Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20
  1. #11
    Nana Rossa L'avatar di Dinamo
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Località
    Vicenza, Veneto
    Messaggi
    465
    Taggato in
    78 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Citazione Originariamente Scritto da Marcos64 Visualizza Messaggio
    E' un po' come aprire gli occhi
    Io direi più che altro che stiamo iniziando a vedere meglio...a "raffinare la vista" e ad ampliare la nostra visione del mondo. Eh sì, mi sa che ci sarà da divertirsi con tutti questi nuovi dati

  2. #12
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Penso che abbiate ragione entrambi. Su certi aspetti è vero che affineremo la vista, come ad esempio misure migliori, più stelle, più oggetti, ecc. Ma su altri aspetti si apriranno strade del tutto nuove, tra le quali le ricostruzioni in 6 dimensioni (velocità in 3 direzioni, distanza e posizione nel cielo), le quali porteranno a scoperte senza precedenti, quali la ricostruzione della storia evolutiva della Via Lattea, di nuovi ammassi stellari, e i test sulla materia oscura.

  3. #13
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,761
    Taggato in
    577 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Rischio una sonora figuraccia, ma questa domanda la pongo lo stesso: Non potrebbe anche succedere che, conosciute le reali dimensioni della nostra galassia ed il numero di stelle che la compongono, la necessita' di ipotizzare l'esistenza della materia oscura venga a decadere?
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  4. #14
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    No no la domanda ci sta tutta. E' vero che potrebbero cambiare un pò le proporzioni di materia barionica/materia oscura, ma anche se più oggetti saranno trovati e le stime precedenti aumenteranno, ciò non può colmare il grande divario legato alla postulazione della materia oscura. Parliamo di una sproporzione di 1 a 5 circa, che è significativa. Inoltre, la maggior parte della massa barionica delle galassie, come ad es. la nostra, è concentrata nel bulge. Gaia invece consentirà di estendere i limiti esterni della galassia visibile, osservano più oggetti nelle regioni più deboli e meno osservate. Mi aspetto dunque che anche se il conteggio stelle aumenterà, così come le estensioni in diametro e spessore, non cambierà molto la massa della galassia, e dunque il rapporto con la materia oscura.

  5. #15
    Staff • Autore L'avatar di corrado973
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Quartucciu (CA)
    Messaggi
    4,070
    Taggato in
    365 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Lo aggiorno:

    La missione Gaia dell’ESA ha misurato la posizione di quattro stelle variabili blu luminose nella nostra Via Lattea: sono più vicine alla Terra di quanto si pensasse.

    Un nuovo studio rivela importanti informazioni su alcuni membri della sterminata famiglia di stelle osservate da Gaia: si tratta di 4 variabili blu luminose, (o LBV, dall’inglese luminous blue variable), lucentissime stelle ipergiganti di classe spettrale O oppure B.

    Tra tutte le variabili blu analizzate, gli scienziati hanno scoperto che 4 di queste sono molto più vicine alla Terra di quanto si pensasse in precedenza: AG Car, HR Car, HD 168607 e Hen 3-519 (quest’ultima candidata LBV).

    Ecco quindi i ‘nuovi numeri’ delle 4 stelle variabili.
    Cominciamo con HD 168607 e HR Car, le cui distanze dalla Terra sono state quasi dimezzate: rispettivamente 3.800 e 7.500 anni luce da noi, contro le vecchie stime di 7.000 e 16.000.

    HR Car su Stellarium


    Ancora più inaspettato è il risultato che riguarda AG Car: la stella si trova a 6.400 anni luce da noi, mentre prima si pensava distasse circa 21.500 anni luce.

    AG Car su Stellarium



    Infine, la sorpresa maggiore: Hen 3-519, in passato considerata distante ben 26.000 anni luce, brilla invece a soli 5.200 anni luce dalla Terra.
    Dobson gso 10",oculari:30mm,25mm,16mm,9mm,5mm. Barlow televue 2x,vari binocoli.
    Fotocamera bridge Panasonic FZ72 S C B2 La Sardegna col Bepop2

  6. #16
    Staff • Autore L'avatar di corrado973
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Quartucciu (CA)
    Messaggi
    4,070
    Taggato in
    365 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    ... che la missione abbia qualcosa di numericamente straordinario lo possiamo anche estrapolare dall'articolo che condivido con voi...il tutto a 10 giorni circa dal rilascio del nuovo catalogo.

    Ogni giorno, Gaia colleziona in media 70 milioni di transiti di oggetti stellari; questo significa che, dall'inizio della sua vita operativa fino al 14 Aprile scorso, ha osservato qualcosa come 100 milioni di transiti sui suoi sensori, costituiti da ben 1 miliardo di pixel. Ciascun transito completo implica 9 riprese astrometriche, 2 spettrofotometriche e 3 per la velocità radiale (queste ultime non su tutto il campo inquadrato, si veda questo video esplicativo). Considerando solo le misure di posizione, ce ne sono in tutto 10 per ogni transito e da qui la cifra di 1000 miliardi di osservazioni astrometriche inviate finora a Terra. Tuttavia, come vedremo presto, finora solo la metà di queste misure sono state effettivamente analizzate e utilizzate per creare il nuovo catalogo ormai pronto.

    Articolo di Marco di Lorenzo
    Dobson gso 10",oculari:30mm,25mm,16mm,9mm,5mm. Barlow televue 2x,vari binocoli.
    Fotocamera bridge Panasonic FZ72 S C B2 La Sardegna col Bepop2

  7. #17
    Staff • Autore L'avatar di corrado973
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Quartucciu (CA)
    Messaggi
    4,070
    Taggato in
    365 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Buongiorno a tutti. Nel caso non siate a lavoro o non possiate fare una gitarella, se volete potete collegarvi alla diretta Esa dal "Berlin Air and Space Show" che alle 12 rilascerà il nuovo catalogo DR2 per il quale ovviamente si potrà decidere di aprire un nuovo 3d.


    http://www.esa.int/About_Us/Exhibiti..._of_ESA_at_ILA
    Dobson gso 10",oculari:30mm,25mm,16mm,9mm,5mm. Barlow televue 2x,vari binocoli.
    Fotocamera bridge Panasonic FZ72 S C B2 La Sardegna col Bepop2

  8. #18
    Staff • Autore L'avatar di corrado973
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Quartucciu (CA)
    Messaggi
    4,070
    Taggato in
    365 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Dobson gso 10",oculari:30mm,25mm,16mm,9mm,5mm. Barlow televue 2x,vari binocoli.
    Fotocamera bridge Panasonic FZ72 S C B2 La Sardegna col Bepop2

  9. #19
    Staff • Autore L'avatar di corrado973
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Quartucciu (CA)
    Messaggi
    4,070
    Taggato in
    365 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    magellano.jpg

    Spettacolare vista del moto proprio della Grande Nube di Magellano...

    http://www.esa.int/spaceinimages/Ima...gellanic_Cloud
    Dobson gso 10",oculari:30mm,25mm,16mm,9mm,5mm. Barlow televue 2x,vari binocoli.
    Fotocamera bridge Panasonic FZ72 S C B2 La Sardegna col Bepop2

  10. #20
    Nana Rossa L'avatar di Dinamo
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Località
    Vicenza, Veneto
    Messaggi
    465
    Taggato in
    78 Post(s)

    Re: La rivoluzione dell'astronomia di oggi: ESA Gaia e il suo primo rilascio dati

    Che roba
    Se fossimo soli l'immensità sarebbe proprio uno spreco.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-04-2018, 20:45
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 04-07-2015, 12:15
  3. 18^ mostra dell’Astronomia e dell’Astronautica (VE)
    Di RelativeTime nel forum Appuntamenti ed Eventi
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16-03-2015, 20:14
  4. Linea temporale dell'astronomia
    Di Roberta D'Addazio nel forum Articoli
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23-06-2012, 00:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •