Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21
  1. #11
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Citazione Originariamente Scritto da Gaetano M. Visualizza Messaggio
    Enrico molto chiaro, grazie! Quando la luce è partita (quella che noi vediamo oggi) faceva parte del nostro cono visibile e l'espansione ha semplicemente provocato un allungamento dell'onda elettromagnetica (redshift!) restando visibile. Col tempo dovrebbe però uscire dal nostro campo di visibilità, è giusta questa considerazione?
    Si praticamente è così, vediamo e misuriamo però sempre il redshift che corrisponde a quando quella luce è stata emessa, nel lontano passato. Non abbiamo alcun dato osservativo sulla luce emessa ora...semplicemente non è passato abbastanza tempo perchè possiamo osservarla, e non è detto che riusciremo neanche ad osservarla infatti. Il punto di salto in avanti nell'interpretazione si ha quando calcoliamo la velocità di recessione, che non è un dato osservativo.
    Per poterlo fare abbiamo bisogno di risolvere l'equazione di Friedmann e vedere esattamente come l'Universo si espande. Quindi da li troviamo che ad oggi la velocità di recessione deve essere tale. Questo può dare benissimo valori superluminali, anche se la sorgente è ancora visibile.
    In realtà comunque poi la velocità di recessione non viene utilizzata per i modelli, perchè il dato osservativo è sempre il redshift per questi casi, e la distanza ovviamente se parliamo di candele standard.

  2. #12
    Gigante L'avatar di DarknessLight
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    1,492
    Taggato in
    209 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    @Enrico Corsaro si più o meno credo di avere capito. Immagino che il tempo cosmico standard sia ad oggi pari a 13,7 miliardi di anni se ho ben capito. Però è comunque un pò strano pensare a dei riferimenti spaziali e temporali assoluti. Mi ero così ben abituato ai riferimenti relativi introdotti da Einstein... non so... avrò bisogno di un pò di tempo (assoluto ) per entrare in questa nuova ottica...

    Per quanto riguarda le candele standard è meglio che esponga i miei dubbi nell apposito articolo dedicato così da lasciare anche spazio ad altri utenti per porre i loro quesiti dato che a me hai già dedicato fin troppo tempo.

    Ora ti saluto che per me è ora della nanna. Mentre per te che vedo sei in USA (ed immagino sia pomeriggio): Buona giornata

  3. #13
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Citazione Originariamente Scritto da DarknessLight Visualizza Messaggio
    @Enrico Corsaro si più o meno credo di avere capito. Immagino che il tempo cosmico standard sia ad oggi pari a 13,7 miliardi di anni se ho ben capito.
    Si esatto! Il tempo del modello cosmologico è essenzialmente il tempo cosmico standard.

    Citazione Originariamente Scritto da DarknessLight Visualizza Messaggio
    Però è comunque un pò strano pensare a dei riferimenti spaziali e temporali assoluti. Mi ero così ben abituato ai riferimenti relativi introdotti da Einstein... non so... avrò bisogno di un pò di tempo (assoluto ) per entrare in questa nuova ottica...
    Se vuoi parlare di relativismo ti serve sempre un riferimento assoluto per riscalare tutto su di una base comune, altrimenti ciò che analizzi perde di consistenza e veridicità in un certo senso. I riferimenti relativi nascono in presenza o di alte velocità di moto (prossime a c) oppure di forti campi gravitazionali.


    Citazione Originariamente Scritto da DarknessLight Visualizza Messaggio
    Ora ti saluto che per me è ora della nanna. Mentre per te che vedo sei in USA (ed immagino sia pomeriggio): Buona giornata
    Eh si, OK a presto .

  4. #14
    Pianeta L'avatar di Cyg X-1
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    65
    Taggato in
    20 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Ciao Enrico.
    Volevo chiederti, visto lo straordinario interesse che nutro per l'argomento, quando è prevista la pubblicazione della terza parte del modello cosmologico standard e quante puntate (ad occhio e croce) pensi di dedicare all'argomento.
    Grazie.

  5. #15
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Citazione Originariamente Scritto da Cyg X-1 Visualizza Messaggio
    Ciao Enrico.
    Volevo chiederti, visto lo straordinario interesse che nutro per l'argomento, quando è prevista la pubblicazione della terza parte del modello cosmologico standard e quante puntate (ad occhio e croce) pensi di dedicare all'argomento.
    Grazie.
    Ciao e grazie per l'interesse!
    Non ho ancora ben definito l'argomento della terza parte, dipende un pò anche da voi, da quali aspetti in particolare vorreste approfondire. Avevo in mente un articolo sui modelli cosmologici alternativi (non standard) ed uno che discuteva più in dettaglio le Supernovae Tipo Ia. Se c'è anche qualcosa che hai in mente puoi chiederla pure qui e ne possiamo discutere insieme , non avere timore.

  6. #16
    Pianeta L'avatar di Cyg X-1
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    65
    Taggato in
    20 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Ti ringrazio Enrico.

    Effettivamente la questione delle SN Ia mi sembra molto stimolante, anche alla luce della recente scoperta delle due categorie SNIa-NUVred e SNIa-NUVblu.
    Si tratta di capire meglio le modalità di espansione dell'universo. Un articolo dettagliato al riguardo mi sembra necessario e forse, prima di presentare i modelli cosmologici alternativi, sarebbe meglio esaurire le questioni riguardanti il modello standard.

    E' solo una mia idea, naturalmente.
    Grazie di nuovo.

  7. #17
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Sulla questione SNe Ia NUVred e blu ne avevamo discusso in un topic nei forum dell'area scientifica...prova in caso a dare una occhiata.
    Penso comunque che farò presto un articolo sulla radiazione cosmica di fondo, andando nel dettaglio delle proprietà osservative e su come può vincolare i parametri del modello cosmologico standard.

  8. #18
    Nana Bruna L'avatar di Ares1973
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Palermo (provincia)
    Messaggi
    101
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Come sempre lineare, semplice ed esaustivo nel rigore con cui esponi una teoria così complessa sull'evoluzione dell'universo mi aggrego solo ora (gli articoli divulgativi come questo non hanno scadenza se non quella legata alla possibile confutazione della teoria) ai complimenti dei tanti lettori appassionati che hanno posto molte e utili domande. Mi pare di comprendere che il senso complessivo della tua esposizione sia mostrare come i dati osservativi legati alle candele standard (SNIa) ed alle misure spettroscopiche del redshift cosmico possano, insieme alle tre possibili metriche che derivano dall'integrazione della RG, giustificare una evoluzione della densità di energia delle componenti fondamentali (DM,DE,Materia barionica ed EM) dal Big Bang fino ad oggi e che le misure confermerebbero una geometria euclidea dello S-T (k=0). Mi chiedo se l'ipotesi di altri valori di k siano stati vagliati dalle misure sperimentali come accennavi tu alla fine della seconda parte. Grazie per la risposta.

  9. #19
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    Grazie @Ares1973 per i gentili apprezzamenti. Riguardo alla tua domanda la risposta è si. Tramite lo stesso modello cosmologico possiamo ottenere la rappresentazione analitica per un universo a geometria iperbolica e chiusa. In entrambi questi casi si ottiene un livello di affidabilità (o se preferisci di corrispondenza) rispetto al dato osservato ben inferiore a quello dato dal caso a geometria Euclidea. Per questo motivo dunque si escludono gli altri due possibili scenari.

  10. #20
    Nana Bruna L'avatar di Ares1973
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Palermo (provincia)
    Messaggi
    101
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: Il modello cosmologico standard ΛCDM - Parte II: quanta materia ed energia oscura

    E' esattamente quello che supponevo. Grazie Enrico!

Discussioni Simili

  1. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 30-04-2015, 11:20
  2. Materia ed energia oscusa
    Di alexander nel forum Cosmologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-04-2014, 18:41
  3. Come ti Scovo L'Energia Oscura con i Neutroni!
    Di etruscastro nel forum Cosmologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-04-2014, 12:47
  4. L'Energia Oscura
    Di Willy nel forum Astrofisica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-10-2013, 19:04
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-09-2012, 08:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •