Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Nana Rossa L'avatar di Ro84
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    323
    Taggato in
    33 Post(s)

    Gli strani "ammassi" Platais

    Qualcuno li ha mai "osservati"? Si tratta di estese e blandissime associazioni stellari (tecnicamente si tratta di moving group, un po' come 5 delle 7 stelle del Grande Carro) che a volte sembrano riconoscibili visivamente solo come una leggerissima densità appena superiore rispetto ai campi stellari in cui sono immersi, per cui possono apparire come normali disposizioni casuali. Sono 12 oggetti in totale (o meglio 11), catalogati da Imants Platais nel 1998.

    Platais 1 sta 1° a nord di M39, ma essendo sulla Via Lattea si perde completamente fra le stelle di fondo.

    Platais 2 sta all'estremo nord dei Pesci, vicino alla stella g Piscium, in direzione della stella doppia HIP 5671 (HD 7215, magnitudine 7,0), che è indicata come stella dominante del gruppo. Osservando a bassi ingrandimenti c'è in effetti una piccola catena di stelline di magnitudine 10 e 11, neppure difficile da notare una volta individuato il punto giusto.

    Platais 3 sta nella Giraffa, lontano dala Via Lattea, nei pressi della galassia NGC 1560. C'è un piccolo gruppetto allungato di stelle di magnitudine 7, 8, 9 e 10, ma carta alla mano le coordinate non coincidono esattamente; dove dovrebbe esserci l'associazione ci sono solo stelle più deboli e rarefatte, più una blanda concatenazione che però sembra più frutto del caso. La stella principale è HIP 21974 (HD 29340), di magnitudine 9,23.

    Platais 4 sta nel Toro, praticamente a cavallo dell'eclittica a 1° a SE dell'ammasso NGC 1746. C'è in effetti un blando addensamento, ma vai a capire quali stelle sono del gruppo e quali sono del fondo cielo. La stella indicata come principale è la HIP 23784 (HD 32811), di magnitudine 7,13.

    Platais 5 sta nella Lepre, al confine col Cane Maggiore: bisogna prolungare l'asse Alfa-Delta Leporis dello stesso tanto ma deviando leggermente più verso nord; si incontrano due stelle di magnitudine 5,5 e lì attorno alcune stelle di magnitudine 7 e 8. Un gruppetto di stelline sparse di magnitudine 8, 9, 10 e 11 in effetti c'è, ma anche qui "se non lo si sa, sembra un addensamento casuale". Sempre che le stelle membri siano poi davvero quelle: infatti è indicato come "ammasso di HIP 28944", ossia HD 41840, che però è una stella di magnitudine 8,02.

    Platais 6 sta in Orione, 4° a ovest della Nebulosa Rosetta. Rispetto agli altri qua è decisamente molto più chiaro un "addensamento" piuttosto esteso di stelle di magnitudine 7 e 8, ma ancora, chissà se le stelle membri sono quelle. Le sue dimensioni angolari dovrebbero essere in effetti relativamente grandi e nel SIMBAD è indicato come "ammasso di HIP 27913" (alias HD 43286, di magnitudine 7,02), che in effetti appare proprio al centro di questo addensamento.

    Platais 7 non esiste elencato in nessun database.

    Platais 8 è indicato come "ammasso di a Carinae" e sta quindi nel profondo emisfero australe; la stella "a Carinae" è una stella azzurra di magnitudine 3,4, facile da osservare perché situata nella Falsa Croce; io nelle mie osservazioni australi l'ho sempre chaiamata "il neo della Falsa Croce" perché mi fa pensare a un bel neo che ne rafforza la figura, vicinissima com'è alla stella Iota Carinae. Scopro solo da poco che è al centro di un'associazione stellare, quindi non posso dire di averlo "osservato" quest'oggetto, o almeno non con cognizione di causa. Le sue dimensioni angolari dovrebbero essere dell'ordine di alcuni gradi, quindi di fatto è come se fosse uno spezzone della Cintura di Gould.

    Platais 9 sta nella parte nord delle Vele ed è osservabile anche da noi; è facile trovarlo perché sta proprio attorno alla Lambda Velorum. Viene indicato come "ammasso di HIP 45189 (HD 79416), di magnitudine 5,9, visibile pochi minuti a est di Lambda Velorum; c'è evidente un gruppetto di stelle di magnitudini 5, 6 e 7, ma anche qui vai a capire chi è membro e chi no.

    Platais 10 è un'altra fregatura per noi perché sta molto a sud, per giunta in piena Via Lattea, 2° a nordovest di Beta Centauri. HIP 67014 (HD 119312), di magnitudine 7, è la stella che lo domina. Sta sostanzialmente quasi sovrapposto al piccolo ammasso aperto NGC 5284.

    Platais 11 sta ancora più a sud, nella Mosca sul confine col Compasso. HIP 67330 (magnitudine 8,4) è la sua stella dominante.

    Platais 12 sta proprio a sud di Beta Centauri, quindi anche qui da noi c'è poco da vedere. Stella dominante è la HIP 67740, ossia HD 120614, di magnitudine 8,03. Piena Via Lattea.

    Certo che gli oggetti strani me li vado proprio a cercare... Comunque credo che in alcuni casi sia un'illusione quella di "vederci" il gruppo stellare, perché magari molte delle stelle che sembrano addensarsi hanno invece distanze diverse fra loro; ma un fondo di "verità" molto probabilmente c'è e magari parte delle stelle di questi addensamenti visuali sono effettivamente membri del moving group indicato in catalogo.
    Roberto - Strumenti: Dobson Skywatcher 203/1200; Skywatcher Startravel 80.
    Oculari: zoom Baader 8-24 Mark III; Baader 36 asferico.

  2. #2
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,119
    Taggato in
    782 Post(s)

    Re: Gli strani "ammassi" Platais

    Interessante , non li conoscevo. Non rientrano nei miei target ma é sempre interessante conoscere nuove informazioni.

    Conosci gli "ammassi " Chupina attorno M67 ?
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  3. #3
    Nana Rossa L'avatar di Ro84
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    323
    Taggato in
    33 Post(s)

    Re: Gli strani "ammassi" Platais

    Sì lo conosco e l'avevo giudicato "inosservabile" perché davvero troppo blando. Avevo però letto uno studio dove si affermava che probabilmente si tratta di un brandello di M67, assieme ad altri due "ammassi" nelle vicinanze, che si sarebbe staccato col tempo dall'ammasso principale a causa della grande età di M67.
    Roberto - Strumenti: Dobson Skywatcher 203/1200; Skywatcher Startravel 80.
    Oculari: zoom Baader 8-24 Mark III; Baader 36 asferico.

  4. #4
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,119
    Taggato in
    782 Post(s)

    Re: Gli strani "ammassi" Platais

    Sì sono molto blandi , e sembrano appartenere allo stesso M67. Niente di entusiasmante a livello visuale , peró tramite una mappa se ne possono rintracciare alcuni.

    Allego una osservazione effetuate da cielo urbano di perferia in una serata molto trasfarente:

    Molto interessante, circa 10' S di M67 osservo questo addensamento stellare non risolto.10 mm e 5mm appare sempre nebuloso un poovale ,ma piu luminoso verso il centro, la sensazione é quella di osservare un globulare effimero e semirisolto.Osservando le foto trovo un riscontro con una associazione a forma di cerchio/ovale , le stelline che lo formano mi sembrano essere oltre il limite del mio telescopio, quindi la descrizione ci puo stare.

    CHUPINA*4 OC mv ? ; D ?
    Nel campo osservo un triangolo di stelle con la base formata da tre componenti, l'oggetto dovrebbe essere posto al suo interno, ma riesco a scorgere solo alcune deboli stelline, a 2' N scorgo un associazione a forma di rombo ed un raggruppamento molto stretto,non si capisce dove sia??
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di Ro84
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    323
    Taggato in
    33 Post(s)

    Re: Gli strani "ammassi" Platais

    La descrizione del tuo Chupina mi è familiare, è la stessa difficoltà che ho cercato di descrivere nel parlare di questi oggetti Platais. Oggetti che in molti casi sono stiracchiati fino a qualche grado di diametro e in alcuni casi anche molto di più (come Platais 8).

    Ma in effetti stiamo parlando di moving group, quindi roba ancora più diluita delle semplici associazioni stellari.
    Roberto - Strumenti: Dobson Skywatcher 203/1200; Skywatcher Startravel 80.
    Oculari: zoom Baader 8-24 Mark III; Baader 36 asferico.

  6. #6
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,119
    Taggato in
    782 Post(s)

    Re: Gli strani "ammassi" Platais

    Osservazioni effettuate con un Newton 8" f/5. Nei dintorni ci sono anche alcuni OC catalogati NGC.
    Prima o poi approfondiró gli altri Chupina.
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  7. #7
    Nana Rossa L'avatar di Ro84
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    323
    Taggato in
    33 Post(s)

    Re: Gli strani "ammassi" Platais

    Sì anche gli altri NGC (come NGC 2678) sono frammenti di M67 strappati via in centinaia di milioni di anni dalla marea galattica.

    Ti passo i riferimenti in merito, se vuoi dar loro un'occhiata, sono consultabili per intero al link PDF in alto a sinistra: 1 e 2.
    Roberto - Strumenti: Dobson Skywatcher 203/1200; Skywatcher Startravel 80.
    Oculari: zoom Baader 8-24 Mark III; Baader 36 asferico.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-11-2017, 18:13
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-08-2013, 18:36
  3. Tanti "Plutone" negli ammassi globulari?
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 05-10-2012, 04:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •