Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Stima del seeing

  1. #1
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,140
    Taggato in
    99 Post(s)

    Stima del seeing

    Ciao a tutti, ho ormai comprato e studiato dieci libri di astronomia, eppure non ho capito come interpretare le scale di Antoniadi o di Pickering. La singola stella, che occorre per poter stimare il seeing, appare in modo molto diverso a seconda che io la osservi a 50x o a 250x. Quest’anno mi sono capitate tre o quattro serate di ottimo seeing, ma se osservavo la stella a 300x appariva pur sempre come una pallottolina con i bordi sfumati. Eppure la stessa stella era deliziosamente perfetta a 75x.
    Quindi a quanti ingrandimenti va osservata una stella per la stima del seeing secondo Antoniadi o Pickering? Grazie.

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,135
    Taggato in
    1805 Post(s)

    Re: Stima del seeing

    Citazione Originariamente Scritto da Richard1 Visualizza Messaggio
    se osservavo la stella a 300x appariva pur sempre come una pallottolina con i bordi sfumati.
    tu hai tutti strumenti ostruiti e tanto, quindi è normale che osservi questo fenomeno.
    inoltre devi essere sicuro che lo strumento sia in temperatura e che regga il calo di temperatura notturno per non dare la colpa al seeing.
    io ormai non "misuro" più il seeing come se fosse la febbre, quando allineo il CPC (224x) mi rendo conto subito di che male si muore...

  3. #3
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,140
    Taggato in
    99 Post(s)

    Re: Stima del seeing

    Grazie Etruscastro. Quindi non esiste un ingrandimento al quale le due scale di stima del seeing facciano riferimento? Se io avessi ad esempio un rifrattore da 150 mm dunque potrei osservare la stella a 50x o 300x e sarebbe sempre identica? E io che ho due strumenti ostruiti, come devo stimarlo il seeing di quelle due scale? A 50x? A 100x?

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,135
    Taggato in
    1805 Post(s)

    Re: Stima del seeing

    più il seeing è peggiore e prima te ne accorgi salendo con gli ingrandimenti, se hai un V di scala di Antoniadi te ne accorgi anche a bassi ingrandimenti.

  5. #5
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,039
    Taggato in
    84 Post(s)

    Re: Stima del seeing

    Il seeing non è una "misura" assoluta, ma è relativo allo strumento con cui lo si misura, quindi è buona norma (ad esempio in un report) indicare il valore, tipologia (pickering o antoniadi), tipo e diametro dello strumento, mentre come consuetudine la verifica viene effettuata ad un ingrandimento pari al diametro dello strumento espresso in mm (ovvero con una P.U. di 1 mm).
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di Save
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Terontola, Italia, Europa, Terra, Sistema Solare, Via Lattea, Gruppo Locale, Superammasso Locale
    Messaggi
    277
    Taggato in
    24 Post(s)

    Re: Stima del seeing

    Gli ultimi due post contengono tutto quello che c'è da sapere sul seeing, concisi e pieni di contenuto.

    Per ricapitolare, l'ingrandimento massimo da utilizzare dipende dallo strumento, tuttavia è la serata che decide qual è il massimo ingrandimento utile.

    Io ho spesso utilizzato come riferimento la Scala di Pickering A per telescopi da 15 cm, ma ce n'è anche una B per telescopi da 13 cm.

    Consiglio di osservare assiduamente le stelle doppie ed in poco tempo capirai subito che aria tira lassù. Questo perchè le stelle doppie spesso ti costringono a far lavorare al limite degli ingrandimenti il tuo telescopio, col vantaggio che capisci sia qual è il limite massimo del tuo telescopio, sia qual è il limite massimo della serata. E se il telescopio ha dei problemi alle ottiche che ne limitano le prestazioni ciò apparirà inevitabilmente nelle immagini stellari.

    Per la mia piccola esperienza posso dire che se il telescopio è a posto il seeing è in grado di fare una differenza abissale. Certe volte (spesso) si vedono solo turbolenze, altre invece (rare) si continua ad ingrandire e ingrandire senza fine e l'immagine non si deteriora minimamente.

Discussioni Simili

  1. Una nuova stima dell'età della Luna su basi geochimiche!
    Di Valerio Ricciardi nel forum Planetologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-09-2016, 17:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •