Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Meteora L'avatar di Solaire
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    6
    Taggato in
    0 Post(s)

    Seconda uscita col Mak 90

    Venerdì sera ho ripreso il Mak 90 da tavolo della Orion e l'ho portata a casa di un amico che vive in campagna dalle parti di Viterbo... speravo in un ottimo cielo, ma in realtà proprio così non è stato, tant'è che a mezzanotte, a luna abbondamentemente tramontata, ci si orientava benino anche al buio
    Ho fatto vedere ai miei amici il solito Giove e poi ho scorazzato un po' in cerca di qualche oggetto da sbirciare. Credo di essere riuscito a vedere M57 (la Nebulosa Anello) in visione distolta... possibile?
    Alle fine mi sono divertito, confermo alcuni difetti gravi del telescopio:
    - il cercatore in quella posizione lo rende del tutto inutilizzabile quando si cerca di osservare oggetti molto alti sull'orizzonte, a meno di non inginocchiarsi tipo dichiarazione d'amore (se il telescopio è in terra neanche a parlarne)
    - si regola abbastanza male in altezza. Se si stringe troppo la 'manopola' che dovrebbe regolare la resistenza , diventa difficile fare movimenti piccoli, se si lascia più 'lasca', il telescopio non rimane perfettamente nella posizione in cui viene messo una volta lasciato.
    Difetti che per fortuna passano abbastanza in secondo piano considerando il prezzo.

    Mi sono segnato come buon proposito per l'anno nuovo di re-imparare le costellazioni perché sto messo abbastanza male con quelle meno evidenti con tutta la difficoltà di orientarsi che ne consegue...

    Volevo chiedere infine qualche consiglio a livello di accessoristica. Una cosa che prenderò sicuramente è una borsa per trasportare l'ottica. Per evitare urti l'unica cosa che avevo di adeguatamente protetto era la scatola ma non è molto comoda per un oggetto preso apposta per la trasportabilità.
    Stavo valutando se ampliare il parco oculari (o sostituire quello a focale corta fornito con uno di pari focale ma più "comodo" ) ,oppure prendere un filtro per la luce cittadina (ma ho paura che dato il diametro del telescopio faccia più danno che altro). Sono anche interessato magari ad un filtro solare...?
    Aspetto consigli
    Grazie a tutti

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    Nana Bruna L'avatar di Save
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Terontola, Italia, Europa, Terra, Sistema Solare, Via Lattea, Gruppo Locale, Superammasso Locale
    Messaggi
    278
    Taggato in
    24 Post(s)

    Re: Seconda uscita col Mak 90

    Ciao, ho un rifrattore da 8 cm corto che sebbene molto meno vocato per le osservazioni in alta risoluzione rispetto al tuo Mak, comunque mi ha dato una chiara idea delle possibilità di questi piccoli telescopi.

    Sicuramente il campo di applicazione preferenziale per il tuo Mak è la Luna, i pianeti, le stelle doppie non troppo difficili e luminose. Puoi tentare qualche incursione nell'osservazione del cielo profondo, ad esempio con le nebulose planetarie pìu brillanti e con gli ammassi aperti di medio-piccola estensione e buona luminosità. Meglio lasciar perdere galassie e ammassi globulari, osservazioni per le quali il diametro ha un peso davvero schiacciante.

    Ecco come ho visto M57 con il rifrattore acromatico Sky-Watcher Startravel 80/400: Ad 80x M57 mostra la forma ovale, l'anello grigio chiaro esterno e si vede anche, ancora una volta meglio in distolta, la zona grigio scura interna.

    Ti sei accorto sulla tua pelle dell'importanza della montatura. La montatura deve sicuramente avere un'altezza tale da rendere confortevole l'uso del telescopio; ma ancora di più deve avere dei movimenti fluidi, senza il bisogno di ricorrere al serraggio delle manopole. Se come credo puoi separare il telescopio dalla montatura e se il telescopio è dotato di barra a coda di rondine a passo Vixen, allora il migliore investimento che puoi fare è quello di una montatura altazimutale seria. Ad esempio potresti prendere una Sky-Watcher AZ5. O se viaggi molto potresti prendere un treppiede fotografico di ottima altezza e robustezza, ma attenzione alla scelta della testa altazimutale da abbinarci. A mio parere una montatura altazimutale tradizionale è sempre preferibile, anche perchè è uno strumento di utilizzo universale che ti rimane a vita, anche con eventuali altri telescopi.

    Per il trasporto del tubo ottico io ho imbottito di gommapiuma una valigetta da lavoro, potresti pensare ad una soluzione del genere, sicuramente più sicura rispetto ad una borsa morbida (ma anche più pesante e scomoda, ma date le dimensioni del Mak secondo me è fattibile).



    L'unico filtro contra la luce cittadina è ... andare sotto un cielo buio. A buon intenditor ...

    Giustamente devi avere degli oculari per ogni evenienza, tuttavia eviterei di spendere cifre molto maggiori del costo del telescopio. Fosse il mio telescopio, prenderei un 8 mm per osservazioni in alta risoluzione e un 19 mm per tutto il resto (Luna a bassi ingrandimenti, passeggiate su campi stellari, ammassi aperti di media estensione, etc.). Se il Planetary ED da 8 mm è come il fratello da 5 mm è un ottimo oculare. Per il 19 mm consiglio senza riserve l'Extra Flat Field, davvero un oculare eccellente in relazione al costo.

    Per osservare il Sole c'è tempo, prima fai un po' di esperienza. Considera che in questo momento l'attività solare è minima, in luce bianca vedresti poco o niente.

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Save; 08-07-2019 alle 18:36

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,349
    Taggato in
    1818 Post(s)

    Re: Seconda uscita col Mak 90

    Citazione Originariamente Scritto da Solaire Visualizza Messaggio
    Venerdì sera ho ripreso il Mak 90 da tavolo della Orion e l'ho portata a casa di un amico che vive in campagna dalle parti di Viterbo...
    visto che c'eri potevi venire allo starparty a Monte Romano, lì davvero luci non ce ne sono...
    p.s. sposto in -Telescopi e Montature-

  4. #4
    Meteora L'avatar di Solaire
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    6
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Seconda uscita col Mak 90

    Grazie a tutti. Allo Star Party prima o poi parteciperò
    Citazione Originariamente Scritto da Save Visualizza Messaggio
    Ecco come ho visto M57 con il rifrattore acromatico Sky-Watcher Startravel 80/400: Ad 80x M57 mostra la forma ovale, l'anello grigio chiaro esterno e si vede anche, ancora una volta meglio in distolta, la zona grigio scura interna.
    Nel mio caso direi che era del tutto invisibile in visione diretta ma un netto anellino in visione distolta. La prima nebulosa planetaria che vedo in osservazione diretta!

    Citazione Originariamente Scritto da Save Visualizza Messaggio
    Se come credo puoi separare il telescopio dalla montatura e se il telescopio è dotato di barra a coda di rondine a passo Vixen, allora il migliore investimento che puoi fare è quello di una montatura altazimutale seria. Ad esempio potresti prendere una Sky-Watcher AZ5.
    Se vedo che l'hobby mi appassiona ci faccio un pensierino anche perché credo che tale montatura possa supportare anche tubi ottici un pò più potenti (=pesanti), giusto? Così eventualmente se voglio passare a un Mak 127 o anche un Newton 150 (se lo regge...) dovrei solo prendere il tubo. Non so ora la compatibilità dell'attacco del Mak 90 ma credo che si trovino adattatori per tutte le esigenze.

    Citazione Originariamente Scritto da Save Visualizza Messaggio
    Per il trasporto del tubo ottico io ho imbottito di gommapiuma una valigetta da lavoro, potresti pensare ad una soluzione del genere, sicuramente più sicura rispetto ad una borsa morbida (ma anche più pesante e scomoda, ma date le dimensioni del Mak secondo me è fattibile).
    Mi sembra un'ottima idea. Dove hai trovato l'imbottitura a "piramide"?

    Citazione Originariamente Scritto da Save Visualizza Messaggio
    Prenderei un 8 mm per osservazioni in alta risoluzione e un 19 mm per tutto il resto (Luna a bassi ingrandimenti, passeggiate su campi stellari, ammassi aperti di media estensione, etc.). Se il Planetary ED da 8 mm è come il fratello da 5 mm è un ottimo oculare. Per il 19 mm consiglio senza riserve l'Extra Flat Field, davvero un oculare eccellente in relazione al costo.
    Grazie dei consigli... appena avanza qualche soldino li prendo.

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    Nana Bruna L'avatar di Save
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Terontola, Italia, Europa, Terra, Sistema Solare, Via Lattea, Gruppo Locale, Superammasso Locale
    Messaggi
    278
    Taggato in
    24 Post(s)

    Re: Seconda uscita col Mak 90

    Sulla AZ5 sicuramente puoi montare un Mak 127. Per quanto riguarda un tubo da 15 cm sentirei prima il venditore per conferma, ad esempio sulla AZ4 il tubo va a battere con la montatura. Sicuramente un telescopio da 13 cm lo regge molto bene.

    Quella gommapiuma la puoi trovare all'Obi, la vendono a pannelli grandi. Ma puoi usare anche la normale gommapiuma, va bene lo stesso.

  6. #6
    Meteora L'avatar di Solaire
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    6
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Seconda uscita col Mak 90

    Mi sono messo in terrazzo a guardare la Luna.... molto gradevole col 25mm, interessante col 10mm ma purtroppo molto più scomodo, sembra di star sbirciando da un buco della serratura. La visione è comunque contrastata e di buona risoluzione (almeno per me, che non ho alcuna esperienza di strumenti).
    Allego una foto fatta con una compatta Sony appoggiata all'ocualre, in full automatico Poteva venir meglio ma purtroppo le mani mi tremano un po'.
    DSC02137.jpg

    Domanda: mi sono apparsi dei riflessi a forma di ciambella , più d'uno, più piccoli (ma più visibili) col 10mm. Sembrano salvabuchi dei quaderni ad anelli che avevo a scuola.. Ricordano in realtà l'aspetto dello specchio guardato attraverso il focheggiatore.
    A cosa sono dovuti?

  7. #7
    SuperNova L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    4,853
    Taggato in
    229 Post(s)

    Re: Seconda uscita col Mak 90

    I riflessi sono appunto l'impianto ottico che si riflette attraverso le lenti degli oculari, con l'aumentare della luce e gli ingrandimenti bassi si notano, con ingrandimenti più alti o con meno luce spariscono, la difficoltà per guardare nel 10mm la potrai risolvere quando deciderai di acquistare altri oculari e sostituirli con oculari di estrazione pupillare più ampia, comunque ci farai anche il callo, fai esperienza e divertiti...
    Bino-10-30x60 New-150/750 AC-50/360, 80/400 Ocu: UWA-4 SPl-6 Pl-8 UWA-10 Zoom-7,5x22,5 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-3/2,25/1,3x, Antonio

Discussioni Simili

  1. M42 Seconda elaborazione
    Di goldrake66 nel forum Deep Sky
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 07-02-2018, 10:51
  2. Scelta seconda telescopio
    Di FedeP01 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 03-07-2017, 14:41
  3. Seconda immagine con il C11 - M51
    Di Darkstar nel forum Deep Sky
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-03-2017, 18:44
  4. Seconda uscita
    Di tino77 nel forum Report osservativi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-02-2014, 18:13
  5. Seconda EVA italiana
    Di Endeavour nel forum Astronautica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-07-2013, 20:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •