Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 28 di 28

Discussione: Colle del Nivolet

  1. #21
    SuperGigante L'avatar di PHIL53
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Lido di Ostia
    Messaggi
    2,693
    Taggato in
    680 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Suggerirei di esplorare lo slargo situato circa 500m dopo gli edifici posti a bordo del laghetto (bar/ristorante), anche se non ho ricordo di illuminazioni eccessive.

    Dopo di che, mi raccomando, inserite lo spot nella mappa di Astrofriends !
    Dobson Expl. Scientific 16" - ES 82° 24mm & 18mm 2" - 14mm+11mm+6,7mm+Planetary ED 5mm - Telrad - Filtri UHC - OIII Nikon 10x50 Action EX - SkySafari 4 Plus

  2. #22
    Nana Bianca L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,240
    Taggato in
    436 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Comunque prendetevi un ombrellone che non c'è un albero a pagarlo per stare all'ombra.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #23
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,582
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Comunque prendetevi un ombrellone
    Ho prenotato ai bagni Pinuccia anche un lettino e una sdraio!
    Forse ti sembrerà strano, ma ci andremmo per osservare di notte, non per prendere il sole di giorno
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  4. #24
    Nana Bianca L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,240
    Taggato in
    436 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Solo gli astrofili potrebbero andare al Nivolet di notte
    Ovvio - se andate su col buio attenti ai tornanti.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  5. #25
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,582
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Tranquillo, si va su quando è ancora chiaro, poi si osserva, ci si fa una dormita in macchina e si riparte con la luce.
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  6. #26
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,124
    Taggato in
    782 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Solo gli astrofili potrebbero andare al Nivolet di notte
    Ovvio - se andate su col buio attenti ai tornanti.
    Non direi...
    @Gitt può benissimo confermare che i passi ( quelli Svizzeri) sono molto frequentati , da auto in transito ...che tutto fanno tranne che osservare il cielo.
    Credo che sia la stessa cosa anche per il Nivolet..
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  7. #27
    Nana Bianca L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,240
    Taggato in
    436 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Gli italiani si meno problemi... e meno km
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  8. #28
    Pianeta L'avatar di Vincenzo80
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Località
    Caserta
    Messaggi
    40
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Colle del Nivolet

    Visto che il lavoro mi ha portato a Torino per qualche mese, non potevo non bazzicare i famosi passi alpini tra cui naturalmente il Colle del Nivolet. Purtroppo quella appena passata è stata un'estate orrenda, con pressoché tutti i noviluni rovinati dalle nuvole, il che non mi ha permesso di testare il posto come avrei sperato. Al Nivolet sono salito diverse volte, ma ahimé solo una volta con il telescopio a Ferragosto, senza peraltro poter osservare tutta la notte (a mezzanotte si è coperto tutto). Umidità parecchia, sicuramente i laghetti che sono nei dintorni (tanto belli da guardare quando è giorno) non aiutano, e dopo le 22 condensa a gò gò sulle lenti del mio Taka FC100DF. All'SQM, valore medio 21,3 magnitudini per arcosecondo quadrato.
    Anche se mi dispiace dirlo, a mio avviso non si può parlare di cielo incontaminato, perché Torino ed Aosta generano duomi di luce abbastanza visibili sui rispettivi orizzonti, nel mio caso accentuati anche dall'umidità. Naturalmente, non ho la pretesa di giudicare un sito da una sola uscita e perdipiù in condizioni non ideali, il mio vuole essere un semplice report di una singola serata. Anzi, sono sicuro che con aria più secca e/o maggior vento si può tranquillamente salire di altri 2-3 decimi di magnitudine.
    Vale la pena specificare che l'accesso al Colle è possibile al massimo fino al 15 di ottobre (quando va bene), poi chiudono.
    Ultima modifica di Vincenzo80; 08-10-2018 alle 11:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •