Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 17 di 17
  1. #11
    Sole L'avatar di rey
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    686
    Taggato in
    136 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    ciao jaco ma rimani al rifugio una settimana solo per le riprese astronomiche? wow devo proporre questa vacanza alternativa alla moglie chissà cosa ne pensa

    Non ho esperienza con quelle temperature ma mi ricordo ancora di una nottata di qualche anno fa (mi sembra 2 anni fa) con il termometro che segnava -12 alle 5 di mattina con un bello strato di ghiaccio su montatura e telescopio. Nessun problema tutto ha funzionato alla grande. (Il Pc sotto a una coperta, il tastierino della montatura e le ciabatte per le prese avvolte in sacchetti di plastica). Da me è umidissimo però, come stare nella giungla praticamente


    Mi è capitato anni fa (quando ancora avevo il fiato) di incontrare brutto tempo in montagna con temperature a -20 e vento tanto che mi si è ghiacciato e quindi bloccato l'otturatore della reflex che stava dentro alla custodia. tornato a temperature compatibili con la vita tutto è ripreso a funzionare.

    Sinceramente anche io qualche domanda me la farei se davvero la temperatura va a -30, non per l'ottica o meccanica che non penso abbiano problemi ma più che altro per l'elettronica. il pc a -30 che fa? coprilo bene
    In ogni caso non mi farei assolutamente mancare la possibilità di sfruttare quel posto che dovrebbe essere super da quanto ho capito

  2. #12
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,558
    Taggato in
    559 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    Il mio Dobson è stato qualche volta a -15 -18, nessun problema, credo anche a temperature
    più basse non possano insorgere problemi. Diverso il discorso circa l'elettronica in genere, quella
    non di rado si arrende al gelo, specie le batterie. L'Ipad che uso come mappa, per esempio, già ad
    una decina di gradi sotto zero, semplicemente si spegne!
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  3. #13
    SuperGigante L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,550
    Taggato in
    213 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    @Angelo_C @Angeloma @Fazio @rey @Marcos64

    Grazie mille per le esperienze e suggerimenti.
    No, la settimana non e' interamente dedicata all'osservatorio...
    E' una zona bellissima , non troppo lontano dal confine con la Mongolia ...parlando con gli organizzatori ci hanno detto se volevamo portare il nostro telescopio e usarlo per fare fotografie o osservazione. Pensando al freddo abbiamo optato per la fotografia... Quindi ottiche e meccanica ok, quello che puo' andare a male e' l'elettronica...
    avrei la camera ma effettivamente se il sensore si deve raffreddare a -20 -30 credo che non sia un problema.
    Idem la montatura, sul sito e' scritto -20...spero che a -30 non si bruci..
    io ero piu' che altro perplesso per il fattore ghiaccio non mi e' chiaro se si puo' creare ghiaccio essendoci una umidita' bassissima se non quasi assente....
    comunque mi hanno madato delle foto degli altri strumenti localizzati li....
    mmexport1544150447054.jpgmmexport1544150451852.jpgmmexport1544150485995.jpg

    A pensare male spesso ci si azzecca....abbiamo il dubbio che sia un modo per farsi pubblicita' e farci lasciare la il tele....
    Vediamo che succede....

    Grazie ancora a tutti e se avete altre esperienze ci fa piacere sentirle...
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800 Montatura Bosma EM100 Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Sky Rover 102 f7 Apo

  4. #14
    Sole L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    697
    Taggato in
    60 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    Ho piu o meno identificato la zona, penso che l'umidità sarà l'ultimo dei problemi, l'aria se arriva da sud (l'unica devvero umida) "scarica" appena arriva ai primi costoni montuosi del massiccio, quindi da te arriverebbe già abbastanza secca, se dovesse arrivare da nord (dalla russia) quella in questo periodo è già surraffeddata e quindi già secca di suo, penso proprio che in quella zona considerano come serate umide quelle dove si supera il 25%, quindi vai tranquillo e divertiti.
    Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole): https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/ • • • Pagina facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/.

  5. #15
    Sole L'avatar di Darth Fener
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    841
    Taggato in
    68 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    Iaco, recentemente sono stato in lapponia, con temperature di -45 gradi sotto zero.

    Intanto ti dico una cosa, osservare a quelle temperature è difficoltoso. Il calore del tuo occhio puo far congelare la superficie degli oculari, toccare il metallo a mani nude è rischioso per lo stesso motivo, ovvero mani calde creano condenza che si congela istantaneamente e rischi di trovarti la mano attaccata al metallo.

    Ti posso dire per esperienza diretta che stare fuori a temperature sotto i -30 è pericoloso. E difficoltoso. Non sottovalutare il freddo, devi vestire il tuo corpo a strati, di cui 3 ( si TRE) per le mani e i piedi ( se per terrà c'è neve) e 2 per il corpo avvolto poi da una terza tuta termica. In questo modo è gia difficile grattarsi la faccia, figurarsi maneggiare un telescopio, una pulsantiera e via discorrendo.
    NON devi MAI toglierti i guanti, se le tue mani scendono sotto una certa temperatura non riuscirai a riscaldarle all'aperto, neppure rimettendoti i 3 strati di guanti
    Pensa che durante il nostro viaggio, un tizio francese faceva il gradasso, e sai com'è finita? che la guida gli ha fatto mettere la mani dentro la neve( che a differenza dei -45 dell'aria, sta a 0 gradi, ed è come mettere la mani nell'acqua bollente) questo per evitare danni alle dita che gli stavano diventando viola per l'assideramento, e sono dovuti tornare di fretta nello chalet che non era vicinissimo dove c'era il fuoco.

    Dal punto di vista ottico, se lo strumento è gia fuori hai un paio di problemi.
    Questo per 2 motivi: il primo il freddo intenso che probabilmente altera la struttura metallica, e il secondo, operare con grossi guanti per fare operazioni di precisione.
    Diciamo che se ti porti un mak dovresti in linea teorica ridurre i rischi di collimazione ( non so come lo trasporti e se il trasporto creerebbe problemi all'ottica)

    L'altro problema è l'elettronica, ma mi pare d'aver letto che sarebbe alimentato non con delle batterie, quindi non avresti problemi. Potrebbero invece avere problemi gli ingranaggi della montatura, che potrebbero ridurre il loro spessore di millimetri, ma sufficienti a fargli perdere qualche colpo.

    In definiva, questo è il motivo per cui la gente che vuole osservare il cielo va in namibia.

    Per curiosità in che consiste il tuo soggiorno? Perchè ho letto che parlavi di macchina fotografica, e allora la cosa un po cambia. Io ti posso dire che in lapponia ho visto andromeda praticamente ad occhio nudo, bastava scattare una foto alla via lattea, una semplice foto per vedere la nebulosità e si vedeva anche andromeda

    Ovviamente, il piu grande spettacolo notturno, l'aurora boreale, mi ha regalato momenti indimenticabili.

    ti allego queste 2 foto, cosi vedi com'eravamo vestiti.
    PS: si, si vede andromeda, trovatela

    IMG_8667.jpg
    IMG_8672.jpg

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Darth Fener; 08-12-2018 alle 12:23
    M-C 127/1900 F15 Bresser-Messier / Rifrattore Bresser Messier Ar127L/1200 Exos2 GoTo

  6. #16
    SuperGigante L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,550
    Taggato in
    213 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    @Angelo_C si, effettivamente e' piu' o meno quello che mi hanno spiegato,e' buono vedere questa cosa confermata... grazie mille per questa spiegazione
    @Darth Fener
    Ciao, come stai, bello rileggerti e complimenti per il tuo viaggio...ti invidio...
    So quanto sia difficoltoso stare al freddo, lo scorso inverno ho osservato e fotografato a temperature attorno al -5 e gia' li soffrvio..e per la cronaca anche li la mia ragazza ha toccato il tele senza guanti dopo una notte a quelle temperature e si e' "bruciata" la mano......lesson learned....
    allora la settimana (viaggio con comitiva organizzato) consiste in due giorni all'osservatorio e il resto si visita la regione di Xinjiang.Il tutto e' organizzato dall'osservatorio e quindi saranno visite a zone a tema anche se ancora non conosco i dettagli.
    Quando abbiamo prenotato tramite un gruppo di astrofili che conosciamo di un'altra citta' e' venuto fuori che facciamo fotografia astronomica ( siamo tutti dentro un forum tipo Astronomia.com ma cinese) e cosi ci hanno chiesto e offerto la possibilita' di portare il nostro tele nel loro sito dedicato ai telescopi controllati in remoto e provare a fotografare da quel cielo. Il sito e' a 1800 m e l'attivita' di remoto funziona da due anni. Si tratta di portare tele, testa della montatura e camera (piu' cavi, cavetti ecc...) e loro forniscono il tutto ,colonna per la testa, corrente, software, ecc..
    Cosi ero dubbioso di come potesse lavorare il tutto a quelle temperature, a Gennaio mi aspetto dai -25 ai -30 in quella zona..

    Grazie per questa info e per la condivisione dell'esperienza, anche tu mi sembri un po dubbioso..
    Siamo riusciti a risalire ad un utente che usa quella stazione e lui afferma di fotografare tranquillamente senza problemi ma il tele non e' suo, ne usa uno di quelli disponibili e di non aver mai avuto problemi in un anno. Sperimo....
    Un saluto e buon week end
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800 Montatura Bosma EM100 Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Sky Rover 102 f7 Apo

  7. #17
    Sole L'avatar di Darth Fener
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    841
    Taggato in
    68 Post(s)

    Re: Telescopio sotto zero_rischi o problemi

    Dubbioso per un semplice motivo. Potresti NON goderti l'esperienza. Alla fin fine, tra lo sbatti di portare lo strumento( che è un grosso sbattimento) e la situazione climatica, rischieresti di trasformare il viaggio in qualcosa di spiacevole.

    Io sto bene, anche se non scrivo tanto vi seguo sempre, ultimamente sto viaggiando molto e mi sto dedicando piu alla fotografia.

    Un saluto al mio maestro Angeloma

    E un saluto a tutti voi
    M-C 127/1900 F15 Bresser-Messier / Rifrattore Bresser Messier Ar127L/1200 Exos2 GoTo

Discussioni Simili

  1. Problemi con la calibrazione del mio telescopio
    Di Michi nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-10-2018, 20:32
  2. Problemi con il mio primo telescopio
    Di Monica.c nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-07-2018, 08:06
  3. Problemi con telescopio
    Di salsaweb nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 91
    Ultimo Messaggio: 15-12-2016, 12:53
  4. Problemi con Orion Telescopio AC 90/91
    Di astrus nel forum Primo strumento
    Risposte: 78
    Ultimo Messaggio: 22-01-2015, 11:45
  5. Problemi Astrosell acquisto telescopio
    Di Sine nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 08-05-2014, 17:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •