Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30
  1. #21
    SuperGigante L'avatar di Vincenzo Zappalà
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    San Damiano d'Asti
    Messaggi
    2,762
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da AlexanderG Visualizza Messaggio
    Di menti come Eratostene, la nostra storia ne ha viste ben poche: forse Einstein, Darwin, Da Vinci e pochi altri...
    Oppure Eratostene si è solo trovato nel posto giusto a momento giusto; magari, se fosse nato nel secolo scorso, oggi sarebbe stato "solo" un brillante planetologo che scrive su astronomia.com
    Sicuramente un paio di millenni non sono molti per l'evoluzione di una specie, ma credo che mediamente qualche piccolo passo in avanti l'abbiamo fatto... anche con la mente
    la mente umana va esercitata per migliorare (o meglio per sapersi esprimere). Purtroppo i tempi moderni non stanno creando i presupposti migliori. Sì, la scienza va avanti, ma è una percentaule infinitesima delle menti umane. Le altre ristagnano...

    Eratostene non era il solo. Ai suoi tempi i geni erano all'ordine del giorno... sia in campo scientifico che letterario che artistico (tutto nel giro di pochi secoli). Il rinascimento ha dato vita a decine di maestri indiscussi dell'arte nel giro di qualcche decennio. Il settecento e l'ottocento hanno scatenato la ricerca scientifica.

    La mente ha bisogno di giuste condizioni al contorno per esprimersi. Tuttavia, le punte raggiunte quando tutta va bene, sono molto equivalenti tra loro. Ipparco, Newton e Einstein sono equivalenti. Così come Fidia, Michelangelo o van Gogh e Picasso. Io non vedo un'evoluzione, bensì rare uscite di tanto in tanto, quando la situazione è favorevole. Per avere una vera rivoluzione nel pensiero è necessario mettere in moto molte menti, non solo quelle dei geni.
    Oggi, putroppo possiamo solo affidarci a loro, perchè la media è sotterrata da uno strato di spazzatura.

    Ovviamente, sto estremizzando il mio pensiero ...

  2. #22
    Nana Rossa L'avatar di AlexanderG
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    306
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo Zappalà Visualizza Messaggio

    [...]

    Ovviamente, sto estremizzando il mio pensiero ...
    La mia prima risposta a questo post è iniziata con un "non concordo", eppure, mentre leggevo la tua ultima risposta, mi sono reso conto che stavo annuendo...

    Ciao
    Alex.

  3. #23
    Bannato L'avatar di Black Dwarf
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    92
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Uno studente nato 80 anni fa se si potesse mettere in una scuola di oggi senz'altro apprenderebbe di più di molti studenti di oggi in quanto avrebbe un'applicazione nello studio senz'altro superiore, perché 80 anni fa si esigeva dagli studenti un impegno superiore a quello che si esige oggi.
    è proprio questo ragionamento l'errore! non è un ragionamento scientifico perche gli esseri umani dipendono dall'ambiente in cui vivono. uno studente di allora era "lo studente tenace di allora" (sempre se riusciva a superare la terza elementare!) solo perche le condizioni di vita erano talmente terribili (aspettativa di vita corta e fatica "a bestia") che studiare era una passeggiata e una speranza. se vivesse oggi diventerebbe come noi. condizioni diverse fanno persone diverse non si possono spostare nel tempo le persone e fare paragoni.

    una precisazione...quando dico "bestie da soma" non è in senso offensivo ma descrittivo. perche tirando le somme è ciò che erano così come noi oggi siamo schiavi delle banche che ci piaccia o no. anche allora erano schiavi delle banche ok...ma penso che hai capito il modo di dire!
    difatto faticavano come bestie per una aspettativa di vita merdosa quindi erano bestie da soma punto...è una definizione scientifica.

    Spera di trovare nei supermercati tutto quello che hai bisogno, lo spero pure io, ma l'equilibrio in cui viviamo oggi è anche peculiare, siamo soggetti come in passato a eventi catastrofici come la seconda guerra mondiale, dove dalle città le persone più evolute sono sciamate nelle campagne ed hanno mangiato quello che "le bestie da soma" come le chiami tu levavano dalla terra. Se un evento del genere succedesse oggi, dalle città potrebbero sciamare le masse umane, ma troverebbero molto poco da mangiare, i supermercati esauriscono in fretta le scorte....
    che discorso è? condizioni differenti problemi differenti. quella volta morivano 5 bambini su 10 che nascevano e la gente a 30 anni era vecchia e si moriva per una polmonite. ogni epoca ha i suoi problemoni.
    oggi se si stoppa la catena consumistica (e si stopperà) succede il finimondo ma tanto con il vecchio metodo l'alternativa era la stessa...comunque si crepava in ogni caso.

    In grandi aree del pianeta esistono ancora queste civiltà rurali, perché oggi gli uomini non devono più vivere in equilibrio con la natura? Questa civiltà tecnologica che lascia milioni di giovani senza occupazione a te ti sembra una grande evoluzione?
    non ho detto questo! al contrario ho detto che proprio noi oggi dobbiamo riequilibrare le cose ma di sicuro non ritornando a quella vita di ***** che facevano. io non condivido i falsi valori della società moderna ma col cavolo che voglio tornare a come vivevano loro! la scelta non è tra questi due estremi ma tra la terza via...via che può essere scelta soltanto da una societa intelligente. se a te piace tanto come si viveva 100 anni chi te lo fa fare a scrivere davanti a un computer da miliardi di transistor integrati e a posare l'occhio attraverso telescopi da migliaia di euro comprati lavorando un terzo di come si lavorava una volta?
    vai in mezzo alla macchia e sgobba, vivrai come vivevano loro non è difficile! però ricordati che dovrai coltivare a gratis per un latifondista come un mulo non tirarmi fuori la fattoria biologica che è di concezione MODERNA!

    (le bestie da soma) come le chiami tu facevano molto lavoro fisico, oggi siccome il lavoro fisico non si fa più o si fa poco, si va in palestra, o si diventa obesi, fa parte dell'evoluzione umana?
    se uno è obeso è colpa sua e soltanto sua! io faccio pugilato e arti marziali da anni ho un fisico d'acciaio e sono più forte fisicamente della maggior parte delle persone. potevo anche essere un ciccione ma perche avrei dovuto farlo visto che oggi posso godermi la vita e plasmare il mio corpo come mi pare e piace invece di spaccarmi inutilmente la schiena per un signorotto? questa è evoluzione umana.

    Comunque a me piace rispettare i mie avi che tu (chiami bestie da soma) se oggi siamo al mondo lo dobbiamo a loro
    io invece non rispetto nessuno perche è una cosa inutile. il concetto di rispetto è soltanto una censura per non dire le cose come stanno. la società di oggi ha poco da insegnarci di buono e quella di allora idem, bisogna prendere quel poco di buonoche c'è e crearci qualcosa di diverso e non tornare indietro come facevano loro ne continuare come oggi.
    se la società fà schifo è perche chi la compone fà schifo. mediamente ovviamente. i miei avi non hanno nulla da insegnarmi, se vivessero qui con me non saprebbero dove sbattere la testa ed è evidente che gli anziani di oggi sono peggio di noi giovani (mediamente).
    bisogna cambiare mentalità e non rifarsi a quelle vecchie.

    un ultimo appunto:

    se oggi siamo al mondo lo dobbiamo a loro
    boiata. se oggi siamo al mondo lo dobbiamo all'istinto primordiale di ogni specie vivente. i soggetti maschi vogliono spargere sperma e i soggetti femmina vogliono legarsi al maschio per mettere al mondo figli. punto.
    tutte le specie viventi si accoppiano e nascono figli...è una cosa automatica non ci sono meriti.

  4. #24
    Pianeta L'avatar di Matteo
    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    82
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da teto Visualizza Messaggio
    analizziamo quello che ha scritto Vincenzo

    "Insomma, i media, i consigli per gli acquisti, la finanza, la tecnologia esasperata costruita solo per un divertimento senza alcuno scopo intellettivo, la politica, le passioni e gli stimoli sempre più limitati, la ricerca di un ritorno immediato senza cercare di lanciare il pensiero oltre il giorno dopo, sono segni che non lasciano speranze. Anche l’homo sapiens sapiens sta regredendo inesorabilmente."

    i media: lasciamo perdere, basta vedere soltanto Voyager e Mistero
    i consigli per gli acquisti: seguire le mode
    la finanza: questo capitalismo selvaggio che porta solo crisi finanziarie
    la tecnologia esasperata costruita solo per un divertimento senza alcuno scopo intellettivo: gli iphone
    la politica: NO COMMENT, ma non solo quelle italiane, prendiamo per esempio gli americani, tra repubblicani e democratici qual'è la differenza? Se abitassi negli USA sarei astenuto a vita
    le passioni e gli stimoli sempre più limitati: non ne parliamo, ormai gli unici stimoli sono il calcio e il calcio
    la ricerca di un ritorno immediato senza cercare di lanciare il pensiero oltre il giorno dopo: la logica del profitto, ecc...


    Inoltre tu hai scritto "Vi immaginate un ragazzino che anziché giocare ad uno sparatutto va ad assiste ad uno spettacolo gladiatorio o ad un esecuzione in piazza? Forse è meglio la Playstation..."

    Paradossalmente fa più danni un bambino che gioca alla playstation che uno che assiste ai combattimenti al colosseo perchè le risorse per costruire questi aggeggi elettronici (inclusi i computer) le prendi dall'Africa (causando guerre economiche) e vengono poi lavorate da schiavi cinesi ( http://slaveryfootprint.org/#sthash.uqAHvntX.dpbs )
    Teto tu hai preso solo aspetti superficiali e negativi ma il quadro è più ampio:

    i media: sono stati un modo rivoluzionario per portare cultura e informazione, voyager e simili sono boiate ma i media non sono fatti solo di questo anche se per loro natura limitati nei contenuti. I libri comunque esistono ancora, e anche internet.

    i consigli per gli acquisti: la pubblicità può dar fastidio ma è l'anima del commercio ed è proprio il commercio ad aver fatto evolvere molti aspetti della ns società.

    la finanza è utile e costruttiva, è il suo abuso a portare conseguenze nefaste.

    la tecnologia esasperata tipo iPhone: guarda io in questo momento ti sto scrivendo da un iPad comodamente dal mio divano come si fa a dire che è inutile? Scherzi a parte la tecnologia è ovviamente una manna dal cielo, il suo uso superficiale no.

    la politica: avrà pure mille difetti ma è l'unico modo per gestire il potere senza spargimenti di sangue.


    Riguardo alla vita dei bambini non dico nulla... Altro che assistere agli spettacoli, la maggior parte di loro probabilmente ha avuto un infanzia all'insegna del lavoro e costellata da abusi sessuali.


    Con questo non voglio dire che la società di oggi sia rose e fiori ma prima di parlare di involuzione...
    Ultima modifica di Matteo; 14-03-2013 alle 21:38

  5. #25
    SuperGigante L'avatar di Vincenzo Zappalà
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    San Damiano d'Asti
    Messaggi
    2,762
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Attenzione, attenzione....
    state uscendo dal seminato... Io stavo parlando della mente non delle condizioni di vita. Le ultime probabilmente migliorano (bisogna però sempre definire bene cosa sia il miglioramento), ma la mente e la capacità di usarla assolutamente no. E' un regresso delle capacità del cervello che sta tornando a quello delle scimmie (azioni ripetitive e poco altro... senza a volte sapere perchè si fa qualcosa) e ai gruppi (tanti danno fiducia e si sfoga la violenza, da soli si ci sente persi). E poi spiegatemi il progresso di un facebook o di un twitter... E non ditemi che serve per comunicare, quando una volta che si è veramente assieme si pensa solo al branco. Se comunicare è dire idiozie la mia ipotesi è perfettamente verificata: tecnologia creata per rincretinire... Ovviamente, non tutti sono così (fortunatamente), ma qui si discute sui grandi numeri.

  6. #26
    Bannato L'avatar di Black Dwarf
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    92
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    sono in parte d'accordo con quello che hai scritto nell'ultimo post Vincenzo.
    Oggi dovremmo essere tutti super eruditi visto che l'informazione straborda ma come vediamo tutti pochi usano internet per forum come questo mentre la maggior parte lo usa per cretinate come facebook che serve solo ad alienare le masse facendole litigare in maniera digitale.
    questo è vero ma è anche vero che una volta non avevano la possibilità di sviluppare il potenziale intellettivo visto che l'informazione era per pochi privilegiati. oggi abbiamo la possibilità di scegliere e quindi nel bene e nel male ci prendiamo le responsabilità di ciò che diventiamo.

    riguardo invece la questione puramente neurale l'errore che si perpetua da migliaia di anni (a parte poche eccezioni) stà nel fatto che l'uomo usa ancora una percezione "splittata" dove o è una persona molto intellettuale-raziocinante o è un artista puro. con questo tipo di percezione i due lobi non lavorano insieme e, come se non bastasse, si accentua la scarsa cooperazione tra cervello rettile, mesencefalo e neo corteccia. per avere un salto evolutivo vero e proprio si deve cambiare il modo di ragionare e percepire in toto.
    bisogna sfruttare il lato intellettuale e spirituale insieme e non separarli. per spiritualità non intendo le religioni (che sono bugie e distorsioni in merito all'essere umano) ma la capacità di sviluppare e controllare il pensiero non lineare che porta a stati percettivi differenti da quello di tutti i giorni.
    detto così sembra strano ma per chi è ben informato su queste cose è perfettamente normale.
    un esempio di persona evoluta è quel famoso matematico indiano che mi sembra si chiamasse ramnujan (o come cavolo si scrive) il quale sviluppava serie di elaborazioni matematiche sofisticatissime durante la trance meditativa.
    quello è un esempio di mente non lineare che lavora insieme al lato razionale.
    l'uomo evoluto sperimenta, elabora teorie, fà meditazione e coltiva il corpo fisico in un insieme armonico...questa è la vera evoluzione.
    e come tutti i discorsi che richiedono un salto evolutivo li può comprendere veramente solo chi è già su quella via.

  7. #27
    SuperGigante L'avatar di Vincenzo Zappalà
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    San Damiano d'Asti
    Messaggi
    2,762
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da Black Dwarf Visualizza Messaggio
    sono in parte d'accordo con quello che hai scritto nell'ultimo post Vincenzo.
    Oggi dovremmo essere tutti super eruditi visto che l'informazione straborda ma come vediamo tutti pochi usano internet per forum come questo mentre la maggior parte lo usa per cretinate come facebook che serve solo ad alienare le masse facendole litigare in maniera digitale.
    questo è vero ma è anche vero che una volta non avevano la possibilità di sviluppare il potenziale intellettivo visto che l'informazione era per pochi privilegiati. oggi abbiamo la possibilità di scegliere e quindi nel bene e nel male ci prendiamo le responsabilità di ciò che diventiamo.

