Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 134

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    Gigante L'avatar di Riccardo_1
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    1,077
    Taggato in
    38 Post(s)

    Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Tecnosky ha in vendita due acromatici, da 210/1200 e da 210/1800, prezzo sui 4000€.

    http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp...acr210&Score=1

    A quanto pare le novità non finiscono qui, su facebook hanno messo la foto dei prototipi delle nuove lenti, da sinistra a destra ci sono un 234/1800, la lente del 210/1200 già disponibile e un 154/2250.

    13217248_1032353046852129_2023535280953894173_o.jpg

    Il modello può piacere o meno, ma fa piacere vedere che di fronte all'immobilismo dei grandi produttori cinesi/americani - ormai da anni mancano vere novità -, in Europa invece piccoli produttori/importatori sviluppano e rendono disponibili cose nuove (APM 140ED, questi acromatici di Tecnosky, gli APO di CFF ecc...).
    Orion Optics VX8L + base dobson autocostruita. Oculari: Maxvision 68°: 28mm, 16mm; Plossl 10mm; (T-Japan Orto 7mm); Barlow 2.25/1.3x.

  2. #2
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,066
    Taggato in
    520 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Mi sa che restano delle foto, chi si compra dei tuboni del genere? Non è questione di immobilismo, ma di realtà delle cose. O aumentano i diametri degli Ed e diminuiscono i prezzi, altrimenti andare sugli acro non conviene.
    Del 140Ed APM l'unico che lo ha preso, sei mesi fa, ancora non ha messo una recensione. E di sicuro dopo l'esperienza con il 120ed d 1800 euro non ne spenderei 3000 per un 140ed. Sugli acromatici inutile girarci attorno, sono cromatici per gli standard attuali. 210/1200? Per carità, è già pieno di cromatismo un 150, 2250 sono ingestibili, il 1800 non è da meno.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #3
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    7,442
    Taggato in
    415 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Penso che bisognerebbe preoccuparsi più della montatura che del tubo...
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  4. #4
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1110 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    I rifrattori acromatici contano un nutrito gruppo di estimatori e qualcuno di questi potrebbe essere felice della novità.
    Ho però il sospetto che anche una NEQ6 soffra un po', con quei tuboni in groppa.
    Questa più quello, fanno un notevole peso da tirarsi dietro; non sono certo dei setup da 'mordi e fuggi'.
    Li vedo meglio come strumenti da osservatorio, al posto dei ben più costosi apocromatici, come telescopi guida o telescopi per applicazioni particolari.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  5. #5
    Gigante L'avatar di Riccardo_1
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    1,077
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Se ho capito bene il 154/2250 dovrebbe essere disponibile folded. Si tratterebbe quindi di un tubo che dovrebbe essere lungo intorno ai 75cm, per un peso sicuramente ben gestibile da una EQ6, forse anche da una HEQ5. Un 6" a f15 ha lo stesso cromatismo di un 4" a f10, quindi se la lente è ben lavorata funziona benissimo anche sul planetario. Se Tecnosky riuscisse a venderlo ad un prezzo intorno ai 1500 (la metà della variante ED, tra l'altro anche più lunga) potrebbe avere mercato.
    Orion Optics VX8L + base dobson autocostruita. Oculari: Maxvision 68°: 28mm, 16mm; Plossl 10mm; (T-Japan Orto 7mm); Barlow 2.25/1.3x.

  6. #6
    Gigante L'avatar di rey
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    1,184
    Taggato in
    250 Post(s)


    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    riccardo scusa non ho capito bene. Se un rifrattore ha 2250mm di focale come è possibile che è lungo solo 75cm? mi sono perso qualcosa?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #7
    Sole L'avatar di Aldir
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    638
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo_1 Visualizza Messaggio
    Tecnosky ha in vendita due acromatici, da 210/1200 e da 210/1800, prezzo sui 4000€.

    http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp...acr210&Score=1

    A quanto pare le novità non finiscono qui, su facebook hanno messo la foto dei prototipi delle nuove lenti, da sinistra a destra ci sono un 234/1800, la lente del 210/1200 già disponibile e un 154/2250.

    13217248_1032353046852129_2023535280953894173_o.jpg

    Il modello può piacere o meno, ma fa piacere vedere che di fronte all'immobilismo dei grandi produttori cinesi/americani - ormai da anni mancano vere novità -, in Europa invece piccoli produttori/importatori sviluppano e rendono disponibili cose nuove (APM 140ED, questi acromatici di Tecnosky, gli APO di CFF ecc...).
    Mi pare di non vedere trattamenti antiriflessi a meno che non siano molto leggeri. Cosa importante in un acro.

  8. #8
    Nana Rossa L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    407
    Taggato in
    17 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Quoto
    I cinesi hanno le tecnologie oggi per fare tutto. Hanno messo in orbita le loro stazioni spaziali e mandato satelliti sulla luna
    Il prodotto e il suo livello qualitativo è una scelta di costi prezzi e posizionamento sul mercato
    Ovvero anche i cinesi possono fare meglio ma a costi diversi

  9. #9
    Bannato L'avatar di Scorza
    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    530
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Quoto tutto
    Se li paghi ti fanno anche il controllo qualità, tutto è un questine di soldi?

  10. #10
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,032
    Taggato in
    179 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    No no, i giappi sono entrati nell'ottica tra le due guerre, cominciando a scopiazzare i tedeschi con le ottiche di mira (ricordi l'alleanza Berlino-Roma-Tokyo?), e onestamente facendo abbastanza pena, ti dico solo che il telemetro principale e i sistemi di tiro della corazzata tascabile Graf Spee (telemetro con parallasse di 5,5 m) erano di gran lunga più precise, del telemetro della corazzata Yamato (parallasse di 12,3 m!!!), poi non parliamo dei sistemi aggiornati della Bismarck che erano su un altro pianeta (centrò la Hood con una singola salva da circa 15 km).
    Poi hanno copiato subito dopo la IIWW dagli americani, grazie alle loro forniture militari per risollevare il paese, quindi anche loro ci hanno messo i loro bei tre decenni prima di tirar fuori qualcosa di decente.

    Citazione Originariamente Scritto da Scorza Visualizza Messaggio
    Quoto tutto
    Se li paghi ti fanno anche il controllo qualità, tutto è un questine di soldi?
    Ecco, come dire tutto con una sola frase.

    I cinesi ormai il know how, lo hanno già da tempo, se gli dai abbstanza soldi per rispettare un disciplinare di produzione "draconiano" e un controllo qualità stringente, sono perfettamente in grado di produrre ai massimi livelli.

    Tanto per fare un esempio, i russi, sono altri che fanno ottiche sopraffine, i famosi lzos e lomo, facevano ottiche l'uno per la mikoyan gurevich (mig), l'altro per la sukhoy, nonché per satelliti spia, dopo la caduta del muro si sono dilettati a vendere ai civili e fare ottiche mediche; anche i "cinesi" (long perng in primis) hanno i loro bei settori di ottica militare (casualmente mutuata dai russi), dove non si risparmiano in ricerca.

    Bisogna rendersi conto, che è un normale ciclo, in ottica (astronomica) a partire da Galileo, prima c'erano gli italiani, poi gli olandesi, per un breve poeriodo i francesi, poi i tedeschi (con l'avvento di faunhofer), poi USA e URSS, i giappi, ora i cinesi e magari (come dice Valerio) i prossimi saranno gli indiani.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

Discussioni Simili

  1. Un Consiglio dei Giganti per il Gruppo Locale
    Di Red Hanuman nel forum Cosmologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-03-2014, 07:03
  2. Scontro tra giganti..a specchi!
    Di Dead Space nel forum Primo strumento
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 08-05-2013, 07:44
  3. I figli dei giganti sono giganti
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-03-2013, 09:16
  4. Un folla di giganti nella Via Lattea
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 06-08-2012, 10:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •