Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    Sole L'avatar di peppe
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Lecce
    Messaggi
    551
    Taggato in
    2 Post(s)

    Sole e Terra tra un miliardo di anni

    non sapevo dove postare. dato che riguarda la Terra indirettamente posto qua.

    ho sentito su un documentario che il Sole diventerà più caldo man mano che passa il tempo e fra 500 milioni o 1 miliardo di anni la nostra Terra sarà inospitale per la vita che conosciamo oggi. Forse l'uomo riuscirà a cavarsela vivendo in caverne o uscendo di notte.

    La cosa che mi ha messo dubbi è l'affermazione: La Terra diventerà inospitale perchè l'aumento del calore del Sole farà diminuire l'anidride carbonica?

    Possibile?
    "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana...ma non sono sicuro della prima!" (Albert Einstein)

  2. #2
    Meteora L'avatar di Atreju
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    27
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Ho già sentito una cosa simile per quanto riguarda una delle grandi estinzioni del passato... che sarebbe avvenuta a causa del repentino aumento delle percentuale di ossigeno nell'atmosfera terrestre.

    Da wikipedia: "La fotosintesi ebbe un altro impatto su grande scala. L'ossigeno era tossico; probabilmente la maggior parte della vita sulla Terra si estinse con l'aumento del suo livello, un evento noto come catastrofe dell'ossigeno ovvero come GRANDE OSSIDAZIONE.[38] Le forme di vita in grado di resistere sopravvissero e prosperarono, ed alcune svilupparono la capacità di utilizzare l'ossigeno per migliorare il proprio metabolismo e derivare più energia dallo stesso nutrimento".

    Questo sarebbe avvenuto circa 2,5 miliardi di anni fa nel c.d. Sideriano, il primo periodo del Proterozoico.

    Magari, paradossalmente, potrebbe ripetersi qualcosa di simile.

  3. #3
    Nana Bruna L'avatar di Giuiba
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Schio
    Messaggi
    205
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    L'evento di cui parli è credo il passaggio di stadio della nostra stella.
    Anche le stelle hanno una sorta di "vita", da quando "nascono" a quando "muoiono". Ora il Sole si trova all'incirca a metà della sua esistenza, in una fase che per le stelle viene generalmente chiamata "fase della sequenza principale", e le reazioni che avvengono al suo interno bruciano idrogeno per formare l'elio. Ora, l'idrogeno è più leggero dell'elio, e quando quest'ultimo sarà abbondante, si "sposterà" verso il centro del Sole per attrazione gravitazionale. Questo evento causerà un aumento incredibile delle temperature (siamo nell'ordine di 100 miliardi di kelvin se non sbaglio), le quali daranno origine a nuove reazioni termonucleari in grado di scindere l'elio ed utilizzare quest'ultimo come "combustibile". Queste reazioni saranno di una potenza tale da far aumentare enormemente le dimensioni del Sole. Il suo diametro diventerà delle dimensioni dell'orbita di Venere. Questo drastico aumento causerà non l'aumento dell'anidride carbonica, ma spazzerà direttamente via l'atmosfera, oltre a far evaporare gli oceani!

  4. #4
    Nana Bruna L'avatar di Giuiba
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Schio
    Messaggi
    205
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Da' un'occhiata a questa pagina: http://it.wikipedia.org/wiki/Evoluzione_stellare; a 1/3 di pagina hai anche le dimensioni del Sole nella fase di gigante rossa e nana gialla a confronto

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di Andrea I.
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    449
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Tranquilli, tanto tra 500milioni/1miliardo di anni o ci saremo gia estinti o saremo qualcosa di completamente diverso. Temo che, visto l'andazzo, rischiamo di non porceli questi problemi (crescita demografica e approvigionamento energetico, per citare i piu' pressanti ).
    Comunque fa specie pensare che basta un minimo cambiamento nella sottile alchimia di elementi presenti nell'atmosfera per causare un tremendo patatrac su scala mondiale....

  6. #6
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,543
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Citazione Originariamente Scritto da peppe Visualizza Messaggio
    non sapevo dove postare. dato che riguarda la Terra indirettamente posto qua.

    ho sentito su un documentario che il Sole diventerà più caldo man mano che passa il tempo e fra 500 milioni o 1 miliardo di anni la nostra Terra sarà inospitale per la vita che conosciamo oggi. Forse l'uomo riuscirà a cavarsela vivendo in caverne o uscendo di notte.

    La cosa che mi ha messo dubbi è l'affermazione: La Terra diventerà inospitale perchè l'aumento del calore del Sole farà diminuire l'anidride carbonica?

    Possibile?
    Allora.... E' un po' complessa, la cosa.
    Come sai, il Sole trasforma idrogeno in elio sprigionando energia (fotoni). L'elio tende ad accumularsi nel nucleo, ma la sua presenza inibisce le reazioni nucleari, e il Sole perde il suo equilibrio idrostatico e si contrae. Contraendosi, aumenta la temperatura interna e l'efficienza delle reazioni nucleari, cosicché il Sole tende ad aumentare la sua luminosità dell'1% ogni 110 milioni di anni circa.

    La maggiore energia disponibile aumenta la quantità di acqua che evapora sulla Terra, e quindi le piogge.

    Questo provoca due effetti concomitanti:

    1) aumento della dissoluzione dei silicati per idrolisi, con liberazione di acido silicico (molto debole, e quindi indiviso) e ioni metallici (magnesio et altri).
    2) maggiore dissoluzione dell'anidride carbonica in acqua, con formazione di acido carbonico.

    A questo punto, l'acido carbonico reagisce con gli ioni metallici disciolti in acqua e forma carbonati, che rimangono sciolti in acqua e impediscono il ritorno dell'anidride carbonica in atmosfera, gli stessi, poi, magari precipitano sotto forma di sali carbonati e bicarbonati....
    Più o meno, dovrebbe essere così....
    Ultima modifica di Red Hanuman; 18-09-2012 alle 12:22

  7. #7
    Sole L'avatar di Lampo
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Varese
    Messaggi
    869
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    Allora.... E' un po' complessa, la cosa.
    Come sai, il Sole trasforma idrogeno in elio sprigionando energia (fotoni). L'elio tende ad accumularsi nel nucleo, ma la sua presenza inibisce le reazioni nucleari, e il Sole perde il suo equilibrio idrostatico e si contrae. Contraendosi, aumenta la temperatura interna e l'efficienza delle reazioni nucleari, cosicché il Sole tende ad aumentare la sua luminosità dell'1% ogni 110 milioni di anni circa.

    La maggiore energia disponibile aumenta la quantità di acqua che evapora sulla Terra, e quindi le piogge.

    Questo provoca due effetti concomitanti:

    1) aumento della dissoluzione dei silicati per idrolisi, con liberazione di acido silicico (molto debole, e quindi indiviso) e ioni metallici (magnesio et altri).
    2) maggiore dissoluzione dell'anidride carbonica in acqua, con formazione di acido carbonico.

    A questo punto, l'acido carbonico reagisce con gli ioni metallici disciolti in acqua e forma carbonati, che rimangono sciolti in acqua e impediscono il ritorno dell'anidride carbonica in atmosfera, gli stessi, poi, magari precipitano sotto forma di sali carbonati e bicarbonati....
    Più o meno, dovrebbe essere così....
    Beh qui ti sei fatto un copia incolla peró!

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,543
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Citazione Originariamente Scritto da Lampo Visualizza Messaggio
    Beh qui ti sei fatto un copia incolla peró!
    Veramente, no. Ho cercato un po' di informazioni in giro, e questo è quello che ho capito. E non è nemmeno detto che sia giusto....
    E poi, considera che in parte è il mio mestiere...
    Ultima modifica di Red Hanuman; 18-09-2012 alle 20:21 Motivo: Aggiunta

  9. #9
    Nana Bruna L'avatar di Giuiba
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Schio
    Messaggi
    205
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    <--- questa era la mia faccia alla prima lettura.
    Poi ho riletto e ci ho capito qualcosa in più bella spiegazione.

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,543
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: Sole e Terra tra un miliardo di anni

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    Allora.... E' un po' complessa, la cosa.
    Come sai, il Sole trasforma idrogeno in elio sprigionando energia (fotoni). L'elio tende ad accumularsi nel nucleo, ma la sua presenza inibisce le reazioni nucleari, e il Sole perde il suo equilibrio idrostatico e si contrae. Contraendosi, aumenta la temperatura interna e l'efficienza delle reazioni nucleari, cosicché il Sole tende ad aumentare la sua luminosità dell'1% ogni 110 milioni di anni circa.

    La maggiore energia disponibile aumenta la quantità di acqua che evapora sulla Terra, e quindi le piogge.

    Questo provoca due effetti concomitanti:

    1) aumento della dissoluzione dei silicati per idrolisi, con liberazione di acido silicico (molto debole, e quindi indiviso) e ioni metallici (magnesio et altri).
    2) maggiore dissoluzione dell'anidride carbonica in acqua, con formazione di acido carbonico.

    A questo punto, l'acido carbonico reagisce con gli ioni metallici disciolti in acqua e forma carbonati, che rimangono sciolti in acqua e impediscono il ritorno dell'anidride carbonica in atmosfera, gli stessi, poi, magari precipitano sotto forma di sali carbonati e bicarbonati....
    Più o meno, dovrebbe essere così....
    Mi sono accorto che manca un pezzo, che davo per scontato.....
    Ovviamente, il calo del tenore di anidride carbonica al di sotto di certi livelli, comporterà l'impossibilità per le piante di portare a termine la fotosintesi, visto che senza di essa non possono produrre zuccheri. Fine della vita vegetale, e ovviamente del resto.....

Discussioni Simili

  1. Terra dalla ISS
    Di Lampo nel forum Astronautica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-09-2012, 19:53
  2. C'è vita su Marte? Sulla Terra sì... Attenzione!
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 08-09-2012, 11:18
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 07-09-2012, 11:09
  4. Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 18-08-2012, 12:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •