Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    SuperGigante L'avatar di Vincenzo Zappalà
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    San Damiano d'Asti
    Messaggi
    2,762
    Taggato in
    1 Post(s)

    La massa (un esempio come tanti)

    Ho posto una domanda ai lettori e adesso attendo con pazienza le risposte. Tuttavia, è molto più onesto che faccia un breve esempio di ciò che vorrei fare e di come lo vorrei fare. Ho scelto la massa, una delle grandezze fisiche più "democratiche" che esistano. Solo un piccolo antipasto, tanto per valutare la "fame"....
    leggi tutto...
    Ultima modifica di Red Hanuman; 10-11-2012 alle 09:31

  2. #2
    Nana Rossa L'avatar di givi
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Besana in Brianza
    Messaggi
    397
    Taggato in
    29 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    Perfetto, avanti così.

  3. #3
    SuperNova L'avatar di marcom73
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma città
    Messaggi
    3,530
    Taggato in
    16 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    funziona... vai cos' !
    C11 - RC8 - SharpStar 65Q - AZ EQ6 GT
    Astrobin : http://www.astrobin.com/users/marmony73/

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,435
    Taggato in
    2104 Post(s)


    Re: La massa (un esempio come tanti)

    che dire di più........ PERFETTO.

  5. #5
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,265
    Taggato in
    489 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    ok, ci sono...
    -MAURIZIO-
    Leggi di Murphy sul big bang: all'inizio era il nulla. Poi qualcosa ando' storto.

  6. #6
    Staff • Autore L'avatar di Francesca Diodati
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    906
    Taggato in
    37 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    Se scriverai un libro così sarà il libro dei miei sogni

  7. #7
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,138
    Taggato in
    517 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    La natura è semplice, e va spiegata semplicemente. Basta poco, che ce vò....
    Continua a metterci poesia, Enzo. Vedrai che va....

  8. #8
    Nana Rossa L'avatar di bertupg
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    San Giorio di Susa (TO)
    Messaggi
    469
    Taggato in
    69 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    Come spiegazione "terra-terra" è efficace, non c'è che dire!
    Diciamo che verso la fine fa una "impennata" verso il difficile di fronte alla quale, secondo me, il profano rimane un po' spiazzato: se da un lato accennare a leggi universali, pulsar e quant'altro può servire a stimolare la curiosità, dall'altro potrebbe portare ad una maggiore confusione.
    Quello che voglio dire è di fare attenzione a mantenere la gradualità nella curva di difficoltà degli argomenti che si susseguono.
    Spesso infatti mi è capitato, non solo leggendo testi ben più impegnativi, ma anche in ambiente accademico, che in una spiegazione si insistesse molto su premesse per certi versi magari anche banali, e poi in quattro parole si arrivasse alla conclusione in modo quasi improvviso e inaspettato, come se il divulgatore (o l'insegnate) avesse fretta di giungere alla conclusione essendosi accorto di aver perso troppo tempo sull'introduzione.
    Ad titolo di esempio, la piuma e la palla di piombo che cadono alla stessa velocità, benché corretto, è troppo fuori dal senso comune per essere accettato, e relegare la semplificazione dell'assenza di aria ad una frasetta tra parentesi è un "salto" di astrazione troppo grande per il pubblico al quale sembrerebbe rivolto il libro (più calzante, forse, sarebbe il paragone tra una palla di cannone e una biglia di vetro). Allo stesso modo, non credo che citare il lobo di Roche in questo contesto serva davvero a facilitare la comprensione...
    Ma mi rendo anche conto che questo è solo un assaggio e la versione completa sarà sicuramente più articolata.
    In ogni caso l'approccio e sicuramente giusto e azzeccato, come d'altra parte lo è stato negli altri libri, ovvero quello di "umanizzare" e portare ad una dimensione "quotidiana" i fenomeni più remoti e imperscrutabili.

  9. #9
    Staff • Autore L'avatar di Pierluigi Panunzi
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Roma, vicino a Monte Sacro
    Messaggi
    1,559
    Taggato in
    90 Post(s)

    Re: La massa (un esempio come tanti)

    io ad Ingegneria non ho mai sentito raccontare la massa in questa maniera...
    non stonerebbe certo e ne trarrebbero vantaggio i malcapitati studenti, ma soprattutto i professori, che sono degli esseri sadici che non vedono l'ora di martoriare la platea con gli integrali curvilinei e le trasformate di Laplace...

    permettetemi un ricordo positivo dei tempi che furono...
    Terzo anno di Ingegneria, prima lezione di Calcolatori Elettronici...era il 1975 e di calcolatori non se ne vedevano certo in giro, giusto all'università, alla NASA e da poche altre parti...
    il Prof. Ercoli, dovendo introdurre la notazione binaria tanto cara ai computer, l'ha presa alla larga, iniziando dai numeri naturali: ha esordito dicendo (e contemporaneamente scrivendo sulla lavagnona) "I numeri naturali sono uno... due... tre..." e tutti noi (eravamo più di 250...) in coro "quattro... cinque... sei..."
    e lui, dopo averci lasciato fare : "ah allora li conoscete, perciò passiamo oltre"...

    una mente davvero eccellente, le sue lezioni si seguivano molto bene anche se era un argomento ostico...
    una perla rara... una pecora nera...
    gli altri prof invece parevano robot quando spiegavano: se ti azzardavi a chiedere "scusi, non ho capito... potrebbe rispiegare?" di solito ripetevano il concetto esattamente con le stesse parole... e ne abbiamo le prove, dato che all'epoca si usava registrare le lezioni...
    Telescopio detto Monster : SkyMaster 25012 (riflettore da 10"), montatura equatoriale EQ6 motorizzata, oculari Hyperion, ecc ...
    Fotocamera Nikon Coolpix P900, filtro solare Hoya NDPro 100k, montatura equatoriale eq1 motorizzata

    LA GUIDA DI STELLARIUM
    LE COSTELLAZIONI IN 3D
    LE SONDE SPAZIALI
    I VIAGGI VIRTUALI

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,435
    Taggato in
    2104 Post(s)


    Re: La massa (un esempio come tanti)

    Citazione Originariamente Scritto da Pierluigi Panunzi Visualizza Messaggio
    e ne abbiamo le prove, dato che all'epoca si usava registrare le lezioni...
    anche oggi Pier...... anche oggi
    il mio prof. di matematica ci faceva gli esempi con le sigarette quando ancora permettevano di fumare....
    me sà che m'è sto a invecchià ?!

Discussioni Simili

  1. massa delle stelle
    Di manuela nel forum Astrofisica
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 02-11-2012, 09:17
  2. Tanti "Plutone" negli ammassi globulari?
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 05-10-2012, 04:23
  3. Estinzioni di massa e dinosauri
    Di peppe nel forum Esobiologia
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 19-05-2012, 02:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •