Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 26

Discussione: 03 - Lo Spazio

  1. #11
    Staff • Autore L'avatar di Francesca Diodati
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    892
    Taggato in
    35 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Citazione Originariamente Scritto da davide1334 Visualizza Messaggio
    brava francesca,stai facendo un ottimo lavoro. nella descrizione della nostra torta che sta cuocendo nel forno,si potrebbe aggiungere che l'energia(oscura) che genera forza antigravitazionale e/o pressione negativa,sia " il lievito" che lo chef ha aggiunto agli ingredienti di questa prelibatezza cosmica.....
    Grazie mille, Davide!!
    Mi piace il nuovo ingrediente! Però in realtà non sappiamo cosa abbia attivato l'espansione. Intendo dire, l'energia oscura sta causando l'accelerazione, ma cosa ha prodotto il Big Bang? Comunque certo, l'energia oscura "bolle in pentola"!

  2. #12
    SuperNova L'avatar di SVelo
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Cercola
    Messaggi
    4,491
    Taggato in
    816 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    L’orologio dell’astronauta apparirà invece girare più lentamente a un osservatore esterno.
    Domanda forse banale, a che distanza deve stare l'osservatore esterno per percepire la differenza? E poi, esterno a cosa? A sé stessi o a un insieme di riferimento?
    Non credo in nessun dio, né nell'amore, né nella giustizia, credo solo nella Scienza e nell'amicizia. Da quest'ultima vengo spesso delusa, ma continuo a crederci...

  3. #13
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,548
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Citazione Originariamente Scritto da SVelo Visualizza Messaggio
    Domanda forse banale, a che distanza deve stare l'osservatore esterno per percepire la differenza?
    La distanza non conta, conta solo la differenza di velocità (e di sistema di riferimento). Naturalmente, anche l'osservatore sull'astronave ti vedrà rallentare, perchè la relatività non consente di stabilire chi si muove e chi no (non esiste un sistema di riferimento assoluto). Solo i cambi di sistema di coordinate (accelerazioni e decelerazioni) consentono di cumulare le differenze, e di renderle definitive.

    Citazione Originariamente Scritto da SVelo Visualizza Messaggio
    E poi, esterno a cosa? A sé stessi o a un insieme di riferimento?
    Esterno rispetto al sistema di coordinate dell'astronauta (ovvero, rispetto a chi non si muove... In senso relativo).

  4. #14
    SuperNova L'avatar di SVelo
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Cercola
    Messaggi
    4,491
    Taggato in
    816 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Non credo in nessun dio, né nell'amore, né nella giustizia, credo solo nella Scienza e nell'amicizia. Da quest'ultima vengo spesso delusa, ma continuo a crederci...

  5. #15
    Pianeta L'avatar di Micea61
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Località
    torino
    Messaggi
    36
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Innanzitutto ancora complimenti a Francesca per questo interessantissimo progetto e poi vorrei dire la mia sui viaggi nel tempo & Affini (sperando di non spararle grosse).

    Riguardo ai Warmholes & C. oggi ho guardato un interessante documentario ( non recentissimo però), ad opera del fisico Brian Greene che parlava tra l'altro anche di viaggi nel tempo (L'universo Gentile).
    Oltre a parlare della teoria di Einstein, il fisico ne ha trattata un altra (interessante per me) che si rifà alla meccanica quantistica, facendo tra l'altro un raffronto tra le due teorie.
    La teoria "Einsteniana" dice che i cosiddetti Warmholes secondo il grande Fisico fedele ai suoi principi di universo ordinato, sono nati in pratica all'epoca del Big Bang (o giù di lì) e stop. La meccanica quantistica in contrapposizione ad Einstein, perora da sempre un universo probabilistico turbolento e caotico quantomeno a livello di piccole particelle ed afferma che tali passaggi temporali sarebbero di formazione "più dinamica", se mi passate il termine sebbene non appropriatissimo. Secondo questa scienza il movimentato caos, la turbolenza generata dalla particelle subatomiche, creerebbe da sempre degli strappi sul tessuto spazio-tempo aprendo conseguentemente e abbastanza frequentemente dei passaggi temporali, appunto.

    Che dite? Sono riuscito a spiegarmi e sopratutto, a capirci qualcosa??

  6. #16
    Nana Rossa L'avatar di davide1334
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    emilia
    Messaggi
    395
    Taggato in
    12 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    Naturalmente, anche l'osservatore sull'astronave ti vedrà rallentare, perchè la relatività non consente di stabilire chi si muove e chi no
    quando l'astronauta si allontana ok,ma quando l'astronave inverte la rotta e torna verso la terra,l'astronauta vedrebbe il terrestre muoversi accelerato,come quando si mette il lettore dvd in ffwd,è lì che si crea la discrepanza temporale,giusto?

  7. #17
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,548
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Citazione Originariamente Scritto da Micea61 Visualizza Messaggio
    Riguardo ai Warmholes & C. oggi ho guardato un interessante documentario ( non recentissimo però), ad opera del fisico Brian Greene che parlava tra l'altro anche di viaggi nel tempo (L'universo Gentile).
    Oltre a parlare della teoria di Einstein, il fisico ne ha trattata un altra (interessante per me) che si rifà alla meccanica quantistica, facendo tra l'altro un raffronto tra le due teorie.
    La teoria "Einsteniana" dice che i cosiddetti Warmholes secondo il grande Fisico fedele ai suoi principi di universo ordinato, sono nati in pratica all'epoca del Big Bang (o giù di lì) e stop. La meccanica quantistica in contrapposizione ad Einstein, perora da sempre un universo probabilistico turbolento e caotico quantomeno a livello di piccole particelle ed afferma che tali passaggi temporali sarebbero di formazione "più dinamica", se mi passate il termine sebbene non appropriatissimo. Secondo questa scienza il movimentato caos, la turbolenza generata dalla particelle subatomiche, creerebbe da sempre degli strappi sul tessuto spazio-tempo aprendo conseguentemente e abbastanza frequentemente dei passaggi temporali, appunto.

    Che dite? Sono riuscito a spiegarmi e sopratutto, a capirci qualcosa??
    Immagino che tu parli di un documentario tratto da "L'universo elegante", un libro che ha scritto Greene nel 1999. Non si parla, però, di teorie quantistiche, ma di teoria delle superstringhe, che come teoria del tutto, in parte si occupa di fisica quantistica e traccia un parallelo tra BN e particelle elementari.

  8. #18
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,548
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Citazione Originariamente Scritto da davide1334 Visualizza Messaggio
    quando l'astronauta si allontana ok,ma quando l'astronave inverte la rotta e torna verso la terra,l'astronauta vedrebbe il terrestre muoversi accelerato,come quando si mette il lettore dvd in ffwd,è lì che si crea la discrepanza temporale,giusto?
    Le differenze temporali si creano quando accelera per raggiungere la velocità della luce, poi decelera per invertire la rotta e riaccelera per tornare indietro; ed infine decelera per atterrare.
    Nella parte di viaggio a velocità costante, invece, noi sembriamo rallentare a lui, e lui a noi. Non importa il senso di marcia, importano le VARIAZIONI di velocità.

  9. #19
    Staff • Autore L'avatar di Francesca Diodati
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    892
    Taggato in
    35 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Grazie a tutti per gli spunti di discussione e le domande, e un grazie speciale a @Red Hanuman per le sue esaustive risposte!
    Sul nostro sito esistono altri articoli ben più dettagliati che trattano in modo approfondito la Relatività e lo spazio-tempo. Anche senza addentrarci troppo in un territorio così complesso, però, è possibile sottolineare alcuni elementi essenziali: lo spazio non significa vuoto, ma è un tessuto, a 4 dimensioni, una delle quali è il tempo. Dimensioni che si influenzano reciprocamente, che sono soggette all’azione delle masse, e che variano a seconda del sistema di riferimento. Lo spazio non è un ambiente statico in cui le cose si espandono. Lo spazio stesso si espande, portando con sé materia ed energia, e come materia ed energia, è più che mai “vivo e attivo”.

  10. #20
    Staff • Autore L'avatar di Francesca Diodati
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    892
    Taggato in
    35 Post(s)

    Re: 03 - Lo Spazio

    Per sorridere un po'...Tempo fa avevamo pubblicato un articolo sui principali paradossi dei viaggi temporali
    https://www.astronomia.com/2012/01/2...a-con-riserva/

Discussioni Simili

  1. “C’è Spazio”
    Di corrado973 nel forum Appuntamenti ed Eventi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-11-2018, 12:00
  2. c'è spazio ?
    Di Albertus nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-07-2018, 11:28
  3. Grazie per lo spazio
    Di microspike nel forum Mi presento
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 11-08-2013, 21:34
  4. Lo spazio
    Di Mistero nel forum Astrofisica
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 12-02-2013, 16:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •