Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17
  1. #1
    SuperGigante L'avatar di pool187
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    2,977
    Taggato in
    237 Post(s)

    telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    salve a tutti, parlo in maniera teorica, non ho ancora una reflex e pertanto fino a che non l'avrò non potrò cimentarmi.
    come sapete, (dalla firma) ho un konus 200/1000 su eq5, questa montatura è gia mezza sottodimensionata per il telescopio, pertanto, non potrò mai aggiungere un altro telescopio guida perchè sforerei con il peso.

    secondo voi, è possibile(non ho trovato nessuno che ne parla) usare il cercatore, che si può mettere anche leggermente fuori asse rispetto al telescopio principale, per autoguidare?

    avendo un cercatore abbastanza grande, di cui non so bene le specifiche ma con abbastanza ingrandimenti, si può provare?

    ho visto che il mio cercatore ha l'innesto da 2 pollici, potrei provare a creare una sorta di oculare con annessa webcam ccd per autoguidare, naturalmente sarebbe un rimedio "spartano" per avere il massimo rendimento con il minimo esborso economico...voi che dite, è fattibile?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Konus200/1000, RC12 GSO TRUSS, Eq6 pro, Eq8, G2-4000 Moravian, Canon 6d
    3Z Observatory - Socio GraG - Astrobin: Pool187

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,683
    Taggato in
    1854 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    penso sia fattibile ma devi considerare il peso della camera guida!
    comunque arriveranno sicuramente consigli dai più esperti in questo settore......

  3. #3
    SuperGigante L'avatar di pool187
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    2,977
    Taggato in
    237 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    penso sia fattibile ma devi considerare il peso della camera guida!
    comunque arriveranno sicuramente consigli dai più esperti in questo settore......
    perchè, ci sono più esperti di te?
    non si finisce mai di imparare...
    cmq, considerando che la camera guida sarebbe una toucam ecco qua che il problema non sussiste... pesa circa 70-80 gr
    Konus200/1000, RC12 GSO TRUSS, Eq6 pro, Eq8, G2-4000 Moravian, Canon 6d
    3Z Observatory - Socio GraG - Astrobin: Pool187

  4. #4
    SuperNova L'avatar di marcom73
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma città
    Messaggi
    3,530
    Taggato in
    16 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    ho letto di successi utilizzando il cercatore ( 8 X 50 o 9 X 50 ) come guida avvalendosi di cam... e qui sul forum qualcuno aveva anche comprato l'Orion Mini guide:



    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    C11 - RC8 - SharpStar 65Q - AZ EQ6 GT
    Astrobin : http://www.astrobin.com/users/marmony73/

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di Patric
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Verona provincia
    Messaggi
    461
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    Teniamo presente che la eq5 è una montatura leggera per un 200/1000.
    Io ho provato a guidare il mio 200/1000 con un cercatore Geoptik 8x50 ma non ho ottenuto grandi risultati.
    Ammetto che ancora non l'ho provato con la sensibilissima Lodestar e che le prove le ho fatte con la LVIsmartguider a cui serve una stella abbastanza luminosa per guidare, però ho avuto difficoltà a trovare una stella adatta!
    Sicuramente con la camera più sensibile qualcosa di meglio si riesce a fare ma l'apertura di guida a disposizione è esigua e io l'ho provata su una EQ6 che sicuramente ha meno problemi della tua eq5. Poi bisogna tener conto che si guida un 1000 di focale, quindi sarebbe bene avere un po' più di focale anche per la guida!
    Magari prossimamente farò delle prove con la Lodestar, se trovo il tempo!
    IMG_0817.jpg

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  6. #6
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,683
    Taggato in
    1854 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    infatti intendevo dire che la eq5 era al limite già con l'OTA e temevo per l'aggiunta di ulteriori pesi seppur non esagerati.
    vedo che gli amici Marco e Patric sono stati molto precisi a ribadirlo!

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di pool187
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    2,977
    Taggato in
    237 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    infatti intendevo dire che la eq5 era al limite già con l'OTA e temevo per l'aggiunta di ulteriori pesi seppur non esagerati.
    vedo che gli amici Marco e Patric sono stati molto precisi a ribadirlo!
    Per patric:non ho capito cosa sarebbe l'apertura di guida esigua.

    Per etruscastro:antonio lo so che stiamo al limite,anzi forse oltre...però ora come ora una montatura superiore ( e intendo una eq6 non una heq5) non me la posso permettere...quindi volevo vedere se riesco a spremere questa...a mio parere con pose di massimo 1 minuto potrei togliermi alcune soddisfazioni nel deep sky, certo , la metà delle pose potrebbe essere viziata...ma che significa, il bello sarà provare...Per la serie, non mi andrebbe di comprare un kit fotografico da 6000 euro per poi avere la vita semplice e controllare tutto da pc...boh, in merito cito il nuovo e super attivo utente Cherubino...massimo risultato con minimo sforzo (economico)

    per la serie, verranno mosse, le stelle verranno ovali, ma saranno comunque frutto delle mie fatiche...

    sono convinto che qualcosa posso cavare anche con questo setup Base.

    naturalmente, se non provo, non saprò mai.
    è come quando ti ritrovi con una serie di 5 cartucce che hai tarato male e non ti convincono, sai benissimo che a 800 metri tutte le piccole pecche verranno a galla, ma l'unico modo che hai per saperlo è sparare, e compensare il tiro.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Konus200/1000, RC12 GSO TRUSS, Eq6 pro, Eq8, G2-4000 Moravian, Canon 6d
    3Z Observatory - Socio GraG - Astrobin: Pool187

  8. #8
    SuperGigante L'avatar di pool187
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    2,977
    Taggato in
    237 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    eppoi scusate, se uno carica più del dovuto la montatura, o cmq si avvicina al limite, quali sono le conseguenze?
    Konus200/1000, RC12 GSO TRUSS, Eq6 pro, Eq8, G2-4000 Moravian, Canon 6d
    3Z Observatory - Socio GraG - Astrobin: Pool187

  9. #9
    Nana Rossa L'avatar di Patric
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Verona provincia
    Messaggi
    461
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    Citazione Originariamente Scritto da pool187 Visualizza Messaggio
    Per patric:non ho capito cosa sarebbe l'apertura di guida esigua.

    Per etruscastro:antonio lo so che stiamo al limite,anzi forse oltre...però ora come ora una montatura superiore ( e intendo una eq6 non una heq5) non me la posso permettere...quindi volevo vedere se riesco a spremere questa...a mio parere con pose di massimo 1 minuto potrei togliermi alcune soddisfazioni nel deep sky, certo , la metà delle pose potrebbe essere viziata...ma che significa, il bello sarà provare...Per la serie, non mi andrebbe di comprare un kit fotografico da 6000 euro per poi avere la vita semplice e controllare tutto da pc...boh, in merito cito il nuovo e super attivo utente Cherubino...massimo risultato con minimo sforzo (economico)

    per la serie, verranno mosse, le stelle verranno ovali, ma saranno comunque frutto delle mie fatiche...

    sono convinto che qualcosa posso cavare anche con questo setup Base.

    naturalmente, se non provo, non saprò mai.
    è come quando ti ritrovi con una serie di 5 cartucce che hai tarato male e non ti convincono, sai benissimo che a 800 metri tutte le piccole pecche verranno a galla, ma l'unico modo che hai per saperlo è sparare, e compensare il tiro.
    Lo spirito è quello giusto per affrontare l'astrofotografia! Bravo!
    Il tutto sta nel provare e riprovare e raggiungere i limiti della propria strumentazione!

    Parlavo di apertura esigue perchè soli 50mm sono un po pochi! Soprattutto se la camera di guida non è sensibilissima. Ovviamente più apertura hai maglio stai, anche nella guida!

    Il problema di sovraccaricare la montatura è che i motori non lavorano bene, quindi ne risnte la guida e l'inseguimento in generale, fondamentale per l'astroimaging.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  10. #10
    SuperGigante L'avatar di pool187
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    2,977
    Taggato in
    237 Post(s)

    Re: telescopio in parallelo per autoguida, perchè non utilizzare il cercatore?

    Citazione Originariamente Scritto da Patric Visualizza Messaggio
    Lo spirito è quello giusto per affrontare l'astrofotografia! Bravo!
    Il tutto sta nel provare e riprovare e raggiungere i limiti della propria strumentazione!

    Parlavo di apertura esigue perchè soli 50mm sono un po pochi! Soprattutto se la camera di guida non è sensibilissima. Ovviamente più apertura hai maglio stai, anche nella guida!

    Il problema di sovraccaricare la montatura è che i motori non lavorano bene, quindi ne risnte la guida e l'inseguimento in generale, fondamentale per l'astroimaging.
    immaginavo cose del genere...
    comunque dovrò cimentarmi prima di dirlo...sicuramente ho una bella gatta da pelare...

    di fatto sarebbe più comoda una guida fuoriasse per chi ha problemi di peso come me, giusto?

    scusate ma ora la devo proprio dire, lo so che è una boiata ma la devo dire...e se uno trovasse un modo per montare il telescopietto guida dalla parte del contrappeso?sicuramente non potrebbe essere usato in tutte le pose, dato che potrebbe andare a sbattere con il tre piede, (e anche qui si potrebbe ovviare al problema con una colonna al posto del tre piede... ma questo è un altro discorso) ma come principio potrebbe starci no? basta far invertire gli assi al programma di guida e il problema sarebbe risolto no?
    Konus200/1000, RC12 GSO TRUSS, Eq6 pro, Eq8, G2-4000 Moravian, Canon 6d
    3Z Observatory - Socio GraG - Astrobin: Pool187

Discussioni Simili

  1. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 13-02-2018, 17:45
  2. Prima prova con autoguida.
    Di GALASSIA60 nel forum Deep Sky
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-02-2013, 08:34
  3. Un autoguida provvisoria...
    Di GALASSIA60 nel forum Deep Sky
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-01-2013, 22:19
  4. Autoguida con webcam - Eq6
    Di Huniseth nel forum Autorecensioni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-07-2012, 21:46

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •