Pagina 7 di 14 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 134
  1. #61
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1110 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    abbiamo in osservatorio un newton da 45 di ottima qualita...e in tantissime ore e giorni di osservazione non abbiamo mai visto stelline come puntini ..
    Se è così, i casi sono due: o non è poi di così ottima qualità oppure non siete capaci di sfruttarlo.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  2. #62
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,528
    Taggato in
    2022 Post(s)


    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    vediamo un po' se riusciamo a darci un taglio a questa diatriba....

  3. #63
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1110 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Si chiude qui, ma risalterà fuori da qualche altra parte. Come è già successo.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  4. #64
    Sole L'avatar di Aldir
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    638
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Se è così, i casi sono due: o non è poi di così ottima qualità oppure non siete capaci di sfruttarlo.
    Scusate ma se cerchi asteroide Remanzacco ...pianetino lo trovate anche se wiki scoperto da noi piu altre cose che non vedo il caso di scriverle qui.Come vedi sappiamo sfruttarlo e con cio concludo perche siamo fuori argomento.

  5. #65
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,699
    Taggato in
    489 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Ci piacerebbe sentire l'opinione di Etruscastro .. hai entrambe le configurazioni.. se non si pronuncia un esperto che forum è...
    Come mia opinione personale, i possessori di dobson e newton sono poco attendibili sulla questione delle punte di spillo, per 2 motivi: 1 - non hanno mai usato e/o usato attentamente rifrattori di buon livello. 2 - osservano solitamente deep, quasi sempre in condizioni di seeing non eccelso e raramente con telescopio acclimatato (per quelli grandi), quindi sono abituati così, e snobbano i piccoli rifrattori ed/apo. (piccoli.. relativamente ai loro diametri) Per loro il diametro è tutto, basta che non siano otturati e va bene tutto.
    Ci sono settori e settori di strumentazione e di osservazione, se per certe cose vanno bene gli specchioni, per altre vanno meglio i rifrattori.

    ps
    Perchè mai dovrebbe essere meglio osservare la nebulosa xyz con un 400mm rispetto a inquadrare e fotografare la xyz con lo Scopos66 e tirar fuori dettagli e colori che l'altro si sogna? La capacità di ricerca è la stessa, la xyz viene inquadrata nel campo visivo, quindi cade ogni pretesa di superiorità nella conoscenza del cielo, in più il fotografo ci mette una capacità tecnica molto superiore (in effetti, il dobsoniano non ce ne mette proprio, guarda nell'oculare e basta.) IO apprezzo molto di più un fotografo che si arrovella per avere un buon risultato che un dobsoniano che non fa altro che guardare in un oculare, magari in montagna dopo aver fatto milioni di km. - almeno avesse risultati simili..
    Chiudo chiudo....

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Huniseth; 06-06-2016 alle 13:07
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  6. #66
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,528
    Taggato in
    2022 Post(s)


    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Si chiude qui, ma risalterà fuori da qualche altra parte. Come è già successo.
    vorrà dire che se esce un'altra volta con vena polemica manderemo a riposare qualche utente con un Ban di un mese... del resto alcuni di voi sono stati già avvertiti diverse volte in passato di tenere un comportamento consono sul forum, e le regole valgono per tutti!

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Ci piacerebbe sentire l'opinione di Etruscastro .. hai entrambe le configurazioni.. se non si pronuncia un esperto che forum è...
    esperto è un parolone, l'ottica ha le sue leggi incontrovertibili, laddove c'è un'ostruzione centrale seppur minima porta a una sferica nell'immagine e quindi di perdita di dettaglio e di qualità, da questo è ovvio che configurazioni come Mak o SCT siano penalizzati avendo un'ostruzione che si aggira tra il 27-35%, minore sarà in un newton dove raggiunge generalmente i 20-25% e ancor meno nei Mak-Newton che stiamo sui 12-15%, detto questo il rifrattore che non ne ha mostrerà stelle perfettamente puntiformi (al netto della collimazione!).

    le nuove configurazioni prettamente fotografiche come gli RC o le famiglie degli EDGE HD hanno uno schema pensato a hoc per rendere il campo spianato e stelle non sferiche ma puntiformi ma a parte il loro campo di utilizzo soffrono di altri problemi in visuale.

    per esperienza da quando ho il 110mm ED (doppietto) non lo metto mai a paragone del c11" sulla "qualità" delle immagini, e infatti, a discapito del diametro oramai da tempo ammassi aperti e planetario li osservo solo al rifrattore.

    c'è poi la variabile dei gusti personali, però secondo me la qualità ottica del rifrattore è ineguagliabile ma si scontra col diametro già parlato in questa discussione e sottolineato da Cherubino (vero esperto), per cui, si ritorna sempre lì, ogni strumento deve vivere la sua storia per cui è stato concepito.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #67
    Sole L'avatar di Aldir
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    638
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo_1 Visualizza Messaggio
    Tecnosky ha in vendita due acromatici, da 210/1200 e da 210/1800, prezzo sui 4000€.

    http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp...acr210&Score=1

    A quanto pare le novità non finiscono qui, su facebook hanno messo la foto dei prototipi delle nuove lenti, da sinistra a destra ci sono un 234/1800, la lente del 210/1200 già disponibile e un 154/2250.

    Allegato 18272

    Il modello può piacere o meno, ma fa piacere vedere che di fronte all'immobilismo dei grandi produttori cinesi/americani - ormai da anni mancano vere novità -, in Europa invece piccoli produttori/importatori sviluppano e rendono disponibili cose nuove (APM 140ED, questi acromatici di Tecnosky, gli APO di CFF ecc...).
    Mi pare di non vedere trattamenti antiriflessi a meno che non siano molto leggeri. Cosa importante in un acro.

  8. #68
    Nana Bruna L'avatar di Gonariu
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    186
    Taggato in
    37 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo_1 Visualizza Messaggio
    Rey: questo è lo schema per un 7" f12, quindi praticamente la stessa lunghezza focale di un 6" f15.

    Allegato 18288

    I vantaggi sono ovvi, lo svantaggio è che la collimazione dei due specchi va curata.

    Con una configurazione a truss come https://stellafane.org/tm/tg/gideon/gideon.html

    Si ottiene un 6" f15 che pesa poco più di 7kg ed è lungo 75cm, va su una HEQ5. Ai puristi questa configurazione fa storcere il naso, a me affascina tantissimo. Se fossi in grado di costruirmi una cosa simile, con pochi soldi otterrei uno strumento che si avvicina abbastanza ad un 150mm ED (anzi, per certi versi è meglio avere una lunga lunghezza focale).
    Hanno già proposto rifrattori con questo schema ottico negli anni '80 ma non se n'è sentito più niente, si vede che non hanno avuto fortuna.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  9. #69
    Pianeta L'avatar di 1Al
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    74
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    I folded li aveva lanciati la Polarex alcune decine di anni fa, non ebbero successo. Ma un acro di quell'apertura e focale che aberrazione cromatica avrà? Con quell'apertura dovrebbero essere f25 almeno...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  10. #70
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,835
    Taggato in
    385 Post(s)

    Re: Nuovi acromatici giganti da tecnosky

    Io nel mio catalogo d'epoca (preso quando NON avrei potuto permettermi alcunché di "realmente interessante", ero ragazzo) della Polarex Uniron avevo due modelli, esattamente, un 3" f/15 e un 4" f/15.

    La Casa stessa, notare la serietà, li accreditava di un potere risolutivo inferiore a quello dei corrispondenti "normali" non folded. Mo' non ritrovo dove l'ho messo.

    Voi state a far calcoli sulla perdita di luce per riflessione dovuta agli specchi, che non è 'sto drammone;
    sul problema di collimare i due specchi intermedi, che alla fin fine si fa (e se i supporti son ben realizzati in modo "intrinsecamente preciso e stabile", non come il focheggiamento per traslazione del primario degli SC che è una boiata pazzesca, per capirci - in una struttura molto rigida come uno scatolare "corto" poi non va toccata per chissà quanto tempo);

    io penso invece che il limite sia costituito dalla perdita di definizione e dalle aberrazioni introdotte dai due specchi intermedi, che per non degradare troppo l'immagine devono garantire specifiche veramente mooolto elevate.

    'A 'sto' punto, fai prima ad utilizzare vetri un po' più costosi per ridurre seriamente il cromatismo, anche se ci si accontenta di ridurlo - con due sole lenti... - che non a imbarcarti in tanta complessità ottico/meccanica.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

Discussioni Simili

  1. Un Consiglio dei Giganti per il Gruppo Locale
    Di Red Hanuman nel forum Cosmologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-03-2014, 06:03
  2. Scontro tra giganti..a specchi!
    Di Dead Space nel forum Primo strumento
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 08-05-2013, 06:44
  3. I figli dei giganti sono giganti
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-03-2013, 08:16
  4. Un folla di giganti nella Via Lattea
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 06-08-2012, 09:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •