Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 34 di 34
  1. #31
    Pianeta L'avatar di Earthless
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Località
    Verbano-Cusio-Ossola
    Messaggi
    79
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: come alimentate la vostra montatura?

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    Se mi fossi comportato allo stesso modo, quando lavoravo. i miei clienti mi avrebbero linciato..
    Si ma sono sicuro che i tuoi clienti ti avranno fornito delle specifiche.
    Per chiarire cosa intendo, le batterie hanno una capacità che è misurata in Ah, quante ore ci fai ovviamente dipende da cosa ci attacchi.

    Ora, finchè si parla di puntamento/inseguimento "normale" (punto, osservo per un bel po', poi cambio oggetto) è abbastanza semplice, in genere per una eq5 puoi considerare meno di un Ah per ora, quindi non è del tutto sbagliato dire che con una di 7h ci puoi fare una notte (nota: non è mai una grande idea scaricare troppo una batteria al piombo). Naturalmente se ti metti a fare una maratona messier e usi il goto ogni in continuazione la richiesta di energia sarà nettamente superiore e puoi farci molto meno della metà del tempo. Che poi se ci pensi "una notte" di suo è già un requisito un po' vago che va dalle 4 alle 10 ore..

    C'è anche da dire che "fare astrofotografia" è altrettanto vago, la puoi fare solo con la montatura e la batteria della reflex, in questo caso non hai nessun requisito aggiuntivo di energia. Oppure ti puoi portare pc, camera, camera guida raffreddata, fascia anticondensa e una miriade che ti fanno salire la richiesta con tutte le vie di mezzo sopratutto se magari inizi alle 10 di sera e finisci alle 5 di mattina.

    Il punto è: fai il conto di quanto consuma tutto quello che ci attacchi e vedi quanti ti dura la batteria.

  2. #32
    Nana Bruna L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    265
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: come alimentate la vostra montatura?

    Citazione Originariamente Scritto da Earthless Visualizza Messaggio

    Per chiarire cosa intendo, le batterie hanno una capacità che è misurata in Ah, quante ore ci fai ovviamente dipende da cosa ci attacchi.

    .
    Diciamo allora che le power tank Celestron/Skywatcher, 7h ,17h sono dimensionate per un uso "normale"
    Poi potremmo anche filosofeggiare su cosa si intenda per "normale"
    Ma anche dichiarare "tout court" che non durano neanche poche ore non mi sembra giusto

  3. #33
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    21,508
    Taggato in
    1767 Post(s)

    Re: come alimentate la vostra montatura?

    la 7ah basta una serata di visuale se non fa particolarmente freddo, la 17ah garantisce l'intera serata in visuale con un accessorio a supporto, tipo fasce anti condensa o astrocooler attaccate però solo per un breve periodo.

  4. #34
    Sole L'avatar di mikyfly
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    782
    Taggato in
    85 Post(s)

    Re: come alimentate la vostra montatura?

    Vi riporto la mia esperienza: mi son costruito una powerbox (nulla di trascendentale, due uscite a 12v, fusibile, interruttore e misuratore ti tensione e corrente, batteria di quelle da UPS da 9Ah) per alimentare IEQ30+178MCCool+MiniPC (senza schermo). Il tutto assorbe circa 1.5Ah, con la 178 impostata a -5° (quindi il raffreddamento lavora a circa il 20% quando ci sono fuori +5°).

    Quindi "sulla carta" con il mio set-up (che comunque non include una camera guida, ed al posto del PC utilizza un mini-pc fanless a bassissimo assorbimento) potrei fare 6h di astrofoto.. ma considerando che la capacità dichiarata delle batterie è quella nominale, ovvero calcolata secondo parametri ben precisi (corrente di scarica pari a 0.05C - 0.45Ah nel caso di una batteria da 9Ah, temperatura 25°, fine scarica a 1.75V*6=10.5v) che ovviamente sono standardizzati - per permettere di confrontare mele con mele e pere con pere - ma che possono differire dal reale utilizzo, e considerando che ho i seguienti "handicap" rispetto alle condizioni nominali:
    1. la temperatura è solitamente inferiore a 25°, in inverno anche sostanzialmente inferiore
    2. la corrente assorbita è circa il triplo di quella nominale
    3. quando raggiungo 11.5V il miniPC e la montatura iniziano a fare i capricci

    alla fine mi trovo a poter fare fotografia per circa 3hr.
    Osservo con: Dobson 250/1200. Osservo e fotografo in alta risoluzione con: Newton ZEN 150/1000; primi passi nella fotografia deep con: TS 102 ED F7

Discussioni Simili

  1. Consigli da parte vostra!
    Di TheDoctor nel forum Deep Sky
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-06-2017, 12:44
  2. Misurate la Vostra Pupilla
    Di etruscastro nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 27-07-2016, 17:48
  3. Ciao e piacere di fare la vostra conoscenza.
    Di Goldrake nel forum Mi presento
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 11-10-2014, 19:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •