Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,855
    Taggato in
    1954 Post(s)

    Post Un Sagittario al Microscopio....

    ieri sera spronato dall'amico @cosmax siamo andati a Lasco di Picio per approfittare di una serata che si prospettava eccellente.... e infatti così è stato, SQM oscillante tra il valore 21.21 e 21.23 con un seeing stimato a 6/10 e umidità dell'80%, temperatura di 18° con in serata un leggero vento da NordEst a pulire il cielo e lasciarci un'ottima trasparenza del cielo.

    potrei fare un report che piace a tutti, potrei parlare di oggetti come M8-22-55 (osservati) ma la mia natura di osservatore visuale mi spinge ad andare sempre al limite e, a volte, oltrepassarlo..... è così che ieri sera ho osservato oggetti ostici e tralasciati dai più in costellazioni come il Sagittario, la Lira il Pegaso e, addirittura, il Microscopio con oggetti al di sotto dei -30° di declinazione.

    è un report difficile, ma questa è la mia natura, a volte guardate anche la magnitudine che accompagna gli oggetti.

    STRUMENTO: CPC1100, OCULARI: ES 8.8-11-14mm 82°, 20mm 100°, ES 34mm 68°

    NGC 6530 A.A.+NEB (+4.6): la bellezza di questo oggetto è surclassata da M8, conto comunque 30 stelle a 140x ugualmente distribuite, nella parte SW è netta la nebulosità che si nota ovviamente meglio con il filtro UHC-S

    NGC 6595/IC4700 A.A.+NEB (+7): ammasso disperso nella sua totalità dove conto circa 15 stelle a 140x, ovviamente il cuore dell’oggetto è la nebulosità marcata e risaltata con il filtro UHC-S

    NGC 6445 N.P. (+13): bellissima planetaria, posta a fianco di un sistema multiplo, a 140x e meglio a 254x con l’aggiunta del UHC-S la nebulosa esplode, forma circolare, in v.d. dove nella zona SW c’è un addensamento maggiore di materia, con attenzione un filo di materia quasi invisibile racchiude nel perimetro l’intero oggetto, da osservare a forti ingrandimenti. Davvero bella!

    IC 4673 N.P. (+13): bella e difficile, 300x sono gli ingrandimenti migliori, con il filtro UHC-S la osservo a fianco di un sistema binario, la nebulosa si stacca a fatica anche a causa dell’IL. La nebulosa assume una forma oblunga con il lato “S” fortemente schiacciato, non noto cali nebulari ma l’oggetto è davvero al limite.

    IC 4732 N.P. (+13): buona L.S., oggetto stellare che rimane tale anche a 330x + UHC-S , tradisce ad alti ingrandimenti una struttura grezza e non totalmente puntiforme . impossibile osservare altri dettagli

    NGC 6578 N.P. (+13): per poco questa nebulosa non mi fa fesso!!! Posta in un FOV ricchissimo di stelle, inizialmente a 254x la scambio per una stella doppia poi, con UHC-S e a 300x e a 330x esce la natura nebulare. Attaccata ad una stella si mostra di forma asimmetrica con una leggera pretuberanza a “NW” e a “SE”, difficile osservare altri dettagli nonostante abbia una buona L.S.

    NGC 6540 A.G. (+15): posto a “NW” da NGC 6520, a 254x è totalmente risolto in stelle, l’ammasso è poco denso e schiacciato sulla direttrice NW/SE, a 300x si è dentro il cuore dell’ammasso.

    NGC 6596 A.A. (?): bellissimo ammasso posto in piena Via Lattea e nei pressi del maestoso M18, gli 82x del 34mm da 68° non basta a contenerlo tutto. Mediamente denso, conto circa 120 stelle (poi ho perso il conto!) equamente distribuite

    NGC 6774 A.A. (?): altro bell’ammasso, 82x sono appena sufficienti, conto circa 100 stelle ben distribuite e di ugual colore con un addensamento maggiore sulla verticale N/S

    LIRA

    NGC 6713 GX (13.4):
    la galassia è posta in un FOV ricco, ostica, di aspetto stellare, infatti a lunga l’ho confusa, solo col tempo all’oculare esce una certa asimmetria nella forma che ne tradisce l’identità, quasi più simile ad una planetaria….

    NGC 6663 GX (+15): sembra quasi di intravederla a fianco di un sistema multiplo di color azzurro/argento, forse vista di ¾ se non completamente di piatto, ma è PAZZESCAMENTE difficile.

    NGC 6740 GX (+15): a nord di una stella relativamente luminosa, FOV ricco di stelle ma con estrema v.d. esce a malapena una tenuissima struttura, troppo tenue per poter dire …. L’ho vista…. Mi ha fatto venire il mal di testa!!!

    PK 64+15.1C N.P. (+13.3): posta come terminale di una corona di stelle che ricordano la costellazione della Corona Boreale, a 300x + UHC-S ho la visione migliore con una struttura oblunga a ricordare una galassia. Non appaiono altri dettagli

    PEGASO

    NGC 7539 GX (+13.05):
    la galassia è piccola e a fianco di un gruppo di stelle che ricorda un ammasso aperto, spirale direzionata NNE/SSW inclinata di 1/4 , nucleo luminoso e spirali tozze

    NGC 7454 GX (+13.05): vuole il suo tempo all’oculare, appiccicata ad una stella sembra puntiforme ma poi con tempo e v.d. esce una interessante galassia direzionata N/S con una struttura molto atipica e frastagliata, forse vista di ¾

    NGC 7463/7464/7465 GX (+13.05): bel trittico di galassie, la NGC 7463 è fortemente ostacolata da una stella brillante al suo fianco, spirale con una buona L.S. direzionata NW/SE inclinata di ¼ con a sud la NGC 7465 spirale piccola e di piatto, la NGC 7464 è poco fuori il FOV con un’ottima l.s. e core luminoso

    NGC 7469 GX (+13.05): piccola, immersa in un ipotetico triangolo di stelle luminose, di aspetto stellare ha una tenuissima struttura galattica nella periferia, non risolvo la sua natura ma ha una buona l.s.

    NGC 7712 GX (+13.05): bassa l.s., galassia vista di piatto posta al centro di una retta immaginaria di due stelle, la posizione non lascia molto ai dettagli

    NGC 7722 GX (+13.05): bella galassia spirale, direzionata NE/SW posta in un FOV sgombro di stelle, il semiasse maggiore (il “N”) è più luminoso e mostra un tenuissimo chiaro scuro al suo interno, buona l.s.

    MICROSCOPIO

    NGC 6925 GX (+11.5):
    la galassia è a -31° di declinazione, spirale enorme direzionata N/S con un core luminoso e spirali lunghe e nette anche abbastanza fine. BELLISSIMA

    NGC 6958 GX (+11.3): a fianco di due stelle luminose a -37° di declinazione, bassa all’orizzonte la galassia si intravede a fatica come una spirale vista di piatto…. Non osservo ovviamente dettagli…..

  2. #2
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,743
    Taggato in
    577 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    C'e' niente da fare, sei imbattibile! Magnitudini da capogiro! Riuscirei forse a ripetere questa osservazione con un metro di diametro! Ripeto, forse
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  3. #3
    Sole L'avatar di cicciohouse
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Paola (CS)
    Messaggi
    816
    Taggato in
    82 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Bellissimo report, come sempre Antonio!
    Una curiosità magari banale: con l'umidità al 80% sicuramente, senza alcun accorgimento, la lastra del C11 si sarebbe appannata. Come previeni ?
    Telescopi: SC 8; MAK 127; SW 80ED; Montature: HEQ5 PRO; Auriga EQ 3.2 modificata; treppiede AmazonBasics; Binocoli: 10x50 S&V; 20x80 General Hi-T

  4. #4
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,359
    Taggato in
    803 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Bellissimo Report,come ovvio nel tuo stile.C'é né per tutti i Gusti.
    Complimenti per gli oggetti al limite dell'osservazione e piuttosto bassi.
    La Mia Strumentazione
    Sempre con gli occhi verso il cielo

  5. #5
    Nana Bianca L'avatar di nicola66
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    Giugliano in Campania Napoli
    Messaggi
    7,077
    Taggato in
    704 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    dalla gioia che esprimi in questo report si evince tutta la tua passione , sempre al limite dell'impossibile.
    Vorrrei essere nella tua mente per sapere il sapore è la gioia che provi quando osservi un oggetto al limite .
    Io personalmente quando sono ad osservare alcuni oggetti al limite della mia portata strumentale sono in trans viaggio con la mente e mi lascio trasportare da sensazioni che mi puriscono l'anima e mi alzano in uno stato di pura gioia interiore .
    PS:
    Ma dico io cosa hai visto di preciso sulla NGC 6740 con M.A.15
    Lascia che l'anima rimanga fiera e composta di fronte ad un milione di universi

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di Checco Lauro
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Saluzzo (CN)
    Messaggi
    265
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Che fortuna, 18° di sera sono proprio piacevoli, da me in montagna scendiamo già quasi sotto i 5 comunque solito report strabiliante e strumento spremuto all'inverosimile..vorrei vederti all'opera sotto un cielo da 21.7 o piú!
    Un piccolo newton, la terrazza di casa e tanta voglia di osservare

  7. #7
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,855
    Taggato in
    1954 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Citazione Originariamente Scritto da Marcos64 Visualizza Messaggio
    C'e' niente da fare, sei imbattibile! Magnitudini da capogiro! Riuscirei forse a ripetere questa osservazione con un metro di diametro! Ripeto, forse
    mah, il diametro conta eccome non c'è da nascondersi anche se il mio è "solo" un 28cm ostruito, ciò che fa davvero la differenza, e nella mia serata l'ha fatta davvero, è la trasparenza del cielo che regala maggior contrasto sugli oggetti estesi e a bassa luminosità superficiale come,appunto, le galassie.
    il tutto deve essere unito alla passione di osservare questi oggetti,come dico sempre io non potrei mai pareggiare l'osservazione planetaria con un astrofilo che fa hires e viceversa, non tanto per la bravura o la preparazione ma proprio perché sono due approcci paradossalmente diversi, il tutto unito ad una buona vista (anche se la mia inizia a perdere colpi!) e poi pazienza.... molta pazienza perché un oggetto da +14 porta via anche 20 minuti solo per staccarlo dal fondo cielo.
    ma sopra tutto viene la passione per l'osservazione deep sky!

    Citazione Originariamente Scritto da cicciohouse Visualizza Messaggio
    Bellissimo report, come sempre Antonio!
    Una curiosità magari banale: con l'umidità al 80% sicuramente, senza alcun accorgimento, la lastra del C11 si sarebbe appannata. Come previeni ?
    80% di umidità misurato con igrometro professionale non si sono quasi sentiti e lo strumento ha viaggiato sempre al massimo, anche la temperatura (gradevole) ha permesso un'ottima stabilizzazione termica dello strumento, poi, nella seconda parte della serata (quando mi sono alzato verso la Lira) il vento da Nordest ha sicuramento abbassato ulteriormente il tasso di umidità (migliorando la trasparenza).... l'amico @cosmax può confermare come ad una certa ora la Via Lattea faceva letteralmente "luce", addirittura un aereo in transito particolarmente basso dava fastidio con il lampeggiare delle luci di viaggio.
    comunque nei casi estremi tubo paracondensa e nei casi limite fasce anticondensa ... ma li vuol dire che la serata è comunque già perduta!

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,855
    Taggato in
    1954 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Citazione Originariamente Scritto da nicola66 Visualizza Messaggio
    dalla gioia che esprimi in questo report si evince tutta la tua passione , sempre al limite dell'impossibile.
    Vorrrei essere nella tua mente per sapere il sapore è la gioia che provi quando osservi un oggetto al limite .
    Io personalmente quando sono ad osservare alcuni oggetti al limite della mia portata strumentale sono in trans viaggio con la mente e mi lascio trasportare da sensazioni che mi puriscono l'anima e mi alzano in uno stato di pura gioia interiore .
    bravo!!! hai espresso perfettamente il mio stato d'animo in quei momenti, vera e pura gioia di vivere e di osservare, come l'espressione dell'arrivo della primavera o il dolce sorgere del Sole... pura espressione di gioia!

    PS:
    Ma dico io cosa hai visto di preciso sulla NGC 6740 con M.A.15
    a quella magnitudine non vedi... intuisci e a tratti ti convinci di vederla..... poi vengono tutti gli stratagemmi del caso... spostare l'OTA, sfuocare l'oggetto, togliere e rimettere l'occhio all'oculare.... paradossalmente questi oggetti al limite li vedo immediatamente appena una volta puntato il telescopio metto l'occhio all'oculare.... poi spariscono e non escono più fuori, anche qua dico che ci vuole pazienza e saper osservare queste bestie che sono diverse da osservare da altre galassie della stessa magnitudine ma in gruppi con altre.
    comunque senza GoTo non le avrei mai trovate.
    vedo dai cataloghi che la 6740 viene accreditata di una luminosità superficiale di +13.7 e M.I. +14.2, nello spettro blu arriva a +15, come al solito ogni catalogo dice la sua......

    Citazione Originariamente Scritto da Checco Lauro Visualizza Messaggio
    Che fortuna, 18° di sera sono proprio piacevoli, da me in montagna scendiamo già quasi sotto i 5 comunque solito report strabiliante e strumento spremuto all'inverosimile..vorrei vederti all'opera sotto un cielo da 21.7 o piú!
    credo di essere davvero al limite per il mio strumento, anzi, penso di chiedergli anche oltre le sue possibilità intrinseche.
    un cielo buio però, ed è vero, fa la differenza, infatti soprattutto le galassie della Lira solo quest'anno è stata la terza volta che le tentavo, questo per dire che ci sono serate "SI" come questa e serate "NO" con bassa trasparenza..

    GRAZIE A TUTTI!!!

  9. #9
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,585
    Taggato in
    982 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Complimenti @etruscastro, imbattibile come sempre!

    Grazie al tuo report, ho approfondito lo studio di alcuni oggetti: spero che non ti dispiaccia se condivido gli aspetti che ritengo più interessanti.

    Interessante l'osservazione con UHC di NGC 6595/IC4700: essendo una nebulosa a riflessione, pensavo che fosse inutile usare i filtri. L'ho osservata a maggio, e avevo notato solo una leggera nebulosità attorno a due stelle m.10 separate da circa 20".
    Ho trovato molto utile questo approfondimento:NGC_6590

    A 20' SSW della NP NGC6445 è visibile l'ammasso globulare NGC6440: osservarli insieme per me è stata una grande emozione

    Sgooglando un po' su NGC6540 ho letto alcune cose interessanti: è stato riconosciuto come GC solo nel 1994 e si sospetta che sia la fusione di due GC.
    Era difficile da staccare dalle stelle di fondo?

    NGC6596 è dato con un diametro di circa 10' e descritto come una ellisse aperta a E e vuota al centro (una C ribaltata, se vuoi): nella zona le stelle di campo sono innumerevoli, anche in foto si fa fatica a capire qual'è l'ammasso

    potrei fare un report che piace a tutti, potrei parlare di oggetti come M8-22-55 (osservati) ma la mia natura di osservatore visuale mi spinge ad andare sempre al limite e, a volte, oltrepassarlo.
    Concedimi un commento che spero sia accolto con amicizia e spirito costruttivo: a mio avviso, ritengo che osservare dettagli fini, difficili, estremi, di oggetti noti (ad esempio, i globulari di Andromeda, le regioni H-II di M101, il getto di materia espulso dal buco nero di M87 ecc), possa essere un modo altrettanto valido di spingersi al limite. Quindi non è detto che l'osservazione di oggetti "facili" non possa costituire una sfida.
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,855
    Taggato in
    1954 Post(s)

    Re: Un Sagittario al Microscopio....

    Citazione Originariamente Scritto da Gitt Visualizza Messaggio
    Interessante l'osservazione con UHC di NGC 6595/IC4700: essendo una nebulosa a riflessione, pensavo che fosse inutile usare i filtri. L'ho osservata a maggio, e avevo notato solo una leggera nebulosità attorno a due stelle m.10 separate da circa 20".
    Ho trovato molto utile questo approfondimento:NGC_6590
    sono arrivato su questo oggetto quando già il cielo era più che buono (gli oggetti non sono stati puntati in ordine cronologico del report!) e non posso che confermare quanto ho visto, e cioè che al mio oculare la nebulosa non era solo accentuata ma era la vera regina del DSO, tant'è che ho dovuto ricontrollare la lista per essere sicuro che l'oggetto fosse l'ammasso aperto e non la nebulosa in se stessa.
    con il filtro UHC-S è rimasto solo la parte centrale della nebula e predominante accentuando però il globulo oscuro al suo interno che, senza filtro, non avevo fatto caso....

    Sgooglando un po' su NGC6540 ho letto alcune cose interessanti: è stato riconosciuto come GC solo nel 1994 e si sospetta che sia la fusione di due GC.
    Era difficile da staccare dalle stelle di fondo?
    assolutamente senza problemi, infatti mi aspettavo un'oggetto molto più ostico vista la magnitudine riportata, si perde nel vasto campo ricco di stelle del FOV ma la sua natura è stata evidente fin da subito, è particolare perché osservandolo mi è parso di vederci nella sua figura un cheesburger dato che è schiacciato come scrivo nel report.
    è sempre ostico valutare la magnitudine in oggetti vasti come i globulari, ricordo che quando approfondii la questione c'è un calcolo molto complesso da fare, sicuramente la l.s. è decisamente più fattibile dei +15 di magnitudine integrata. mi ha sorpreso positivamente.

    NGC6596 è dato con un diametro di circa 10' e descritto come una ellisse aperta a E e vuota al centro (una C ribaltata, se vuoi): nella zona le stelle di campo sono innumerevoli, anche in foto si fa fatica a capire qual'è l'ammasso
    ho paura che come scritto 82x siano troppi per farsi un'idea di insieme come si vede dalle foto, ritengo invece di essere stato decisamente dentro l'ammasso, comunque non ritrovo la mia osservazione con la foto, ed è anche per questo che non porto MAI foto con me, per non essere fuorviato e portato a credere di vedere ciò che nell'effettivo non vedo!

    Concedimi un commento che spero sia accolto con amicizia e spirito costruttivo: a mio avviso, ritengo che osservare dettagli fini, difficili, estremi, di oggetti noti (ad esempio, i globulari di Andromeda, le regioni H-II di M101, il getto di materia espulso dal buco nero di M87 ecc), possa essere un modo altrettanto valido di spingersi al limite. Quindi non è detto che l'osservazione di oggetti "facili" non possa costituire una sfida.
    hai ragione, c'è sfida e sfida però come non mi sognerei mai di sfidare un'osservatore hires, in un vecchio report feci una descrizione abbastanza approfondita di M31 (ad esempio) che mi lasciò all'epoca quasi sconvolto per bellezza, la mia di sfida invece è quella di tirar fuori il massimo del mio diametro in magnitudini.... vedrai che fra un migliaio di DSO quando avrò esaurito quelli alla mia portata mi dedicherò al singolo oggetto!
    p.s. il Mayall 2 lo ho già in carnet!

Discussioni Simili

  1. Oculari da microscopio in alta risoluzione astronomica
    Di cherubino nel forum Autorecensioni
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 10-07-2015, 17:31
  2. Scoperta una Nova nel Sagittario!
    Di Giuseppe Petricca nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 17-04-2015, 11:33
  3. Sagittario A pappa time!
    Di Andrea I. nel forum Cosmologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-07-2013, 17:42
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-06-2013, 07:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •