Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    SuperNova L'avatar di Giuseppe Petricca
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Stornoway - Outer Hebrides - Scotland
    Messaggi
    3,001
    Taggato in
    154 Post(s)

    EarthRise - Dalla Luna alla Terra!

    Quasi cinquanta anni fa venne catturata forse la più iconica foto di questo evento, il sorgere del nostro pianeta azzurro dall'orizzonte lunare. Lo scatto, raggiungibile qui, venne ripreso il 24 Dicembre 1968 durante la missione Apollo 8 (la prima con equipaggio umano a circumnavigare la Luna) e testimoniava in modo inequivocabile la bellezza del nostro pianeta. Andando un po' più indietro nel tempo, la prima foto in assoluto venne scattata dalla sonda automatica Lunar Orbiter 1, nel 1966, e potete trovarla qui.



    In questa ultima foto, appena rilasciata dalla NASA, e scattata lo scorso 12 Ottobre, possiamo ammirare senza fatica una delle meraviglie del cosmo: la nostra Terra sorgere dall'orizzonte lunare!
    Naturalmente questa risoluzione non rende giustizia, quindi se vi recate a questo link, potrete apprezzarla (e scaricarla) in tutta la sua originale maestosità.

    In primissimo e primo piano naturalmente abbiamo la nostra Luna, una vista che ci accompagna giorno dopo giorno per noi terrestri. Ma certamente questa angolazione è stata visibile solo agli astronauti, oppure alla sonda LRO - Lunar Reconaissance Orbiter, che dal 2009 continua a fornirci preziosissimi dati ed informazioni riguardo il nostro satellite naturale, oltre ad una miriade di foto.

    In basso troviamo il cratere Compton, poco visibile dal nostro pianeta in quanto profondamente dentro quella che si definisce 'zona delle librazioni' (vedi nota in fondo), appartenente al lato lontano della Luna. Il cratere ha un diametro generoso, di circa 160 km) e possiede, come visibile dall'immagine, un complesso picco centrale, circondato da sistemi di rimae e di una zona concentrica formata da piccole colline.La sua esatta profondità non è nota, ma viene stimata nei dintorni dei 3 km; l'intero fondo è stato riempito dalla lava, che gli ha fornito una colorazione più scura rispetto ai suoi bordi, costellati di scarpate e terrazzamenti.

    In alto, troviamo il nostro pianeta, con il continente africano in totale evidenza con la zona desertica del Sahara, del Sahel e della sottostante savana. E' visibile anche la penisola arabica sulla destra, mentre oltre l'Oceano Atlantico al centro troviamo l'America meridionale. Verso nord invece, ecco il Mare Nostrum, il Mediterraneo, e la nostra Italia, parzialmente immersa nelle nubi come il resto del continente europeo.



    Ma come è stato possibile realizzare questa favolosa immagine? La composizione allegata qui sopra ci da una risposta.

    La sonda LRO si trovava a circa 130 km di altezza sul cratere Compton, come illustrato, ed è stata ruotata di 67 gradi (in questa occasione) per avere una visuale completa del nostro pianeta. Inoltre, il tutto è stato pianificato per massimizzare la presenza dell'orizzonte lunare nell'inquadratura dello strumento LROC's Narrow Angle Camera. Il tutto mentre la sonda viaggiava a circa 5700 km/h rispetto alla superficie lunare sottostante!

    Quindi, si sono dovute integrare le riprese dello strumento Narrow Angle Camera (NAC), che scatta fotografie in alta risoluzione ma in toni di grigio (per una resa migliore dei dettagli) insieme alle informazioni sul colore della Terra acquisite dalla Wide Angle Camera (WAC). Quindi il primo provvede alla risoluzione, e il secondo al colore.
    Il successivo problema da affrontare è stato avere sufficienti immagini della Terra per formare una vista con adeguata risoluzione, cosa che è stata risolta appunto in fase di acquisizione degli scatti (maggiori informazioni qui, in inglese). Il tutto per creare questa vista, reale, di due mondi così vicini e familiari tra loro.

    Buone Osservazioni a Tutti!
    G. Petricca - http://astronomiapraticapertutti.blogspot.it/

    Nota. La librazione è un movimento oscillante della Luna rispetto alla Terra, che ci permette di vedere qualche punto percentuale in più della sua superficie, arrivando come scritto, intorno al 59% del totale.
    Questo fenomeno è causato dall’eccentricità orbitale della Luna, ovvero dal fatto che la sua orbita non è perfettamente circolare, ma in realtà ellittica. Quindi si muove più velocemente quando è vicina alla Terra (perigeo) e più lentamente quando è lontana (apogeo): il risultato è che solo il 41% della superficie è sempre visibile, e il 41% rimane sempre nascosto. Un 18% comprende la cosiddetta zona delle librazioni dove in differenti lunazioni possiamo vedere differenti oggetti sul suolo lunare.
    Blog Astronomia Pratica - IZ6GSM - Astrobin - Archivio RAW
    SW BD 200/1000 - EQ5 motor - Canon EOS 700D - ASI 120 MM - Tasco 10x50 - Voglia e Passione

  2. #2
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,743
    Taggato in
    577 Post(s)

    Re: EarthRise - Dalla Luna alla Terra!

    Splendido articolo e magnifica foto! Giorni addietro avevo letto un testo, dove la ritenevano un po' artefatta per l'aggiunta del colore successiva. Invece hanno fatto davvero le cose per bene, fosse per me, la vedrei volentieri impressa sulla bandiera della terra, a ricordarci il regalo che ci e' stato fatto, da un Dio per chi crede o dal caso per altri. Forse dovremmo tutti inginocchiarci a questa visione, imparare a portarle rispetto, con molto piu' impegno di quello che stiamo dimostrando. Scusate lo sfogo.
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,120
    Taggato in
    517 Post(s)

    Re: EarthRise - Dalla Luna alla Terra!

    The blue marble! Che meraviglia!

  4. #4
    Sole L'avatar di Cespe
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Venezia
    Messaggi
    880
    Taggato in
    65 Post(s)

    Re: EarthRise - Dalla Luna alla Terra!

    Grazie Mille della spiegazione foto incredibile anche se in bassa risoluzione sembra un rendering ma scaricati i 315Mb della versione in alta definizione si rimane a bocca aperta
    Mi sono sempre immaginato come sarebbe osservare la terra come facciamo con la Luna
    Mak SW.BD127/1540. RifrSW.102/500-ACRO. Advanced VX. Barlow2X Coma Plan-Apo
    oculari4-10-12,5-25-26mm NikonD40x.18-55f3,5.35-70f1,4.70-200f4 ASI120MC-S GoPro3B.Mod

Discussioni Simili

  1. 2003 SD220 alla distanza minima dalla Terra il 24 dicembre 2015
    Di Valerio Ricciardi nel forum Planetologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-12-2015, 11:48
  2. Kepler-78b alla un inferno simile alla terra
    Di IkiCurto nel forum Planetologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-11-2013, 16:43
  3. Terra dalla ISS
    Di Lampo nel forum Astronautica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-09-2012, 19:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •