Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 40
  1. #11
    Sole L'avatar di Matteo F
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Giussano - MB
    Messaggi
    646
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Ci sono tanti fattori che possono far preferire una tecnica piuttosto che l'altra, la strumentazione risicata, la mancanza di tempo, la gestione semplificata del setup... bisogna comprendere i limiti che questo approccio impone e non pretendere di sfornare APOD!
    ---> La mia galleria di astrofoto! <--- Strumentazione: ZWO ASI 294MC Pro, TS65Q, Skywatcher NEQ-6

  2. #12
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,864
    Taggato in
    1064 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Per l'utilizzo della reflex sinceramente non so cosa rispondere
    Il fatto è che una reflex ce l'hanno quasi tutti, ha un sensore grande, ancor di più se full frame, con un po' d'ingegno si può raffreddare e ha un campo inquadrato bello ampio.
    Una camera raffreddata con un sensore formato APS costa una tombola...
    Va be': uno comincia con quello che ha in casa, poi si vedrà...
    E intanto, qualche lavoro discreto ci viene fuori.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  3. #13
    Sole L'avatar di Jerry
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Località
    Provincia di Lodi
    Messaggi
    982
    Taggato in
    234 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Citazione Originariamente Scritto da carkinzo Visualizza Messaggio
    In più la domanda che mi pongo è riferita al numero delle
    immagini, perché leggendo libri, o ascoltando tutorial fatti da
    persone esperte, ti dicono che quando si vanno a sommare
    le immagini, più il numero aumenta e più migliora il rapporto
    segnale/rumore, però ti dicono anche che oltre un certo numero,
    non vale la pena andare, perché il guadagno è talmente minimo,
    che appunto non conviene andare oltre le 40/50 pose.
    Grazie.
    La tecnica si chiama impropriamente "Lucky imaging" che prevede pose sotto il secondo effettuate dai grossi osservatori professionali per congelare il seeing. Tutto quello che hai letto si riferisce ad immagini acquisite con sensori CCD che hanno bassa sensibilità e alto rumore di lettura, il rumore termico viene ridotto dal raffreddamento. I sensori Cmos sono completamente diversi e hanno alta sensibilità e bassissimo rumore di lettura. Max 40/50 pose con ccd serve appunto per non avere troppo rumore di lettura che si somma alle immagini peggiorando il segnale. Infatti è noto che è meglio fare esempio 6 pose da 10 minuti che 60 pose da 1 minuto. I Cmos non hanno questo problema e quindi è meglio fare il contrario con tutti i benefici del caso. Ottimizzando il gain del proprio Cmos si può contenere il tempo di posa a pochi secondi o poche decine di secondi a seconda del telescopio utilizzato. Meglio riprendere in FIT a 12bit e su soggetti piuttosto brillanti per il limite della corta posa. Se il sensore è raffreddato allora si può aumentare il tempo per soggetti più deboli. Sono comunque necessari ore di posa per ottenere un buon risultato.
    Con le reflex oltre ad avere maggior rumore di lettura devi fare il conto anche del meccanismo dell'otturatore che non è eterno e si logorerà molto prima.
    Riprendo con Tecnosky 115/800, Skywatcher 80 e 120ed, Celestron 8, TS 80/480, Coronado PST su Atik4000M, Canon 350d Baader, Canon 600d, ASI120MM, ASI224MC, DMK41AU

  4. #14
    Gigante L'avatar di carkinzo
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Collesalvetti (LI)
    Messaggi
    1,162
    Taggato in
    54 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Grazie!!!
    Skywatcher Explorer-150mm/750mm PDS - TS Apo 80/352 - Vixen SXP con Starbook Ten - Canon EOS 60D modificata con filtro Super UV IR Cut.

  5. #15
    Sole L'avatar di mikyfly
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    825
    Taggato in
    91 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    questa "nuova" tecnica (virgoletto visto che esiste da diversi anni ormai) sta prendendo piede perchè i sensori in commercio attualmente hanno rumori di lettura estremamente contenuti, quindi aumentando notevolmente il numero di frames si riesce comunque ad aumentare il rapporto S/N.

    i testi sacri su cui si legge che non ha senso andare oltre i 40/50 frames si riferiscono alle condizioni dei sensori di qualche anno fa.

    Questo un esempio "live", su delle riprese che sto facendo ad M57, con pose da 2 secondi. Ho lasciato volutamente il fondo chiaro così da poter evidenziare la granulosità della foto che diminuisce mano a mano che aumentano le foto date in pasto a DSS, cercando di elaborare il meno possibile e comunque in maniera uguale i vari scatti.

    23 fotogrammi


    47 fotogrammi


    95 fotogrammi


    135 fotogrammi
    Osservo con: Dobson 250/1200. Osservo e fotografo in alta risoluzione con: Newton ZEN 150/1000; primi passi nella fotografia deep con: TS 102 ED F7

  6. #16
    Nana Rossa L'avatar di kilis
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    Pisa
    Messaggi
    469
    Taggato in
    24 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Hai preso un oggetto molto luminoso e comunque il soggetto è molto piccolo per valutare i dettagli, prova ad usare questa tecnica su la nebulosa Pellicano oppure su qualche nebulosa oscura e vediamo se vale la pena questa tecnica
    Ti posto 2 foto, la prima la pellicano la seconda la nebulosa oscura proboscide di elefante, fatte da Pisa, entrambe sono circa 3 ore con scatti da 7min. Con Canon 1100D modificata baader e raffreddata.

    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk
    https://pisaniastrofili.wixsite.com/kilis
    SW ED100, EQ6, Canon 1100 mod.Baader CoolBox filtro CLSCCD

  7. #17
    Sole L'avatar di Gimo85
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    900
    Taggato in
    66 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Bella questa sfida! Vorrete mica finirla qui??!
    Misurate ciò che è misurabile e rendete misurabile ciò che non lo è (Galileo Galilei)
    SW 70/400 70/700 70/900 120/1000 tutti rifrattori, tutti acromatici, tutti su equatoriale.

  8. #18
    Sole L'avatar di mikyfly
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    825
    Taggato in
    91 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Davvero bellissime foto, ma purtroppo con la camera che ho al momento e con gli strumenti che leggi in firma gli oggetti estesi mi sono del tutto preclusi. Tra l'altro questa tecnica fa degli oggetti "concentrati" e comunque poco estesi il suo campo di battaglia.

    Non avresti uno scatto singolo di 4 minuti ad M57 con cui paragonare i dettagli visibili?

    Io sono rimasto davvero sbalordito da quanto segnale sia uscito da circa 4 minuti (non 40' o 4 hr, ma soli 260"!!!) di posa, ovviamente non guidata (e vorrei vedere... con pose da 2 secondi )
    Osservo con: Dobson 250/1200. Osservo e fotografo in alta risoluzione con: Newton ZEN 150/1000; primi passi nella fotografia deep con: TS 102 ED F7

  9. #19
    Nana Rossa L'avatar di kilis
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    Pisa
    Messaggi
    469
    Taggato in
    24 Post(s)

    Re: Info "nuova" tecnica di ripresa

    Stai parlano di un oggetto molto luminoso per essere un deepsky è normale che si veda, ma ci vorrebbe almeno un c9 o c11 e comunque oltre 2 metri di ottica per valutare i dettagli della nebulosa anello, perché secondo me quello che viene a mancare con questa tecnica sono i dettagli più deboli, io ho un ed100 da 900mm e gli oggetti troppo piccolo non vengono ben dettagliati

    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk
    https://pisaniastrofili.wixsite.com/kilis
    SW ED100, EQ6, Canon 1100 mod.Baader CoolBox filtro CLSCCD

  10. #20
    Nana Rossa L'avatar di kilis
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    Pisa
    Messaggi
    469
    Taggato in
    24 Post(s)

    Re: Info &quot;nuova&quot; tecnica di ripresa

    Ti posso far vedere la nebulosa Manubrio sempre 7min.di scatti ma non ricordo il totale, mi sembra un paio di ore
    In questa foto si vede anche la debole nebulosità sopra e sotto la nebulosa. Non so se con la tecnica di foto brevi viene fuori


    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk
    https://pisaniastrofili.wixsite.com/kilis
    SW ED100, EQ6, Canon 1100 mod.Baader CoolBox filtro CLSCCD

Discussioni Simili

  1. nuova "Legge Luce" Reg.Lombardia
    Di Sergio75 nel forum Leggi e decreti per la lotta all'I.L.
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-03-2018, 13:58
  2. Una nuova "bilancia" per pesare le Stelle
    Di Enrico Corsaro nel forum Astrofisica
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-12-2017, 11:31
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 04-03-2014, 17:40
  4. SN2013he del 9/12/2013: Una nuova supernova... "molto italiana"
    Di Valerio Ricciardi nel forum Astrofisica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-12-2013, 00:20
  5. Cielo "nuovo" da casa nuova...
    Di cicciohouse nel forum Il cielo ad occhio nudo
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-09-2013, 10:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •