Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 54 di 54
  1. #51
    Nana Bruna L'avatar di Andrea Castagna
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Località
    Torino
    Messaggi
    182
    Taggato in
    5 Post(s)

    Re: telescopio per grandi campi

    a) collimazione
    il rivenditore che ho contattato mi assicura che proverà il tele sul banco ottico prima di spedirlo
    Domanda
    Salvo naturalmente, urti accidentali o cadute , posso essere sicuro che la collimazione di fabbrica si mantenga nel tempo ?
    Ma ti dirò, probabilmente è anche stata fortuna, ma il mio Skywatcher 120/600 aveva una collimazione invidiabile, tra i rifrattori che ho posseduto quello più perfetto,forse anche per questa ragione che le doppie erano molto belle nonostante l'elevato ingrandimento.
    L'ho sempre trattato con cura e la collimazione non si è mai spostata, certo un rifrattore con cella collimabile sarebbe preferibile.
    Riguardo alla fotografia non so dirti, sono visualista.

    lo ammetto più per ragioni estetiche più che razionali
    Fa la sua porca figura devo dire
    La verniciatura Skywatcher della serie Black Diamond non è di ottima fattura però.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #52
    Nana Rossa L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    301
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: telescopio per grandi campi

    saluti a tutti

    ho letto che Optec produce riduttori di focali 0.5 e anche 0.33 per SC quasi 3 volte più costosi dei riduttori Celestron o Meade ma di ottima qualità
    Il costo è comunque paragonabile a quello di un acromatico da 120 mm
    Una soluzione ottimale potrebbe quindi essere quella dotarsi di un SC per osservazioni a lunga focale e usare il riduttore OPTEC per larghi campi ma con il vantaggio della maggiore apertura del SC,la minore lunghezza oltre all'assenza di cromatisno
    qualcuno ha esperienza di questi riduttori di focale ?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  3. #53
    Nana Bruna L'avatar di lcipo76
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Località
    pinerolo
    Messaggi
    114
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: telescopio per grandi campi

    alla fine ho fatto una scelta

    ho preso un bresser 102/600

    lo so forse era meglio il newton che molti mi hanno consigliato pero' questo l'ho trovato usato e alla fine ho
    risparmiato un 50 euro rispetto al newton poi il fatto che sia un po' meno ingombrante ha fatto pendere l' ago della bilancia
    verso l' acro

    e' gia' un po' che ce l 'ho ma un po' per la luna un po' per il maltempo solo in questi giorni sono riuscito a testarlo

    premetto che le mie sono solo impressioni piu' "di pancia" che "di cervello" non sono all' altezza di recensire in modo tecnico uno strumento ottico

    cominciamo dall' estetica e dalla funzionalita' meccanica

    l' impatto visivo e' piu' che buono , nessun segno o parti rovinate anche solo lievemente , e' stato tenuto molto bene
    anche guardando dentro il tubo non vedo nulla di che , polvere quella si, non so se e' normale e con il tempo si infila ma un po' c'e'

    1.jpg

    meccanicamente mi sembra forse un po' plasticoso ma a questo prezzo non si puo' pretendere , il focheggiatore mi sembra fluido
    e non ho trovato difetti
    la cosa orribile e' il cercatore , infima plastica ,impreciso e inutile , tra l' altro usa una basetta tutta sua quindi bisogna sostituire pure quella

    altra cosa che non mi e' piaciuta e' il gioco che ha tutto il gruppo focheggiatore inserito nel tubo
    ho notato che il tutto se mollate le brugole e svitata una vite centrale si puo' ruotare , non so a che pro , forse
    quando si usa in eq si ha la possibilita' di orientare le manopole
    il problema che tutto questo sistema ha del gioco e la cosa non mi piaceva , comunque nessun problema ho chiuso le brugole "a"
    e la vite centrale a mano "b" , tutto rimane bloccato senza giochi strani tanto va bene cosi' non serve ruotare il focheggiatore
    poi ci sono altre due vitine che proprio non capisco a cosa servono "c" di seguito la foto dove si vedono le viti di cui parlo

    2.jpg

    prove sul campo

    il tele sembra ben collimato almeno questo vedo dal test del cartoncino

    le prime prove visto tempo nuvolo le ho fatte in terrestre e non ho notato particolari differenze rispetto al mak
    anche le temute aberrazioni cromatiche sono molto contenute

    le prime prove in cielo piu' per destreggiarmi con il nuovo strumento che altro visto una luna molto luminosa ,alla fine
    non resta che puntare quella
    qui effettivamente il cromatismo si fa sentire eccome , la luna sembra che abbia un' atmosfera viola
    e' veramente inguardabile , per carita' in centro si vede bene ma il bordo
    comunque me l'ho aspettavo e tanto non e' per questo che ho preso questo tubo

    finalmente ieri dopo una giornata ventosa e la mancanza della luna riesco a usare lo strumento per lo scopo che mi sono prefissato
    la primavera e' un po' avara di ammassi ma c'e' il sempre bel presepe da puntare
    metto l'x-cell celetron 25mm ed eccolo li l'ammasso tutto bello luminoso perfettamente dentro l' oculare
    spazzolo un po' nella costellazione del cancro e intravedo un gruppetto luminoso di stelle che scopro essere m67
    cambio oculare, metto un 12mm ff ed eccolo li bello bello anche questo ammasso

    cambiamo bersaglio andiamo sul doppio perseo che e' basso basso ma a nord ovest ho solo montagne quindi e' pulito
    anche qui rimango molto soddisfatto ,

    cambiamo ulterriormente zona , andiamo nel triangolo primaverile e puntiamo mel 111 nella chioma di berenice
    qui il meglio e' un binocolo 10x50 visto la grandezza di questo ammasso ma e' comunque piacevole spazzolarci dentro

    concludo controllando per curiosita ', se riuscivo a vedere altri oggetti che gia' avevo osservato con il mak 127
    in ordine ho puntato m3 - m53 - m81 - m82 - m94

    ho trovato molto comodo e piacevole lavorare con questo tele a bassi ingrandimenti , quasi come un cercatore

    ho fatto infine uno star test per valutare la presenza di alcune aberrazioni

    io come detto non sono un esperto ma aiutato da guide e foto in rete vedo che non e' perfetto
    penso che soffra o di aberrazione sferica lieve o di turned down edge o tutte e due , non lo so

    in conclusione sono soddisfatto , perche il rischio di prendere qualcosa che non va bene o non rispetti
    le aspettative e' sempre in agguato , inoltre ho fatto bene a non spendere cifre importanti l' uso che ne faro'
    sara' limitato come gia' sapevo , pero' mi sono tolto uno sfizio e sono contento

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di lcipo76; 30-04-2019 alle 14:19

  4. #54
    Sole L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    658
    Taggato in
    35 Post(s)

    Re: telescopio per grandi campi

    Con il diagonale da 2" ed il Maxvision da 40mm, per i grandi campi io mi trovo benone.
    Dob Gso 10". Acro Omegon 102/660. Cassegrain TS 6". Oculari: Baader zoom+barlow; morpheus 6,5-4,5mm; Es 24 mm 82°; swa 32, 40mm. Bino 12X50.

Discussioni Simili

  1. Campi da calcio...
    Di DavideP nel forum Segnalazioni e denunce
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 09-12-2018, 17:13
  2. Piccola lente....per grandi campi !
    Di GALASSIA60 nel forum Deep Sky
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-05-2018, 10:41
  3. ISS e campi larghi
    Di corrado973 nel forum Il mondo notturno
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-07-2016, 08:28
  4. Campi larghi...
    Di Sergio75 nel forum Accessori
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-09-2015, 14:34
  5. Canon Central Ds Cds 600 e grandi campi stellari: il ritorno!
    Di Foto Astronomiche nel forum Deep Sky
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-08-2015, 12:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •