Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 44 di 44
  1. #41
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,722
    Taggato in
    363 Post(s)

    Re: Rifrattore o Specchio con torretta-bino per il Terrestre?

    Citazione Originariamente Scritto da deborah Visualizza Messaggio
    Se di 'luminosità' vogliamo parlare
    il mak127 mi pare sia sostanzialmente alla pari con un 120/600 avendo
    -a parità di ingrandimenti ad.es. a 60x- la stessa PU (2mm)
    anzi il Mak127/60x ne ha esattamente 2,1mm
    quindi (ostruzione permettendo) è un pelo più luminoso del 120/600!
    o no?
    No. Nemmeno per idea. Ragionamento errato, che deriva da un concetto parziale della natura e del significato della pupilla di uscita. Che rappresenta solo il cerchio immagine dell'obiettivo sul piano focale, senza oculari o dopo averla ingrandita con i medesimi.
    Fotografo dal 1973, per professione dal 1978. Un po' faticoso convincermi che diaframmare a f/5 è come diaframmare a f/12,1, solo perché la lente frontale di due ottiche ha circa lo stesso diametro. Sul piano focale passando da un 120/600 ed un Mak 127/1540 arriva un'intensità luminosa di poco meno di cinque volte inferiore (siamo su 1:5,2), senza contare l'ostruzione che comunque NON si può trascurare; ed il ragionamento di Angeloma, che non osserva attraverso strumenti esattamente da ieri, è impeccabile.

    Le persone che sui fora di settore chiedono un consiglio, si dividono in due categorie: quelli che cercano un consiglio, e quelli che cercano inconsciamente sostanziali conferme di un'idea che si son già fatta, giusta o sbagliata che essa sia; a quel punto provano istintiva gratitudine per chi conferma il loro pregresso ragionamento, e invece imbarazzo misto a insoddisfazione e un filo di confusione quando vengono smentiti. Molti di essi (sapessi quanti ne ho visti) cercano e insistono sinché qualcuno (anche incompetente e che magari riporta quello che ha insistentemente letto in giro) con eloquio sufficientemente rassicurante dice loro che han visto giusto.

    Sul forum md80.it una volta è passato un ragazzo che si era letto un paio di libri di aerodinamica che voleva spiegare a un pilota di linea coi capelli quasi bianchi perché hanno un certo effetto i movimenti di piccole superfici di controllo a margine dei timoni di profondità del DC9 (e del suo erede MD80) detti flattener.
    Ahò, c'haveva ragione lui. Chissà come ha fatto quell'altro per trent'anni sino a quel momento a non schiantarsi.

    Però se ci pensi ciascuno di noi su se stesso può esercitare un controllo cosciente su questo punto.
    Le opinioni si possono mettere ai voti a maggioranza, i fatti e le leggi fisiche no.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  2. #42
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,774
    Taggato in
    1865 Post(s)

    Re: Rifrattore o Specchio con torretta-bino per il Terrestre?

    bisogna capire però se voi parlate di "luminosità" fotografica o visuale, al netto dell'ostruzione la luce in entrata quella è!

  3. #43
    Meteora L'avatar di deborah
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    https://500px.com
    Messaggi
    18
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Rifrattore o Specchio con torretta-bino per il Terrestre?

    di visuale esclusivamente visuale!


    ciao
    DEBY

  4. #44
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,722
    Taggato in
    363 Post(s)

    Re: Rifrattore o Specchio con torretta-bino per il Terrestre?

    Bene. Facciamo Tommaso, vediamo se basta.
    Ho appena provato a mettere dietro un rifrattore 80/400 F/5 un oculare Plossl da 4 mm (100X, Pu 0,8 mm).

    A fianco, rifrattore di Fraunhofer da 101,6/1524 con dietro Plossl da 15 mm (101,6X, Pu 1 mm).

    Con ogni evidenza, raccolta luce di un 80 mm proporzionale alla superficie = 201,06 cm2
    raccolta di luce di un 101,6 mm proporzionale alla superficie = 324,29 cm2.

    324:201,06 = x:1 da cui x= 1,61 circa.

    Pupilla di uscita col rifrattore f/15 da 1 mm, il 20% più che coll'80 mm (0,8).

    Quindi il rifrattore f/15 ha il 20% di pupilla di uscita in più a circa parità di ingrandimento; il 61% in più di superficie. Oculari semplici a quattro lenti in due gruppi per ciascuno. Niente diagonali.
    Confronto visuale in diurno = il piccolo 80 mm a parità di ingrandimenti produce un'immagine percettibilmente più luminosa. Il 4 pollici a fuoco lungo in compenso è più comodo per osservare (estrazione pupillare meno penalizzante) e seccamente superiore per definizione essendo mollllllto più corretto grazie al grande rapporto focale.

    Ciò non toglie che la stellina più debole ancora appena visibile in un cielo buio sarebbe di magnitudine superiore, e qualcosa di ancora percettibile nel 101,6 non lo sarebbe nell'80. Come dev'essere.

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

Discussioni Simili

  1. rotazione terrestre
    Di marpel nel forum Meccanica Celeste
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-08-2015, 14:37
  2. Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 06-01-2015, 21:51
  3. Le condizioni per la vita terrestre: riflessioni
    Di peppe nel forum Esobiologia
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 23-12-2013, 16:55
  4. Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 24-07-2013, 01:29

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •