Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Meteora L'avatar di andstar
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Località
    Salerno
    Messaggi
    14
    Taggato in
    1 Post(s)

    Dal secondo piano col binocolo

    Ciao,
    mi permetto di condividere l'esito di una serata dal secondo piano con un binocolo 15x70 su cavalletto. Spero sia di gradimento.


    Antefatto: un paio di sere fa, cielo orrendo, vagavo pigramente nella zona sud del Cigno alla ricerca di qualche doppia. Quando la visibilità fa schifo, le doppie sono l'unica consolazione: i cluster sono infatti mortificanti, le nebulose inesistenti. Mi metto a caccia di 79 Cyg, che tengo annotata a matita col numero di Flamsteed sul mio pocket atlas (è parte di un programma osservativo che ho preso dall'Astronomical League).

    La ricerca è sempre un fatto molto divertente col binocolo; si fa con una tecnica banale ma con nome vagamente fantascientifico: star-hopping. In pratica si seguono i puntini come in un gioco enigmistico partendo da stelle note e più visibili, e tenendo conto sommariamente dell'ampiezza del campo visuale.

    Parto da Deneb, quindi, e scendo fino a beccare la coppia σ e τ, quindi un po' più giù verso un avvallamento delimitato da 70 72 e 74. Stesso fov leggermente a sud trovo l'obiettivo. Carina e di facile risoluzione, essendo composta da una 6 e una 7 a circa 150'' di separazione. Mentre me la guardo, torno un attimo sull'atlante e mi accorgo che di fianco c'è un puntino più o meno di settima mag indicato così: "(c)".

    Cerco la legenda delle abbreviazioni. Non la trovo, visto che sono anche lievemente impedito nei movimenti, col cavalletto quasi addosso, gli occhiali sulla fronte, la maglia in testa, la matita fra le labbra. Insomma un presepio. Termino la magra sessione con insoddisfatta curiosità.

    La mattina dopo, intento ad occupazioni tipicamente propedeutiche alla giornata, invece "di leggere Dostojevski" (cit. Il Grande Freddo), scorro le pagine iniziali dell'atlante e mi imbatto dopo un po' nel seguente periodo: "For a special observing treat, try hunting down some of the 55 carbon stars identified by (c)... Their vivid red hue can be quite striking in a large amateur telescope."

    Ora, un grande (ma pure piccolo) telescopio amatoriale attualmente mi manca. C'è invero un'idea dobsoniana che ho in testa da un po', ma deve maturare ancora. Però, il fido 15x sempre là sta, e alla settima mag arriva a occhi chiusi (ehm...). Decido il programma per la prima sera di cielo decente. E arriviamo così al 4 luglio, chiudendo questo ignobilmente lungo antefatto.

    Con cieca (si fa per dire) determinazione punto il binocolo su Alfa Cyg e scendo fino a trovare la 79 e piazzo al centro del fov la stellina al carbonio, un punto di un rosso cupo quasi preoccupante. Dopo un po' che la fissavo, mi sono venuti in mente pensieri sauronici, da occhio di Mordor. Ho fatto un po' di ricerche: si tratta di RV Cyg, una variabile semiregolare con un periodo medio di 230-260 giorni. In magnitudine visuale si attesta a 8.2, ma poiché si tratta di una gigante rossa, di fatto ha una magnitudine B più elevata (meno splendente) nella banda centrata sul blu.

    Dopo di che ci ho preso gusto e me ne sono andato a qualche grado più giù a cercare V460. Più grande dell'altra, a circa 6 nel visuale, anche lei di colore decisamente rosso, pur forse con una sfumatura meno cupa.
    E siccome non c'è due senza..., ne ho trovata un'altra a nord di Deneb. A questa però non sono riuscito a dare un nome con Stellarium, però è là, inequivocabilmente rossa.

    Fra le altre bellezze conquistate, o meglio, prese a prestito per qualche minuto, segnalo:

    • ξ Cyg: un bel sole giallo, rintracciabile alla fine di una formazione a punta di freccia di cui fa parte 57
    • OΣΣ178: una doppia con nella classica accoppiata giallo-azzurra. La prima di 6a, la seconda di 8a mag
    • IC 4756: detto anche Ammasso di Graff, nella Coda del Serpente, un ammasso aperto nel quale si contano una decina di stelle di 8 e 9a, delimitato, a sud, da un sole giallo di 6a o 7a
    • θ Ser: Alya, una doppia in stile Albireo, anche più stretta. Il catalogo WDS ne assesta la separazione a 22''. Conto di riosservarla nelle prossime sere, perché studiandola a tavolino ho capito che vi è una terza componente, molto più in là, a una distanza apparente di 7', che fa parte del sistema anche si tratta di una compagna ottica. Le due più strette, invece, sono un sistema binario vero e proprio in cui le stelle "si orbitano" a vicenda.


    Dopo tante soddisfazioni stavo per avviare la procedura di disingaggio (smonta il cavalletto, la staffa, metti a posto le sedie sul balcone, rimetti l'asta della tenda, etc.) quando noto che Saturno è già ad un'altezza di circa 20°. Lo tengo sotto controllo già da diverse sere, ma non ne ho cavato un granché. Tenevo delle disco-pretese, ma bisogna saper stare al proprio posto. La sagoma è certamente allungata, poniamo rispetto a Giove, e quindi il taglio degli anelli ai bordi del pianeta produce un effetto sulla visione, ma nessun dettaglio è percepibile. Mentre sposto il binocolo mi viene in mente che prima o poi potrebbe passare molto vicino a una stella di fondo e quindi con rinnovata curiosità lo metto al centro del campo visuale. In effetti ci sono tre punti piuttosto vicini: il primo sulla destra separato di almeno un grado, è il più grande. A occhio valuto che è intorno alla 7a. Sotto il pianeta ce ne sono due più piccoli. In particolare scorgo un luccichio nell'angolo sudoovest. E' una cosa piccola, ancora afferrabile in visione diretta, ma quasi al limite dello strumento. Una roba di 9a a una distanza penso di qualche primo, troppo piccola per essere riportata dall'atlante pocket che si ferma a poco meno dell'8a. Rientro in soggiorno e apro Stellarium per capire con chi abbiamo a che fare e... carramba!... è Titano.

    Ora, non so voi, ma io non avevo proprio idea che fossero visibili al binocolo altre lune del Sistema Solare. Voglio dire, mi ero accontentato, anche con serenità, del fatto di averne 5 a disposizione: la nostra Luna e i 4 medicei di Giove. Qualche sera, la scorsa estate, avevo anche fissato a lungo Marte, ma poi leggendo qua e là avevo concluso che Phobos e Deimos erano decisamente fuori portata (non so se con un telescopio amatoriale si riesca, non ho approfondito). Mai avrei pensato che Titano fosse grande al punto tale da farsi vedere a quasi un miliardo e mezzo di km di distanza.

    Beh, ora è davvero tutto. Vorrei aggiungere, in chiusura di questo lungo pezzo, una considerazione che mi fa stare bene e spero possa essere di sprone: queste meraviglie del cielo - e sono meraviglie nel vero senso della parola, perché ti sorprendono - sono alla portata di una spesa molto modesta (il bino €100, e un cavalletto fotografico sufficientemente robusto si può trovare usato anche sotto i €60) e di un cielo piuttosto inquinato, quale è quello di una media città italiana con irrisolti problemi freudiani di illuminazione notturna.

    Cieli sereni... ma anche lunga vita e prosperità 🖖

  2. #2
    Nana Bruna L'avatar di Save
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Terontola, Italia, Europa, Terra, Sistema Solare, Via Lattea, Gruppo Locale, Superammasso Locale
    Messaggi
    279
    Taggato in
    25 Post(s)

    Re: Dal secondo piano col binocolo

    Questa è l'astronomia che mi piace, fatta di emozioni e divertimento. Fatta di curiosità: il motore della conoscenza.

    Davvero un piacere leggere il tuo report, scritto con precisione scientifica e con quel sottile velo d'ironia che non guasta mai.

    Secondo me sei più che pronto per il telescopio. Sai già muoverti in cielo, cosa aspetti?

    Immagina cosa potresti vedere con un telescopio anche di soli 15 cm di diametro. Stelle doppie strette a 250x, la Luna come non l'hai mai vista, i pianeti come neanche li immagini, le meraviglie del cielo profondo. L'universo ti aspetta.

    P.S. Occhio che la ricerca delle stelle rosse può diventare una fobia!

    P.P.S. Io direi: quante meraviglie sono già visibili ad occhio nudo. Basta alzare gli occhi al cielo, ma la maggior parte degli uomini ha smesso di tendere verso l'infinito e si accontenta di questa spesso misera vita. Quando il nostro spirito cerca di innalzarsi, è naturale alzare lo sguardo verso quegli infiniti mondi verso i quali il pensiero vola.

  3. #3
    Meteora L'avatar di andstar
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Località
    Salerno
    Messaggi
    14
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Dal secondo piano col binocolo

    Grazie del tuo commento e dei tuoi suggerimenti, Save. Sono contento ti sia piaciuto il post.
    Mi sa che prima che l'estate finisca il passo lo faccio.

  4. #4
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    5,312
    Taggato in
    247 Post(s)

    Re: Dal secondo piano col binocolo

    Anch'io ho iniziato con il binocolo che gelosamente custodisco come nuovo, un 10-30x60, ma non ho avuto tutta questa perizia nel cercare gli oggetti, vagavo tra le costellazioni spesso senza meta, poi arrivò un piccolo Newton che conprai per far divertire mio figlio e il binocolo lo usavo come cercatore avendo a disposizione più campo, da qui è iniziata la vera ricerca tramite le mappe cartacee che erano in una piccola enciclopedia con relative info generiche, alle doppie ancora adesso dedico molto tempo in particolare l'inverno anche perché il cielo è molto più pulito e nel paesino qui da me di mezza montagna molte luci si spengono come diminuiscono anche gli abitanti, ma sinceramente a parte qualche stella nota e altre incontrate per caso non ho dato molto seguito a giganti o meno e relativi colori sulle stelle singole, mi butto di solito negli ammassi aperti, sarebbe un esperienza da seguire, ti segnalo due coppie molto belle nel Gigno che puoi già puntare a occhio nudo, 31-Cyg e 32-Cyg su Stellarium, naturalmente se non le hai già viste, io andrò a cercare quelle da te segnalate, complimenti per il report, coinvolgente!
    Ultima modifica di frignanoit; 10-07-2019 alle 04:08
    Bino-10-30x60 New-150/750 AC-50/360, 80/400 Ocu: UWA-4 SPl-6 Pl-8 UWA-10 Zoom-7,5x22,5 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-3/2,25/1,3x, Antonio

  5. #5
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    5,312
    Taggato in
    247 Post(s)

    Re: Dal secondo piano col binocolo

    Cominciavo a prendere info e questa è già parecchio interessante, non annoto mai niente, ma è un area priva di oggetti per il mio tele e non credo di averla inquadrata altre volte...
    https://in-the-sky.org/data/object.p...TYC1599-3869-1
    Bino-10-30x60 New-150/750 AC-50/360, 80/400 Ocu: UWA-4 SPl-6 Pl-8 UWA-10 Zoom-7,5x22,5 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-3/2,25/1,3x, Antonio

  6. #6
    SuperGigante L'avatar di PHIL53
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Lido di Ostia
    Messaggi
    2,698
    Taggato in
    682 Post(s)

    Re: Dal secondo piano col binocolo

    Tra le mie liste personalizzate di oggetti salvate su SkySafari, una l'ho denominata "Carbon Stars"....

    Tralasciando la Stella Granata in Cefeo (più che granata, diciamo che una bella arancia...), ti consiglio attualmente T della Lira (posta dalla parte opposta della Doppia/Doppia, prendendo Vega come centro di simmetria) e, il prossimo inverno, la più rossa delle rosse: Hind's Crimson star (R Leporis) davanti alle orecchie della Lepre !
    Dobson Expl. Scientific 16" - ES 82° 24mm & 18mm 2" - 14mm+11mm+6,7mm+Planetary ED 5mm - Telrad - Filtri UHC - OIII Nikon 10x50 Action EX - SkySafari 4 Plus

Discussioni Simili

  1. Piano per riferimento bolla AVX
    Di stevesp nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-09-2018, 22:15
  2. Piano piano la nostra Luna si allontana da noi...
    Di corrado973 nel forum Planetologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05-06-2018, 18:20
  3. Scelta secondo binocolo
    Di Antonio99 nel forum Binocoli
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 26-06-2017, 17:39
  4. Piano di osservazioni
    Di dr. bombero nel forum Astrofisica
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 13-11-2015, 12:38
  5. Horse nebula...piano piano
    Di robj nel forum Deep Sky
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-12-2014, 23:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •