Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Nana Bruna L'avatar di Earthless
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Località
    Verbano-Cusio-Ossola
    Messaggi
    121
    Taggato in
    3 Post(s)

    Fly me to the (full) moon

    Ogni volta che mi capita di tirare fuori il telescopio, accendo il telecomando delle montatura e quando la allineo mi propone come data l'ultima volta che l'ho usato.
    E ammetto che mi deprimo un po'..
    Ormai ho smesso di contare i giorni in cui il meteo promette meraviglie e la realtà è fatta di veli e nuvole a perdita d'occhio. E ho smesso di ottimisticamente montare tutto per poi restarmene li a contemplare nubi.
    E stranamente capita che le serata belle, dove per belle intendo vagamente decenti, ironicamente coincidano con i giorni di Luna piena.
    Mai un gioia, penso. Con la Luna piena non c'è niente da vedere, no?
    ...No? Mah, non ne sono tanto sicuro.
    Il meteo prevede 4 giorni in cui non piove, piazzo il tele e vediamo cosa combino..Da dove parto? dai Lunar 100 ovviamente!

    Armi per l'impresa: C8 XLT su Cg5, oculare 20mm 68° Svbony (prima o poi lo recensisco), zoom 7-21mm, teleextender 2x apo ma, soprattutto, filtro polarizzatore variabile.

    12/09/19

    L42 Marius hills
    12/09/19: probabilmente osservata troppo tardi e in seeing non ottimo. Si nota poco e niente se non a tratti una sorta di "rugosità" della superficie vicino al cratere Marius in direzione Aristarco.

    L43 Wargentin
    12/09/19: non sono riuscito a trovarlo! Però non sono riuscito a trovare neanche Shickard che è bello grosso...Strano perché il giorno era giusto ma non riesco ancora a orientarmi bene anche se l'idea che ho avuto e che fosse oltre il terminatore.

    L57 Reiner Gamma
    12/09/19: piuttosto semplice da vedere. non si tratta di un cratere ma di tutta la formazione biancastra a forma più o meno di goccia. Per trovarla si traccia una linea da copernico al cratere Reiner e si prosegue oltre quest'ultimo. Si vedono parecchi dettagli e sfumature. Due pareti della goccia sono più spesse delle altre e osservando bene si nota che dalla goccia parte una specie di coda che fa assomigliare la formazione a un girino.

    L62 Mons Rumker
    12/09/19: Si distingue abbastanza bene a 200x, sopra il sinus iridium, in una zona pianeggiante. Ha una sorta di forma a C. Più che una montagna sembra un anfiteatro di colline.

    13/09/19

    L52 Cruger
    13/09/19: vicino Shickard appare piuttosto piatto, circolare di un uniforme colore scuro (molto uniforme il che lo rende in effetti particolare). Nessun dettaglio al suo interno a parte un cratere centrale.

    Mi rendo conto che sono davvero in difficoltà nell'orientarmi, le mappe sono o con le coordinate normali o in versione newton con entrambi gli assi invertiti...Io però ho un SC con diagonale quindi N/S sono giusti e E/O invertiti..Decido di prendermi un po' di tempo per capire come leggere le mappe e farmi dei punti di riferimento tra i mari e i crateri principali per capire come muovermi, ci metto un bel po' ma poi comincio ad abituarmi e....
    E niente. Arrivano le nuvole...Peccato il terminatore sembrava interessante.

    14/09/19
    --Gran bella giornata, beh fino a sera! Il meteo promette bene ma...Nuvole! La Luna è ancora decisamente piena, provo a osservare qualcosa anche attraverso le nuvole, concentrandomi sui bordi estremi, si vedono i profili di crateri e montagne ma temo che in effetti quando la Luna è letteralmente piena, c'è ben poco da vedere.

    15/09/19
    --Dejavu con il giorno precedente, anzi peggio. E questa volta di roba da vedere ce ne sarebbe anche. Quasi quasi ritiro il telescopio...

    16/09/19
    --La mattina si apre abbastanza male, alcuni siti danno una pioggia leggera, altri no. Decido di coprire il tele, ma non lo ritiro. La sera la luna sorge bella rossa, a ovest si avvicinano delle nuvole ma sono lente, decido di osservare subito, la guarderò ancora bassa. Finalmente un po' di fortuna, le nuvole mi lasceranno in pace per un paio di ore di seeing tra il pessimo e il buono.

    L10 Mare Crisium
    16/09/19: Oggetto molto interessante al 16 esimo giorno appare diviso a metà con visibile la parte ovest. Internamente si distinguono diversi crateri, il più grande è verso sud ovest. Immediatamente sopra la verticale di questi ce ne è un altro più piccolo. I bordi sono frastagliati, il bordo ovest è come aperto nel punto in cui c'è l'O'Neil bridge, in pratica è come se fossero due catene montuose che terminano lasciando uno stretta passaggio in mezzo. Se non sapete nulla dell'O'Neil bridge, è una storia che vale la pena di sapere

    L12 Proclus
    16/09/19: Resta a ovest di Mare Crisium in linea con il ponte di O'Neil. Piccolo cratere circolare. La cosa più interessante è che sembra mandare un raggio chiaro verso il cratere Carmichael in direzione Nord Ovest. Detto così sembra banale ma è bellissimo, lo osservo per diversi minuti.

    L25 Messier, Messier A
    16/09/19: Appaiono al centro del mare della fertilità, ma è una illusione dovuta alla prospettiva, sono in realtà spostati a ovest del centro. Il cratere più a ovest (Messier A) sembra far partire un raggio chiaro in direzione ovest che attraversa l'intero mare. I due crateri sono vicini, di forma leggermente ovale. Guardando attentamente se ne notano molti tutti intorno, in particolare uno a Nord, altri in direzione NE, un altro in direzione SW

    L31 Taruntius
    16/09/19: E' quasi direttamente a sud di Proclus, è un cratere circolare, i bordi non particolarmente alti. Si nota a fatica il picco centrale, la base del cratere sembra molto piatta ma questa è una illusione del seeing: se si guardano le foto su internet si vedono diverse rime. Presenta un piccolo cratere lungo il bordo Nord chiamato Cameron.

    L58 Vallis Rheita
    16/09/19: Si trova nella zona sud est della luna. Larga, si estende per parecchio ma sembra tagliata a metà come se ci fosse una sorta di scavo trasversale al centro che parte da un cratere a Ovest. La forma mi ricorda quella di una carota con la parte sottile a nord che semplicemente perde in profondità e arriva al livello della zona circostante (poco a ovest del caratere Reitha) e la zona larga a sud che termina in un cratere (credo sia il cratere Young)

    L72 Atlas dark-halo craters
    16/09/19: Il cratere Atlas si trova facilmente nella zona Nord-Est della Luna, vicino (a Est) al cratere Hercules. Non mi è del tutto chiaro cosa dovrei vedere, in teoria delle macchie nere. Il cratere è diviso in due da una sorta di rima come si fosse una parte di elevazione superiore a est, più scura e una parte piatta a ovest leggermente più chiara. Mi chiedo quanto sia un effetto ottico più che una caratteristica morfologica del cratere. Verso il centro si distingue abbastsanza nettamente un piccolo monte. Nel cratere dovrebbero esserci delle macchie scure, vedo un piccolo cratere a sud e forse un leggero scurimento della superficie, e forse la parte N/NO è un po' più scura ma forse è dovuto alla luce del terminatore. Anche cercando foto su internet non è sempre evidente, almeno finchè non ho trovato questa https://the-moon.us/wiki/File:Normal...-Clem-USGS.jpg che bene o male conferma la mia descrizione. Interessante invece una sorta di promontorio che parte proprio dalla parte N va verso N su un cratere più piccolo. Approfittando di un momento di seeing migliore ho notato 3 crateri interni, un resta a NO del picco centrale, l'altro a SO in linea con quello precedente, l'altro è a metà a tra il picco centrale il N. Si intravedono abbastanza bene ma il loro fondo non sembra particolarmente scuro.

    Il giorno dopo danno pioggia o comunque nuvolo e smonto tutto e ritiro il tele, con cura come sempre, perché il c8 è un oggetto bellissimo e bisogna trattarlo bene.
    Rispetto alla lista iniziale ho visto circa il 50%, il seeing mediamente mi ha permesso senza problemi sempre un 100x, spesso un 150x, raramente zoom maggiori pagavano ma in alcuni (pochi) momenti i 250x hanno retto, in tal senso il momento più bello è stato l'O'Neill Bridge.

    Tutto sommato sono soddisfatto, ho imparato molto, soprattutto a fare un piano, orientarmi e osservare con calma, la Luna è un vero parco giochi ma a volte bisogna sapere bene bene cosa guardare o tante chicche si perdono. In tal senso le descrizioni dei lunar 100 trovate in giro hanno aiutato molto, idem per le foto degli oggetti specie se prese da sonde e quindi privi di distorsioni prospettiche. Onestamente senza questi aiuti tante cose me le sarei perse.

    Alla prossima, semmai le nuvole nuovamente si apriranno!

Discussioni Simili

  1. Mineral full Moon
    Di Cespe nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 25-01-2016, 18:20
  2. Cometa C/2014 Q2 Lovejoy with FULL MOON
    Di pool187 nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07-01-2015, 18:53
  3. 1100d full spectrum m31
    Di Astrometeo nel forum Deep Sky
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-10-2014, 16:21
  4. [APP] Moon Maps vs Moon Chart
    Di tino77 nel forum Software Generale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-04-2014, 00:24
  5. The exposed side of the moon 18 . 6 . 13 - The moon feat. Sw 130/900
    Di Starfighter nel forum Report osservativi
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-06-2013, 22:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •