Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 34

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    Pianeta L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Bresser Messier AR 102-XS

    Ho comprato questo acromatico corto per farci astrofotografia alla mia maniera anche se lo strumento non viene certo generalmente consigliato a questo scopo e verrebbe disapprovato dai puristi, ma io ho un approccio non convenzionale (quando non anti-convenzionale) e quindi quando ho visto che era uscito un veloce (f 4.5!) acromatico pubblicizzato con un vetro ED a soli 259 euro, ho deciso che dovevo provarlo.

    Il tele è quello che si vede nel mio avatar e che riproduco anche qui sotto per comodità.

    bresserar102xs.jpg

    Esteticamente la sua livrea bianca mi piace molto e al contatto ha una certa solidità, per quanto la plastica regni sovrana, ma d'altra parte a me fa anche comodo avere un peso leggero per facilitare il compito della mia montatura AZ-GTi.

    Il tele dichiara infatti 2.8 Kg, a cui bisogna poi aggiungere camere e raccordi per l'uso fotografico.

    E' chiaramente molto più pesante (e anche più "solido" al tatto) dello Skywatcher 80/400.

    Il cercatore 6x30 in plastica ne è la parte più criticata ... certamente sarà di scarsa utilità per farci dello star hopping, ma per centrare un paio di stelle di prima magnitudine durante la procedura di allineamento di una montatura GOTO va benissimo anche sotto un cielo cittadino.

    Il focheggiatore, che accetta anche accessori da 2 pollici (lo Skywatcher 80/400 è limitato al 31.8 mm) ed è anche decisamente più fluido di quello dell'ottantino acromatico Skywatcher, presenta pure una scala graduata per facilitare la memorizzazione del focus di camere o combinazioni di treni ottici diversi.

    La Bresser ha in listino come optional un focheggiatore dual speed per questo modello, ma costa una bella percentuale del costo del telescopio stesso e quindi ho preferito soprassedere.

    Il fatto che abbia o meno realmente un vetro ED è stata una querelle per qualche tempo su più forum internazionali e particolarmente su di uno tedesco sul quale non erano molto teneri con questo produttore.

    Tuttavia mi ricordo di aver letto la risposta scritta del produttore pubblicata su di uno di questi forum (forse Cloudy Nights) in cui si diceva che il doppietto conteneva effettivamente un elemento ED non specificato e a basso costo, che lo rendeva sostanzialmente equivalente ad un 100 f7 acromatico classico.

    Come si è comportato l'esemplare in mio possesso?

    Premetto che visualmente ho dato solo un'occhiata alla luna la prima sera a basso ingrandimento per avere un'idea di massima della CA (ben presente), tutte le mie altre interazioni con l'ottica sono state via monitor.

    Mi sono accorto subito che l'ottica era scollimata, più che delle centriche si ottenevano delle "scentriche" e mi è venuto il dubbio che le due componenti del doppietto fossero disallineate tra loro.

    Ho contattato il rivenditore (Teleskop Service Italia) che si è immediatamente offerto di ricevere indietro il telescopio per verificarlo e mi ha anche fornito le istruzioni per smontare io stesso la cella e procedere autonomamente alla collimazione.

    Allora, io sono alquanto pigro (tipico di uno che fa fotografia deep da un balcone nel centro di una città da quasi un milione di abitanti) e non avevo nessuna voglia di imballare il telescopio, contattare il corriere e così via e quindi ho escluso subito di rispedire il telescopio.

    D'altra parte le istruzioni fornitemi per lo smontaggio della cella erano per me troppo complicate da eseguire materialmente (ho poca manualità) e quindi, immaginando si potesse trattare di disallineamento tra gli elementi del doppietto, ho provato a risolvere il problema ... a botte!

    Un po' picchiettando sulla lente frontale con un cotton fioc ed un po' dando "schiaffoni" sul fianco del tele all'altezza della cella alla fine sono riuscito ad ottenere un livello di collimazione che io ritengo sufficiente ai miei scopi (e decisamente migliore di quello che avevo prima), anche se già mi immagino i puristi sputarmi virtualmente (nell'impossibilità di farlo fisicamente) in un occhio.

    Un'immagine vale mille parole e quindi vi invito a dare un'occhiata ai miei risultati con questo telescopio su Astrobin e sul mio sito.

    Chiaramente ci vedrete una buona dose di CA, particolarmente sulle stelle più luminose, del coma appena un po' fuori dal centro e sono certo che gli specialisti troveranno altre mille aberrazioni.

    Tuttavia è un discreto pozzo di luce in rapporto al peso ed io mi trovo molto bene ad utilizzarlo con esposizioni inferiori ai 30 secondi in altazimutale.

    Alla fine di tutto posso quindi dire di essere soddisfatto dell'acquisto e che i risultati che fornisce per quanto è costato sono più o meno quello che mi aspettavo, anche se ho dovuto metterci del mio (le botte ...) per farlo andare in maniera per me accettabile.

    Questo post contiene 8 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di altazastro; 18-04-2019 alle 13:02

  2. #2
    Sole L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    998
    Taggato in
    78 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    Se lo hai collimato a "botte", vuol dire che i fermi delle lenti nella cella o non sono ben fissati o sono difettosi o di qualità (meccanica) infima, questo vuol dire che al primo urto ti ritroveresti con lo stesso problema.
    Onestamente, viste le premesse e considerato che è nuovo, lo rispedirei indietro per una bella controllata o sostituzione (se necessario).

    Aggiungo per tutti, che anche se il venditore ti consiglia e/o ti indica come smontare la cella per la collimazione, questo costituisce "manomissione" dello strumento che potrebbe inficiare la garanzia, quindi nel caso chiedere specifica autorizzazione scritta (via mail) al venditore di operare sullo strumento mantenendo intatto il diritto alla garanzia, in caso contrario NON toccare nulla e rispedirlo.
    E' pacifico che quando lo strumento sarà fuori garanzia, sono il primo a consigliare di "maneggiarlo" e "paciugarlo" in tutti i modi così da ottimizzarlo e nel contempo conoscere a fondo il proprio strumento.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  3. #3
    Pianeta L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    Sì Angelo, hai perfettamente ragione ed è quello che tutte le persone sensate farebbero.

    Ma io almeno in un hobby voglio permettermi di essere insensato, dato che devo essere già tanto razionale nella vita lavorativa di tutti i giorni.

    Finora è rimasto stabile, se poi va di nuovo fuori posto proverò con qualche altra botta e se non basta magari me ne compro un altro ... oramai ho deciso che non lo rimando indietro: piuttosto butto questo in un cassonetto e ne compro un altro.

    Questo comportamento balzano per me costituisce una soddisfazione esistenziale, scusami ...

    Fermo restando che le tue parole sono assolutamente corrette per chiunque non abbia le mie ... manie.

    P.S.

    Aggiungo per chiarezza che il telescopo l'ho comprato a giugno 2018, le botte ho iniziato a dargliele quasi subito e per un po', poi l'ho lasciato inutilizzato per un paio di mesi ed a dicembre 2018 mi sono accorto che era andato "a posto" e da allora l'ho usato diverse volte. Considerando che lo uso solo da casa non dovrebbe essere soggetto ad urti.

  4. #4
    Nana Bruna L'avatar di Andrea Castagna
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Località
    Torino
    Messaggi
    182
    Taggato in
    5 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    La Bresser ha in listino come optional un focheggiatore dual speed per questo modello, ma costa una bella percentuale del costo del telescopio stesso e quindi ho preferito soprassedere.
    Beh a meno che non lo userai ad alti ingrandimenti direi che hai fatto benissimo.

    Un po' picchiettando sulla lente frontale con un cotton fioc ed un po' dando "schiaffoni" sul fianco del tele all'altezza della cella alla fine sono riuscito ad ottenere un livello di collimazione che io ritengo sufficiente

    Interessante questa collimazione non convenzionale, come dice Angelo verifica per bene che il problema sia risolto nel caso....capisco la noia dell'attesa di dover ridarlo dentro....

    Incuriosisce il fatto che sia dichiarato come acromatico con lenti ED, magari con l'avanzare della tecnologia saranno implementate lenti a bassa dispersione a prezzi sempre più vantaggiosi.
    Le dichiarazioni sul contenimento cromatico nella pratica si sono dimostrate reali oppure no secondo te?

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    Pianeta L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    Le dichiarazioni sul contenimento cromatico nella pratica si sono dimostrate reali oppure no secondo te?
    Penso che per dare una risposta ben argomentata bisognerebbe avere un 102/460 "convenzionale" a fianco.

    Il test interferometrico fatto dal tedesco pignolo di turno sembrerebbe dire di no, anche se bisogna dire che prima di trarre conclusioni definitive bisognerebbe come minimo testare più di un esemplare, soprattutto se le conclusioni vanno contro le dichiarazioni del produttore.

    Nella mia esperienza, che è esclusivamente fotografica, direi che non ho notato un cromatismo peggiore di quello dello Skywatcher 80/400, che è un f5 di apertura inferiore e quindi quello che si può intuitivamente affermare è che presenta una CA più contenuta di quella che ci si aspetterebbe da un 102/460 acromatico "puro" di produzione economica cinese.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di lcipo76
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Località
    pinerolo
    Messaggi
    139
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    non avrei mai pensato che un venditore consigliasse a un acquirente che lamenta un problema di aggiustarselo da soli
    fornendogli anche le istruzioni
    cioe' fuori garanzia mi sta anche bene alla fine e' sempre assistenza ma fuori garanzia e' una cosa che non si puo' sentire

    mettere manao a uno strumento di qualsiasi genere sia invalida la garanzia ma questo lo sappiamo tutti , il fatto che sia il venditore a consigliarlo
    e' alquanto grottesco

  7. #7
    Pianeta L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    Calma, calma, non vorrei che il gentilissimo personale di Teleskop Service Italia ci andasse di mezzo: IO HO CHIESTO come fare per metterlo a posto da solo non avendo nessuna voglia di rispedirlo indietro e loro mi hanno scritto come fare.

    Poi mi sono reso conto che l'operazione era troppo complicata per me che tipicamente maneggio solo software ed informazione ed ho lasciato perdere.

    OVVIAMENTE il rivenditore si è dichiarato immediatamente disponibile a ricevere il reso e provare a sistemarlo o sostituirlo con un altro.

    Se c'è una cosa di cui sono al 100% soddisfatto è stato proprio il comportamento del venditore.

    E se dovessi mai comprarne un altro lo comprerei proprio da loro.

  8. #8
    Pianeta L'avatar di Marco Retucci
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    37
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    Io oramai due anni addietro lo presi giusto per guardarci dentro, e devo dire che quasi quasi ha il suo fascino... a guardarlo da fuori, addirittura ho buttato pure dei soldi sulla micrometrica che a f/4,6 aiuta nel trovare un punto di fuoco che non esiste...
    pessimo trovo il fuocheggiatore, sopratutto il portaoculare, io alla fine lo uso anche abbastanza come ottica da battaglissima, in osservazioni pubbliche a bassi ingrandimenti fa anche il suo dovere dai... certo che fianco a fianco con lo Sky 90 son dolori!

    alla fine forse non lo ricomprerei, ma ora che ce l’ho, dai quasi ci sono affezionato ma temo che lo Sky90 arrivato da poco e totalmente full optional lo rilegherà a fermacarte!

    apprezzo invece il coraggio di chi prova a spremerlo al massimo, anche non convenzionalmente, una volta mi dilettavo anch’io, ora il tempo é poco e ho imparato a non sprecarlo, se proprio perdo tempo per trovare cieli migliori...


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

  9. #9
    Pianeta L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    @robj
    Ho fatto uno scatto lunare, con l'equivalente di una Barlow 3X (2X + tiraggio extra) ed è venuta una cosa discreta ma chiaramente inferiore allo stesso soggetto ripreso con il MAK-90:

    https://www.astrobin.com/386286/?ima...age=2&nc=&nce=

    E' una foto data dalla somma di molte jpg prese con APT e la Canon EOS 1300D, perché ancora non avevo la ZWO ASI 178MM, alla prossima lunazione magari provo anche la nuova camera.

    @cherubino
    Sulla questione del vetro ED credo che la Bresser abbia giocato un po' con i termini.
    Da un lato non penso che ci sia un vetro ED "classico" o "classificato" quali i vari FPL-51 o FPL-53 (si vedrebbe, letteralmente), ma d'altra parte non penso, per ragioni di responsabilità legale (dato che la presenza del vetro ED è affermata esplicitamente sul sito) che se lo siano semplicemente inventato. La mia idea è che abbiano scovato un qualche vetro con una dispersione anche di poco diversa rispetto a quella dei soliti crown (o flint) e lo abbiano usato definendolo ED perché legalmente (ovvero in caso di contestazioni in tribunale) è difendibile come "ED" nel senso che ha una "più bassa" dispersione, fosse anche dell'uno per mille migliore di quella dei "soliti" vetri da acromatico.
    Spero di essermi spiegato.
    Quanto al 152/900, effettivamente ho visto delle foto lunari notevoli https://www.astrobin.com/users/Loxley/ per la tipologia di strumento.


    Poi chiaro che è il Bresser è quel che è, anche in fotografia bisogna lavorare parecchio in post-processing per cercare di alleviare gli effetti delle aberrazioni, però è abbastanza leggero per essere usato con la mia piccola AZ-GTi su cavalletto Manfrotto (di quelli light), è fotograficamente veloce, ed accoppiato ad una camera monocromatica permette di ottenere stelle oltre la 16ma magnitudine con pose di 30 secondi sotto un cielo di circa 17.8 mag/arcsec^2, e senza filtri, cioè in luce bianca.

    Certo poi le stelle non sono puntiformi e sì, hanno un bell'alone di luce non focalizzata attorno: un po' si rimedia in post-processing ed un bel po' ce lo si tiene: non è che si pretendano foto da apocromatico con un tubo (a)cromatico.

    Però mi piace esteticamente, tanto da averlo messo nel mio avatar e trovo che abbia un buon focheggiatore: ovviamente i "buongustai" saranno abituati a ben altro, ma a confronto di quello dello SW 80/400 è "quasi professionale"

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di altazastro; 25-04-2019 alle 00:47

  10. #10
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,421
    Taggato in
    390 Post(s)

    Re: Bresser Messier AR 102-XS

    Potrebbe anche essere.
    Sicuramente non è un vetro con Abbe da 81 o superiore, altrimenti costerebbe almeno il doppio anche in offerta, però "potrebbe" essere un qualche vetro al lantanide oppure uno dei tantissimi vetri con Abbe superiore a 65-70 esistenti e prodotto.
    La sola possibilità sarebbe quella di parlare con il progettista e scucirgli la verità oppure eseguire un test sull'indice di rifrazione di crown e flint.
    L'immagine della Luna risulta però molto fuori fuoco, mi da la sensazione che sia dovuto a sferica non corretta molto pronunciata (oppure sei effettivamente così tanto fuori fuoco?).

    Sul fatto che il piccolo Bresser sia esteticamente bello concordo in pieno, lo sono un po' tutti i Bresser della serie Messier in effetti.


    P.S:: le foto lunari su Astrobin ottenute con il 152/900 sono molto molto filtrate in partenza. Comunque sia il risultato finale è ottimo, concordo, ma in visuale la cosa è molto diversa (ne ho avuti ben DUE a 4 anni di differenza).

    Paolo

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Bresser Messier AR-102/600
    Di KMan nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 23-12-2017, 18:41
  2. Bresser Messier 8"
    Di fjelltronen nel forum Autorecensioni
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 29-01-2017, 22:52
  3. M-C Bresser Messier 127/1900
    Di Darth Fener nel forum Autorecensioni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-03-2016, 10:29
  4. Bresser Messier NT-150S/750
    Di KMan nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 01-03-2015, 19:27
  5. Giove col mio Bresser N 150/1200 Messier
    Di Locamarco1987 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 18-03-2014, 16:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •