Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Demoralizzazione

  1. #11
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,593
    Taggato in
    984 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    L'osservazione da casa, secondo me, oltre ai motivi spiegati nei post precedenti da Phil e da Gianluca, che condivido in toto, è utile per almeno altri tre motivi:

    Si impara a valutare il raggiungimento o meno dell'equilibrio termico
    Si impara a distinguere gli effetti del seeing
    Si fa pratica con la collimazione e lo star-test
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  2. #12
    Nana Bruna L'avatar di kernberg
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    127
    Taggato in
    9 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Intanto grazie a tutti per gli incoraggiamenti. Vi terrò aggiornati sui progressi.

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Maggior apertura significa anche avere maggior dettaglio, maggior risoluzione e maggiore raccolta di luce (ebbe', sì... anche di quella indesiderata).
    Ecco, a volte mi chiedo se il makkino, imbarcando meno luce, mi avrebbe dato un po' di contrasto in più sui pianeti (da premettere che finora mi sono limitato a Venere, bellissima, e Marte, anonimo pallino rossastro).

    Citazione Originariamente Scritto da PHIL53 Visualizza Messaggio
    quando il cielo non collabora, ci sono sempre le stelle doppie...
    Sulle stelle doppie non sono ferrato: conoscendo solo Polaris, ho provato a fissarla per diverso tempo (col 25 e col 10mm) ma niente, di doppio non ho notato nulla. Sbaglio qualcosa?

    Ultima domanda: lo star test era sempre riuscito perfetto, ieri invece ho notato una imperfezione del disco: per 3/4 il disco era perfettamente circolare, per 1/4 invece si interrompeva bruscamente con una linea retta. Secondo voi è arrivato il fatidico momento di collimare?

  3. #13
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,356
    Taggato in
    2002 Post(s)


    Re: Demoralizzazione

    sì devi collimare e mi sembra strano che non sdoppi la Polare, è abbastanza semplice, a quanti ingrandimenti hai tentato?

  4. #14
    Sole L'avatar di zanzao
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Francavilla Fontana (BR)
    Messaggi
    723
    Taggato in
    246 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Con maggior diametro forse perdi un po' di contrasto, ma sicuramente vedi più dettagli. Venere oltre la falce mostra poco (piccole sfumature). Per Marte invece non è questo il periodo giusto, bisogna attendere la prossima opposizione. Se scegli i target giusti, anche sotto un cielo mediamente inquinato ti puoi divertire come ti è già stato detto nei post precedenti: doppie, ammassi aperti e piccole planetarie dalla elevata luminosità superficiale.
    Dobson 20" F5; Dobson Skywatcher 10" Synscan; Rifrattore TS apo Photoline 80mmF7; Oculari ES 100° 20-14-9mm, Baader Morpheus 6,5-4,5mm; Torretta Denk II, ecc

  5. #15
    Nana Bruna L'avatar di kernberg
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    127
    Taggato in
    9 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Benedetto sia questo forum! Per non darla vinta alla demoralizzazione, ieri pomeriggio ho nuovamente tirato fuori il dob nel giardino di casa. Seguendo i vostri consigli, mi sono buttato su M35 e M37: spettacolo! Si vedevano belle contrastate e nitide queste decine e decine di stelle, esattamente come si vedono nelle foto (ancora piu spettacolari col 10mm, anche se ho notato che con questo oculare l'adattamento dell'occhio richiede diversi secondi: all'inizio non si vede nulla e poi, come per magia, iniziano a comparire le stelle). Poi sono andato su M81 e, incredibile, ho intravisto anche lei: intendiamoci, l'ho riconosciuta solo perche sapevo che era li, ma in realta non era altro che una strisciolina opaca. È stata piu che altro l'emozione di sapere che avevo intravisto l'oggetto piu lontano (spero per ora) della mia vita. Volevo pero dirvi un'altea cosa.
    Terminata dopi un'oretta la sessione osservativa, sono rientrato in casa lasciando fuori il dob per fare vedere piu tardi quei due ammassi anche alla mia compagna (ho sempre la speranza di riuscire a contagiarla, prima o poi). Prima di proporglielo, però, memore dell'esperienza precedente (le avevo fatto vedere il doppio ammasso di Perseo dopo qualche giorno che ne ero rimasto folgorato, ma effettivamente l'effetto era stato molto piu deludente), intorno alle 21 sono uscito nuovamente da solo per accertarmi che la visibilita fosse la stessa di poche ore prima. Mi sono buttato nuovamente su M35 e M37 e, tragedia, erano molto meno luminosi e definiti di prima. A occhio nudo si vedeva infatti che la visibilita era peggiorata (nonostante l'assenza di nuvole): il cielo sembrava meno scuro, piu sul rosso/grigio. Inoltre alle 20 si azionano automaticamente le maledette luci del maledetto giardino del mio maledetto vicino.
    Non credevo che in poche ore potesse cambiare cosi tanto la visibilita. Questo da una parte mi demoralizza perche continuo a pensare che dal mio giardino piu di tanto non potro fare, dall'altra mi fa venire l'acquolina in bocca pensando alle (poche) volte che potro permettermi un cielo come si deve.
    @etruscastro: per Polaris utilizzo il 10mm, quindi 120x. Cos'è che dovrei vedere che non vedo?

  6. #16
    SuperGigante L'avatar di PHIL53
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Lido di Ostia
    Messaggi
    2,740
    Taggato in
    689 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Dovresti vedere questo:

    Grag - Dobson Expl. Scientific 16" - ES 82° 18mm & Meade 24mm 2" - ES 14mm & 8,8mm - Telrad - Filtri UHC - OIII - SkySafari 4 Plus

  7. #17
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,593
    Taggato in
    984 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Citazione Originariamente Scritto da kernberg Visualizza Messaggio
    Mi sono buttato nuovamente su M35 e M37 e, tragedia, erano molto meno luminosi e definiti di prima. A occhio nudo si vedeva infatti che la visibilita era peggiorata (nonostante l'assenza di nuvole): il cielo sembrava meno scuro, piu sul rosso/grigio. Inoltre alle 20 si azionano automaticamente le maledette luci del maledetto giardino del mio maledetto vicino.
    Non credevo che in poche ore potesse cambiare cosi tanto la visibilita.
    E' così, le condizioni cambiano drasticamente non solo nel giro di poche ore, ma a volte nel giro di poche decine di minuti.

    Si passa d sereno a completamente coperto e viceversa.

    Si può alzare un'umidità devastante (probabilmente la foschia nel tuo caso, che diffondendo l'inquinamento luminoso, ti fa vedere il cielo aranciato/rossastro).

    Il seeing poi è ancora più ballerino e imprevedibile.

    In genere col passare delle ore, sopo la mezzanotte l'inquinamento luminoso tende a diminuire, per poi riprendere verso mattino.

    Vedrai che imparerai presto a valutare le condizioni del cielo, a seguire le previsioni meteo e a sfruttare quelle finestre di buona trasparenza per gli oggetti meno luminosi, e quelli di buon seeing per quelli che richiedono elevati ingrandimenti.

    Cerca di difenderti almeno dalle luci del vicino: se non puoi convincerlo a tenerle spente mentre tu osservi, prova a schermarti in qualche modo, magari con dei teli scuri da giardino.
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  8. #18
    Nana Bruna L'avatar di kernberg
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    127
    Taggato in
    9 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Sdoppiata Polaris. Era facilissimo!

  9. #19
    Gigante L'avatar di Tucana
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    1,217
    Taggato in
    119 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Bravo, avanti così.
    Telescopi: Rifrattore, SW 102/500 Acro, SW ED 120/900 su HEQ 5 e CPC 1100 HD. Oculari: serie TS ED, ES 18-40mm, Luminos 23-31mm, Let 28mm e TSED 35mm: Filtri nebulari Astronomik.

  10. #20
    Pianeta L'avatar di Sergio75
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Trofarello e Cesana T., Piemonte
    Messaggi
    87
    Taggato in
    7 Post(s)

    Re: Demoralizzazione

    Strano che non ti sia piaciuto l'ammasso Civetta, è uno dei miei preferiti... probabilmente è perchè Cassiopea si trovava bassa sull'orizzonte (il periodo più favorevole è l'autunno per questa costellazione).
    Visto che hai trovato M37, cerca anche i suoi "fratellini"sempre in Auriga, M36 e M38, sono un pò meno spettacolari ma valgono comunque la pena.
    Sempre rimanendo a tema di ammassi aperti di stagione ti consiglio di provare M41 nel Cane Maggiore (usa Sirio come riferimento) e magari ngc 2244 (non sperare di vedere la Rosetta però, solo l'ammasso aperto) e l'Albero di Natale nell'Unicorno. Poi M44 e M67 nel Cancro.

    Se hai trovato M81, poi sei a due passi da M82, la galassia sigaro. Le due sono a circa 1° di distanza l'una dall'altra, quindi con il tuo oculare da 25mm potresti trovartele entrambe nel campo di osservazione...tieni conto che nonostante la Magnitudine inferiore M82 è leggermente più facile da vedere dell'altra perchè vista di taglio.

    Un paio di doppie facili di stagione sono Castore e Cor Caroli.

    Qualche altro consiglio da cieli inquinati, oltre a quelli validissimi che ti hanno già dato:
    - prediligi osservazioni nella zona dello zenith
    - cerca di usare ingrandimenti leggermente più elevati, ad esempio per inquadrare un campo largo con un oculare da 1"e 1/4 è meglio usare un 24mm con 68° di campo apparente piuttosto che un 32mm con 50°; il campo inquadrato è lo stesso, ma l'ingrandimento è maggiore nel primo e quindi il rapporto segnale/rumore più favorevole.
    - usa dei filtri nebulari per le nebulose sia planetarie che diffuse
    - schermati in ogni modo dai maledetti faretti del vicino, anche con una maglietta nera sulla faccia a mò di antico fotografo (occhio a non appannare gli oculari però)
    - non ti demoralizzare! Io con un C8 sono riuscito ad osservare la nebulosa velo dal mio cielo inquinato (in una serata dalla buona trasparenza e senza luna, quando era nei pressi dello zenith e con un filtro OIII)
    Ultima modifica di etruscastro; 03-03-2017 alle 11:21 Motivo: no parole stile sms, messaggio moderato.
    C8 SE,Paragon ED 40, Hyperion 24/68° & Zoom 8-24, Ortho 7, barlow 2.25x, OIII

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •