Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 46
  1. #21
    Sole L'avatar di Gimo85
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    899
    Taggato in
    66 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Non me ne volere, non polemizzavo sugli accessori, rispondevo a una precisa frase, che ho citato.
    Non ho pregiudizi contro il derotatore, ma se vogliamo fare una discussione seria non diciamo che i metodi tradizionali sono obsoleti e complicati, fuori dal tempo, diciamo piuttosto che c'è chi preferisce avere tutto a portata di elettronica, perché più comodo.

    Secondo me dire che è più semplice fotografare in altazimutale go to più derotatore piuttosto che con un'equatoriale inseguendo in AR è sbagliato e può indurre in errore chi non ha ben presente di cosa si stia parlando compreso chi ha aperto la discussione per chiedere lumi sull'argomento. Questa è la mia opinione, nessuna discussione a favore o contro l'equatoriale, che non era mia intenzione aprire.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Gimo85; 08-09-2018 alle 12:26
    Misurate ciò che è misurabile e rendete misurabile ciò che non lo è (Galileo Galilei)
    SW 70/400 70/700 70/900 120/1000 tutti rifrattori, tutti acromatici, tutti su equatoriale.

  2. #22
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1109 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Frugando nel vasto mercato delle montature, il derotatore... con quale montatura altazimutale verrebbe usato?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  3. #23
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,792
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Magari la tecnologia è migliorata, ma quanto ho riportato sono notizie di prima mano, da un amico che in osservatorio fa riprese con un 60 cm "forcellato" della Gambato (o era Officina Stellare???) e che prima di calibrare tutto si è giocato il paradiso a bestemmie (lui e gli altri tre soci), sbattimento che hanno dovuto ripetere in toto, quando hanno cambiato la strumentazione di ripresa.

    Relativamente al resto, non condivido le tue conclusioni, avendole viste entrambe all'opera, al momento (non so come sarà in futuro) in astrofotografia itinerante (ovvero non da postazione fissa) è infinitamente piu semplice gestire una equatoriale rispetto un'altazimutale derotata e questo indipendentemente che il derotatore costi o meno un occhio (quindi Ford centra eccome), altro discorso per le postazioni fisse (e con telescopi "importanti") per i motivi che ho precedentemente spiegato.

    Preciso che tutto questo vale soprattutto (ma non solo) per le riprese del cielo profondo, dove sono necessarie lunghe esposizioni e di conseguenza inseguimenti precisi, ma anche in Hi-Res è la soluzione preferita.

    Giusto per fare un esempio Damian Peach uno dei migliori astroimager Hi-Res (manco del cielo profondo) del pianeta, pur usando SCT, pur avendo una postazione (anzi un vero e proprio osservatorio) fissa e soprattutto non avendo problemi di soldi, ha preferito avere tutto in equatoriale.

    Poi tutto questo è per amor di discussione, non certo per convincerti (non vendo equatoriali), però quello che ha detto (magari scherzosamente) Gimo85 è effettivamente giusto, visto che (tranne che in osservatorio ed intendo anche quelli "amatoriali" delle associazioni come quello del mio amico) di persone che utilizzano un "forcellato" derotato sono effettivamente quattro gatti, se hai velleità astrofotografiche potresti fare effettivamente tu da apripista (in Italia), facendoti un setup ad esempio con un CPC (8", 9,25", 11", ecc) che ha fama di avere un inseguimento molto preciso, munito di derotatore.
    I cambi di paradigma sono sempre stati fatti da dei pionieri, ad esempio solo qualche decina di anni fà chiunque avrebbe dato del matto a chi avesse voluto fare riprese (di qualsiasi tipo) con un dobson, eppure ora (per quanto ancora pochi) con gli opportuni accorgimenti meccanici vi sono astroimager che fanno cose egregie con tale strumentazione.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Angelo_C; 08-09-2018 alle 12:52
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/ • • • La Mia Strumentazione

  4. #24
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1109 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    CPC (8", 9,25", 11", ecc) che ha fama di avere un inseguimento molto preciso, munito di derotatore.
    Non si fa prima e meglio a metterci un cuneo equatoriale (che costa probabilmente meno)?
    C'è da tener conto dell'autoguida: è supportata da tutte le montature altazimutali?

    solo qualche decina di anni fà chiunque avrebbe dato del matto a chi avesse voluto fare riprese (di qualsiasi tipo) con un dobson, eppure ora (per quanto ancora pochi) con gli opportuni accorgimenti meccanici vi sono astroimager che fanno cose egregie con tale strumentazione
    Il Dobson DOP e DOCG è rigorosamente manuale.
    Se è presente un qualsiasi motore, foss'anche a molla, o a elastico, si tratta di Newton altazimutale, o equatoriale. Con montatura a forcella.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  5. #25
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,792
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Non si fa prima e meglio a metterci un cuneo equatoriale (che costa probabilmente meno)?
    C'è da tener conto dell'autoguida: è supportata da tutte le montature altazimutali?
    Ma lui lo preferisce in posizione altazimutale e poi (secondo me) equatorializzare una montatura a forcella nata per essere alt-az serve solo ad eliminarne tutti i pregi strutturali e di bilanciamento e farne venir fuori tutti i difetti.

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Il Dobson DOP e DOCG è rigorosamente manuale.
    Se è presente un qualsiasi motore, foss'anche a molla, o a elastico, si tratta di Newton altazimutale, o equatoriale. Con montatura a forcella.
    Ai tempi di John Dobson ti avrei dato ragione, al giorno d'oggi il "dobson" propriamente detto ha di molto allargato il suo significato, ormai il nome è stato "sdoganato" anche per quelli con servo cat, con guida passiva e robe simili.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/ • • • La Mia Strumentazione

  6. #26
    Pianeta L'avatar di francler
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    48
    Taggato in
    7 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Dopo tutti questi problemi inizio a pensare che la soluzione migliore sia montare una montatura altazimutale su un lungo binario che vada da un tropico all'altro e che si sposti a seconda del momento dell'anno

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #27
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    569
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_C Visualizza Messaggio
    Ma lui lo preferisce in posizione altazimutale e poi (secondo me) equatorializzare una montatura a forcella nata per essere alt-az serve solo ad eliminarne tutti i pregi strutturali e di bilanciamento e farne venir fuori tutti i difetti.

    è esattamente quello che intendevo

    riassumendo

    Le GEM sono considerate le migliori montature per astrografia del cielo profondo a lunghe pose ma soffrono di meridian flip
    a me questo non va bene perché sono più interessato alla fotometria piuttosto che alla fotografia estetica
    ho preso comunque nota di un tuo post precedente che forse non è un problema cosi serio o per lo meno evitabile

    La montatura a forcella ha il punto forte nella stabilità e non soffre di meridian flip
    per questa ragione è la montatura consigliata per applicazioni scientifiche (vedi anche sito aavso)
    per contro il sistema si sbilancia con l'uso del cuneo, basta guardarlo

    per entrambi i casi si richiede un accurato allineamento polare

    ora veniamo ad un cpc 800 con rotatore di campo

    è di stabilità granitica
    è meno complicato da gestire di una GEM ( contrappesi etc ..) infatti è il preferito dai visualisti
    non soffre di meridian flip
    l'inseguimento go to è perfetto
    non richiede allineamento polare
    semplifica la ricerca della stella guida con guida fuori asse o con doppio sensore , grazie alla funzione di "rotore" abbinata a quella di "derotore "
    questi sistemi di guida sono i consigliati in fotometria

    conclusione ?
    bingo...è il sistema ideale....sempre che il rotatore non dia problemi

    a proposito nella mia e-mail precedente ho evidenziato che il rotatore funziona male allo zenit , cioè nella parte migliore del cielo massima elevazione 80°
    questo a me sembra un punto debole vedo però che non è stato commentato

    P.S.

    quanto al consiglio di non rompere le scatole di piazzare l'ordine e di mandare la recensione francamente non l'ho trovato spiritoso
    altrimenti che senso avrebbe un forum come questo ?
    posso capire che il sistema non sia conosciuto, basta dirlo...mi dispiace non possiamo aiutarti non lo conosciamo

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Albertus; 08-09-2018 alle 15:33

  8. #28
    Sole L'avatar di Gimo85
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    Trieste
    Messaggi
    899
    Taggato in
    66 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    a proposito nella mia e-mail precedente ho evidenziato che il rotatore funziona male allo zenit , cioè nella parte migliore del cielo massima elevazione 80°
    questo a me sembra un punto debole vedo però che non è stato commentato
    Lo commento io, senza sarcasmo alcuno e avendo un po' di esperienza osservativa su equatoriale, ti assicuro che non è un problema di inaccessibilità in sè...considerato che il moto terrestre avviene attorno al Polo nord Celeste e non attorno allo Zenit prima o poi tutti gli oggetti sopra gli 80° di Altezza si troveranno ad altezze inferiori, e sopra i 35-40° il cielo è perfettamente sfruttabile.
    Dovrai stare attento invece a non iniziare a riprendere oggetti nel range grossomodo 35°-55° di declinazione prima che transitino entro i 10 gradi dallo Zenit (cosa succede eventualmente?), è questo a mio parere il problema se l'intenzione sono le lunghe esposizioni. Diversamente basterà aspettare.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Misurate ciò che è misurabile e rendete misurabile ciò che non lo è (Galileo Galilei)
    SW 70/400 70/700 70/900 120/1000 tutti rifrattori, tutti acromatici, tutti su equatoriale.

  9. #29
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1109 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    al giorno d'oggi il "dobson" propriamente detto ha di molto allargato il suo significato, ormai il nome è stato "sdoganato" anche per quelli con servo cat, con guida passiva e robe simili
    Ob torto collo.
    Prendiamo il termine Dobson come riferito al tipo particolare di montatura...

    La montatura a forcella ha il punto forte nella stabilità e non soffre di meridian flip
    per questa ragione è la montatura consigliata per applicazioni scientifiche (vedi anche sito aavso)
    per contro il sistema si sbilancia con l'uso del cuneo, basta guardarlo
    La montatura a forcella credo sia nata equatoriale, ma poco importa. Di più stabili non ve ne sono.
    Se il cuneo equatoriale non è di burro lavorato da un macaco, dove che sta la sua presunta instabilità?
    Meridian flip: se uno si fruga a fondo e spende 4-5000 Euro per una Avalon, si dimentica del meridian flip.
    Anche con una equatoriale a forcella, ma ci vuole un furgone con gru.

    è meno complicato da gestire di una GEM ( contrappesi etc ..) infatti è il preferito dai visualisti
    Non proprio: il sistema va comunque equilibrato a seconda degli accessori montati; vendono una apposita barra con peso scorrevole.

    Vorrei dire: ma è proprio necessario andare a puntare un oggetto oltre gli 80°? Manca la pazienza di aspettare che abbia scollettato?

    Un ultima cosa: detesto cordialmente le montature equatoriali di qualsiasi genere; le mie sono tutte altazimutali.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  10. #30
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    569
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: Astrofotografia: equatoriale motorizzata vs altazimutale motorizzata

    Citazione Originariamente Scritto da Gimo85 Visualizza Messaggio
    .
    Dovrai stare attento invece a non iniziare a riprendere oggetti nel range grossomodo 35°-55° di declinazione prima che transitino entro i 10 gradi dallo Zenit (cosa succede eventualmente?), è questo a mio parere il problema se l'intenzione sono le lunghe esposizioni. Diversamente basterà aspettare.
    grazie Gimo85

    purtroppo penso che nel mio caso sia un problema
    se devi tracciare la curva di luce di una stella variabile con periodo 8 ore non puoi iniziare a riprendere a interrompere quando vuoi tu
    la stessa ragione per cui ho terrore del meridian flip
    non ho intenzione di passare tutta la notte sul terrazzo ad aspettare che quello sbatte
    comunque ti ringrazio e mi scuso per il sarcasmo anche da parte mia

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Montatura motorizzata e Goto, ci sono differenze?
    Di DavideGallotti nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 25-02-2018, 10:41
  2. Cavalletto e testa (non motorizzata) consigli
    Di alex870 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 07-02-2018, 14:52
  3. Eq2 motorizzata o staradventurer?
    Di Andrea995 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-08-2017, 07:19
  4. Skywatcher 200/1000 su Eq5 motorizzata
    Di sale.cake nel forum Primo strumento
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 08-02-2015, 13:54
  5. C8 Ngt con montatura equatoriale tedesca motorizzata CG 5
    Di Istmo nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-05-2014, 16:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •