Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Nana Bruna L'avatar di Spacetime
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    189
    Taggato in
    3 Post(s)

    Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Come da titolo, mi chiedevo come mai con tutte le stelle che compongono le galassie, e con tutte le galassie che ci sono, le supernove che osserviamo sembrano molto rare. Voglio dire, senza contare la nostra, le galassie di andromeda, del triangolo, e quelle dell'orsa maggiore stanno a due passi eppure di supernove non ne ho mai sentito parlare frequentemente.
    Potrebbe dipendere dal fatto che per accumulare idrogeno nella fase di protostella ci vuole troppo tempo rispetto alla giovane età dell'universo e il fatto che sia in espansione non aiuti?
    https://www.astrobin.com/users/Spacetime/ Skywatcher evostar 72ed - Heq5 synscan - canon 500d

  2. #2
    Nana Rossa L'avatar di Ro84
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    346
    Taggato in
    36 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Beh tanto rare non direi, dato che ogni anno ne vengono scoperte svariate migliaia in giro per l'Universo. Qua trovi la lista delle più recenti, sono migliaia e sono solo degli ultimi mesi.

    Nella Via Lattea ne esplodono poche perché il tasso di formazione stellare (specialmente delle stelle di grande massa) non è così tanto spinto e in effetti la Via Lattea è particolarmente "polverosa", con moltissimo gas ancora non espresso in stelle (e infatti la scia del piano galattico ci appare intasata di nebulose oscure spesso talmente dense da nasconderne del tutto il chiarore). Inoltre è da dire che le stelle di grande massa in grado di esplodere come supernovae sono solo una piccolissima frazione delle stelle esistenti (escludiamo le particolarissime e comunque rare (nei nostri dintorni) supernovae di tipo Ia - quelle derivanti dal collasso di una nana bianca che si è fusa con un'altra stella del suo stesso sistema raggiungendo quindi un particolare limite di massa).

    Si calcola che nella Via Lattea il tasso di supernovae sia circa 1 ogni 50 anni, o forse 100 anni, secondo altre stime. Teniamo conto inoltre del fatto che se una supernova esplodesse sul lato opposto della galassia rispetto a noi, quasi certamente neppure ce ne accorgeremmo, proprio perché le polveri e i gas oscurano fortemente tutto ciò che si trova sul piano galattico.
    Ultima modifica di Ro84; 25-05-2019 alle 23:30
    Roberto - Strumenti: Dobson Skywatcher 203/1200; Skywatcher Startravel 80.
    Oculari: zoom Baader 8-24 Mark III; Baader 36 asferico.

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,591
    Taggato in
    468 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    La frequenza di produzione di una supernova è in relazione alla luminosità di una galassia: tanto maggiore è la luminosità assoluta, tanto sarà più frequente una supernova.
    Questo è quasi ovvio, perchè maggiore sarà il numero di stelle presenti, e maggiore sarà la luminosità della galassia.
    Il tipo di supernova, poi, dipende dall'età della galassia stessa: galassie "giovani" presentano un maggior numero di supernove di tipo II (esplosioni di stelle massicce), galassie "vecchie" presentano un maggior numero di supernove di tipo I (esplosione di nane bianche che, in qualche modo, raggiungono il limite di Chandrasekhar).
    A dirla tutta, in generale si osservano più supernovae di tipo I che di tipo II.
    In fine, si calcola che, nella Via Lattea, dovrebbe essere visibile una supernova ogni 50 - 100 anni.

    Allora, perchè vediamo così poche supernove? Semplicemente, perchè siamo immersi nel disco della Via Lattea, e gran parte delle supernove galattiche sono coperte dalla polvere del mezzo interstellare.
    Le supernovae extragalattiche sono lontane, la loro magnitudine apparente è bassa, e più sono lontane meno se ne notano.

  4. #4
    Nana Bruna L'avatar di Spacetime
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    189
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Grazie per le risposte, chiarissimi!
    https://www.astrobin.com/users/Spacetime/ Skywatcher evostar 72ed - Heq5 synscan - canon 500d

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di davide1334
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    emilia
    Messaggi
    398
    Taggato in
    14 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio

    Allora, perchè vediamo così poche supernove? Semplicemente, perchè siamo immersi nel disco della Via Lattea, e gran parte delle supernove galattiche sono coperte dalla polvere del mezzo interstellare.
    Le supernovae extragalattiche sono lontane, la loro magnitudine apparente è bassa, e più sono lontane meno se ne notano.


    quindi se espolde una supernova dal lato opposto nella via lattea( rispetto alla nostra posizione) non c'è possibilità di rilevarla in alcun modo?

  6. #6
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,591
    Taggato in
    468 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Nel visibile, no. Potremmo però rilevare l'intensa emissione radio e infrarossa, magari anche il flusso di neutrini emesso. E, se l'esplosione fosse asimmetrica, sarebbe un banco di prova anche per le onde gravitazionali...

  7. #7
    Staff • Autore L'avatar di corrado973
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Quartucciu (CA)
    Messaggi
    4,068
    Taggato in
    365 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    ...Che poi sembra che questo articolo calzi alla perfezione...

    Il Subaru Telescope , situato nelle Hawaii,ne ha svelato ben 1800

    https://subarutelescope.org/Pressrel.../29/index.html
    Dobson gso 10",oculari:30mm,25mm,16mm,9mm,5mm. Barlow televue 2x,vari binocoli.
    Fotocamera bridge Panasonic FZ72 S C B2 La Sardegna col Bepop2

  8. #8
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Ciao a tutti. Anche se dopo un pò di tempo, vorrei riprendere un attimo questa interessante conversazione.
    Di base Red ha già dato alcuni spunti ma ci tengo a fare presente il problema da un punto di vista più fondamentale.

    Le supernovae (qualsiasi tipo siano) rientrano tra quelli che chiamiamo fenomeni transienti, ovvero fenomeni dell'Universo che hanno una determinata durata temporale e poi svaniscono.

    La rarità dei fenomeni transienti delle supernovae è legata a due aspetti fondamentali:
    1) Problema di tipo osservativo: Trattandosi appunto di fenomeni transienti, è più difficile osservarli. Bisogna avere telescopi puntati su tutto il cielo visibile costantemente, 24 ore su 24, il che ovviamente non è sempre possibile, sia temporalmente che spazialmente parlando. Le supernovae hanno tra l'altro durate di appena poche decine di giorni, e spesso il difficile è proprio beccarle nel momento dell'esplosione, poichè questo permette di caratterizzarle con più accuratezza.
    2) Problema di tipo astrofisico: Le supernovae (tipo I e II per porla in modo semplicistico), sono associate o a stelle di grande massa o comunque a stelle in sistema binario in una particolare condizione di parametri stellari di massa, prossimità, ed evoluzione. La conseguenza è che in entrambi i casi, parliamo di una piccola percentuale di tutte le stelle visibili (a prescindere dalla Galassia). E' un problema dunque legato all'evoluzione stellare. Considera che le stelle di grande massa che danno luogo alle classiche supernovae (tipo II), sono pochissime rispetto a stelle come il Sole. Sono altrettanto pochi i sistemi binari che evolvono in modo tale da generare una supernova di tipo I, dove è richiesto che una delle due stelle superi la massa critica limite per l'esplosione.

    Spero la cosa aiuti a chiarire meglio il problema .
    Ultima modifica di Stefano Simoni; 15-11-2019 alle 17:46

  9. #9
    Staff • Amministratore L'avatar di Stefano Simoni
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,909
    Taggato in
    327 Post(s)

    Re: Perchè le supernove sono così relativamente rare?

    Ho corretto io il refuso del post precedente di Enrico (il quale dopo un certo lasso di tempo non poteva più farlo in autonomia) dove alla fine era stato inavvertitamente scambiato un "tipo I" con "tipo II".

    Purtroppo a distanza di poche ore siamo stati additati di "falsa divulgazione". Ci scusiamo con gli appassionati per questo grave ed imperdonabile errore

    Inviato dal mio SM-A750FN utilizzando Tapatalk

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-10-2017, 06:52
  2. Non tutte le supernove “Ia” sono uguali
    Di Red Hanuman nel forum Astrofisica
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-04-2015, 15:02
  3. I Binocoloni dritti sono poi così malvagi?
    Di medved nel forum Binocoli
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 17-02-2013, 22:43
  4. Saturno grosso - relativamente
    Di Huniseth nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-05-2012, 21:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •