Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 11 di 11
  1. #11
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Temo il tag non funzioni se scrivi il mio nome diversamente, cioè senza le maiuscole .

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    @enrico corsaro sembra si conosca meglio l'universo che il nostro sistema solare. Sia tu che Red Hanuman avete evidenziato il grande numero di variabili che entrano in gioco nel movimento dei pianeti. a questo proposito ricordo un articolo che parlava dell'impossibilità di calcolare i movimenti e le relazioni di un sistema planetario con piu di 5 corpi.
    Parlo di molti anni fa e non ricordo se ci si riferiva alla potenza di calcolo dei computer di allora oppure ad altro, ma oggi ci sono computer che giocano a scacchi, allora si diceva fosse impossibile...
    Comunque si in un certo senso è vero ciò che dici, cioè la comprensione della formazione dei sistemi extrasolari è molto complessa. Il motivo si ricollega al discorso dei moti caotici, che sono molto difficili da ricostruire nel dettaglio. Quando un sistema già supera la condizione di 3 corpi, non ha più soluzione analitica e occorrono le simulazioni numeriche per comprendere come potrà evolvere la sua dinamica. Come dici, serve potenza di calcolo, e questo ci sta aiutando notevolmente.

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    Se le cose non fossero migliorate di troppo come è possibile studiare una banalissima nube protoplanetaria composta da miliardi di miliardi di miliardi (mi fermo qui ma dovrei andare avanti di parecchio) di atomi di H e polveri cosmiche. Viene forse considerata un unico corpo fluido?
    Per la nube plotoplanetaria il discorso è un pò diverso fin tanto che essa non comincia a costituire i primi corpi di dimensioni e massa più rilevanti. Fin tanto che la struttura di un determinato corpo è pressochè omogenea, studiarne la fisica e l'evoluzione non è problema complesso. I problemi in tal senso nascono quando poi ci sono N corpi che interagiscono fra loro gravitazionalmente, impedendoci di ottenere soluzioni analitiche al problema e costringendoci a ricorrere all'evoluzione di sistemi con determinate condizioni iniziali, facendo cambiare le condizioni iniziali fino a quando il risultato non combacia, o quantomeno si avvicina, a ciò che si osserva.
    E' così che sostanzialmente abbiamo ricostruito la storia del nostro sistema solare.

Discussioni Simili

  1. Giro di valzer per due buchi neri
    Di Red Hanuman nel forum Meccanica Celeste
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-04-2014, 09:39
  2. Per chi volesse farsi un giro
    Di robj nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-02-2014, 20:50
  3. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 06-07-2013, 23:10
  4. Un giro a Sud-ovest
    Di Gianluca Paone nel forum Report osservativi
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 01-03-2013, 21:54
  5. Giro girotondo
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 09-08-2012, 14:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •