Pagina 12 di 13 PrimaPrima ... 210111213 UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 128
  1. #111
    Meteora L'avatar di Akeo
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    13
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    adesso mi attanaglia un dubbio
    ho controllato in un sito dove stavo per acquistare il sistema con cuneo equatoriale e mi hanno fatto notare che c'è una montatura ioptron che ha le stesse caratteristiche con in piu il cannocchiale polare oppure una montatura equatoriale della explorer scentific che ne è sprovvista ma ha uno stazionamento a tre stelle come questa skywatcher, adesso non so cosa decidere
    per fare fotografia cosa è meglio? e se volessi impiegarla per planetario principalmente?

  2. #112
    Pianeta L'avatar di FMXHONDACR
    Data Registrazione
    Dec 2019
    Località
    Provincia di Torino
    Messaggi
    31
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Non saprei risponderti se meglio una o l'altra che hai citato (o forse meglio qualcosa di più dedicato alle foto), sono ancora troppo inesperto...


    Voglio però condividere con voi la mia prima esperienza di allineamento polare andata a buon fine (non sarò breve, proprio per aiutare chi come me si trova in questo mondo per le primissime volte).
    NOTA: totale autodidatta, attrezzatura solo fotografica (intendo che non ho un telescopio vero e proprio, ma una lente zoom da macchina fotografica con 600mm di lunghezza focale massima e apertura f6.3 (al massimo tele).

    Mia attrezzatura (è prettamente fotografica e non un vero e proprio telescopio):
    treppiede Manfrotto 055XB
    cuneo SkyWatcher Latitude Base
    manopola diametro ridotto M8 (per permettere alla montatura di ruotare una volta fissata sul cuneo)
    montatura SkyWatcher AZ-GTI (firmware: AZGTi Mount, Right Arm, AZ/EQ Dual Mode, Version 3.20)
    batterie AA (8)

    slitta Geoptik 30A058 Vixen corta (per collegare alla montatura l'accessorio che segue)
    piastra RUN Shuangyu qr-120 Arca Swiss (per collegare all'accessorio precedente l'ottica che uso)
    viti 1/4 Smallrig testa piatta a taglio e archetto a D
    barra contrappesi AZ-GTI Artesky (stando alle specifiche dovrebbe essere da 200 grammi, ma mi sembra di più, filetto adatto direttamente per collegarla alla montatura e barra da 20mm)
    contrappeso 1kg 20mm Artesky (e mi pare che neanche basti ad equilibrare il tutto)
    filtro Optolong L-PRO clip-in
    Reflex CANON 80D
    Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD G2 (quindi stiamo parlando di un 600mm f6.3)
    eventuale moltiplicatore di focale 2x (non usato stanotte che porta l'ottica ad essere un buio 1200mm f13)
    sistema di guida ZWO ASIAir
    camera guida ZWO ASI120MM Mini (montata più che altro per provare pesi e tutto il resto)
    telescopio guida ZWO 30F4 (idem come il punto precedente)
    staffa a L Genesis Gear PLL-70D (per supportare l'aggancio del telescopio guida... non ho trovato disponibile quello per 80D, ma sarebbe stato meglio nel mio caso e quindi mi sono adattato a questo)
    scheda microSD aggiuntiva con sistema operativo caricato (all'interno dell'ASIAir ho attaccato un porta schede MicroSD per la seconda scheda da 32GB... 32GB visto che ASIAir sopporta schede anche superiori ma lascia comunque solo 25 GB alle immagini per ogni scheda e ha bisogno del suo sistema operativo... così in futuro quando sarò lontano da casa avrò modo di avere 2 sistemi operativi salvati, se per caso una scheda si corrompesse entra l'altra in backup)
    cavo MiniUSB da ASIAir a 80D
    cavo USBC da ASIAir a ASI120MM
    cavo MicroUSB alimentazione ASIAir (più lungo dell'originale, ma di buona fattura)
    pinza swiss plate slim Neewer (è quello che mi permette di avere l'aggancio del telescopio guida alla staffa a L... ricordo che io non sto usando un vero telescopio, ma una ottica per fotocamera che già avevo... quindi non ho anelli o viti a cui fissare accessori all'ottica (fatto salvo la base con cui nasce l'ottica per utilizzo su cavalletto a standard Arca Swiss)
    coldshoe mount Walimex (serve solo per avere una base di fissaggio per l'ASIAir sopra la fotocamera, bella organizzata e senza cavi che viaggiano in giro)
    vite fissaggio telescopio guida alla plate (autocostruita perchè non trovo una vite fotografica da 1/4" a testa svasata senza pagarla troppo: sono andato di bullone M5 o M6 non ricordo, 2 rondelle e dado e controdado)
    totale: sulla montatura arriverò a circa 4 kg contando solo quanto portato sulla testa in ordine di funzionamento... da sommare il peso dei contrappesi (che se confermato fa arrivare il totale a poco meno di 5,2 kg... ma devo verificare la barra perchè secondo me potrebbe essere un po' più pesante)

    oltre a quanto sopra: powerbank per alimentare l'ASIAir che tengo a terra con un cavo lungo circa 1 metro e non mi da problemi di basso voltaggio
    da acquistare ancora il powerbank per alimentare la AZ-GTI a 12V e eliminare l'uso delle 8 batterie stilo (anche questo da tenere a terra per non appesantire inutilmente la montatura che è già a l limite)

    Cellulare con sistema operativo Android 8.1.0 con installate le app SynScan Pro 1.17.0 e app ASIAIR 1.4-4.55 (ultime aggiornate ad oggi)

    Operativamente
    Situazione a ierisera: balcone di casa esposto a Nord-NordEst.
    Serata piuttosto serena (ma non troppo), trovo facilmente la stella polare e indirizzo la montatura verso quella direzione.
    Metto in bolla il treppiede (tenuto tutto basso per evitare quanto più possibile flessioni delle gambe) con la livella sferica della Latitude Base... facilissimo, questa livella tollera mooolto gli errori (quindi non è che sia il massimo della precisione, ma mi adatto)...
    Imposto circa 45 gradi sul cuneo azimutale e accendo la AZ-GTI.
    Sul cellulare trovo la rete Wi-Fi generata (rete libera) e mi ci collego.
    Con l'app SynScan Pro mi connetto, seleziono quindi la modalità equatoriale e lancio l'allineamento a 1 stella (Merak ... tanto per vedere come va... non ho bisogno di fare cose precisissime, ma voglio imparare le fasi successive). La montatura lanciato l'allineamento si muove praticamente a caso puntando in direzioni improbabili. Io mi centro a mano il tutto usando le freccine dell'app (da prove fatte gli altri giorni è importante non spostare a mano la montatura sbloccando le viti, se no la mia perde gli orientamenti e sembra che vada a caso, con il risultato di essere imprecisa nelle successive fasi).
    Fatto questo vado nelle impostazioni, (sempre dall'app della montatura) ed imposto il Wi-Fi alla voce stazione di modifica, imposto il nome della rete Wi-Fi (scritto sull'ASIair), la pass e l'indirizzo IP. Quindi applico. (istruzioni qui: https://astronomy-imaging-camera.com...her_AZ-GTI.pdf l'avevo già citato, ma è sempre bene avere tutto in un punto solo)
    A questo punto non sarà più necessario utilizzare SynScan pro.
    Mi disconnetto dalla rete e dopo aver alimentato l'ASIair mi connetto alla sua rete.
    Da qui le cose un po' meno intuitive... Imposto vari parametri di camera principale (80D) e lunghezza focale 600mm (che più avanti mi verrà corretto in un valore di poco inferiore)... Idem per la guida (più per esercizio che per altro... Obiettivo di ierisera: capire come si deve in modo chiaro una volta per tutte l'allineamento polare)
    Imposto quindi per la voce telescopio (direi un po' controintuitivo.... i dati del telescopio sono inseriti nella main camera... e la montatura è solo la voce telescopio) EQMod Mount, il metodo di connessione, lo stesso IP di prima e via.
    Connesso alla montatura... Da qui si può selezionare "go to zero position" e l'ASIAir sposta la montatura verso quella che crede essere (sulla base l'allineamento fatto con SynScan) la posizione della stella polare.
    Da qui tramite la selezione nella schermata principale delle varie modalità si prende PA e una procedura guidata porta a scattare una foto nella posizione normale (dove abbiamo portato la montatura cliccando "go to zero position"), ed un'altra ruotata di circa 65 gradi verso sinistra.
    Ora il software suggerisce le modifiche da fare sul cuneo azimutale, cliccando refresh, mantiene la testa ruotata circa dei 65 gradi di prima, scatta una nuova foto e ripropone le modifiche da fare. Con vari tentativi e refresh successivi, in 6 minuti di orologio (ma ci si può mettere anche meno) l'allineamento è portato entro la tolleranza di 2' in entrambe le direzioni... ma è anche affinabile di più senza problemi fino a scendere a 50" o anche meno.

    Difficoltà più grandi incontrate?
    Comunicazione camera-ASIAir (non so perché ma all'inizio, dopo un po' di preview, non mi scattava più le anteprime... forse perché avevo settato Raw+Jpeg... tolto Jpeg e lasciato solo Raw forse ha smesso di far casino, ma devo verificare)
    Mettere a fuoco bene l'ottica fotografica è un casino incredibile e va fatto piuttosto bene già prima di allineare il tutto... usare l'oculare della macchina fotografica non è per me sufficiente (porto gli occhiali con molta correzione e quindi quello che per me è a fuoco non lo è per il sensore... oltre che ad esser piuttosto buio... per fortuna però essendo uno zoom 150-600 lo posso mettere a 150mm, andare nei pressi di una stella luminosa, zoomare un pò, correggere la posizione, zoomare un po' di più ecc... davvero comodo, anche perchè ad ogni passaggio si può correggere la messa a fuoco) ed invece il live-view sulla mia 80D non entra in funzione se c'è il cavo USB di controllo verso l'ASIAir è attaccato (cose che si scoprono solo facendolo)

    Poi avrei voluto dedicarmi alla guida, ma non ho ben capito come fare a farla funzionare bene... lagga da far spavento (in altri momenti invece proprio non comunica) e fatico a prendere anche qui il fuoco... diciamo che ci sono andato vicino, ma non sono preciso quanto vorrei. Rimandato ad altra sera quindi queste operazioni di guida.

    Scelto quindi un bersaglio piuttosto facile (vicino alla stella polare siccome il sistema di guida al momento è su solo per fare peso) ho provato a fare una esposizione di 300 secondi a 200 ISO, ricordando che la mia ottica sta ad f6.3 ai 600mm su M81 e M82... questo è il risultato catturando lo screenshot dello schermo del cellulare dopo l'acquisizione (l'ASIAir da solo con l'impostazione AUTO fa vedere cosa si può ottenere sull'immagine singola):
    iso200 300sec.jpg
    stelle non del tutto puntiformi (ergo: oltre a mettere a fuoco bene, serve la guida anche se si è rivolti molto vicini al polo, per esposizioni di 300 secondi... e la dominante blu penso sia dovuta al filtro L-pro e il fatto che io a tutti gli effetti mi sono affidato alla elaborazione automatica, anche perchè al momento è una cosa che dovrei imparare)


    Accetto consigli e suggerimenti.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di FMXHONDACR; 21-01-2020 alle 16:26 Motivo: ortografia

  3. #113
    Pianeta L'avatar di daniele77pd
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    Montagnana (PD)
    Messaggi
    38
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Ciao ho visto che sul sito Skywatcher c'è un il firmware right arm / equatoriale per la AZ-GTi versione 3.20... io ho ancora il firmware 3.14 o 3.16 (non ricordo esattamente). Qualcuno ha provato il nuovo firmware e consiglia l'upgrade? (Con il firmware attuale mi funziona tutto bene) grazie

    EDIT ho appena visto su internet che la versione 3.20 del firmware è necessaria se si vuole usare la app Synscan Photo. Questa app permette di usare la AZ-GTi per funzioni di fotografia terrestre (panorami, timelapse, eccetera).
    Ultima modifica di daniele77pd; 24-01-2020 alle 09:03

  4. #114
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,855
    Taggato in
    1062 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Se non usi la modalità equatoriale e ti va bene avere il tubo ottico a sinistra, magari col cercatore in basso, puoi non fare l'aggiornamento.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  5. #115
    Pianeta L'avatar di daniele77pd
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    Montagnana (PD)
    Messaggi
    38
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Se non usi la modalità equatoriale e ti va bene avere il tubo ottico a sinistra, magari col cercatore in basso, puoi non fare l'aggiornamento.
    Ciao Angeloma, grazie ma mi sono spiegato male. Ho già installato il firmware right arm per avere il cercatore in alto. Ho la versione 3.16 e chiedevo info sulla versione 3.20.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  6. #116
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,855
    Taggato in
    1062 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Se eventuali nuove funzionalità introdotte non sono necessarie, si può evitare di fare l'aggiornamento.
    Se ci sono correzioni di bug, conviene fare l'aggiornamento.
    In parole povere: se tutto funziona a dovere, si può evitare di aggiornare il firmware.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  7. #117
    Pianeta L'avatar di daniele77pd
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    Montagnana (PD)
    Messaggi
    38
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Se eventuali nuove funzionalità introdotte non sono necessarie, si può evitare di fare l'aggiornamento.
    Se ci sono correzioni di bug, conviene fare l'aggiornamento.
    In parole povere: se tutto funziona a dovere, si può evitare di aggiornare il firmware.
    grazie, per eventuale utilità di tutti riporto il changelog del firmware right arm 3.20 (che per ora non ho installato):
    Version 3.20
    July 17, 2019
    1. Fix minor bugs
    2. Add support for photography

    Il punto 2 immagino si riferisca all'aspetto che avevo menzionato in precedenza, ovvero la possibilità di usare l'app Synscan PTZ per foto terrestri con opzioni tipo timelapse con movimento, panorami, eccetera

  8. #118
    Meteora L'avatar di nicolatc
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    2
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Citazione Originariamente Scritto da FMXHONDACR Visualizza Messaggio
    barra contrappesi AZ-GTI Artesky (stando alle specifiche dovrebbe essere da 200 grammi, ma mi sembra di più, filetto adatto direttamente per collegarla alla montatura e barra da 20mm)
    contrappeso 1kg 20mm Artesky (e mi pare che neanche basti ad equilibrare il tutto)
    Ciao, la barra dovrebbe avere contrappesi rimovibili da 200 grammi ciascuno. Quanti ce ne sono? La lunghezza è 30 cm come da descrizione?
    Vorrei comprare anche questo contrappeso da 1.35 Kg, un po' più pesante di quello che hai tu:
    https://www.astroshop.it/contrappesi...b_bar_1_select

  9. #119
    Armando De Pace L'avatar di Capitano
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Località
    Carosino (TA)
    Messaggi
    593
    Taggato in
    48 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    EQ6-R Pro, 200/800 f4, APO 90/500, Binocolo 12X60 , Canon 1300D, ZW290MC , ASI294MC, ZWO ASIAIR

  10. #120
    Pianeta L'avatar di FMXHONDACR
    Data Registrazione
    Dec 2019
    Località
    Provincia di Torino
    Messaggi
    31
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Skywatcher AZ-GTi WI-FI: l'inizio.

    Citazione Originariamente Scritto da nicolatc Visualizza Messaggio
    Ciao, la barra dovrebbe avere contrappesi rimovibili da 200 grammi ciascuno. Quanti ce ne sono? La lunghezza è 30 cm come da descrizione?
    ..
    la barra (che viene venduta quasi come se fosse fatta d'argento) sporge 28 cm dopo il blocco dell'asse.
    I pesi effettivi sono:
    255 grammi la barra
    149 grammi il contrappeso lungo
    48 grammi il contrappeso corto
    36 grammi il contrappeso che fa da finale
    4.jpg5.jpg
    filetto M12; diametro per fisare contrappeso aggiuntivo 20mm (scarso, qualcosa in meno se misurato col calibro, ma non ricordo con precisione se siamo sui 19,5 o giù di lì) e diametro dei contrappesi inclusi con la barra lievemente superiore ai 21-22mm, non ricordo, ad ogni modo fungono da efficace sistema di blocco del contrappeso aggiuntivo che non può uscire dal fondo della barra.

    personalmente, visto che utilizzo un'ottica per foto piuttosto pesante, ho dovuto sostituire il peso da 1 kg (acquistato in prima battutta) con uno da 2 kg (e non sono ancora sicuro che vada bene) e quindi (in totale, contando il sistema di contrappesi) sono consapevole di andare oltre il peso consigliato sulla montatura.

    PS: a causa dell'estrema frizione che fa la AZ-GTI anche se smollata totalmente, faccio davvero fatica a capire quando è equilibato il tutto...

Discussioni Simili

  1. da dove inizio ?
    Di baxiolo nel forum Primo strumento
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 05-01-2018, 20:31
  2. Che inizio di giornata
    Di corrado973 nel forum Report osservativi
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 19-09-2017, 14:57
  3. Inizio astrofotografia
    Di Tucana nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 05-09-2016, 18:32
  4. Un nuovo inizio :)
    Di Alex881 nel forum Mi presento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-01-2016, 11:39
  5. SkyWatcher Mak 102/1300 e SkyWatcher AZ3: combinazione perfetta!
    Di NGC-Diego-1983 nel forum Autorecensioni
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 14-08-2014, 08:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •