PDA

Visualizza Versione Completa : folle idea..



fish
20-02-2015, 23:37
Così fantasticando mi è passato per la testa: sarà possibile acquistare degli specchi per farsi un telescopio? Pensandoci bene poi ho riflettuto che ci saranno chissà quali calcoli di angoli, focali e quant'altro; poi la lavorazione micrometrica dei supporti.. m'è passata per qualche giorno, ma visto che ho la mania di farmi le cose potrei provare, cercando nel web non ho trovato niente al riguardo. Quindi la domanda mi rimane irrisolta e macina: si troveranno specchi a coppie (prim. e secondario) o anche singolarmente?

ps. sò che farei prima e meglio a prenderlo già fatto

garmau
21-02-2015, 06:36
Una cosa l'hai detta giusta. ....il titolo dell'argomento. ...:D:D

inviato dal cellulare

etruscastro
21-02-2015, 06:54
se sei bravo nell'autocostruzione non è poi un'idea così folle, in moltissimi se li costruiscono, un mio amico addirittura se lo fece con un tubo in PVC da fognature, un bel 150mm......
dai un'occhiata qua:
http://www.otticasanmarco.it/catalog.asp?page=cat1&famId=2&catID=37&brandID=85

Angeloma
21-02-2015, 07:24
Specchi primari e secondari se ne trovano in quantità industriali e di ottima fattura. I veri appassionati lavorano in proprio i primari secondo lo spirito del fu John Dobson e realizzano le intubature. Vendono anche tutto quello che può servire all'autocostruzione. Però devi cercare altrove i suggerimenti e le indicazioni: c'è un sito di Dobsoniani nel quale troverai tutto quello che serve di sapere. Il libro "How to make a telescope" di J. Texereau è il miglior manuale esistente, diffuso in tutto il mondo e tradotto in più lingue.

fish
21-02-2015, 22:51
Uau!! Grazie infinite! Avrò perso un'ora buona a cercare con google. Prevedendo il passaggio da un 6" a qualcosa di più importante ma relativamente leggero da portare in montagna, vedremo come maturerà (con il dovuto tempo) questo pensiero stupendo. Grazie ancora per il supporto!

Angeloma
22-02-2015, 06:51
La cosa è fattibile, se hai a disposizione uno yak e un paio di sherpa...:D

fish
24-02-2015, 21:53
Ecco qua, già bisognoso di consigli. Dopo essermi fatto un'idea riguardo i pezzi di di autoproduzione non so su che marca, qualità e caratteristiche specifiche orientarmi. Intanto avrei messo gli occhi su questi: http://www.otticasanmarco.it/catalog.asp?page=prod&prodID=3212&famId=2 , http://www.astroshop.it/vari-kit-e-parti/geoptik-set-di-specchi-1500-f-5/p,4364 , http://www.otticasanmarco.it/catalog.asp?page=prod&prodID=3192&famId=2 . Così di istinto mi butterei sull'ultimo elencato, però non saprei se una marca è più affidabile rispetto a un'altra, vostri pareri? Anticipatamente grazie!

Angeloma
24-02-2015, 22:34
Sono tutti merchi affidabili; basta guardare nel portafoglio e regolarsi. Ce l'hai, una vaga idea di quanto possa costare un tele assemblando i pezzi acquistati separatamente?

fish
24-02-2015, 23:12
No, appunto prima di fare acquisti mi faccio un progetto e 2 conti in tasca:D comunque a parte specchi, focheggiatore e cercatore mi arrangerei con alluminio, tempo e lavoro. Un tele come me lo pensavo meno di 1500 non lo pago, facendomelo credo di risparmiare 100 €uri (uahaha), per le mie esperienze di artigianato non si risparmia molto (anzi...magari si spende anche di più) ma c'è soddisfazione e ingegno :)

Angeloma
25-02-2015, 07:16
Anche lo specchio può essere realizzato in proprio.

fish
25-02-2015, 18:48
Una cosa alla volta :D , per questa credo sarà abbastanza costruire la struttura.

Alfiere
26-02-2015, 09:02
Fattibilissimo, la ditta COMA di Adriano Lolli può venirti in aiuto per un sacco di cose.

[edit] non conosco i prezzi ne altro però guarda cos'è apparso su astrosell
http://astrosell.it/annuncio.php?Id=49986

fish
26-02-2015, 19:57
Grande!! Grazie!

primaluce
05-03-2015, 17:42
hai più proseguito? anche a me piacerebbe tentare la costruzione di un newton, mi piacerebbe sentire la tua esperienza

fish
05-03-2015, 22:28
Per ora ho fatto il progetto (con delle incertezze vista la prima esperienza ma niente di impossibile), sabato vado a prendere gli specchi e poi inizierà il pratico dell'opera :) ci vorrà un tempo indefinito visto che ci potrò dedicare solo un paio d'ore non tutti i giorni, ma non ho fretta (l'importante è che venga bene). L'idea è di fare un 300f5 a tralicci in solo alluminio così da limitare il peso. Quando avrò nuove (sperando buone) farò sapere..

primaluce
05-03-2015, 22:48
Un 300f5 come piacerebbe a me resto in attesa io ho iniziato con una montatura

etruscastro
06-03-2015, 07:14
L'idea è di fare un 300f5 a tralicci in solo alluminio così da limitare il peso.
attento con l'uso dell'alluminio, la leggerezza va bene ma dai la giusta importanza anche alla stabilità del sistema.... basta avere una micro torsione di un traliccio e addio collimazione....

fish
10-03-2015, 22:24
Starò attento a non sottodimensionare la struttura, vero è leggero quanto tenero. Intanto ho acquistato a buon prezzo e dalla stessa persona specchi, focheggiatore e supporto secondario; ora con dimensioni reali alla mano mi sono cambiate un pò le misure, quindi il progetto è da rivedere. Mi è stato consigliato per la progettazione questo programma : http://www.dalekeller.net/ATM/newtonians/newtsoft/newtsoft.htm che mi ha stravolto ancor più le misure previste :awesome: .
Lo specchio primario mi è stato venduto come 300 f5 ma in realtà è 12" quindi circa 305mm (lo specchio smussato, 309 il vetro) la differenza è di solo 1/2 cm ma comunque c'è, e mi cambierebbe anche la focale da 1500 a 1525, nel dubbio controllerò anche questa. La questione cella sinceramente l'avevo sottovalutata, dopo aver letto qui http://lnx.costruzioniottichezen.com/joomla/images/files_pdf/Approfondimenti%20Celle.pdf mi è venuto da pensare se almeno 9 punti su 3 piastre libere ci vogliano obbligatoriamente anche su un 30cm (la metà di quello preso in considerazione nell'articolo) se così fosse impedirebbero i morsetti per fissare lo specchio al piano di collimazione, dovendoli sostituire con sostegni laterali (trattati nel secondo articolo) come tappi di teflon o la cinghia (che per spazio nel tubo non mi ci starebbe). Vostre esperienze e pareri? Sarebbe un sollievo poter tenere lo specchio fissato al piano con i morsetti, sia per la sicurezza dello specchio durante il trasporto che per la facilità di esecuzione, ma al riguardo ho inesperienza e dubbi se il fissaggio così può rovinare la qualità dell'immagine.

fish
12-03-2015, 00:35
Verificata la lunghezza focale: +o- 1451mm. Quindi prenderò per buono il 300f5 scartando i pollici, dopotutto qui si usa il sistema metrico :biggrin:

Angeloma
12-03-2015, 06:42
Se il punto focale ti esce un po' più all'esterno, la rimedi con un tubo di prolunga e ti permette di focheggiare senza difficoltà con torrette binoculari, webcam e reflex semplicemente togliendolo. Se preciso, avresti dei problemi di estrazione del fuoco. È importante però che le dimensioni del secondario siano adeguate senza aumentare troppo l'ostruzione, almeno credo.

david.bonamici
05-04-2015, 17:22
Salve a tutti,
sono nel forum da 2 ore , speriamo di non far figuraccie subito.
Allora vorrei darti un consiglio se posso , in primis dovresti decidere quale configurazione ti interessa in base ai tuoi interessi , da una ad un altra c'è la sua differenza di costo e difficoltà realizativa, ma niente è impossibile .
Trovata la configurazione devi decidere se sei in grado di affrontare il lavoro che devi fare , sia da un punto di vista tecnico che dalle tue capacità manuali , da non sottovalutare se intendi fartelo da solo , che tipi di strumenti hai a disposizione.
In rete trovi molto , e ti consiglio di comprare quello che non sei "sicuro " di realizzare , non ti conosco , quindi potrebbero essere le ottiche o la meccanica.
Costruirselo da se , è importante e difficile , prima di partire devi valutare tutto , altrimenti butti via soldi e dopo di arrendi , valuta tutto , alla fine il risparmio non sarà come pensi se vuoi metterci qualità , ma sicuramente ti ripaga dal punto personale..
ciao e buon lavoro.

David

Huniseth
05-04-2015, 18:59
Se hai voglia di autocostruire devi fare tutto da solo, specchio compreso. Se lo comperi già fatto il lavoro che resta è per l'appunto quello da idraulico, col tubone di scarico (possibilmente nuovo..:biggrin: )
Oppure prendi il dobson completo e il lavoro lo fai sul resto, trasporto, conservazione, adattamenti vari, che non mancano mai.

fish
22-11-2015, 21:54
Ecco che le idee a seguito di pensate e spunti da lavori altrui iniziano a maturare. Più che l'idraulico fin'ora ho fatto il fabbro :-D manca ancora la cinghia di supporto sulla quale ho qualche titubanza e poi almeno la cella del primario è fatta (se riesco ad allegare pezzi grezzi e un dettaglio delle piastre a 3 punti)

fish
23-11-2015, 18:42
Se hai voglia di autocostruire devi fare tutto da solo, specchio compreso.
Sono d'accordo, il mio è un punto di partenza per capire e provare, dalla "facile" creazione della struttura al più delicato lavoro del grattavetro...in futuro

nicol
23-11-2015, 21:21
non ti posso essere di aiuto in nulla....ma posso dire che penso che la tua sia un'impresa che quando sarà portata a termine ti darà una soddisfazione enorme...e questo conta più di tutto il resto. In bocca al lupo!!!

fish
20-02-2016, 20:40
Finalmente ho assemblato un po' di pezzi. Per dirla con una metafora, la prima salita è stata superata e adesso vedo la strada meno ripida; la cella è nel tubo e a parte qualche ritocchino quali i raccordi per la montatura e il traliccio, ed è a posto. Mi sarebbe piaciuto far di meglio sulle viti di collimazione, il mio timore maggiore è che alla lunga, la parte filettata del bullone si consumi e prenda gioco nel foro della squadretta; poi avrei preferito un pomello per non dover usare una chiave per collimare, ma la soluzione più veloce ed economica che ho trovato è stata questa, se in futuro troverò bullone migliore non sarà complicato sostituirli. Il centraggio delle piastre a 3punti l'ho fatto con delle molle anziché col classico dischetto, le boccole nei tubolari della cella (dove passano le viti di collimazione) sono fatte con del nylon (credo) e i fori filettati solo con lo sgrossatore così da avere un effetto leggermente bloccante. Per non dover segare e limare a lavoro ultimato ho previsto l'apertura per l'aspirazione dello strato limite. Se ho pensato e lavorato bene lo scoprirò solo alla fine :biggrin: consigli critiche e domande sono benvenuti

giovanni73
20-02-2016, 21:31
Per darti un'idea a cosa può arrivare un autocostruttore appassionato (non io) http://digilander.libero.it/francomartegani/ lo specchio da un metro l'ho visto in lavorazione

fish
20-02-2016, 22:14
...tanta passione davvero! Sopratutto grattare a ottomani e con precisione un vetro da un paio di quintali :shock:
Mi è piaciuto molto il "bidone" con l'utilizzo di materiale di recupero (i bidoni appunto) e la lastra correttrice. Passione ed esperienza, da parte mia tanta stima..e un po' di invidia

fish
15-03-2016, 22:19
Leggendo il report di Phil53 mi è aumentato il prurito di mettere occhio in un diametro maggiore e mi son dato da fare, ancora il supporto del focheggiatore e... finiture del pezzo. Poi si può fare anche 2 tiri al bulino :D

fish
03-01-2017, 00:09
Mi sono preso un po di tempo per visitare il forum e scrivere quattro righe.
Il progetto non è stato abbandonato, procede un paio di giorni al mese :hm: diciamo che tra pater et filie il tempo che avanza per fare il mio è poco, poco che in 5/6 mesi ho fatto una sola uscita attrezzata,
da quando leva Orione che qua è sempre una serenata e qualche sera fa me lo sono concesso;
per il resto mi sono goduto molto, ad occhi nudo il tramonto del Cigno, i giochi di Luna e Venere,
le amate costellazioni invernali e qualche volta Giove.
Faccio che quando avrò qualche novità interessante e consistente posterò..
Intanto, pazienza, tanta e speriamo sia abbastanza