    riguardo invece la questione puramente neurale l'errore che si perpetua da migliaia di anni (a parte poche eccezioni) stà nel fatto che l'uomo usa ancora una percezione "splittata" dove o è una persona molto intellettuale-raziocinante o è un artista puro. con questo tipo di percezione i due lobi non lavorano insieme e, come se non bastasse, si accentua la scarsa cooperazione tra cervello rettile, mesencefalo e neo corteccia. per avere un salto evolutivo vero e proprio si deve cambiare il modo di ragionare e percepire in toto.
    bisogna sfruttare il lato intellettuale e spirituale insieme e non separarli. per spiritualità non intendo le religioni (che sono bugie e distorsioni in merito all'essere umano) ma la capacità di sviluppare e controllare il pensiero non lineare che porta a stati percettivi differenti da quello di tutti i giorni.
    detto così sembra strano ma per chi è ben informato su queste cose è perfettamente normale.
    un esempio di persona evoluta è quel famoso matematico indiano che mi sembra si chiamasse ramnujan (o come cavolo si scrive) il quale sviluppava serie di elaborazioni matematiche sofisticatissime durante la trance meditativa.
    quello è un esempio di mente non lineare che lavora insieme al lato razionale.
    l'uomo evoluto sperimenta, elabora teorie, fà meditazione e coltiva il corpo fisico in un insieme armonico...questa è la vera evoluzione.
    e come tutti i discorsi che richiedono un salto evolutivo li può comprendere veramente solo chi è già su quella via.
    stiamo convergendo...

  8. #28
    Nana Bruna L'avatar di luigino
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Porcari (Lucca)
    Messaggi
    109
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da Black Dwarf Visualizza Messaggio
    è proprio questo ragionamento l'errore! non è un ragionamento scientifico perche gli esseri umani dipendono dall'ambiente in cui vivono. uno studente di allora era "lo studente tenace di allora" (sempre se riusciva a superare la terza elementare!) solo perche le condizioni di vita erano talmente terribili (aspettativa di vita corta e fatica "a bestia") che studiare era una passeggiata e una speranza. se vivesse oggi diventerebbe come noi. condizioni diverse fanno persone diverse non si possono spostare nel tempo le persone e fare paragoni.

    una precisazione...quando dico "bestie da soma" non è in senso offensivo ma descrittivo. perche tirando le somme è ciò che erano così come noi oggi siamo schiavi delle banche che ci piaccia o no. anche allora erano schiavi delle banche ok...ma penso che hai capito il modo di dire!
    difatto faticavano come bestie per una aspettativa di vita merdosa quindi erano bestie da soma punto...è una definizione scientifica.



    che discorso è? condizioni differenti problemi differenti. quella volta morivano 5 bambini su 10 che nascevano e la gente a 30 anni era vecchia e si moriva per una polmonite. ogni epoca ha i suoi problemoni.
    oggi se si stoppa la catena consumistica (e si stopperà) succede il finimondo ma tanto con il vecchio metodo l'alternativa era la stessa...comunque si crepava in ogni caso.



    non ho detto questo! al contrario ho detto che proprio noi oggi dobbiamo riequilibrare le cose ma di sicuro non ritornando a quella vita di ***** che facevano. io non condivido i falsi valori della società moderna ma col cavolo che voglio tornare a come vivevano loro! la scelta non è tra questi due estremi ma tra la terza via...via che può essere scelta soltanto da una societa intelligente. se a te piace tanto come si viveva 100 anni chi te lo fa fare a scrivere davanti a un computer da miliardi di transistor integrati e a posare l'occhio attraverso telescopi da migliaia di euro comprati lavorando un terzo di come si lavorava una volta?
    vai in mezzo alla macchia e sgobba, vivrai come vivevano loro non è difficile! però ricordati che dovrai coltivare a gratis per un latifondista come un mulo non tirarmi fuori la fattoria biologica che è di concezione MODERNA!



    se uno è obeso è colpa sua e soltanto sua! io faccio pugilato e arti marziali da anni ho un fisico d'acciaio e sono più forte fisicamente della maggior parte delle persone. potevo anche essere un ciccione ma perche avrei dovuto farlo visto che oggi posso godermi la vita e plasmare il mio corpo come mi pare e piace invece di spaccarmi inutilmente la schiena per un signorotto? questa è evoluzione umana.



    io invece non rispetto nessuno perche è una cosa inutile. il concetto di rispetto è soltanto una censura per non dire le cose come stanno. la società di oggi ha poco da insegnarci di buono e quella di allora idem, bisogna prendere quel poco di buonoche c'è e crearci qualcosa di diverso e non tornare indietro come facevano loro ne continuare come oggi.
    se la società fà schifo è perche chi la compone fà schifo. mediamente ovviamente. i miei avi non hanno nulla da insegnarmi, se vivessero qui con me non saprebbero dove sbattere la testa ed è evidente che gli anziani di oggi sono peggio di noi giovani (mediamente).
    bisogna cambiare mentalità e non rifarsi a quelle vecchie.

    un ultimo appunto:



    boiata. se oggi siamo al mondo lo dobbiamo all'istinto primordiale di ogni specie vivente. i soggetti maschi vogliono spargere sperma e i soggetti femmina vogliono legarsi al maschio per mettere al mondo figli. punto.
    tutte le specie viventi si accoppiano e nascono figli...è una cosa automatica non ci sono meriti.
    Black Dwarf, mi hai frainteso, io non penso che si dovrebbe tornare indietro come 80 anni fa, ma penso che se se l'umanità vuole continuare a crescere per altri secoli e secoli, deve cessare lo spreco che si fa oggi, e trovare un equilibrio naturalmente cercando anche di mantenere livelli di comodità accettabili, tornare a livelli passati è impensabile. Però gli sprechi di oggi potrebbero pagarli le generazioni future. A me piace rispettare gli altri, ed anche le generazioni passate. Fai bene a mantenere il tuo fisico in forma, lo sto facendo anch'io, con attività fisica e dieta. Purtroppo oggi molti sono portati anche a causa dei media ormai dettano gli stili di vita.
    Però siamo andati fuori tema, io penso che la mente umana, (come lo pensa anche Enzo) non è progredita dal tempo dei greci, Talete, Pitagora, Archimede, ed altri non sono menti inferiori a quelle degli scienziati del nostro tempo. Ciao.

  9. #29
    Bannato L'avatar di Black Dwarf
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    92
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    ok luigino anche io la penso come te allora.

    tornando sul tema dell'evoluzione della mente e sul come realizzarla un altro problema aggiuntivo è l'estrema settorialità o specializzazione della scienza. purtroppo poche persone hanno una vera consapevolezza a 360° e questa compartimentazione fa perdere di vista la visione d'insieme che è purtroppo fondamentale.

    in questo caso stiamo parlando di neuroscienze e mente, ebbene anche qui è difficile trovare un bravo neurologo che sia anche esperto conoscitore sul come si usa la mente e come si fa "l'upgrade" del proprio sistema neuronale.
    i neurologi studiano come funziona il cervello ma non sanno come lo si può plasmare efficacemente e modificare perche questo è l'ambito della pnl e delle tecniche di nhr (neuro ipnotic repatterning). dette così sembrano cose stranissime mentre invece sono applicazioni che tutti possono sfruttare ma dalle profonde conseguenze.
    proprio parlando con un neurologo venne fuori il discorso del cervello e della percezione e io tirai in ballo discorsi sull'intelligenza artificiale, le reti neurali sperimentali e le tecniche di pnl più avanzate. ebbene non ne sapeva niente di tutte queste cose! la convinzione generale è che la struttura neurale è qualcosa che passato il periodo dell'infanzia la si "subisce" ossia non sia più alterabile. in realtà lo scopo della pnl e dell'nhr sta proprio nell'imparare a plasmare i propri percorsi neurologici a livello superficiale e profondo.
    e il bello è che se una persona è accorta nota subito come queste tecniche siano dannatamente simili a certe tecniche e metodologie che millenni fa venivano usate da maestri di meditazione, sciamani e uomini che facevano percorsi di accrescimento interiore.
    personalmente ho potuto vedere con cognizione di causa ed esperienza diretta come da millenni la media dell'essere umano è rimasta sempre uguale mentre pochi individui, grazie a queste conoscenze, si sono elevati.
    e oggi? oggi abbiamo l'opportunità TUTTI di imparare certe cose e di accrescere la nostra consapevolezza a 360°, non ci sono scuse. per la prima volta comunichiamo a livello planetario e questo crea una massa potenziale di consapevolezza che può arrivare ad alterare la percezione che abbiamo di noi stessi e del mondo, in parte già lo fà. sta solo a noi approfittarne o sprecarla per correre dietro alle solite cretinate.
    ecco perche ritengo che l'umanità sta varcando una soglia che influirà anche sul nostro cervello, ovviamente se sarà varcata nella maniera giusta!

  10. #30
    Nana Bruna L'avatar di luigino
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Porcari (Lucca)
    Messaggi
    109
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Scoperto il futuro dell'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da Black Dwarf Visualizza Messaggio
    ok luigino anche io la penso come te allora.

    tornando sul tema dell'evoluzione della mente e sul come realizzarla un altro problema aggiuntivo è l'estrema settorialità o specializzazione della scienza. purtroppo poche persone hanno una vera consapevolezza a 360° e questa compartimentazione fa perdere di vista la visione d'insieme che è purtroppo fondamentale.

    in questo caso stiamo parlando di neuroscienze e mente, ebbene anche qui è difficile trovare un bravo neurologo che sia anche esperto conoscitore sul come si usa la mente e come si fa "l'upgrade" del proprio sistema neuronale.
    i neurologi studiano come funziona il cervello ma non sanno come lo si può plasmare efficacemente e modificare perche questo è l'ambito della pnl e delle tecniche di nhr (neuro ipnotic repatterning). dette così sembrano cose stranissime mentre invece sono applicazioni che tutti possono sfruttare ma dalle profonde conseguenze.
    proprio parlando con un neurologo venne fuori il discorso del cervello e della percezione e io tirai in ballo discorsi sull'intelligenza artificiale, le reti neurali sperimentali e le tecniche di pnl più avanzate. ebbene non ne sapeva niente di tutte queste cose! la convinzione generale è che la struttura neurale è qualcosa che passato il periodo dell'infanzia la si "subisce" ossia non sia più alterabile. in realtà lo scopo della pnl e dell'nhr sta proprio nell'imparare a plasmare i propri percorsi neurologici a livello superficiale e profondo.
    e il bello è che se una persona è accorta nota subito come queste tecniche siano dannatamente simili a certe tecniche e metodologie che millenni fa venivano usate da maestri di meditazione, sciamani e uomini che facevano percorsi di accrescimento interiore.
    personalmente ho potuto vedere con cognizione di causa ed esperienza diretta come da millenni la media dell'essere umano è rimasta sempre uguale mentre pochi individui, grazie a queste conoscenze, si sono elevati.
    e oggi? oggi abbiamo l'opportunità TUTTI di imparare certe cose e di accrescere la nostra consapevolezza a 360°, non ci sono scuse. per la prima volta comunichiamo a livello planetario e questo crea una massa potenziale di consapevolezza che può arrivare ad alterare la percezione che abbiamo di noi stessi e del mondo, in parte già lo fà. sta solo a noi approfittarne o sprecarla per correre dietro alle solite cretinate.
    ecco perche ritengo che l'umanità sta varcando una soglia che influirà anche sul nostro cervello, ovviamente se sarà varcata nella maniera giusta!
    Complimenti! tu sei un esperto e si vede da come parli che hai studiato molto di più che di me, però nonostante la differenza culturale che c'è tra noi, riusciamo ad intenderci. Concordo con te che oggi chi vuole migliorare le proprie conoscenze ha molte opportunità, e queste sono a disposizione di TUTTI. anche frequentare questo sito è un'opportunità, io cerco di prenderla.

Discussioni Simili

  1. Ne vale la pena? E' ora di uscire allo scoperto..
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 22-11-2012, 21:33
  2. Il futuro della Terra
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 16-10-2012, 19:44
  3. Futuro mezzo americano
    Di neil_94 nel forum Astronautica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 30-05-2012, 14:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •