Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,408
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Comete del Mese di Gennaio 2016

    Presentiamo l’appuntamento mensile di Astronomia.com dedicato alle COMETE visibili nel nostro emisfero.

    Parleremo ovviamente di tutte quelle comete che possono osservarsi visualmente (magari con l’ausilio di un binocolo) e sia ( soprattutto oserei dire) a livello di fotografia astronomica dato che la magnitudine che “accompagna” questi importantissimi oggetti è talvolta effimera e ostica.

    Seguiremo nel corso del mese l’evolversi delle effemeridi con la loro posizione apparente nel cielo direttamente in questo thread così da averlo sempre aggiornato e a disposizione di tutti i lettori del portale.


    nel mese di GENNAIO 2016 confermiamo e seguiamo le comete già proposte nel mese Di DICEMBRE con la C/2013 US 10 CATALINA che continua ad essere la cometa “regina” nell’emisfero boreale, dopo esser transitata in una splendida congiunzione con il pianeta Venere il 7 dicembre, si appresta il primo giorno dell’anno a transitare a circa mezzo grado da Arturo (alfa Bootes) con una magnitudine stimata di +6. A seguire parleremo della “coppia” C/2014 S2 PANSTARRS con una posizione ed orari abbastanza comodi, e la C/2013 X1 PANSTARRS visibile nella prima parte della notte.

    Un accenno lo faremo per una new entry che promette spettacolo in primavera, la P/2010 V1 Ikeya-Murakami….

    Andiamo a scoprirle insieme…..

    C/2013 US 10 CATALINA

    La cometa è stata scoperta dal Catalina Sky Survey di Tucson (Arizona) da R.A. Kowalsky con un telescopio da 68 cm il 31 ottobre 2013 quando alla magnitudine di +19 è stato confuso con un asteroide, solo in una seconda fase, allo studio dei parametri orbitali, fu’ evidente la natura cometaria dell’oggetto.

    Entrata nella nube di Oort intorno al 1950, il suo è un moto orbitale a dir poco millenario, infatti la sua eccentricità è di valore 1 ed ha un’inclinazione di ben 148.86°, è fortemente iperbolica ed uscirà dal sistema solare soltanto nel 2050, è quindi destinata a perdersi nella memoria terrestre.

    A gennaio 2016 apparirà nel cielo nella seconda parte della notte transitando nella costellazione del Bootes nei primi giorni del mese (ricordando come precedentemente detto la stretta congiunzione con Arturo) per poi risalire velocemente verso costellazioni circumpolari versa la fine di gennaio transitando addirittura a 8.5° da Polaris, con una magnitudine stimata in +6, molto meno del +4 stimato nel mese di novembre.

    Ha un diametro di 20 chilometri e si muove alla velocità relativa di 18.5 km/s, ha raggiunto il perielio il 15 novembre 2015 a 0.82 UA dal Sole e raggiungerà la minima distanza dalla Terra il 17 gennaio 2016 a circa 108.400.000 di km


    Carlos Labordena il 18 dicembre l’ha stimata in +6.2

    TRAIETTORIA APPARENTE:

    us 10 -2.gif















    CURVA DI LUCE:


    us 10.gif
















    C/2014 S2 PANSTARRS


    Scoperta il 22 settembre 2014 dall’osservatorio Pan-STARSS 1 sul monte Haleakala delle Hawaii, è la cometa più “comoda” da osservare in questo mese di gennaio dato che transita apparentemente all’interno di una costellazione circumpolare come il Draco, il 16 dicembre Neil Norman osservandola l’ha stimata ad una magnitudine di +8.6

    è transitata al perielio il 9 dicembre 2015 mentre il massimo avvicinamento alla Terra avverrà il 27 febbraio 2016 a 1.82 UA (oltre 273.600.000 di km!) con un periodo orbitale di 2.227 anni, l’eccentricità dell’orbita è di 0.98 e l’inclinazione di 64.47°

    Nel mese di gennaio transita apparentemente nella costellazione del Drago…

    TRAIETTORIA APPARENTE:

    s2.gif














    CURVA DI LUCE:


    s2-1.gif
















    C/2013 X1 PANSTARRS



    Altra cometa scoperta dallo stesso telescopio hawaiano è la c/2013 x, scoperta il 4 dicembre 2013 quando essa aveva una magnitudine di +20.2 è una cometa interessante da seguire, nel mese di gennaio approda in Pegaso quando arriverà al massimo della sua luminosità stimata in +6.5. Il massimo avvicinamento alla Terra avverrà il22 giugno 2016 ad una distanza di 0.64 UA (98.800.000 km circa), il perielio dal Sole avverrà il 20 aprile 2016.

    Il 17 dicembre Marco Goiato l’ha stimata ad una magnitudine di +9.9

    TRAIETTORIA APPARENTE:

    x1.gif















    CURVA DI LUCE:

    x1-2.gif
















    P/2010 V1 IKEYA-MURAKAMI

    Portiamo all’attenzione una cometa che per marzo dovrebbe far parlare di se, la P2010/v1 ikeya-murakami che porta il nome dei due astrofili visualisti giapponesi che la scoprirono il 3 novembre 2010, è una cometa della famiglia di Enke con un periodo di 5.12 anni, per ora è valutata ad una magnitudine di +20, ma per marzo dovrebbe avere un outburst che dovrebbe portarla a +8, transiterà in marzo apparentemente nella costellazione del Leone

    immagini ed info tratti da aerith.net:
    Copyright (C) Seiichi Yoshida (comet@aerith.net).

Discussioni Simili

  1. DSJ Deep Sky Journal N° 69 Gennaio 2016 (NGC 1316/1317)
    Di etruscastro nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 10-12-2015, 07:25
  2. Comete del mese di Gennaio 2015
    Di etruscastro nel forum Sistema Solare
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 11-01-2015, 09:23
  3. Il cielo nel mese di Gennaio 2014
    Di Stefano Simoni nel forum Articoli
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 10-01-2014, 11:31
  4. Comete Gennaio 2014
    Di etruscastro nel forum Sistema Solare
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-01-2014, 15:37
  5. Comete Gennaio 2014
    Di etruscastro nel forum Articoli
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-01-2014, 15:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •