Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,122
    Taggato in
    1803 Post(s)

    Deep Sky Journal N° 105 Gennaio 2019 (NGC 2264/nebulosa Cono)

    Apriamo il 2019 con il DSJ di Astronomia.com con il numero 105 di questa rubrica e lo faremo presentando un oggetto invernale che sarà piuttosto attuale per i lettori del forum dato che lo leggeranno prima delle festività natalizie, è un ammasso aperto e noto che calza a pennello con il periodo in cui scriviamo dato che parleremo di NGC 2264 chiamato anche Ammasso Albero di Natale e della nebulosa a esso associato, la nebulosa Cono, andiamo a scoprirli insieme...


    FOTO NGC 2264:

    esovita-1.jpg




















    Scoperta da W. Herschel nel 1784 l'ammasso aperto è uno degli oggetti più osservati nel periodo invernale data la sua ottima Magnitudine Integrata di +3.9 che lo rende visibile addirittura con un binocolo di media potenza come i pluri-utilizzati dagli astrofili 10x50mm, ovviamente in un binocolo non sarà evidentissima la tipica forma ad "abete" natalizio come lo è in un telescopio a bassi ingrandimenti, ma si renderà visibile anche sotto cieli non perfettamente bui, inoltre la sua Dimensione Apparente di ben 20' fa da indicatore a una formazione di idrogeno molecolare che è una vera nursery stellare che si estende per ben oltre 3° in cielo che prende il nome di Nebulosa Cono (non visibile nei binocoli!).

    L'ammasso, rintracciabile alle coordinate celesti di Ascensione Retta 6h 40 m 58.3s e di Declinazione +9° 53' 44" si trova a circa 2450 anni luce di distanza dal nostro pianeta ed è composto da circa 20 unità stellari visibili.


    TROVIAMO NGC 2264 CON STELLARIUM:

    1.jpg












    2.jpg












    3.jpg












    Diciamo subito che trovare l'ammasso aperto non è complesso se si cerca solo esso, un personale percorso è quello di partire da Alzirr (Xi Gem +2.07) uno dei "piedi" dei Gemelli e spostarsi verso sud-Ovest per circa 3°, trovandosi sotto un cielo veramente buio però e muniti di telescopio, non si può rintracciare l'ammasso senza passare prima dalla Nebulosa Rosetta e spostarsi di circa 5° a Nord Est, la zona inoltre è riccamente popolata di altri ammassi stellari!


    LA NEBULOSA CONO:

    Come già accennato all'inizio del DSJ, l'ammasso aperto fa parte di un complesso nebulare estremamente più vasto che gli astronomi hanno chiamato Nebulosa Cono, questa regione è sito di una forsennata (per i tempi astronomici!) nascite stellari, infatti la sua composizione è quasi totalmente di H II, idrogeno molecolare materia prima per la formazione di nuove stelle e di nuovi pianeti.

    E' molto difficile scorgere in visuale la Nebulosa Cono a differenza della vicina e famosa Rosetta anche se dotati di filtri interferenziali e grossi diametri, diciamo che è un oggetto principalmente fotografico a lunga esposizione di modo di esaltare tutte le zone più effimere di gas cosa quasi impossibile da fare visualmente.


    L' AMMASSO APERTO ALBERO DI NATALE:

    Come sappiamo a volte gli astronomi hanno davvero molta fantasia a immaginare figure conosciute nel cielo, possiamo dire però che l'ammasso aperto NGC 2264 è uno di quelli che ricorda più fedelmente il nome che porta, basta immaginarsi la tipica figura del classico abete natalizio capovolto (quindi con la punta rivolta verso il basso), oppure fare un salto nel cielo australe e osservare come l'ammasso risulti fedele al nome che porta!


    CONSIDERAZIONI OSSERVATIVE:

    Ho osservato varie volte la NGC 2264 con varia tipologia di strumenti, l'ultima volta però è stata con un "piccolo" rifrattore ED da 11cm sotto un cielo casalingo, a conferma che l'oggetto è semplice da individuare.

    dagli appunti:
    Osservo l'ammasso partendo dalla stella Alzirr e spostandomi di poco a sud-ovest, lo trovo senza difficoltà sfruttando i 30x installati, l'ammasso aperto è luminoso e conto circa 18 componenti azzurrine, pur alzando gli ingrandimenti o installando filtri interferenziali non osservo la nebulosità di contorno, il classico "puntale" dell'immaginario abete si staglia a Ovest Sud Ovest, bello e semplice DSO da osservare e fotografare.

    RACCOLTA DEEP SKY JOURNAL DEL MESE DI GENNAIO





    RACCOLTA DSJ DI ASTRONOMIA.COM

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,122
    Taggato in
    1803 Post(s)

    Re: Deep Sky Journal N° 105 Gennaio 2019 (NGC 2264/nebulosa Cono)

    aggiunto il DSJ del mese di gennaio 2019!
    buona lettura.

    Etruscastro

Discussioni Simili

  1. NGC 2264 - Nebulosa Cono
    Di AstroAlex1985 nel forum Deep Sky
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 31-01-2018, 06:15
  2. [DSJ] Deep Sky Journal N° 22 ( Gennaio 2014)
    Di etruscastro nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-06-2015, 20:40
  3. [DSJ] Deep Sky Journal N° 52 (Gennaio 2015)
    Di etruscastro nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-12-2014, 10:08
  4. [DSJ] Deep Sky Journal N° 24 (Gennaio 2014)
    Di etruscastro nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-01-2014, 08:33
  5. [DSJ] Deep Sky Journal N° 23 ( Gennaio 2014)
    Di etruscastro nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-12-2013, 17:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •