Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12
  1. #11
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,153
    Taggato in
    786 Post(s)

    Re: Confronto siti osservativi su mappe Avex-Asso: il Colle della Bonette?

    22 .00 é un risultato grandioso . Diverse volte ho misurato valori oltre il 22... ma stavo usando lo strumento in maniera erreta ( praticamente inquadravo una porzione di cielo e una sagoma oscura , di un albero montagna ecc ).

    É vero che 2800 metri di quota possono fare la differenza , di certo é anche possibile che quel valore sia corretto , ma non é un valore universale per dire che quel posto é da 22 ... comunque é anche vero che un sito che raggiunge questi valori facilmente come media fa 21,8 .
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  2. #12
    Pianeta L'avatar di Vincenzo80
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Località
    Caserta
    Messaggi
    54
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Confronto siti osservativi su mappe Avex-Asso: il Colle della Bonette?

    Buona domenica a tutti,

    sono stato al Col de Restefond giovedì scorso, il sito è molto popolare presso gli astrofili francesi che ne parlano in termini entusiasti (qualcuno lo definisce addiritura il più buio di Francia, e dalle mappe AVEX sembra così). Loro non salgono alla Bonetta perché lassù è più ventoso ed è anche più difficile sistemarsi. Al Restefond invece, benché si sia più in basso (si fa per dire, sei comunque a 2600 metri, come al Nivolet) c'è ampio spazio per parcheggiare e scaricare tutta l'attrezzatura comodamente. Il punto di riferimento è la vecchia caserma, facilmente individabile da Google (v. allegato).
    Ho trascorso 3-4 ore sul luogo, ovviamente poche per farsi un'idea esatta. Innanzitutto siamo di fronte sicuramente ad un cielo dalle enormi potenzialità, circondato da almeno 100 km di NIENTE dove tutti gli orizzonti sono praticamente liberi a parte quello Est (ostruito comunque per non più di 25°-30° al massimo) e privo di segni evidenti di inquinamento luminoso . Il problema vero è forse la trasparenza dell'aria e l'umidità, che accentuando l'estinzione atmosferica davano orizzonti non eccelsi. Che la trasparenza non fosse ottimale era evidente anche di giorno, allo zenit il cielo non era di quell'azzurro carico che ci si sarebbe aspettati da un passo alpino ma più slavato.
    E vengo al dunque: l SQM ha misurato una media di 21,4 , con punte (non rare) di 21,5. Magnitudine limite intorno alla 6 (lambda UMi non visibile), forse qualcosa di più allo zenit. L'arco della Via Lattea era praticamente completo nel cielo, dal Sagittario al Perseo. M13 in distolta. Ad Est, ho avuto un sospetto (dico sospetto) di luce zodiacale.
    Da Torino sono 4 ore, tutto sommato una trasferta fattibile, non ho però trovato altre testimonianze di astrofili italiani che siano andati fin lì. Per quest'anno ormai i giochi sono fatti visto che al massimo a fine mese chiuderanno la strada... anche se forse c'è ancora il prossimo week end da sfruttare

    Caserma del Restefond: Caserma del Restefond.jpg
    Ultima modifica di Vincenzo80; 07-10-2018 alle 13:50

Discussioni Simili

  1. Colle del Nivolet
    Di Gitt nel forum AstroFriends
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 08-10-2018, 11:17
  2. Un asso di picche sul Sole!
    Di alextar nel forum Sole
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 04-12-2016, 19:24
  3. Report osservativi
    Di Alessbonsai nel forum Report osservativi
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 24-10-2016, 13:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •