:).

il discorso Terra dei Fuochi è un tasto molto importante a livello nazionale e capisco che tocca molto da vicino proprio quegli utenti che vivono in quelle zone, la cosa fa davvero imbestialire tutti e non solo i campani....

vi chiedo però di tornare a parlare di Inquinamento Luminoso e della lotta per combatterlo e di chiudere i fuori tema.

se poi ritenete interessante approfondire la discussione vi apro un thread specifico per parlare della Terra dei Fuochi.;)

medved
20-12-2014, 21:41
Valerio Ricciardi
Scusa Valerio mi sembra molto importante che tu ci aiuti a capire bene in base alla tua esperienza come essere più efficaci possibile.
Mettiamo un esempio piccolo piccolo pratico. Una illuminazione di una strada del mio comune che illumina anche i campi di fronte per centinaia di metri. Tu come agiresti in pratica? Lo so che sarai stanco di rpetere sempre le stesse cose ma come agiresti in questo caso, spiegami se puoi che passi faresti in concreto.
Poi passiamo ad altri esempi come insegne luminose (c'è uno qui che spara con un faro verso una gigantesca lettera G sopra la sua fabbrichetta e proietta l'ombra sulla montagna alle sue spalle) e luci di privati cittadini.

Valerio Ricciardi
21-12-2014, 02:01
Sondrio. Lombardia.
Andare su www.CieloBuio.org (che potrei senz'altro sbagliarmi, ma se non erro nasce proprio in Lombardia come "fondatori") e vedere cosa prevede la legge.

Ecco qui il link:

http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=471

...ci sono anche ben TRE referenti che hanno, evidentemente, dato la loro disponibilità a raccogliere segnalazioni documentate, e ad aiutare a fare i passi che servono. Difficile che a una mail rispondano "mo' c'ho da fà, richiami dopo settembre".

Ora non ho molte energie per aggiungere altro senza rischiare di essere pedante/non efficace/ripetitivo, son quasi le due, appena tornato a casa dopo un invito a cena prenatalizio da cari amici, e gnalafo.

Però la base è quella.

Ricordatevi che per gli astrofili la lotta all'inquinamento luminoso non è un optional.
E ' la lotta per l'esistenza.

Con tutto il rispetto per situazioni incomparabilmente pìù gravi e serie, gli appassionati del cielo notturno dovrebbero lottare contro l'Il come i Peshmerga curdi, uomini, donne e ragazze, combattono l'ISIS. E' un fatto di vita, non di equilibri geopolitici.
Se vince l'ISIS, fanno la fine dei gli armeni coi Giovani Turchi nel 1915-16, e prima con Abdul-Hamid II fra il 1894.96. Perciò lottano con determinazione e energia indomabile. Voi, amici, miei, cosa studiate oggetti e fenomeni che poi non potreste mai vedere se non diventando astronomi professionisti che analizzano i dati delle sonde o lavorano all'ESO?

contedracula
21-12-2014, 10:33
Valerio tutto il rispetto, perché l'IL è un problema che affligge tutti gli astrofili, ma se fai degli accostamenti così forti finisci poi per sminuire il problema IL.

L'IL accostato all'ISIS che semina terrore è morte lo trovo proprio azzardato e nonostante io sia un grande appassionato astrofilonon penso nemmeno MINIMAMENTE che si possa trovare correlazione di gravità.

Spegnere una città per far osservare le stelle è un conto, fermare l'estremismo religioso/politico è cosa ben più grave ed importante.

Mi sa che l'aspetto IL ti sta troppo a cuore ma poi si rischia di uscire troppo fuori argomento.

Ciao

medved
21-12-2014, 10:52
Mandata e-mail ai responsabili Lombardi di cielobuio.org. Ho chiesto loro come capire e che perizie richiedere per appurare se impianti di illuminazione pubblica e privata siano a norma

Valerio Ricciardi
21-12-2014, 15:47
Mi sa che l'aspetto IL ti sta troppo a cuore ma poi si rischia di uscire troppo fuori argomento.

Via, è chiaro (speravo fosse tale) che il mio era un paragone per assurdo; però è vero che l'IL è una cosa che sta brutalmente a monte della possibilità di vedere.

Quanti astrofili ti risultano in attività a Bergen, Norvegia? Ha un senso avere colà un telescopio se il locale microclima la rende una delle cittadine più piovose al mondo, e forse quella nota con minor numero di giorni senza una copertura di nubi compatta e grigia?

Il clima, in generale, parrebbe stia cambiando estremizzandosi anche da noi; l'aumento di energia libera è un fatto, il Mediterraneo sempre più caldo rilascia quantità maggiori di umidità rispetto a un tempo; on mi stupirei se il numero di giornate con condimeteo decorose tendesse nei prossimi lustri a diminuire.

Ma su questo non possiamo far nulla. Contro la dispersione di luce inutile nella notte, invece si: sfruttando non tanto un interesse o una sensibilità generale sul tema (che non esiste, ed una fase storica di grande crisi economica non p certo momento favorevole per cerare di diffonderne una) ma la prospettiva del risparmio energetico imponente che può derivare dalla messa a norma degli impianti.

Resta il problema della banda di emissione dei LED: su questo si può lavorare (sulla diffusione dei LED nell'illuminazione esterna no, sarebbe come cercar di convincere la gente a non comprarsi degli smartphone se scopriamo che non li userebbero se non per telefonate normalissime - li comprano e compreranno tutti comunque e basta, sia che abbiano un TomTom in macchina sia che non lo abbiano, sia che debbano controllare la posta elettronica che se debbano al massimo inviare dei SMS banali del tipo "butta la psata, arrivo").

Giuseppe21
10-01-2015, 12:57
Perché riesco a vedere solamente la seconda mappa, mentre la prima mi da un errore?

Valerio Ricciardi
10-01-2015, 13:21
:wtf: Ma è ovvio, perché non hai ottemperato all'obolo propiziatorio sul mio c/c ! :angel:

...è questione di pochi miseri euro ciascuno, se vuoi ti mando in pm il mio IBAN :biggrin:

Gitt
10-01-2015, 13:28
Mandata e-mail ai responsabili Lombardi di cielobuio.org. Ho chiesto loro come capire e che perizie richiedere...

Ciao medved ti hanno risposto?

medved
10-01-2015, 14:36
Si, adesso o meglio a breve dovrebbero fare una cena sociale qui in provincia di Sondrio a cui vedrò di partecipare per conoscere meglio le persone del gruppo astrofili Valtellinese e due rappresentati del gruppo lombardo Cielo Buio. Tu li conosci?

Valerio Ricciardi
10-01-2015, 14:56
a breve dovrebbero fare una cena sociale qui in provincia di Sondrio a cui vedrò di partecipare... (...)

(Bene bene ben bene, l'ho infettato :cool: )

Gitt
12-01-2015, 09:10
Tu li conosci?

No, non ho ancora preso contatti. Ti offendi se ti "sfrutterò" per saperne qualcosa di più? :whistling:
Ciao
Graziano

EzioPersoNelloSpazio
08-02-2015, 22:02
fa impressione anche perchè - perlomeno dalle città - non riusciamo a vedere la Via Lattea che a pensarci bene è la nostra casa ...:shock::shock::shock:

medved
10-02-2015, 18:35
La via lattea? dalla città ormai non vedi neppure più le stelle di 4° mag!!!

EzioPersoNelloSpazio
10-02-2015, 21:40
La via lattea? dalla città ormai non vedi neppure più le stelle di 4° mag!!!

e c'hai ragione solo che mi sa che sono romanticone ... e mi viene di pensare alla via lattea come a casa e non poterla vedere mi fa rosicare...

medved
10-02-2015, 22:18
Ti capisco, io non abito in namibia ma in una valle alpina abbastanza illuminata ma non tanto da impedirmi di vedere la via lattea tutte le notti di sereno e d'estate rimango a lungo ad ammirarla senza strumenti, così ad occhio nudo. Poi senza eccessiva fatica mi sposto un po' più in alto a trovare cieli bortle 3/4 e un po' più in la cieli Bortle 3 e lo spettacolo è emozionante. Quando abitavo in pianura padana non avevo mai avuto un cielo così.

Gitt
11-02-2015, 09:49
Nella pianura padana, l'inquinamento luminoso, di per sè altissimo, è ulteriormente aggravato dall'alto tasso di umidità quasi sempre presente nell'aria. In una serata serena ma non trasparente come ieri sera, non riuscivo a scorgere da casa stelle di magnitudine 4. Nelle rarissime serate terse (3-4 volte l'anno) sono riuscito a scorgere stelle di magnitudine 4,7-4,8.
In compenso, godiamo mediamente di un buon seeing. Mei che nagott :D

ncrndr
12-03-2015, 20:02
Buonasera
Volevo chiedervi se anche il riflesso sul cemento influsce sull inquinanento luminoso e se si quanto

Grazie mille in anticipo ncrndr

contedracula
25-03-2015, 09:07
Vedo che Roma mantiene il suo " stile "...

http://www.forumskylive.it/viewtopic.php?f=11&t=18333

Ciao

KMan
25-03-2015, 10:40
Non sò se ridere o piangere ... :


Ridurre l'inquinamento luminoso non significa spegnere o lasciare al buio la gente, ma solo schermare ed orientare correttamente il flusso luminoso là dove serve, cioè verso il piano di calpestìo e senza sprechi verso il cielo stellato.

10764

Queste sono le luci dello stadio della mia sorridente cittadina e non puntano esattamente solo in basso ... anzi !
Posso assicurarvi che quando le accendono (quasi tutte le sere) è uno "spettacolo", il cielo si illumina insieme alla mia stanza (insieme a molte altre che si trovano nella traiettoria del fascio luminoso) e sono a qualche chilometro di distanza ... :sgrat:

P.S.
Secondo voi che tipo di luci sono ?! (per capire che tipo di filtro eventualmente usare - anche se servirà a poco)

contedracula
25-03-2015, 11:01
Se senti a chi combatte l'Inquinamento Luminoso basta scrivere al Comune, io ho combattuto un anno intero anche all'interno di un parco Nazionale, le cose NON sono cambiate minimamente, anzi si continuano a mettere fari alegeni in incroci " pedonali " e vicoletti.

Mi dispiace molto ma su una scala di priorità oramai l'Inquinamento Luminoso dopo tutto questo tempo per me occupa un spazio inferiore.

Chi ha tempo da impegnare forse è un ottimo " passatempo " scrivere alle amministrazioni comunali

Ciao

KMan
25-03-2015, 11:21
Conte, non solo ti "quoto" ma sottolineo le tue parole.
Non sai quante persone si sono lamentate di questa situazione .. ed i risultati sono stati pari a zero ... spaccato :sneaky:
Quindi che c'è da aggiungere se non poter rimarcare il livello di ignoranza ed insensibilità che ormai si può riscontrare un pò ovunque ?!

Lo chiamano "progresso" ... ma se dai in mano a dei "bifolchi" la navetta di "Star Trek" dubito che siano all'altezza di sfruttarla.
Il discorso è generalizzato ovviamente e non si riferisce a nessuno in particolare ed'è convinzione personale che oggi più che mai sono gli interessi individuali quelli che primeggiano e capeggiano su tutto.
Mi fermo quà che è meglio !

Cagnaccio
26-03-2015, 14:01
l'assessore Estella (che bel nome), ha stranamente lo stesso cognome del sindaco
sicuramente una coincidenza

Valerio Ricciardi
26-03-2015, 15:24
Estella Marino è Romana, e non ha parentele di sorta col Sindaco attuale, che è genovese e non le somiglia peraltro minimamente. Fino ad adesso non è che mi sembri che svetti per spirito di iniziativa, determinazione e capacità realizzativa, ma sospendo il giudizio perché non l'ho seguita bene. C'è anche un Franco Marino in consiglio comunale, che parimenti non ha parentela alcuna col sindaco. Ambedue quando ci son state le elezioni hanno avuto un vantaggio non piccolo dall'omonimia del cognome.

Valerio Ricciardi
26-03-2015, 16:10
Se senti a chi combatte l'Inquinamento Luminoso basta scrivere al Comune
Assolutamente no, si attiva una procedura specifica con un modello di missiva molto standardizzato, che contiene riferimenti agli articoli di legge interessati nel caso specifico; detta missiva in forma certificata e tracciabile (PEC o Raccomandata A.R. così ha un numero di protocollo) e che contiene una descrizione "standard" del tipo di violazione non si invia al Comune ma al Comando dei VVUU competenti per territorio;
i VVUU constatano sommariamente la plausibilità della segnalazione (un mitomane potrebbe denunciare l'inQuinamento luminoso di una tastiera di citofono del dirimpettaio) e girano, OBBLIGATORIAMENTE, la segnalazione all'ARPA competente (quella della tua regione) che ha titolo e strumentazione per fare misure quantitative e passare la relazione al Comune, che DEVE emettere provvedimento di diffida ad adeguarsi seguito, in caso di inadempienza, dalla sanzione (ripetibile).

Se il Comune non ottempera, per il funzionario responsabile del procedimento su querela di parte il guaio è penale (art. 328 c.p., omissione o rifiuto di atti di ufficio):

« Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni.
Fuori dei casi previsti dal primo comma, il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo, è punito con la reclusione fino ad un anno o con la multa fino a euro 1.032. Tale richiesta deve essere redatta in forma scritta ed il termine di trenta giorni decorre dalla ricezione della richiesta stessa. »

Se pensi che ipoteticamente "scrivere al Comune una vibrante e indignata lettera di protesta" possa sortire effetto alcuno, sei lontanissimo dalla possibilità di ottenere qualcosa quando la controparte è "legale".

* * * * * * * * * *

Ti faccio un esempio di altro tipo così rendo meglio l'idea.

Zia Concetta ti lascia in eredità un appartamentino di tre camere cucina e bagno in una zona semiresidenziale, siccome non ti serve per viverci lo vuoi affittare.

Fai un normale contratto a canone libero (4+4 anni)
Si chiama 4+4 perché nel merito il contratto è di 4 anni con un primo rinnovo di diritto di altri 4; tu vuoi avere il diritto di riaverlo indietro dopo questi otto anni, perché a quel punto un tuo figlio ne compie 20 e vorresti avesse una casa per andare a vivere per conto suo?

La legge è chiarissima: devi inviare entro la fine del terzo anno dall'inizio del contratto una RACCOMANDATA A.R. all'inquilino, presso il domicilio che ha eletto sul contratto (si indica espressamente, infatti) in cui formalmente comunichi di non avere intenzione, scaduto il contratto, di rinnovarlo, e che alla scadenza naturale vuoi rientrare in possesso dell'immobile.

La scadenza del contratto è 4 anni, ma la prima proroga è di altri 4 ed è un DIRITTO dell'inquilino. Allora, vuol dire che quando entra ha davanti a sé una prospettiva temporale di otto anni. Se tu vuoi che siano otto e non dodici (4+4 più proroga automatica di altri 4 per tacito rinnovo), devi dunque entro la scadenza del terzo anno su otto dirglielo in modo legalmente valido.

Il contratto è del 26 marzo 2015? La Raccomandata AR deve partire entro il 25 marzo 2018. Se lo fai, hai diritto ad aver indietro il tuo immobile il 26 marzo 2023, se non lo fai, o se gli fai dieci telefonate e gli mandi sei prioritarie, peggio per te, per UN giorno di ritardo arrivi al ... 2027. pure se gli vai a fare i sit-in coi grillini e qualche sopravvissuto radicale sotto casa.

Lo sanno anche i gatti. Se ti scordi di fare la raccomandata (meglio senza busta, foglio piegato in tre e spillato così dimostri che hai inviato anche il testo e non solo l'involucro) e poi vai a farti aiutare da un avvocato, quello ti guarda come se fossi scemo e ti dice "Prof. Dott. Ing. Lup. Man. Contedracula, io a questo punto cosa le posso fare?"

* * * * * * * * *

Allora: la sensibilità per il problema dell'IL è ZERO.
Nei politici, nella gente comune, nei giornalisti, negli opinionisti e fra i linotipisti oltre agli autisti.
Ci sono degli strumenti giuridici.
Che però vanno utilizzati seguendo la procedura prevista, se no ti fai (ammesso che te ne importi qualcosa) un fegato a tre piste, senza costrutto.
Perché pochi individui sono abili nell'eludere i propri doveri come gli amministratori pubblici, se non hanno la sensazione che la procedura FORMALE che hai seguito per fargli fare una cosa da loro DOVUTA (cioè che costituisce un loro DOVERE ISTITUZIONALE, non una sensibilità spontanea) è in grado di "incastrarli" dimostrando l'omissione dai loro uffici istituzionali, fra i quali c'è SEMPRE quello di far rispettare la legge.

Tu graviti fra la Grande Mela e la Campania; perciò capisco che non ti serve troppo in concreto per i casi che puoi notare. :hm:

Però se ti fai un giro su www.LazioStellato.org vedi come si sta cercando di lavorare qui.
Se scrivi all'Osservatorio di Campo Catino puoi avere, penso, un breve resuméé dei più eclatanti fra i duemilacinquecento impianti fatti mettere a norma a partire dalla promulgazione del Regolamento Regionale di attuazione della L.R. 23/2000, che purtroppo è del 2005 (n.8/2005), con, misurata dall'Università di Roma Tre, circa una magnitudine di guadagno in provincia di Frosinone come limite visuale rispetto a prima.

Una magnitudine in più non lo rende certo il Cerro Paranal, come sito. Ma non è precisamente niente. ;)

primaluce
26-03-2015, 17:25
Non sò se ridere o piangere ... :



10764



P.S.
Secondo voi che tipo di luci sono ?! (per capire che tipo di filtro eventualmente usare - anche se servirà a poco)

sono calde o fredde come colore temperatura

contedracula
26-03-2015, 17:38
Valerio ti ringrazio della esaustiva risposta ma di pratiche legali ne ho fatte tante e ne sto ancora facendo, diciamo che in 20 anni di onorato dovere lavorativo di fegato amaro e soldi agli avvocati ne ho buttati abbastanza, da giuslavoristi a cassazionisti e potrei continuare...di plichi aperti ne ho compilati diversi ma credo che la tua arguzia ti faccia anche immaginare quanto, in questo paese, i fori competenti siano pieni di pratiche andate " a male " proprio per decorrenza dei termini e soprattutto per insussistenza di - reato -.

Detto ciò, se la legge fosse così FORTE e BLINDATA le città sarebbero tutte, o la maggior parte, a norma.

Gli sprechi abbondano e le soluzioni scarseggiano.

Non metto in dubbio che un impianto a norma in più è sempre un traguardo raggiunto, ma bisogna essere anche obiettivi e realisti, quanti e in quanto tempo potrà mai raggiungersi un equilibrio tale che consentirà di non avere un inquinamento luminoso invasivo ed invalidante per gli Astrofili?

Abbiamo in Italia, QUASI TUTTA e nessuna zona esclusa, un'emergenza analoga di inquinamento ma che impatta notevolmente e tangibilmente sulla SALUTE degli essere umani.

Pianura Padana invasa da Cromo e altri rifiuti tossici, Veneto, Emilia, Toscana, Lazio, Campania, Puglia...la lista è lunga ma nulla si fa se non il riempire i quotidiani o i Telegiornali.

L'emergenza rifiuti Campania del 2008 è stato un chiaro SEGNALE di quanto la Politica in Italia generi solo LUCRO anche dalle emergenze.
La cosa che mi fa più effetto NON sono i politici che speculano ma gli Italiani che credevano davvero che la MONNEZZA per strada si trattasse di una volontà dei Cittadini...che buttavano la spazzatura dalla Finestra, il Buon Alessandro Siani ha fatto Parodia nel suo capolavoro benvenuti al Sud dove il " povero " Direttore dopo qualche giorno si beccava anche una multa per fare affidamento al suo PRECONCETTO...

Ciao

KMan
26-03-2015, 17:59
primaluce , sembra proprio che emettano luce fredda ... (di certo non virano sul giallino, tendono più al bluastro/bianco intenso).

primaluce
26-03-2015, 18:40
KMan
ovviamente immaginavo la tua risposta, ma ci sono diversi tipi di lampade e non avendo mai realizzato purtroppo impianti di illuminazione negli stadi ragioniamoci un pò se ti va :)

quelle con k più alto sono:

iouduri metallici (fino a 5600k)

xeno (ma non credo proprio siano loro)

vapori di mercurio ad alta pressione (fino a 4200k e intensa emissione ultravioletta, può generare diverse emissioni di colore in combinazioni diverse di fosfori)

diossido di carbonio più intensa del xeno a basse correnti (blu-bianco, facile che siano queste)

credo che domani vado dal grossista e faccio una ricerca in merito e ti aggiorno

KMan
26-03-2015, 19:07
Ma grazie primaluce ;)
In effetti non riesco a capire proprio che tipo di illuminazione abbiano usato.
Posso dire che appena accese emettono meno luce per poi stabilizzarsi a livelli a dir poco "imbarazzanti".
Rimango in attesa di tue info, magari appena mi capita scatto una foto delle luci nel pieno del loro "splendore" :sad:

primaluce
26-03-2015, 19:17
si tutte le lampade utilizzate per quel tipo di illuminazione hanno questa caratteristica
utile sarebbe,invece, sapere se sono a catodo freddo

se per casa quando erano accese qualche volta è venuta a mancare la tensione,se hai fatto caso se al ritorno di essa è passato del tempo prima che si siano accese!
un altra cosa importante per identificare la tecnologia utilizzata è se recentemente sono state cambiate.
dalla foto allegata in precedenza direi di no! ma se ne sei a conoscenza tanto meglio ;)

KMan
26-03-2015, 19:36
Non mi è capitato di verificare il tempo di riaccensione dopo una mancanza di energia elettrica.
Tutta l'illuminazione è stata cambiata penso circa 7/10 anni fa, ma potrei sbagliare a riguardo :oops:

Posso farvi/ti vedere qual'è l'effetto da una web cam online che punta proprio nella mia zona :

10783

Penso che il risultato sia abbastanza "esplicito" ... .

primaluce
26-03-2015, 19:43
ok ci faremo bastare questi dati ;)

la foto l ho scaricata e la porto con me

KMan
26-03-2015, 20:14
Sei semplicemente "un grande", primaluce ;)

ncrndr
26-03-2015, 20:37
10786[ATTACH]10789[/ATTACH

Queste le hanno messe un mese fa. Colore freddo penso almeno 5000K. Comunque ho fatto segnalazione a cielo buio.

Resta pero che nella mia zona ci sono almeno 100 singoli lampioni a sfera [emoji35]

ncrndr
26-03-2015, 20:40
contedracula se ognuno di noi si desse da fare nel proprio piccolo anche senza che ogni azione abbia successo il cambiamento ci sarebbe eccome!

primaluce
26-03-2015, 21:22
KMan nom esagerare sono solo un installatore ;)

primaluce
26-03-2015, 21:26
ncrndr quelli nella foto sono di sicuri dei proiettori da 400 W cad. agli iuduri metallici

ncrndr
26-03-2015, 21:29
Scusate ma si legge il messaggio o si vedono solo le foto? Io non lo leggo piu

primaluce
26-03-2015, 21:32
Si ai legge.
se ti riferivi a me ti ho indicato il tipo di lampada!

ncrndr
26-03-2015, 21:32
Nono mi riferivo alle mie foto :)

primaluce
26-03-2015, 21:35
Ok ;)
Ho avuto questa idea e se riesco domani la metto in atto
Cercherò una tabella con i vari tipi di lampade con i relativi valori dello spettro di emissione

ncrndr
26-03-2015, 21:35
Facendo un po di conti solo 3 condomini emettono ben 75000 lumen verso il cielo!!! Se non di piu!

ncrndr
26-03-2015, 21:46
http://www.federica.unina.it/architettura/fisica-tecnica-ambientale-illuminotecnica/sorgenti-luce-artificiale-lampade/

Spero di non infrangere nessuna regola mettendo un link

Qui si trovano tutte le tipologie di lampade con resa temperatura di colore e spettro di emissione

primaluce
26-03-2015, 21:54
Mi hai anticipato!
anche se la mia idea è quella di crearw una tabella con lampada e spettro magari non tutti sanno interpretare un grafico! Almeno cosi si semplifica la lettura ai meno esperti per la scelta di un filtro!

ncrndr
26-03-2015, 21:55
La tabella degli spettri da me a scuola dava per le lampade a incandescenza spettro completo nel visibile O.o

ncrndr
26-03-2015, 22:03
1079010791

Possono essere utili per i neon,le lampade a incandescenza, le lampade ai vapori di mercurio e per i LED

Valerio Ricciardi
27-03-2015, 06:03
Scusate, se KMan scrive che si trova a "Roma Nord" debbo presumere che sia o alla periferia di Roma (quello non è evidentemente l'Olimpico) o in una delle cittadine lungo la Salaria/Nomentana/altro o giu' di lì, giusto?
Come si chiama il Comune? Ce l'ha un nome? Mica è gestito dai Casalesi che mandano in giro gli sgherri col kalashnikov, no?

Allora ricade sotto la competenza della Legge regionale per il Lazio, perché invece di parlare qui di spettri di emissione (ad occhio mi sembrano comunque anche dal colore di luce lampade a ioduri metallici) di cui la legge non tratta, KMan non va su www.laziostellato.org e fa la segnalazione secondo il modulo che è in esso già bello e pronto? Proprio no?

Ma allora NON VOLETE PROPRIO CAPIRE...

1) c'è una precisa procedura per agire, va seguita quella non perché siamo più bravi ad averla pensata ma perché è descritta dalla legge

2) esiste un sito creato da un gruppo di persone, fra cui io, che fa capo principalmente all'Osservatorio di Campo Catino che è Ente ufficiale di monitoraggio dell'inquinamento luminoso (da legge), e se fa la lettera ai VVU competenti essi DEVONO intervenire, se non lo fanno per loro è penale

La legge non tratta di spettri, perché se cambia il tipo di fonte non può "invecchiare" (magari perché si diffondono i LED al Tantalio Samario). Si occupa di direzione del flusso luminoso, di intensità, di riduzione del flusso dopo una certa ora e di assenza di dispersione verso l'alto.

Ecco il link interno:

http://www.laziostellato.org/index.php?option=com_chronoforms&chronoform=segnalazione_impianto

clicca sulla spunta "fari ad elevata inclinazione". Più sotto c'è uno spazio editabile in cui può descrivere meglio " numero.. (due? Quattro?) torri faro di stadio calcistico locale alte approssimativamente m... e rivolte a circa... (45°? 60°? valuta tu), ciascuna con (numero) corpi illuminanti per un totale di (numero delle parabole in tutto) con illuminazione evidente al di sopra della linea orizzontale."

Sotto c'è un altro campo per scrivere l'indirizzo dell'impianto (proprio ... postale, Via Gioacchino Rossini s.n.c. altezza incrocio via Po località PizzoMontePapero, 050467 Vattelapesca (RI)), se puoi ci puoi mettere anche le coordinate GoogleMaps...

Sotto un altro campo per indicare il nome dell'impianto - che ne so, stadio Pasquale Ceciotti (celebre centravanti del Vattelapesca Scalo degli anni '60)

Poi sotto due link per caricare due foto (se quella di notte la rifai meglio... è meglio, già così dimostra che l'impianto viene acceso, diciamo che con una estensione da lato lungo 800-1024 pixel vanno bene, non di più) , lo spazio per la tua email, poi il solito gaptcha (o come cavolo si chiama) per essere sicuri che non si tratta di una compilazione da uno spammer automatico.

L'intervento "formale" non necessariamente devi farlo tu. Se pensi che compilando la scheda poi dopo torme di bifolchi coi forconi e le torce ti cercheranno per tutto il paese per linciarti, e che per prima cosa ti avveleneranno il cane e righeranno la macchina e metteranno pure la colla dentro la serratura del box di casa, e intanto il presidente del Vattelapesca Calcio ti farà fare la fattura col pupazzo e gli spilloni dalla acidissima fattucchiera del paese vicino, dammi tutti i dati che la scheda la compilo io e ci metto la mia, di mail.

CI
VOGLIONO
LE
SEGNALAZIONI

Se no è inutile che ci scambiamo post in cui ci lamentiamo l'un l'altro dello schifo presente. :cry:

Tu ti lamenti, ma ...ché ti lamenti, pigghia lu bastone e tira fòri li denti... :cool:

Valerio Ricciardi
27-03-2015, 06:06
La tabella degli spettri da me a scuola dava per le lampade a incandescenza spettro completo nel visibile O.o

E' così, per quello son più gradevoli e meno stressanti per l'occhio

Anche la fotosfera solare se ci pensi è una.. "lampada a incandescenza" a circa 5600 °K

KMan
27-03-2015, 08:44
Valerio Ricciardi . non sai quante segnalazioni sono state fatte, e per questo anni addietro hanno cambiato l'illuminazione per ben due volte.
I risultati sono stati pari a zero ed ormai le speranze sono davvero finite.
Ma io non mi lamentavo, facevo solo notare come in certi comuni d'Italia vengono poste le illuminazioni.

Chi può certificare che l'impianto di un determinato posto non sia "a norma" ?!
La supposizione di un "cittadino" non può essere quantomeno contestata e messa in "naftalina" ?!
Esiste un Ente preposto a periziare (gratuitamente) un determinato impianto di illuminazione ? !
Ad eseguire misure mirate ?!
A mettere nero su bianco tutti questi dati ?!

Ricompilare la scheda non costa nulla ... ma ci credo davvero poco anche perchè "nessuno sembra glie ne freghi nulla" nel mio comune.

P.S.
Eventualità di "linciaggio", in un paese dove si parla solo di calcio e mangiare è una cosa "scontata" hahaha :biggrin:

Valerio Ricciardi
27-03-2015, 10:20
Grazie della risposta!

Allora: dalle foto che fai, posso già certificarti io che qualitativamente l'impianto non è a norma, perché secondo norma seguendo la linea orizzontale passante per la lampada a 1 km devono misurarsi massimo 5 cd/m2, e a 5° (solo 5°, molto poco!) sopra l'orizzontale addirittura 0 cd/m2.

Le parabole che si vedono nella foto di giorno sono di tipo simmetrico, quindi se non dotate di appositi "paraluce" che schermano la parte che andrebbe sopra l'orizzontale non possono fare a meno di illuminare anche verso l'alto.

Se il paese è molto calciofilo (nei piccoli comuni si vincono le elezioni promettendo di rifare il manto erboso del campetto) mandami in PM tutti i dati, la segnalazione la faccio io, anche senza temere rappresaglie non voglio che tu venga guardato male (la probabilità che comprendano il problema è ZERO, ed in assenza di verifiche senza segnalazioni chi fa la segnalazione suddetta è solo uno che... non vuole la pace sociale e si è svegliato una mattina per scocciare il prossimo.

Valerio Ricciardi
27-03-2015, 10:26
Sopra, esempio di lampioni stradali a norma e fuori norma;

sotto, esempio di lampioncino decorativo nel Giardino degli Aranci, fatto mettere a norma dal sottoscritto grazie alla provvidenziale telefonata di mia cugina che abita da quelle parti e che mi ha segnalato stavano rifacendo vialetti ed illuminazione.

Mi son fiondato a parlare con l'architetto del Comune e gli ho esposto il problema facendogli capire con grande cortesia e tutta l'affabilità di cui ero capace che dato che lui firmava il progetto esecutivo ed era anche a capo della D.L., se avesse speso soldi pubblici per un impianto fuorilegge ciò gli sarebbe stato contestato e la Corte dei Conti poteva farlo condannare per danno erariale.

Saranno nemmeno venti lampioncini, ma son anche belli e perciò mi servivano da esempio. :cool:

KMan
27-03-2015, 10:46
Con estremo piacere tih o inviato messaggio privato.
Grazie davvero molto ;)

Cagnaccio
31-03-2015, 13:10
dirò la mia
nel mio comune, come già dissi in un vecchio post, hanno installato i nuovi lampioni con una luce bellissima, per niente invasiva, che illumina solo il manto stradale e con tutte le caratteristiche più favolose che dovrebbero avere, ma...rimane il ma...
la luce di una cittadina non proviene solo dai lampioni stradali...quindi che si fa?
io vivo in campagna e ho il paese a E, a W invece si trova l'oblio :razz:
se guardo verso E noto sempre un alone di luce che schiarisce il cielo con un'intensità descrivibile come il sole tramontato da 1 ora...
se mi rivolgo ad W vedo la pece più nera (fantastico), però li vorrei capire...le luci delle abitazioni sono realmente così invasive? c'è da dire che in una piccola cittadina come la mia (poco più di 8000 anime) il 95% delle abitazioni sono case singole con cortile, quindi hanno tutti l'illuminazione esterna, cosa che in proporzione i condomini hanno molto meno.

KMan
31-03-2015, 13:15
Valerio svuota la posta :biggrin:

Cagnaccio, nonostante ciò che dici io "ti invidio" :razz:

contedracula
31-03-2015, 13:52
A Est hai Cagliari, è normale che noti questo.

Il proprio punto di osservazione " inquina " ciò che abbiamo sulla nostra testa secondo una quantità di riverbero dato dall'atmosfera al momento.

Ciò che vediamo dai 60° in giù non è più mediamente roba nostra ;)
Per questo molto spesso chiedo di fare sempre una netta distinzione tra METROPOLI, Città, Paese e paesotto.

Mettere 4 cupolette sui globi in una metropoli serve a NIENTE, il tutto va compensato secondo una percentuale.
4 globi sono meno che zero in una città e sono TUTTO in un cortile, ma l'IL del cortile è relativo per l'astrofotografia ed importante invece per l'osservazione visuale.

Perciò quando a volte si dice, il mio paese è inquinato perchè ho un centro commerciale ma poi quel paese conta 15000 anime, NON è niente in confronto già ad una città da 50/90 Mila abitanti senza contare quando si va sul MILIONE.

Un Centro Commerciale inquinerà giusto l'area locale se poi intorno ci sono 4 Pecore e due asini, invece in una città con oltre i 50 mila abitanti la cosa si fa impegnativa, anche le luci delle auto generano IL ;)

Ciao

medved
31-03-2015, 16:55
Che tristezza!!!

primaluce
08-04-2015, 15:17
KMan ecco lo spettro delle lampade da stadio
anche se credo che siano da 2000W e non da mille
vabbè lo spettro è sempre quello aumenta solo il flusso luminoso

10947

KMan
08-04-2015, 15:37
Grazie primaluce ;)
La cosa è assolutamente "utile" e sembra confermare pienamente quanto visto da un'analisi spettrale.

Valerio ... non sono ancora riuscito a farmi una "passeggiata" allo Stadio ... ma mica mi sono dimenticato ;)

Salvatore
08-04-2015, 19:13
Non potremmo andare in Giro la notte con delle visiere notturne?
Tutti Verdi.:biggrin::biggrin:

Da me in Svizzera ho notato che molti comuni dopo le 2:00 spengono le illuminazioni stradali,anche dove abito io.Posso dire che la differenza si sente e si vede.E quii lampioni sono a norma.
Quando l'anno scorso sono salito sull'Etna in Estate ricordo come se fosse ora Cosa e' in grado di fare una citta.
In questo caso due Catania e Messina e tutti i paeselli che stanno li in mezzo.Peccato

ncrndr
08-04-2015, 23:01
Proprio domenica sera sono uscito con un amico per trovare una zona piu buia. Ci siamo spostati di1 km in pianura e senza i lampioni sopra la magnitudine è aumentata di almeno 1 prima che la luna sorgesse. Quindi anche con i migliori lampioni disogna spostarsi dalla citta. Poi ovvio piu lampioni a norma meno inquinamento nelle circostanze ma bisogna sempre spostarsi secondo me

ncrndr
05-05-2015, 22:20
una semplice curiosità. Se TUTTI i lampioni in Italia fossero full-cutoff come sarebbe il cielo?:sbav:

Valerio Ricciardi
05-05-2015, 22:33
Se TUTTI i lampioni in Italia fossero full-cutoff come sarebbe il cielo?:sbav:

NETTAMENTE migliore di quel che è, senza aspettarsi però proprio la Namibia. :rolleyes:

O la caldera alla base del Pico de Fogo a Fogo (Capo Verde), il cielo più pazzesco di cui abbia memoria che sia raggiungibile a costi moderati.

Io ho dormito nelle prime case del villaggio di Portela, ed alzare gli occhi al cielo di notte era... un trauma.
Ecco, trauma è la parola giusta.

ncrndr
05-05-2015, 22:41
sqm 21,8 a qualche chilometro dalla città?:sbav::sbav::sbav: se è cosi prometto solennemente che munirò ogni italiano di una fionda poi qualche astrofilo sale al governo e legalizza la distruzione di ogni lampione :biggrin::biggrin:

Valerio Ricciardi
06-05-2015, 07:36
prometto solennemente che munirò ogni italiano di una fionda poi qualche astrofilo sale al governo e legalizza la distruzione di ogni lampione

I lampioni servono.

Senza arrivare a tanto integralismo, perché non prometti di fare qualche segnalazione corredata di geolocalizzazione e qualche foto a Cielobuio.org , o, se sei nel Lazio, a LazioStellato?

Dite, dite, intanto facciamo tutto da soli qui... :hm:

Valerio Ricciardi
06-05-2015, 07:38
Valerio ... non sono ancora riuscito a farmi una "passeggiata" allo Stadio ... ma mica mi sono dimenticato ;)

Per carità, non ti sei dimenticato... però 'ste foto e l'indirizzo esatto ancora non mi arrivano (c.d.d.)

garmau
06-05-2015, 08:17
Ad Olbia da alcuni mesi è partita la sostituzione dei corpi illuminanti dell'illuminazione pubblica. Ancora non si è conclusa ma devo dire che la situazione è già migliorata di un bel po. Durante la notte l'arco di illuminescenza sopra la città si è abbassato di almeno sette gradi e forse più dai 20/25° che erano in partenza. Penso che alla fine si guadagnino almeno 15° e forse più.

KMan
06-05-2015, 09:04
Per carità, non ti sei dimenticato... però 'ste foto e l'indirizzo esatto ancora non mi arrivano (c.d.d.)

Difficile mandartele se stò facendo la "spola" Roma / Goteborg ... o più correttamente Göteborg con due puntini sulla o :biggrin:;)

Appena rientro in pianta stabile avrai tutto ;)

ncrndr
06-05-2015, 13:49
segnalazioni a cielo buio per ora ne ho fatta una;). hanno montato un supermegagigaultra lampione non a norma circa 3 mesi fa che spara tanta di quella luce verso il cielo...:mad:

Giuseppe21
07-05-2015, 19:27
Ma esiste una legge contro l'inquinamento luminoso in Calabria? Cercando pare di no, ma forse qualcuno è maggiormente informato.

ncrndr
11-05-2015, 14:11
giuseppe scusa ma non so risponderti.
volevo però a mia volta fare una domanda o meglio chiedere aiuto. nel mio condominio sono presenti circa 30 lampioni a sfera trasparenti. ieri sera osservando ne ho spenti 4 e il cielo è già migliorato. L'unico problema è che non ci sono i soldi per comprare i cupolotti da metterci sopra(lo so costano solo 5 euro ma non si può fare per ora). qualcuno sa cosa potrei metterci sopra in maniera permanente?:confused:

KMan
23-05-2015, 06:46
Rientrato in "Pianta stabile" si spera .. arriveranno presto foto ed indirizzo :cool:

Salvatore
24-05-2015, 01:28
NETTAMENTE migliore di quel che è, senza aspettarsi però proprio la Namibia. :rolleyes:

O la caldera alla base del Pico de Fogo a Fogo (Capo Verde), il cielo più pazzesco di cui abbia memoria che sia raggiungibile a costi moderati.

Io ho dormito nelle prime case del villaggio di Portela, ed alzare gli occhi al cielo di notte era... un trauma.
Ecco, trauma è la parola giusta.

Era la destinazione che avevo scelto,poi lmia consorte mi ha fatto cambiare idea.

Comunque sono del tuo stesso parere...Signori si deve segnalare,in tutti i Modi possibili,se nessuno dice niente ,nessuno fa niente.So che in Italia tutto va piu lentamente del solito,ma c'é sempre qualcuno che ha Interesse a sistemare qualcosa.Come é giusto dire L 'UNIONE FA LA FORZA

Valerio Ricciardi
24-05-2015, 08:56
Era la destinazione che avevo scelto,poi la mia consorte mi ha fatto cambiare idea.

Spero solo che non sia finito anche tu a Sal, fra tutte quelle che ho visitato... l'isola al mondo meno interessante in assoluto, degna di passarci esattamente mezza giornata (solo nel cratere che ospita la salina di Pedra de Lume).

ncrndr
24-05-2015, 15:15
Sono a Brescia e tutti i lampioni che ho visto sono full-cut-off[emoji7]. Magari fosse così anche a Bolzano

Salvatore
24-05-2015, 18:03
Spero solo che non sia finito anche tu a Sal, fra tutte quelle che ho visitato... l'isola al mondo meno interessante in assoluto, degna di passarci esattamente mezza giornata (solo nel cratere che ospita la salina di Pedra de Lume).

No abbiamo cambiato del tutto meta,le terro in considerazione per un futuro viaggio.Magari solo ioe lei senza Bambini.
In verita quello che mi attraeva era appunto la ricerca di cieli bui,ma si sa non possiamo accontentare tutti.
Alla fine come sempre ho dovuto cedere al potere delle donne:biggrin:

Cagnaccio
24-05-2015, 18:06
a parer mio c'è ancora tanta ignoranza in merito, io sono il primo ad esserlo.
da me, come già dissi, hanno installato i nuovi lampioni a norma, illuminano meglio e consumano meno, però al centro del paese c'è una ditta che, all'interno del proprio terreno, di notte lascia accesi dei fari potentissimi posizionati su dei pali molto alti
è certamente una pratica anti-theft e l'energia se la pagano loro, però crea un arco di luce orribile
ora io non so se sia legale o meno, né se per un "privato" esista l'obbligo di adeguamento a questo tipo di normative comunali, so che il non saperlo mi infonde un lassismo di cui mi vergogno...

Valerio Ricciardi
01-06-2015, 22:21
Come pratica antii-theft son validi cartelli che informano che c'è un sistema di telesorveglianza con telecamere IR, che solo col loro cerchio di LED rossi attorno all'obiettivo illuminano meglio e con immagini più nitide.

L'idea che una illuminazione abbacinante scoraggi i ladri che "si senton visti" è vecchia di trent'anni minimo.

Cagnaccio
05-06-2015, 12:39
infatti quel bifolco li avrà installati 30 anni fa
hanno moltissimo materiale edile nel cortile del negozio e l'occasione fa l'uomo ladro,
probabilmente il padrone non è un astrofilo

Sbalckyworld
14-06-2015, 13:04
..scusate, mi inserisco solo per dirvi che mi sta prendendo male sta cosa dell'inquinamento luminoso..cioè anche se i lampioni sono a norma..a che serve metterne 2 ogni 8-10 metri? A far guadagnare l'enel e basta..??
Boh, scusate é un momento down,il post non porta nulla di utile se non uno sfogo personale; vedo tante associazioni, tanti bei propositi e poi la situazione non fa altro che peggiorare. Almeno qua in Veneto, per quel che vedo io..poi mi basta sentir parlare parlare della magnificenza delle luci zodiacali, vie lattee e compagnie e non faccio altro che innervosirmi ancora di più..che tristezza. :hm:

ncrndr
04-08-2015, 22:54
Volevo condividere con voi il pensiero di un membro di un associazione astrofili alla quale sono iscritto. Durante lo star party sulla panarotta ha detto una cosa che mi ha colpito molto: ( non testuali parole) molte associazioni astrofile fanno denunce su denunce per gli impianti non a norma mentre noi preferiamo far osservare il cielo notturno alle persone per farle rendere conto di cosa si stanno perdendo e così magari la prossima volta, durante un assemblea condominiale, diranno qualcosa sull lluminazione fuori norma del condominio.

Sinceramente penso che questo sia il metodo più efficace in assoluto per mettere a norma gli impianti dei privati anche perché ad oggi non esistono leggi in materia.

Quasi ogni sera scendo giù nel giardino condominiale con il telescopio e devo dire che un sacco di persone si fermano incuriosite, se esistessero dei volantini ad hoc sull IL non è che qualcuno li può condividere sul forum ?

Sergio75
01-09-2015, 12:29
I lampioni servono.

Senza arrivare a tanto integralismo, perché non prometti di fare qualche segnalazione corredata di geolocalizzazione e qualche foto a Cielobuio.org , o, se sei nel Lazio, a LazioStellato?

Dite, dite, intanto facciamo tutto da soli qui... :hm:

ciao Valerio,
io non sono Laziale ma Piemontese. Ieri ho fatto una segnalazione a Cielobuio (all'indirizzo email del referente regionale) nel quale parlavo dei nuovi impianti led che il comune di Torino sta installando (2015) qua e là in città.
Si tratta di impianti full cut off, ma in molti casi sono stati messi non orizzontali :hm: quindi inquinano...ma è possibile che mentre fanno un lavoro non lo possano fare per bene?
La mia paura è che con la legge penosa (so che lo è per sentito dire, ho provato a leggerla ma non si capisce un'accidente) che ci troviamo qui questi impianti possano comunque essere considerati a norma:disgusted:

Valerio Ricciardi
01-09-2015, 18:13
Se la fonte di luce è recessa rispetto al piano inferiore della lampada, anche un corpo illuminante non perfettamente orizzontale sino ad un certo angolo può non disperdere luce al di sopra della sua propria altezza (o dell'orizzontale passante per il corpo lampada, se preferisci).

La legge regionale, di volta in volta diversamente declinata, si occupa di dove va la luce e quanta.

"Non importa che il gatto sia bianco o nero, importante è che catturi i topi".

Dovresti verificare visivamente se disperdon luce verso l'alto, con l'angolo di montaggio cui son stati oggetto, oppure no. Quella è la discriminante da verificare.

Sergio75
02-09-2015, 10:03
grazie Valerio,
non ci avevo pensato al fatto che la lampadina recessa potesse far sì che anche una lieve inclinazione fosse innocua per l'IL. Per la cronaca ho fatto una piccola ricerca e gli impianti in questione dovrebbero essere questi qua
http://www.aecilluminazione.it/catalogo/serie-italo/italo
purtroppo non so come sia l'effetto di illuminazione notturno perchè abito da tutt'altra parte, ci passo solo di giorno...vedremo cosa ne pensa il referente di cielobuio

Sergio75
10-09-2015, 11:43
Aggiornamento: mi ha risposto direttamente il presidente di Cielobuio Fabio Falchi, la sostanza del discorso (come temevo) è che:
1. la legge attualmente in vigore in Piemonte non permette di obbligare a fare alcun cambiamento all'inclinazione degli apparecchi, anche se di nuova installazione.
2. E' già tanto che abbiano comunque scelto apparecchi completamente schermati, pur non essendo obbligati a farlo dalla legge

...insomma, in Piemonte non pare esistere nessun diritto da far valere:mad:, e le possibilità di miglioramento sono legate al fatto che sostituire i vecchi lampioni risulta, almeno in qualche caso, conveniente per i comuni...mi chiedo se ci sia qualche possibilità almeno con situazioni eclatanti tipo fari pubblicitari e/o di "abbellimento" che sparano verso l'alto anzichè in basso, o torrifaro con fasci suborizzontali (purtroppo ne conosco non pochi).

Intanto una "recente" proposta di modifica alla legge giace sotto la polvere quinquennale del tavolo di chissà quale componente del consiglio regionale...:thinking:
https://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/radiazione-ottica/inquinamento-luminoso/normativa

cieli sereni (anche se illuminati :hm:) a tutti

Alfonso
08-10-2015, 20:31
Ragazzi vi segnalo questo link per l'inquinamento luminoso http://djlorenz.github.io/astronomy/lp2006/overlay/dark.html
in effetti è un po datato (2006) però da un idea delle zone di cui avete discusso in precedenza e in un raffronto con le mappe fornite da contedracula i dati sembrano essere molto similari.

vi riporto anche la spiegazione del modello http://djlorenz.github.io/astronomy/lp2006 (in inglese) e la scala dei colori utilizzata http://djlorenz.github.io/astronomy/lp2006/colors.html

Valerio Ricciardi
25-10-2015, 22:42
Gentili Signore, distinti Signori, cari Confratelli, Compagni, Camerati e Affiliati tutti a sette d'ogni risma e carisma, bambini buoni che meritano la dolce Euchessina (gli altri... spingano), jazzisti e linotipisti, astrofili e tranvieri, con questo post vi annuncio che grazie alla collaborazione di Stefano Simoni (convinto senza difficoltà ma sempre oberato dall'altro della vita quotidiana che costringe lui, come me e mille altri di noi, a privilegiare l'urgente sull'importante)...

nasce su Astronomia.com, come già accaduto in altri fora quali Forum Skylive grazie all'impegno indefesso di Sergio Vetta ("serastrof") una sezione specifica dedicata al problema dell'Inquinamento Luminoso,

che affligge il nostro Paese in misura inutilmente non proporzionata alla sua densità di popolazione ed industrializzazione :mad:, e alle strategie possibili per contrastarlo in modo efficace.

Un sentito GRAZIE a Stefano Simoni che ha perorato la causa e a tutti gli amministratori del forum.
Preparo una bottiglia di Morellino di quello della botte buona da offrirgli quando avrò il piacere di incontrarlo de visu. :biggrin:

Sergio75
26-10-2015, 10:09
:cool:
Bravissimi!
ci voleva proprio (la sezione, non l'inquinamento, eh!:biggrin:)

paperbike
02-11-2015, 21:19
Bene bellissima iniziativa,;)grazie a Stefano e Valerio che ci offrono una nuova opportunità.

Valerio Ricciardi
02-11-2015, 21:39
Benissimo! Le fionde però ve le pagate da soli, io tengo famiglia :ninja:

carlodob300
04-01-2017, 13:35
Segnalo articoletto sull'il.:hm:



http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/spazioastro/2016/12/29/sullisola-di-montecristo-il-cielo-piu-stellato-ditalia-_e7d18def-e103-40b2-8a2a-7cf2bb77dddc.html

fjelltronen
04-01-2017, 14:21
Un bel dramma purtroppo. Io non riesco molto ad avere fiducia sulla pressione alle istituzioni. Mancano fondi ovunque anche solo per rispettare le leggi regionali. Se tutti iniziassimo a lasciare spenti i giardini di casa nostra quando non serve sarebbe già un bel guadagno

etruscastro
04-01-2017, 15:28
basterebbe anche gli stessi edifici pubblici siano illuminati a norma per avere un deciso miglioramento, poi se ognuno fa il suo allora meglio!

Valerio Ricciardi
09-01-2017, 10:47
(questo è un OT deliberato postato in vari thread IL in modo che sia più difficile che la notizia sfugga)

IN ONDA stasera LUNEDÌ 9 GENNAIO 2017 ALLE 21:15, a cura di LISA IOTTI

http://www.presadiretta.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-c00427fb-d321-4241-9da6-111be009e7f5.html?refresh_ce

Eithern
05-05-2017, 21:25
Volevo segnalare questo nuovo articolo della NASA, ci sono alcune foto della terra di notte (composizioni di vari giorni) e parlano dei miglioramenti delle tecnologie per lo studio dell'inquinamento luminoso.
->link (https://www.nasa.gov/feature/goddard/2017/new-night-lights-maps-open-up-possible-real-time-applications) all'articolo.

Zoroastro
06-05-2017, 22:16
Buonasera,

Segnalo un sito per la ricerca delle zone meno inquinate intorno a casa:

http://darksitefinder.com/maps/world.html


Dovrebbe esistere anche una app iOS con lo stesso nome.

Ciao!

PS: mi scuso in anticipo se lo conoscete già!

DavideGallotti
15-11-2017, 11:08
Buongiorno tutti, pensavo di trovare solo informazioni di carattere "luminoso" invece al post 101 si parla di inquinamento della terra e rispettiva tossicità.
quindi volevo segnalarvi un paio di cose, forse la seconda la saprete già, per chi di voi vie a milano.

1) Amo fare sub, questo agosto sono stato da mia sorella a Napoli, bella gente bella cucina ( malati di calcio ) ottimo caffè, mah con un grosso mah.
Ero a Soccavo, e ci siamo girata tutta napoli, tramite amicizie che fanno le guardie sono riuscito a fare il bagno in una spiaggia protetta di nome Nissida, Terrore! quella spiaggia pur essendo zona protetta è piena piena zeppa di amianto, ci sono tonnellate di amianto sott'acqua ricoperta di alghe.
Fatto notare ai miei amici che sono rimasti sorpresi.
In quella spiaggia fanno il bagno i ragazzi del carcere minorile sopra nella collina, e non penso sia salutare ne per loro ne tanto meno alle creature marine ( tartarughe e altro ) presenti in quella spiaggia.

2) Milano, vivo nei miei balconi, i motivi sono molti, ho una foresta amazzonica su entrambi i balconi, anche senza telescopio esco spesso a guardare le stelle ( avete visto la luna questa mattina alle 5? meravigliosa! :wub: ) ma noto tristemente una luminescenza, non parlo delle 5 del mattino perché all'una o anche tre del mattino è lo stesso.
Questo negli anni peggiora, prima vedevo ad occhio nudo molte stelle, adesso hanno costruito proprio in quella direzione tanti palazzi tutti in vetro lasciati quasi sempre con tutte le luci accese ( Vedi palazzo nuovo della regione lombardia ) a questo si aggiungano le luci di "ingombro" a metà palazzo e tetto che lampeggiano, insieme a quelli circostanti fanno un flash unico.
Capisco che lamentarmi di una situazione del genere in una città come Milano sia anche troppo, pero andando avanti cosi non vedremo nemmeno la luna in futuro :cry: la mia adorata luna

SVelo
16-11-2017, 12:31
Ero a Soccavo, ... spiaggia protetta di nome Nissida, Terrore! quella spiaggia pur essendo zona protetta è piena piena zeppa di amianto, ci sono tonnellate di amianto sott'acqua ricoperta di alghe.

Purtroppo è una storia infinita di rimandi e indecisioni: sono anni che si parla di bonificare la zona dell'ex Italsider di Bagnoli (https://it.wikipedia.org/wiki/Bagnoli_Futura), ma non si vede la via...:sad::mad:

Chrystyan
31-03-2018, 18:11
Salve a tutti, riapro questa interessante discussione.
Volevo sapere se, ad oggi, esistono delle mappe di inquinamneto luminoso aggiornate.
Grazie

etruscastro
31-03-2018, 18:21
Chrystyan è gradita una presentazione QUA (https://www.astronomia.com/forum/forumdisplay.php?29-Mi-presento) prima di interagire con il forum.
credo che le mappe maggiormente aggiornate le trovi all'interno di questo thread.

Chrystyan
31-03-2018, 18:23
Chrystyan è gradita una presentazione QUA (https://www.astronomia.com/forum/forumdisplay.php?29-Mi-presento) prima di interagire con il forum.
credo che le mappe maggiormente aggiornate le trovi all'interno di questo thread.

Appena finito di presentarmi ;)
Ho letto tutta la discussione, e pensavo che le mappe in questione fossero state aggiornate.

Angelo_C
02-04-2018, 12:03
Il sito di mia conoscenza con le mappe piu aggiornate (da poco inserite fresche fresche quelle del 2017) è questo sito www.lightpollutionmap.info

Eithern
02-04-2018, 13:31
Peccato che le mappe non siano confrontabili tra un anno e l'altro :sad:

Angelo_C
02-04-2018, 15:39
Certo che lo sono, mel menù in alto a dx, trovi i "layers" delle rilevazioni, trovi quelle di base del 2010 (DMSP 2010) e quelle prese da VIIRS dal 2013 al 2017, basta mettere la spunta su uno dei layer per vedere la situazione in quell'anno, spuntandoli alternativamente fai i confronti.

Nella mia zona (Milano ovest) dalla sostituzione integrale dell'illuminazione con i led (non tanto per i led, ma per il fatto che le armature sono cut-off e correttamente orientate rispettando la normativa regionale in merito), ho recuperato dalle 0,22 alle 0,25 magnitudini (di poco effetto relativamente al fetentissimo cielo milanese, ma molto in termini assoluti).

etruscastro
03-04-2018, 08:20
è sicuramente un inizio incoraggiante e di buon auspicio per il futuro.
a casa mia (non certo Milano, cittadina di 17.000 abitanti) al passaggio tra le vecchie illuminazioni a quelle nuove ho guadagnato 0.6 di SQM, volevo quasi accendere un lume a S. Antonio! :cool:

Eithern
03-04-2018, 12:15
Certo che lo sono, mel menù in alto a dx, trovi i "layers" delle rilevazioni, trovi quelle di base del 2010 (DMSP 2010) e quelle prese da VIIRS dal 2013 al 2017, basta mettere la spunta su uno dei layer per vedere la situazione in quell'anno, spuntandoli alternativamente fai i confronti.

Nella mia zona (Milano ovest) dalla sostituzione integrale dell'illuminazione con i led (non tanto per i led, ma per il fatto che le armature sono cut-off e correttamente orientate rispettando la normativa regionale in merito), ho recuperato dalle 0,22 alle 0,25 magnitudini (di poco effetto relativamente al fetentissimo cielo milanese, ma molto in termini assoluti).

Quando si apre la mappa compare l'avviso che dice "Direct annual comparisons are to be avoided as there are too many factors involved."
Infatti ho notato che hanno un andamento altalenante (ad esempio dal 2014 al 2015 sembra esserci una riduzione, poi il 2017 invece risulta terribile...), io avevo fatto una gif animata per vedere la differenza nell'area di milano ma effettivamente non so quanto siano attendibili queste mappe.

Angelo_C
03-04-2018, 15:02
Lo sono molto (e comunque il "disclaimer" ha perfettamente senso), basta leggere il disciplinare di riduzione dei dati, le variazioni che vedi quando vai nel dettaglio delle mappe, ricalcano il contributo (luminoso) non solo dell'illuminazione pubblica (relativamente stabile) ma anche la "cangiante" situazione dell'illuminazione privata (senza contare le variazioni stagionali, climatiche, ecc), basta un capannone industriale che aggiorna l'illuminazione a norma o di converso aggiungere le vecchie alogene orientate male, per migliorare o peggiorare la brillanza della zona per diverse centinaia di metri, sulla nuova Vigevanese tra il confine con Milano e Trezzano S/N il fallimento di un grande magazzino (e conseguente spegnimento delle sue luci) è visibile in queste mappe come anche purtroppo, l'apertura successiva di una nuova attività nello stesso (e riaccensione dell'illuminazione).

Nella mia zona ad esempio i dati ricalcano in maniera perfettamente verosimile del netto miglioramento dopo la sostituzione dell'illuminazione pubblica ed il progressivo peggioramento dovuto all'edificazione del nuovo quartiere (2015 illuminazione pubblica di strade di nuovo tracciato, 2016 primi insediamenti dei residenti, 2017 progressivo riempimento di questo).

Ogni volta che effettuo osservazioni verifico sempre la mag. allo zenit, considerando le variabili (stagionali e locali puntuali) e mediandole tra tutte le osservazioni fatte in un anno (mediamente 200) viene un dato abbastanza probante, infatti come detto precedentemente da un miglioramento iniziale di 0,25 mag. si è ri-scesi a 0,22 mag (saldo ancora positivo), cosa nelle mappe che è abbastanza riscontrabile.

Eithern
03-04-2018, 23:14
Sul dettaglio non saprei dire con sicurezza, da casa mia non ho visto cambiamenti che potrebbero essere apprezzabili da satellite (ho notato però che in certi casi segna una radianza maggiore in zone buie come i parchi rispetto ad esempio ad incroci trafficati).
Comuqnue prova a caricare tutte le mappe dal 2013 al 2017 (solo VIIRS), puoi benissimo notare che a scala europea c'è una diminuzione dal 2013 al 2015, anno "migliore" sembrerebbe, poi l'inquinamento luminoso torna a salire e addirittura il 2017 non ha quasi più zone nere! :wtf: se queste mappe sono il risultato di una media annuale ci potrebbero stare le grosse differenze tra un anno e l'altro, ma così il confronto avrebbe scarso significato se non nelle zone più luminose come le città. Perché in questo caso se ad esempio su un passo montano ci fosse un cantiere illuminato per un mese ecco che la media annuale sarebbe superiore a quanto è in realtà.
Inoltre avevo letto che il sensore potrebbe non captare correttamente la componente blu delle lampade led, mostrando quindi un risultato più "ottimista". Io ad esempio ho notato un aumento della luminosità delle basi delle nuvole sopra milano e soprattutto un cambiamento della tonalità che ora è più bianca e disturbante :sad:

Angelo_C
04-04-2018, 12:37
Relativamente alle varianze locali e casualità spot (cantieri et simila) sono d'accordo con te, ma essendo medie pesate, anche se con un certo margine d'errore sono abbastanza indicative su area vasta (per essere precise dovrebbero pubblicare misurazioni a cadenza settimanale), relativamente alla questione sensore non sono d'accordo, leggendo il disciplinare le immagini sono "bilanciate" sui tre canali (una spece di bilanciamento del bianco che fa direttamente il sw) in quanto hanno il filtraggio calibrato in base alla curva di risposta del sensore utilizzato.

Sulla tonalità nulla da dire, relativamente alle vecchie sodio a bassa pressione (1600/1800 K) le preferivo anche io rispetto alle piu recenti sodio ad altissima pressione (2500 K) e alle attuali led "milanesi" (4000 K), di positivo è che dalle verifiche fatte da ARPAL è che le armature led hanno esattamente la stessa intensità luminosa di quelle che sono andate a sostituire, ma il fatto della tonalità bianca neutra e soprattutto in fatto che ora il 100% del fascio luminoso è compreso in un cono di 105° (e non piu dispersa 200° come nelle vecchie, oltre che male orientate), porta ad'una illuminazione effettiva "a terra" mediamente tra il 60 ed il 90% superiore.

Eithern
04-04-2018, 15:28
Tempo fa avevo letto un articolo direttamente sul sito della nasa che parlava di come in certe zone della california, a seguito della sostituzione dell'illuminazione pubblica con i led, i satelliti mostrassero una diminuzione dell'irragiamento verso lo spazio quando in realtà misure al suolo segnavano un aumento (ma ripeto, l'ho letto minimo l'anno scorso, può essere anche che si riferisse alla diversa percezione che abbiamo noi ovvero che la luce a led ci disturba maggiormente rispetto a quella gialla del sodio).
A mio parere comunque avrebbero dovuto almeno dimezzare la potenza quando hanno messo i led, che senso ha avere le strade illuminate a giorno? Anche perché ricordiamolo, come hai fatto osservare anche tu, l'inquinamento luminoso è dovuto al 90% dalla riflessione della luce sull'asfalto, se per assurdo si riuscissero a coprire tutte le strade con teli o chiome di alberi, i nostri cieli sarebbero fantastici (vana speranza :cry: ).
Comunque hai provato a fare la comparazione che ti dicevo? Su piccola scala sembra relativamente affidabile ma diminuendo molto lo zoom si notano cambiamenti anche importanti in aree immense (prova a visualizzare il dato mettendo il puntatore in mezzo al mare o sulle aree scure delle alpi, nel 2017 le aree con 0 sono pressoché scomparse).

Angelo_C
04-04-2018, 22:03
Tempo fa avevo letto un articolo direttamente sul sito della nasa che parlava di come in certe zone della california, a seguito della sostituzione dell'illuminazione pubblica con i led, i satelliti mostrassero una diminuzione dell'irragiamento verso lo spazio quando in realtà misure al suolo segnavano un aumento...
Questo è perfettamente logico, sostituendo l'illuminazione (essensialmente l'armatura) con una cut-off, ovvero orientate in maniera parallela al terreno, si riduce l'irraggiamento verso lo spazio, le misure al suolo (come quelle fatte da ARPA Lombardia) è invece aumentato appunto per via che il fascio luminoso ora è tutto verso il basso, ma appunto sono due quantità completamente diverse e non equiparabili, infatti l'aumento dell'una e la diminuzione dell'altra sono relative solo alle precedenti misurazioni.


A mio parere comunque avrebbero dovuto almeno dimezzare la potenza quando hanno messo i led, che senso ha avere le strade illuminate a giorno?
La normativa lombarda impone un minimo ed un massimo di lux/m² che devono arrivare a terra, a Milano non si sono voluti sbattere a calcolare la giusta illiminazione strada per strada (lo fanno solo in caso di nuove strade o riallestimento completo dell'impianto, pali compresi) hanno quindi preso un corpo illuminante di potenza adatta a stare all'interno della forbice imposta dalla normativa.


Anche perché ricordiamolo, come hai fatto osservare anche tu, l'inquinamento luminoso è dovuto al 90% dalla riflessione della luce sull'asfalto, se per assurdo si riuscissero a coprire tutte le strade con teli o chiome di alberi, i nostri cieli sarebbero fantastici (vana speranza :cry: ).
Completamente errato (ed io non ho affatto detto questo), la gran parte dell'IL è dovuto ad impianti male orientati che disperdono il fascio luminoso verso l'alto e questi sono gli impianti pubblici non cut-off e (almeno a Milano) per la gran parte gli impianti privati, la riflessione sull'asfalto è una minima percentuale, ricorda che è nero con un albedo compreso tra lo 0,05 e lo 0,10 (riflette quindi tra il 5 ed il 10% della luce incidente).


Comunque hai provato a fare la comparazione che ti dicevo? Su piccola scala sembra relativamente affidabile ma diminuendo molto lo zoom si notano cambiamenti anche importanti in aree immense (prova a visualizzare il dato mettendo il puntatore in mezzo al mare o sulle aree scure delle alpi, nel 2017 le aree con 0 sono pressoché scomparse).
Si ho notato, però misurando la radianza di quei posti nei vari anni noto valori che vanno dallo 0,05 allo 0,2 quindi ancora nella zona "nera" (> 0,25) quindi penso sia un errore di rappresentazione del layer, c'è un tool per le misure medie di un'area, vai sul menu in alto a sx, trovi dei pulsanti, clicca su quello con "martello e chiave inglese" si apre un altro piccolo menu con i pulsanti per le misure, se vai sù col mouse ti dice la funzione.

Eithern
04-04-2018, 23:49
Guarda non so cosa dica la normativa e quanto spesso venga rispettata, ma fosse per me anche il minimo di legge sarebbe troppo :D
Le mappe me le studierò meglio anche controllando col tool che dici, poi devo ripescare il confronto che avevo fatto con photoshop ed aggiornarlo al 2017. Comunque non sono assolutamente d'accordo per quanto riguarda la causa dell'inquinamento luminoso, se fosse come dici tu strade, autostrade e città dovrebbero essere quasi invisibili dal satellite di notte. Qui in zona da me non vedo praticamente fonti luminose che sparano verso l'alto, al massimo ci sono quelle orizzontali come insegne o finestre (ma non è che siano poi così potenti), mentre se guardo le strade sono tutte molto luminose, proprio per tutta la luce che viene riflessa da asfalto e cemento.

rey
05-04-2018, 00:25
Bah qui da me la vera piaga sono i privati, nel raggio di 2 km ho almeno una decina di esercizi commerciali/cantieri con un illuminazione pazzesca e decisamente molto più inquinante della statale che mi passa a 50metri di distanza.
Non capisco proprio certe volte che cosa serve tutta questa illuminazione, per esempio in zona (non vicinissima per fortuna) ho una specie di cantiere/ azienda di fornitura che ha al suo interno solo montagne di sabbia che vengono illuminate a giorno con fari giganti per tutta la notte.. (smettono di lavorare alle 17) pensano che qualcuno gli ruba la sabbia?? Manco fossero montagne d'oro.. Mahh si vede che si divertono a pagare le bollette della luce. Altro che i lampioni stradali che ho nelle vicinanze..sono delle candeline della torta in confronto :)

etruscastro
05-04-2018, 08:16
ma sono accese tutta la notte o ad una certa le spengono?

Angelo_C
05-04-2018, 22:52
Comunque non sono assolutamente d'accordo per quanto riguarda la causa dell'inquinamento luminoso, se fosse come dici tu strade, autostrade e città dovrebbero essere quasi invisibili dal satellite di notte. Qui in zona da me non vedo praticamente fonti luminose che sparano verso l'alto, al massimo ci sono quelle orizzontali come insegne o finestre (ma non è che siano poi così potenti), mentre se guardo le strade sono tutte molto luminose, proprio per tutta la luce che viene riflessa da asfalto e cemento.
Rispetto la tua opinione ma non la condivido, tu parli relativamente a tue personali sensazioni e percezioni, che non concordano minimamente con le misurazioni che si fanno contiinuamente, diversi studi puntano il dito soprattutto sulle dispersioni direttamente verso il cielo rispetto a quelle riflesse in proporzione variabile tra l'83% contro il 17% e 72% contro 28%.

Piu che sul limite dei "lux a terra" si dovrebbe valutare l'attuabilità del cosiddetto "asservimento luminoso" (in fase di studio in Italia e come sempre già attuato nei paesi nordici), ovvero un sistema di gestione dell'illuminazione pubblica che prevede un sistema passivo (riduzione dell'illuminazione stradale in certe fasce orarie, variabili in base alla tipologia e frequentazione della strada, soprattutto in mabito extraurbano) e/o un sistema attivo (tramite sensori che attivano l'illuminazione quando serve), ma soprattutto dovrebbero normare in maniera piu efficace l'illuminazione privata e questo lo si dovrebbe fare in ambito generale, tramite una normativa nazionale (non demandando la cosa alle Regioni)
L'illuminazione (soprattutto in ambito urbano) serve, deve solo essere il piu efficiente ed afficace possibile.

rey
06-04-2018, 01:31
Si Etruscastro tutta la notte fino a mattino, ma questo non é il caso del mio post precedente e fortunatamente non é di fianco a casa ma comunque nelle vicinanze.

Ci sono anche altri 2 o 3 casi nelle mie vicinanze eclatanti.
Un vivaio con una 15ina di pali con luci alogene a tutto spiano e un magazzino tipo fai da te di una catena famosa illuminato per tutta la notte con dei fari da aereoporto...

etruscastro
06-04-2018, 08:41
concordo pienamente con Angelo!


Si Etruscastro tutta la notte fino a mattino
palesemente fuori norma, l'illuminazione deve essere spenta o comunque subire un forte calo (almeno del 30% del flusso luminoso!) dopo le 24 o dope le ore 1 se in ora legale. (almeno nella direttiva del Lazio!)

Eithern
21-04-2018, 22:46
Mi chiedo quanti dei proprietari/gestori di questi esercizi commerciali siano a conoscenza delle norme sull'inquinamento luminoso, sarà ignoranza o menefreghismo?
Tornando al discorso di prima, Angelo dove hai letto quei dati? Direi che è ovvio che tra una strada illuminata e dei fari puntati direttamente verso l'alto questi ultimi contribuiscano in modo nettamente superiore all'inquinamento luminoso, ma se si parla di quantità allora a mio parere le fonti dirette non sono nemmeno il 50% del totale. Io vivo in una zona residenziale, abito all'ultimo piano quindi ho una buona visuale sull'intera zona, tutte le fonti luminose sia pubbliche che private puntano verso il basso (o al massimo in orizzontale come insegne e finestre), stando così le cose questa zona dovrebbe essere relativamente buia dall'alto, invece non è così. Perché? Perché la luce dei lampioni viene riflessa verso il cielo, magari con una potenza al mq relativamente bassa, ma moltiplicata per le centinaia di metri quadrati di ogni singola via... ecco che porta un contributo notevole. Ed è per questo che trovo sia molto importante che si cerchino soluzioni come quelle da te elencate, tenere le strade illuminate a giorno per tutta la notte non solo è inutile e fastidioso per chi vuole osservare il cielo, ma è anche dannoso per noi e per piante e animali, oltre che essere un considerevole spreco di energia.
In ogni caso se riesci a ritrovare quegli studi di cui parlavi sarei molto interessato a leggerli, la mia opinione si basa su osservazioni dirette e confronti con foto e immagini dall'alto ma magari quello che è vero per una zona non lo è per un'altra.

Angelo_C
22-04-2018, 14:32
Non sono solo studi ma anche misurazioni fatte da ARPA Lombardia (http://www.arpalombardia.it/Pages/ARPA_Home_Page.aspx) sul sito dovrebbe esserci qualcosa, io i dati li ho trovati nella sede dei CdZ competenti (per zona 7 alcuni li avevo richiesti io tramite le mie segnalazioni), i due studi da me letti erano in collaborazione col Politecnico di Milano erano due tesi di laurea, una in illuminotecnica e l'altra in ambito architettonico-ambientale, le lessi in cartaceo, comunque sul sito del Politecnico di Milano (https://www.polimi.it/) dovrebbero essere pubblicate tutte le tesi, il fatto stà a cercarsele. :shock:

Ps.: Relativamente alle percezioni personali, ricorda che stiamo parlando di Milano, trovare differenze percepibilmente visibili (ad occhio) di brillanza superficiale del cielo in un'area con valori medi intorno a 19 mag/arcsec² è cosa alquanto complicata, io stesso (dopo l'introduzione della nuova illuminaziona pubblica di Milano) ho valutato il miglioramento mediando valori raccolti in un anno di osservazioni (quindi relativamente scevre da variabili quali i contributi stagionali, meteo o di tipo locale temporaneo).

Eithern
22-04-2018, 21:40
Quindi tu hai notato un miglioramento nell'area metropolitana? A me invece piacerebbe vedere uno studio comparativo estate/inverno, la presenza delle foglie sui rami delle alberature cittadine dovrebbe schermare abbastanza bene le fonti luminose sottostanti.

Angelo_C
22-04-2018, 22:22
Da anni ho l'abitudine di segnare la mag limite allo zenit ogni volta che ho osservato, se mi dai tempo calcolo solo la media stagionale pre e post led.

Eithern
25-04-2018, 10:27
Ah va bene fai pure con comodo era solo una curiosità :D

SVelo
14-03-2019, 17:07
Per gli amici dell'alta Tuscia, mi è venuto in mente che quando sono stata a Vulci, in particolare nei pressi del castello, c'era una piana deserta che si estendeva a perdita d'occhio verso tutti gli orizzonti. Magari ci potreste provare... https://blue-marble.de/nightlights/2010

PHIL53
14-03-2019, 17:28
Per gli amici dell'alta Tuscia, mi è venuto in mente che quando sono stata a Vulci, in particolare nei pressi del castello, c'era una piana deserta che si estendeva a perdita d'occhio verso tutti gli orizzonti...[/URL]

Confermo ! Un paio d'anni fa, passai una bella notte solitaria nell'ampio parcheggio (https://goo.gl/maps/URAuoND7FSU2) antistante l'area archeologica di Vulci (dopo aver regolarmente segnalato mia presenza alla biglietteria) e mi pare averla indicata nella mappa di Astrofriends....;)

SVelo
14-03-2019, 17:35
Io però dicevo qui (https://www.google.it/maps/place/Vulci/@42.42856,11.6324255,169a,35y,39.47t/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x1328eea876e61843:0x330de 065c9e702e2!8m2!3d42.4241163!4d11.6310953)

PHIL53
14-03-2019, 17:41
Io però dicevo qui (https://www.google.it/maps/place/Vulci/@42.42856,11.6324255,169a,35y,39.47t/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x1328eea876e61843:0x330de 065c9e702e2!8m2!3d42.4241163!4d11.6310953)

vabbè, stiamo parlando di locations distanti circa 500m in linea d'aria .... non penso ci siano grosse differenze di I.L. ! :biggrin:

SVelo
14-03-2019, 17:42
:biggrin: