Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: M64

  1. #1
    Meteora L'avatar di fulvio mete
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    13
    Taggato in
    2 Post(s)

    M64

    Una ripresa al volo dell'altra sera di M64, funestata da tutto quello che poteva capitare, oltre al seeing inclemente.La ST10 mi ha fatto capire di avere ghiaccio sul sensore già a -1, l'autoguida dava segnali strani ,quindi l'alternativa era chiudere tutto e guardare un film.Tuttavia, ho voluto comunque fare una ripresa, senza autoguida,col sensore a +5 ° facendo la somma di 22 frames di 60 sec.L'idea era di fare anche una ripresa in IR > 800 nm per vedere gli effetti sulla banda di polveri che attraverso l'oggetto, ma, neanche a farlo apposta, la ripresa è venuta sfocata (oltre alle sfocatura non evitabile dell'IR).
    Allego comunque l'immagine nel visibile, di 22 minuti complessivi, C14 a f 7.5 (2700 mm ca di EFL) camera Sbig ST 10, binning 2x2.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  2. #2
    Sole L'avatar di rey
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    981
    Taggato in
    211 Post(s)

    Re: M64

    Interessante ripresa con una bella focale! Anche l'accoppiata ccd e tele mi sembra ottima e si vede calcolando che questi sono solo 22 minuti
    Ogni tanto mi viene voglia di provare un filtro IR anche se non ho proprio una strumentazione adatta, per vedere cosa esce e magari anche per eliminare un po' di IL

  3. #3
    Meteora L'avatar di fulvio mete
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    13
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: M64

    Citazione Originariamente Scritto da rey Visualizza Messaggio
    Interessante ripresa con una bella focale! Anche l'accoppiata ccd e tele mi sembra ottima e si vede calcolando che questi sono solo 22 minuti
    Ogni tanto mi viene voglia di provare un filtro IR anche se non ho proprio una strumentazione adatta, per vedere cosa esce e magari anche per eliminare un po' di IL
    Si, in effetti l'IR vicino, quello raggiungibile con le camere amatoriali CCD e Cmos, tra 720 e 1000 nm, è un potentissimo mezzo di indagine, in quanto permette di penetrare la coltre di gas e polveri che spesso oscura alla vista molti oggetti del profondo cielo.Basta ricordare le scoperte di Maffei con mezzi primitivi rispetto a quelli attuali.Inoltre permette di estendere le serate osservative anche a quelle con la luna, a patto che non sia troppo vicina all'oggetto da riprendere, oltre che bypassare l'inquinamento luminoso, compreso quello causato dall'illuminazione a LED.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •