Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Nana Rossa L'avatar di Morimondo
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    399
    Taggato in
    93 Post(s)

    Giove si è fatto un bel giro

    ho letto recentemente che si da quasi per scontato che Giove, agli albori del sistema solare, si sarebbe fatto un bel giro puntando verso il sole, durante questa passeggiata avrebbe influito sulla formazione della terra, poi la successiva formazione di saturno, o il suo aumento di massa lo avrebbe ritirato su orbite più esterne.

    Vorrei sapere come o cosa possa aver spostato un pianeta cosi grosso senza influire sui pianeti più interni e che prove ci sono di questa carambola.

    http://www.lescienze.it/news/2015/03...olare-2536351/
    ho trovato or ora forse, la risposta:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Formazione_di_Giove
    Ultima modifica di Morimondo; 05-06-2015 alle 22:54

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,420
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Giove si è fatto un bel giro

    sposto in -Meccanica Celeste-

  3. #3
    Nana Rossa L'avatar di Morimondo
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    399
    Taggato in
    93 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    sposto in -Meccanica Celeste-
    Scusami me ne sono accorto subito dopo ma non sono riuscito a cancellare il post, aggiungo una precisione al mio "curriculum" non ho un telescopio ne penso di prenderlo perchè vivo a Milano, non ho una postazione decente su cui piazzarlo e ho veramente troppi hobby in primis la pittura che è molto costosa come passione.

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    ...poi la successiva formazione di saturno, o il suo aumento di massa lo avrebbe ritirato su orbite più esterne. http://it.wikipedia.org/wiki/Formazione_di_Giove
    Riespondo a me stesso e contro interrogo: gioVe si rasebbe spostato in un' orbita piu vicina al solo a causa dei residui della nube che aveva gia formato il sole, diminuendo la velocita orbitale giove sarebbe disceso in un orbita piu vicina al sole.
    Non capisco pero come l'influenza di Saturno lo abbia ripreso per i capelli, a questo punto mi è venuta in mente la legge di Titius Bode che pur essendo una legge empirica pare venga confermata con la continua scoperta di nuovi pianeti.
    Allora come la mettiamo? Secondo Bode le orbite dei pianeti sono delle autostrade solo li i pianeti corrono però polveri residui possono frenare e restringere un'orbita planetaria, ma queste polveri e residui c'erano, in quantità superiore alla formazione del sole e dei pianeti perchè allora Giove non ha rallentato subito?
    Perchè è saturno di massa piu piccola rispetto a Giove e tirarlo fuori e non l'opposto? Hanno ragione Titius Bode per rispettare la loro legge?

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,128
    Taggato in
    517 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    Scusami me ne sono accorto subito dopo ma non sono riuscito a cancellare il post, aggiungo una precisione al mio "curriculum" non ho un telescopio ne penso di prenderlo perchè vivo a Milano, non ho una postazione decente su cui piazzarlo e ho veramente troppi hobby in primis la pittura che è molto costosa come passione.



    Riespondo a me stesso e contro interrogo: gioVe si rasebbe spostato in un' orbita piu vicina al solo a causa dei residui della nube che aveva gia formato il sole, diminuendo la velocita orbitale giove sarebbe disceso in un orbita piu vicina al sole.
    Non capisco pero come l'influenza di Saturno lo abbia ripreso per i capelli, a questo punto mi è venuta in mente la legge di Titius Bode che pur essendo una legge empirica pare venga confermata con la continua scoperta di nuovi pianeti.
    Allora come la mettiamo? Secondo Bode le orbite dei pianeti sono delle autostrade solo li i pianeti corrono però polveri residui possono frenare e restringere un'orbita planetaria, ma queste polveri e residui c'erano, in quantità superiore alla formazione del sole e dei pianeti perchè allora Giove non ha rallentato subito?
    Perchè è saturno di massa piu piccola rispetto a Giove e tirarlo fuori e non l'opposto? Hanno ragione Titius Bode per rispettare la loro legge?
    Morimondo, se vai a spulciare tra gli articoli che ho postato, mi sembra che ce ne sia uno che da risposta alle tue domande.
    In sostanza, comunque, per ora queste sono ipotesi, e non dati di fatto. Comunque, alcuni teorizzano che lo spostamento di Giove abbia comportato la distruzione dei planetesimi eventualmente presenti tra la sua orbita ed il Sole (o inglobati da uno dei due, o espulsi dal sistema solare o distrutti a causa di scontri tra di loro), e quindi gli attuali pianeti sarebbero di seconda generazione, formati da residui e poco altro.

    Nel pezzo di WIKI hai già la risposta che ti serve. Giove si è spostato in un'orbita interna, ed è entrato in risonanza con Saturno. I due si sono scambiati in questo modo parte del momento angolare, il che ha impedito a Giove di avvicinarsi troppo al Sole.

    Ripeto, al momento sono solo teorie confermate da indizi, ma non da prove....

  5. #5
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,128
    Taggato in
    517 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    Allora come la mettiamo? Secondo Bode le orbite dei pianeti sono delle autostrade solo li i pianeti corrono però polveri residui possono frenare e restringere un'orbita planetaria, ma queste polveri e residui c'erano, in quantità superiore alla formazione del sole e dei pianeti perchè allora Giove non ha rallentato subito?
    Perchè è saturno di massa piu piccola rispetto a Giove e tirarlo fuori e non l'opposto? Hanno ragione Titius Bode per rispettare la loro legge?
    Ah, per quest'ultima domanda ci dovrebbe essere già una possibile risposta. Tutto dipenderebbe dalla velocità di formazione dei pianeti Gioviani e dalle proprietà della polvere che li circonda. C'è un articolo in inglese, ma penso che aspetterò che qualcuna lo traduca per me....

  6. #6
    Nana Rossa L'avatar di Morimondo
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    399
    Taggato in
    93 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    C'è un articolo in inglese, ma penso che aspetterò che qualcuna lo traduca per me....
    e anche per me e pe quanto riguarda lo spulciare Red hai scritto oltre 3000 post e comunque ci ho già provato
    Ultima modifica di etruscastro; 07-06-2015 alle 07:38 Motivo: NO PAROLE STILE SMS!!!!

  7. #7
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    2,004
    Taggato in
    310 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    I pianeti in formazione sono soggetti a fenomeni di migrazione. La teoria attualmente accreditata è che generalmente pianeti così grandi possano dapprima formarsi in regioni più interne e poi migrare verso strati più esterni a causa dell'aumento di massa. Sono comunque fenomeni molto complessi e anche in buona dose di natura caotica...sta di fatto che le attuali teorie di formazione planetaria brancolano ancora nel buio, perchè si sono scoperti sistemi extrasolari con condizioni invertite, cioè con pianeti giganti gassosi nelle regioni interne e pianeti rocciosi nelle zone più a distanza dalla stella.

  8. #8
    Nana Rossa L'avatar di Morimondo
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    399
    Taggato in
    93 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Corsaro Visualizza Messaggio
    I pianeti in formazione sono soggetti a fenomeni di migrazione. La teoria attualmente accreditata è che generalmente pianeti così grandi possano dapprima formarsi in regioni più interne e poi migrare verso strati più esterni a causa dell'aumento di massa.
    Grazie. Quindi solo ipotesi difficili da verificare, non capisco però come un pianeta ingrandendosi debba migrare allontanandosi dal suo sole. Mi pare che l'orbita di un pianeta sia indipendente dalla sua massa ma che dipenda solo dalla sua velocità di rivoluzione attorno alla sua stella, quindi se diminuisce si avvicina se aumenta si allontana. Se la terra fosse grande come Giove e girasse sempre in 365 giorni e rotti la sua orbita dovrebbe essere stabile, correggetemi se ho detto uan castronata.

    Mi chiedo come vi è la conservazione del moto angolare esiste anche una conservazione del moto inerziale?

    Se così fosse un pianeta formandosi potrebbe essere frenato dalle polveri stellari e avvicinarsi alla sua stella. Esaurite le stesse, perchè sono cadute su di esso incremetando la sua massa, non piu frenato se conserva la sua inerzia, dovrebbe allontanarsi per forza senza interventi di pianeti giganti in orbite esterne.

    Mi piacerebbe anche sapere come entra in gioco la legge, empirica, di Titus-Bode che tutto sommato non è cosi troppo empirica se pare sia rispettata dai sistemi planetari ormai scoperti ogni giorno.

  9. #9
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    2,004
    Taggato in
    310 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    Grazie. Quindi solo ipotesi difficili da verificare, non capisco però come un pianeta ingrandendosi debba migrare allontanandosi dal suo sole. Mi pare che l'orbita di un pianeta sia indipendente dalla sua massa ma che dipenda solo dalla sua velocità di rivoluzione attorno alla sua stella, quindi se diminuisce si avvicina se aumenta si allontana. Se la terra fosse grande come Giove e girasse sempre in 365 giorni e rotti la sua orbita dovrebbe essere stabile, correggetemi se ho detto uan castronata.
    I fenomeni di migrazione sono generalmente legati ai processi di interazione gravitazionale dei pianeti fra loro e con il mezzo che costituisce il disco protoplanetario. In questo caso in effetti il momento angolare non gioca un ruolo fondamentale, si tratta cioè di moti che sono per lo più di tipo caotico, cioè moti complessi che coinvolgono sistemi a numerosi corpi. La predizione di questi moti è assai complessa e certamente dipende molto dalle condizioni iniziali. Più i pianeti sono grandi generalmente, più possono essere soggetti a risentire degli effetti gravitazionali, per natura della legge di gravitazione, e dunque possono essere più facilmente soggetti a migrare dalla loro posizione originaria.

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    Se così fosse un pianeta formandosi potrebbe essere frenato dalle polveri stellari e avvicinarsi alla sua stella. Esaurite le stesse, perchè sono cadute su di esso incremetando la sua massa, non piu frenato se conserva la sua inerzia, dovrebbe allontanarsi per forza senza interventi di pianeti giganti in orbite esterne.
    Si, se un pianeta di grosse dimensioni si forma in strati più interni, sarebbe più facilmente soggetto a rallentare per azione di attrito con il mezzo intorno, poichè avrebbe una superficie di impatto maggiore. Per la conservazione del momento angolare allora la sua distanza dalla stella dovrà aumentare, perchè se diminuisce la velocità orbitale deve aumentare la distanza dall'astro.
    , dove m è la massa, la velocità angolare orbitale, r la distanza dall'astro.

    Citazione Originariamente Scritto da Morimondo Visualizza Messaggio
    Mi piacerebbe anche sapere come entra in gioco la legge, empirica, di Titus-Bode che tutto sommato non è cosi troppo empirica se pare sia rispettata dai sistemi planetari ormai scoperti ogni giorno.
    Che ne sapessi, questa legge è e rimane una pura legge empirica, e non ha un fondamento fisico alcuno.
    Ci sono comunque moltissimi casi di sistemi planetari con condizioni di risonanza, cioè in cui i periodi orbitali dei pianeti stanno fra loro come frazioni di numeri interi. Ad esempio il periodo del secondo pianeta più distante può essere esattamente il doppio di quello subito più vicino, quest'ultimo a sua volta può avere un periodo che è il doppio di un altro pianeta ancora più vicino, e così via.

  10. #10
    Nana Rossa L'avatar di Morimondo
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    399
    Taggato in
    93 Post(s)

    Re: Giove si è fatto un bel giro

    @enrico corsaro sembra si conosca meglio l'universo che il nostro sistema solare. Sia tu che Red Hanuman avete evidenziato il grande numero di variabili che entrano in gioco nel movimento dei pianeti. a questo proposito ricordo un articolo che parlava dell'impossibilità di calcolare i movimenti e le relazioni di un sistema planetario con piu di 5 corpi.
    Parlo di molti anni fa e non ricordo se ci si riferiva alla potenza di calcolo dei computer di allora oppure ad altro, ma oggi ci sono computer che giocano a scacchi, allora si diceva fosse impossibile...

    Se le cose non fossero migliorate di troppo come è possibile studiare una banalissima nube protoplanetaria composta da miliardi di miliardi di miliardi (mi fermo qui ma dovrei andare avanti di parecchio) di atomi di H e polveri cosmiche. Viene forse considerata un unico corpo fluido?
    Ultima modifica di etruscastro; 12-06-2015 alle 14:35 Motivo: modifica tag

Discussioni Simili

  1. Giro di valzer per due buchi neri
    Di Red Hanuman nel forum Meccanica Celeste
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-04-2014, 08:39
  2. Per chi volesse farsi un giro
    Di robj nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-02-2014, 19:50
  3. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 06-07-2013, 22:10
  4. Un giro a Sud-ovest
    Di Gianluca Paone nel forum Report osservativi
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 01-03-2013, 20:54
  5. Giro girotondo
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 09-08-2012, 13:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •