Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 40
  1. #11
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,256
    Taggato in
    485 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Quindi l'amperometro andrebbe messo sul positivo , dopo l'interruttore e prima dello sdoppiamento verso le prese, ho capito bene?

  2. #12
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,256
    Taggato in
    485 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    grande Tony.... ma non ti dimenticare che meteo permettendo ( e gufata di Maurizio ) la serata sarà il 13.....
    cosa intendi per "una lucina"?
    sai cosa credo che manchi per essere davvero perfetta?
    1 luce (magari a led)
    1-luce rossa
    tipo quelle originali....
    Allegato 935
    non sai quanto sono utili e quanto lo è quella a led, quando smonti tutto al buio, prima di andartene dai una "spazzata" per vedere se ti è caduto qualcosa, dammi retta.... sono utilissime.
    a parte questo, complimenti ancora per la realizzazione....
    Antonio, a sto punto tanto vale prendersi il Power tank originale, la spesa non sarebbe molto più alta, certo manca il gusto dell'autocostruzione.
    Va la che la gufata non attecchisce... state tranquilli.
    Maurizio

  3. #13
    Gigante L'avatar di tony70xx
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,252
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    grande Tony.... ma non ti dimenticare che meteo permettendo ( e gufata di Maurizio ) la serata sarà il 13.....
    cosa intendi per "una lucina"?
    sai cosa credo che manchi per essere davvero perfetta?
    1 luce (magari a led)
    1-luce rossa
    tipo quelle originali....
    Allegato 935
    non sai quanto sono utili e quanto lo è quella a led, quando smonti tutto al buio, prima di andartene dai una "spazzata" per vedere se ti è caduto qualcosa, dammi retta.... sono utilissime.
    a parte questo, complimenti ancora per la realizzazione....
    Per lucina intendo quella che segnala che è accesa. Per quando riguarda la luce trovo scomodo usare una "torcia" da oltre 7 chili e mi porto di solito una torcia ricaricabile che ho (per smontare) e qualche torcetta a led (una con il vetro verniciato di rosso).
    Mi sono comprato anche una sediolina e un minuscolo tavolinetto ripiegabili ...........

    Curiosità mia ....... ma voi andate mai ad osservare in solitario? Io spesso e ogni volta me la faccio sotto .. Solo al buio in luoghi isolati (per trovare il buio). Una volta mentre osservavo sento abbaiare vicino dietro di me, mi giro e nel buio intravedo una sagoma enorme a meno di 5 metri, un cane ciclopico ho pensato!.......... Ho fatto 100 metri in 9 secondi per poi capire che era una mucca!!

    13 ??
    Ricordavo sabato 12 ........... Invece hai ragione, sabato è 13!

  4. #14
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,291
    Taggato in
    1906 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Citazione Originariamente Scritto da garmau Visualizza Messaggio
    Antonio, a sto punto tanto vale prendersi il Power tank originale, la spesa non sarebbe molto più alta, certo manca il gusto dell'autocostruzione.<br>
    Maurizio
    anche tu non hai tutti i torti...
    anche se, al dillà del prezzo di acquisto, una batteria da 18 amp ha la potenza tale da portare avanti anche una luce a led...

  5. #15
    Gigante L'avatar di tony70xx
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,252
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Citazione Originariamente Scritto da garmau Visualizza Messaggio
    Antonio, a sto punto tanto vale prendersi il Power tank originale, la spesa non sarebbe molto più alta, certo manca il gusto dell'autocostruzione.
    Va la che la gufata non attecchisce... state tranquilli.
    Maurizio
    La power tank da 17 amp costa 230 euro, più del doppio di quanto ho speso io, poi io ho preso tutto al volo, volendo si trova tutto un po' meno caro (soprattutto il carica batteria) e, infine ................ HO GIRATO ROMA DA SUD A NORD E L'HANNO FINITA TUTTI STA POWER TANK, e io non potevo non usare immediatamente la mia nuova montatura!!

  6. #16
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,291
    Taggato in
    1906 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Curiosità mia ....... ma voi andate mai ad osservare in solitario? Io spesso e ogni volta me la faccio sotto .. Solo al buio in luoghi isolati (per trovare il buio). Una volta mentre osservavo sento abbaiare vicino dietro di me, mi giro e nel buio intravedo una sagoma enorme a meno di 5 metri, un cane ciclopico ho pensato!.......... Ho fatto 100 metri in 9 secondi per poi capire che era una mucca!!
    io alla fine mi ritrovo sempre in compagnia, e penso di non avrei problemi a stare da solo... anche se a settembre in Abruzzo con il nexus, anche se stavo nel giardino di casa, era il periodo dei cervi in amore..... a dir la verità tanto tranquillo non stavo....

  7. #17
    Gigante L'avatar di tony70xx
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,252
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Citazione Originariamente Scritto da garmau Visualizza Messaggio
    Quindi l'amperometro andrebbe messo sul positivo , dopo l'interruttore e prima dello sdoppiamento verso le prese, ho capito bene?
    Sul positivo, prima o dopo fusibile ed interruttore non cambia ma prima dello sdoppio alle prese naturalmente, altrimenti ti misura solo quando usi quella presa (anche fusibile e interruttore prima dello sdoppio)

  8. #18
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,256
    Taggato in
    485 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Tony....i miei complimenti....sei stato l'unico a farmi capire come costruirmi un Power tank.
    Maurizio

  9. #19
    Nana Bianca L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,240
    Taggato in
    436 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    Oppoverinoi....!!!!!!

    Di elettronica proprio zero eh.........

    Va bè, allora:
    L'amperometro misura gli ampere ... lapalissiano...
    Ma voi intendete il voltmetro, ovviamente , che misura i Volt .. lapalissiano ....
    Perchè la tensione della batteria, che suppongo sia di 12 o 15 Volt, deve essere monitorata, se scende sotto gli 11/10 cominciano i problemi al PC e alla montatura. - Veramente per il pc ce ne vorrebbero almeno 15, di Volt.
    Il voltmetro si collega in parallelo alla batteria, rispettando le polarità segnate) scala 0-20 Volt per una buona risoluzione. Il voltmetro non si brucia mai, al massimo resta a fondo scala la lancetta) - se è analogico.

    Detto questo, passiamo al fusibile.. dovrebbe proteggere la montatura, quindi va in serie fra il morsetto del positivo (o negativo, è uguale) e il filo che va alla montatura. (sui 3A)
    Se alimenta anche il pc ce ne vuole un altro, sempre dal morsetto della batteria al filo che va al Pc. (diciamo sui 5A)

    Un amperometro potrebbe servire per misurare la corrente che viene assorbita dagli utilizzatori collegati, va inserito in serie fra il morsetto positivo e prima dei fusibili, se è uno solo il fusibile resta in serie a quello.
    Ma attenzione, se c'è un pc collegato assorbe quasi tutta la corrente misurata, la montatura, a parte alcuni momenti in cui va al massimo, assorbe poco.
    La scala 0-10 Ampere per una buona risoluzione - non si brucia, in ogni caso se supera i 10 ampere è perchè i fusibili non hanno funzionato ed avete già bruciato qualcosa di più costoso...

    18A/ora significa che quella batteria può erogare 18 Ampere per un'ora, o 9A per due ore, o 1.8A per 10 ore.
    In pratica non succede mai, dura di meno e dopo qualche carica precipita di brutto e alla fine nemmeno si ricarica più. (se volete ve ne porto uno scatolone)

    Per quanto riguarda la ricarica della batteria, deve essere caricata per 10 ore a 1.8 Ampere, se fate di più si scalda e poi non carica più bene. (ma tanto è solo questione di tempo, sono molto deluso dalle batterie.)
    Ovviamene spero che il caricabatterie sia una cosa seria..... con amperometro e voltmetro..

    Se ci sono dubbi chiedete...
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  10. #20
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,256
    Taggato in
    485 Post(s)

    Re: Power tank autocostruita

    ....e mò?...
    Maurizio

Discussioni Simili

  1. power tank....o succedaneo?
    Di garmau nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 27-07-2012, 22:19
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-07-2012, 21:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •