PDA

Visualizza Versione Completa : Saturno e Marte



tony70xx
18-08-2012, 18:41
Salve a tutti, sono in vacanza in Calabria, provincia di VV e, visto che ho portato con me il tele, quasi tutte le sere, se non Ú nuvolo mi metto ad osservare il cielo, sia dal terrazzo di dove mi trovo, sia salendo su qualche collina buia nei dintorni.Di solito inizio ad osservare sul tardi, ma questi ultimi giorni, dal terrazzo ho notato che subito dopo il tramonto sia Marte che Saturno sono visibilissimi ad occhio nudo allora ecco che punto anche il tele.Saturno Ú davvero bellissimo e a 110 ingrandimenti si vede si piccolo ma molto chiaro e contrastato. Osservo con un newton 130/100 e i massimi ingrandimenti li ottengo con un plossi da 9 mm. Secondo voi prendendo un 5 mm, ottenendo 200 ingrandimenti riesco a mettere a fuoco e a vedere chiaro?Marte Ú mooolto luminoso ma si vede ancora pi˙ piccolo di Saturno, Ú praticamente impossibile scorgere dettagli. So che le dimensioni apparenti di Marte variano parecchio in base alla distanza che ha con la terra, la sua orbita Ú molto "allungata", quale sarÓ il primo periodo utile per osservarlo pi˙ grande? Per forza tra 2 anni?Saluto tutti e buone vacanze a chi le sta facendo ora come me.

etruscastro
19-08-2012, 08:48
200x il tuo tele lo tiene, ma tieni presente che alle 21 quando scorgi Saturno un p˛ la luce solare ancora relativamente forte, un p˛ la posizione del pianeta giÓ abbastanza bassa all'orizzonte, non vedrai meglio.... anzi, a 200x vedrai il pianeta molto impastato e senza dettagli, io con un 280mm oltre i 110-130x in queste sere non salgo.....
Marte il periodo di miglior visibilitÓ Ŕ stato a gennaio...ora devi portare pazienza e aspettare tempi migliori... ;)

tony70xx
19-08-2012, 11:39
Comunque Saturno lo vedo molto contrastato, vorrei solo ingrandirlo un po'. Se mi dici che li regge, ora lo prendo un oculare da 5 mm che credo possa essere valido anche per la luna.Grazie per i consigli Etruscastro.

Huniseth
21-08-2012, 22:02
Il 5mm lo regge, se le condizioni fossero ottimali, ma non lo sono, quindi provaci ma non aspettarti granchŔ. Un pianeta grande ma spappolato Ŕ peggio di uno pi¨ piccolo ma nitido.
Tu parli di 200x, spero di un 130/1000 non barlowato, sinceramente con Saturno al meridiano e cielo passabile non passo i 250x col mak180/2700

tony70xx
22-08-2012, 17:37
Il 5mm lo regge, se le condizioni fossero ottimali, ma non lo sono, quindi provaci ma non aspettarti granchŔ. Un pianeta grande ma spappolato Ŕ peggio di uno pi¨ piccolo ma nitido.
Tu parli di 200x, spero di un 130/1000 non barlowato, sinceramente con Saturno al meridiano e cielo passabile non passo i 250x col mak180/2700

Si, parlo di un 130 di oltre un metro, senza barlow naturalmente e, in futuro, penso di prendere un newton pi˙ grande con cui usare l'oculare.
Huniseth, capisco che mi dici di non aspettarmi miglioramenti evidenti e, in effetti non vorrei fare una spesa inutile.
A questo punto mi viene un dubbio: per arrivare ad ingrandimenti maggiori degli attuali 110 che ottengo con un 9mm conviene magari invece che cambiare oculare, mettere una barlow? Oppure Ú la stessa cosa e con un 130 oltre i 110 ingrandimenti non mi conviene andare?
Da quello che ho capito pi˙ la focale dell'oculare Ú piccola pi˙ Ú difficile ottenere un fuoco preciso e i migliori ingrandimenti si ottengono con tubi con alta focale (tipo i mak) con oculari di media focale, ma allora gli oculari da 2,5mm di focale, per esempio, con quali strumenti si usano?

etruscastro
22-08-2012, 17:56
Si, parlo di un 130 di oltre un metro, senza barlow naturalmente e, in futuro, penso di prendere un newton pi˙ grande con cui usare l'oculare.
Huniseth, capisco che mi dici di non aspettarmi miglioramenti evidenti e, in effetti non vorrei fare una spesa inutile.
A questo punto mi viene un dubbio: per arrivare ad ingrandimenti maggiori degli attuali 110 che ottengo con un 9mm conviene magari invece che cambiare oculare, mettere una barlow? Oppure Ú la stessa cosa e con un 130 oltre i 110 ingrandimenti non mi conviene andare?
Da quello che ho capito pi˙ la focale dell'oculare Ú piccola pi˙ Ú difficile ottenere un fuoco preciso e i migliori ingrandimenti si ottengono con tubi con alta focale (tipo i mak) con oculari di media focale, ma allora gli oculari da 2,5mm di focale, per esempio, con quali strumenti si usano?

non facciamo confusione...
il tuo 130mm ti permetterÓ di arrivare in serate con un buonissimo seeing fino a 250x circa, puoi mettere anche una Barlow al tuo 9mm ma che sia APOcromatica, avrai pi¨ estrazione pupillare ed osserverai pi¨ comodamente.
in realtÓ il fuoco lo devi raggiungere con ogni tipo di oculare e non conta nulla la lunghezza focale, c'Ŕ da dire per˛ che pi¨ ingrandimenti si raggiungono e pi¨ Ŕ difficile raggiungere il fuoco ma sempre in proporzione sempre al seeing.
gli oculari sono adatti per ogni configurazione ottica, quelli con focale minore (4-5mm al massimo) sono quasi sempre gli ortoscopici ( http://www.astronomia.com/forum/showthread.php?822-Oculari) adatti per osservazioni planetarie a scotto di un Campo apparente limitato.