Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    Pianeta L'avatar di francesco.sat
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Originario di Ispica (RG). Residente a Bologna
    Messaggi
    90
    Taggato in
    4 Post(s)

    Il giusto campionamento

    Ciao a tutti.
    Sto pensando di acquistare una camera planetaria che però possa permettermi di effettuare le prime riprese di oggetti deboli.
    Informandomi su internet ho visto che la relazione matematica per capire quale siano i parametri da rispettare per il giusto campionamento è la seguente:
    C = (206265 * d) / L
    - C=valore di campionamento in arc/sec (dipende dal seeing, 1.5<C<2)
    - d=dimensione pixel in mm
    - L=lunghezza focale telescopio in mm
    Quello che vorrei chiedere è se questa va bene sia per il planetario che per il deep.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    - Celestron C8 SC - Advanced VX

  2. #2
    Nana Bruna L'avatar di Maurizio_39
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    Roma
    Messaggi
    165
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    @francesco.sat
    La formula che hai mostrato, nel caso specifico di fotografia astronomica, è indicata più spesso come "scala" e si esprime in arcsec/pixel. Essa ti informa sulla dimensione del campo reale, in secondi d'arco, che viene concentrato in 1 pixel.
    Tutto ciò che è presente in quel campo viene livellato in un'unica informazione (frequenza, intensità, etc). Cioè ingrandendo quel pixel non si riuscirà a distinguere alcunché, un piattume generale!
    Per differenziare due elementi diversi è quindi indispensabile che ciascuno si scarichi sul suo pixel personale altrimenti le differenze verranno annullate.
    Questo si riflette nel cosiddetto Teorema di Nyquist, che mi è capitato di citare in diverse occasioni, tanto che forse qualcuno comincia a pensare che io sia o sia stato un intimo amico di costui.
    La minima distanza tra due punti adiacenti che si riescono ad interpretare ancora come distinti si chiama risoluzione; è una distanza angolare e viene espressa in arcsec.
    Se intendiamo mantenere distinti tali punti anche su una immagine fotografica, è quindi indispensabile che si proiettino su due pixels distinti, in caso contrario le loro caratteristiche vengono mediate e risulteranno indistinguibili.
    Il campionamento, come normalmente inteso, cioè il numero di pixels su cui si imprime l'angolo minimo individuato come risoluzione (s"), è dato dal rapporto tra la risoluzione stessa e la scala, cioè (uso i tuoi stessi simboli)



    con L e d in mm.

    Per campionare in accordo al criterio di Nyquist questo valore deve essere uguale o maggiore di 2.
    Ciao e cieli sereni e bui.

    P.S. La formula va bene sempre ma può avere diverse implicazioni!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  3. #3
    Pianeta L'avatar di francesco.sat
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Originario di Ispica (RG). Residente a Bologna
    Messaggi
    90
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    Quindi al posto di dovrei inserire le dimensioni dei pixel? Sempre in mm ovviamente.
    - Celestron C8 SC - Advanced VX

  4. #4
    Nana Bruna L'avatar di Maurizio_39
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    Roma
    Messaggi
    165
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    @francesco.sat
    No.
    l'angolo minimo individuato come risoluzione (s")
    Cioè potrebbe essere il peggiore tra Potere risolutivo teorico e seeing, ma conviene fare riferimento al primo perché il secondo potrebbe solo essere...di passaggio. La volta che ti capita di poter usare il massimo fornito dall'obiettivo, perché rinunziarci?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,245
    Taggato in
    106 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    Ma in pratica @Maurizio_39 per un 203 mm di diametro con sensore 3,75 micron, qual è la focale ideale?
    Celestron CPC 800, SW Mak 127/1500, binocolo 12x50

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di Maurizio_39
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    Roma
    Messaggi
    165
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    @Richard1
    Potere risolutivo dell'obiettivo
    Usando la formula del campionamento riscritta

    P.S. Sempre secondo Nyquist!!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #7
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,245
    Taggato in
    106 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    Quindi usando Barlow 2x sovracampiono sempre. Ma usando focale nativa 2000 mm sottocampiono. In pratica devo comperare una Barlow 1,5 x

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Celestron CPC 800, SW Mak 127/1500, binocolo 12x50

  8. #8
    Nana Bruna L'avatar di Maurizio_39
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    Roma
    Messaggi
    165
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    @Richard1
    Non credo che ci siano problemi per un po' d'arrotondamento!!

  9. #9
    Sole L'avatar di DavideP
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Parabiago -MI-
    Messaggi
    846
    Taggato in
    46 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    Mi potete spiegare, per favore, cosa intendete quando dite sottocampionatura oppure sovracampionatura?
    Non faccio astrofotografie, però il discorso è molto interessante e vorrei capire bene come funziona
    Apo ED 66/400 - Nikon Action Ex 8x40 - Mak 127/1500 SLT - Oculari PL40/30 - FF27 - Zoom8/24 - Barlow Apo 2x - Torretta Tecnosky - Canon 600D - Le mie Foto -

  10. #10
    Nana Bruna L'avatar di Orsodimare
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Bari
    Messaggi
    234
    Taggato in
    16 Post(s)

    Re: Il giusto campionamento

    Citazione Originariamente Scritto da Maurizio_39 Visualizza Messaggio
    @Richard1
    Potere risolutivo dell'obiettivo
    Usando la formula del campionamento riscritta

    P.S. Sempre secondo Nyquist!!
    ..... essendo poi la ASI 224MC di @Richard1 a colori, raddoppierei (sempre per onorare Nyquist !)

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Omegon Adv N 152/750; Mak 152/1900; Motormax 150; EXOS-2 GoTo; Hyperion 5 e 10 mm; OMNI 15 e 40 mm; ASI 224 MC

Discussioni Simili

  1. campionamento e pixel
    Di Alessbonsai nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 02-04-2018, 11:10
  2. info campionamento.
    Di Lorena 01 nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-06-2016, 11:22
  3. Campionamento, focale e criterio di Nyquist
    Di MarcoG nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27-06-2015, 08:48
  4. Camera di ripresa con campionamento ideale su newton 130/650
    Di robj nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 14-02-2014, 22:10
  5. Giusto per .....
    Di maranatha nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 11-12-2012, 21:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •