Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 31

Discussione: VelocitÓ luce

  1. #11
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    LocalitÓ
    Varese provincia
    Messaggi
    5,591
    Taggato in
    467 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Entrambi i fotoni viaggiano per te (e per tutti) alla medesima velocitÓ, per via della RG.

  2. #12
    Nana Rossa L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    389
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Citazione Originariamente Scritto da Cleaning Doctor Visualizza Messaggio
    Ok Ŕ costante in ogni direzione. Ma ancora non mi Ŕ stata data una risposta.

    Dal punto di vista di chi lancia i due raggi, essi si allontanano da noi ugualmente?

    E un osservatore esterno cosa vede?
    Questa Ŕ la domanda giusta

    Supponiamo , per un istante, che i fotoni di luce si comportino come proiettili

    Il personale dell'astronave dice :

    Lanciamo due fotoni di luce" allo stesso istante " , uno davanti e l'altro indietro
    Noi siamo fermi, i due fotoni si muovono alla stessa velocitÓ c = 300.000 km/sec quindi saranno sempre alla stessa distanza rispetto all'astronave

    Un osservatore esterno dice :

    L'astronave si muove a v = 1000 km/sec

    Il fotone "anteriore' viene "lanciato' dal moto dell'astronave , quindi si muove a v = 300.000 km/sec + 1000 km/sec
    il fotone "posteriore' viene 'frenato' dal moto dell'astronave, quindi si muove a v = 300.000 km/sec -1000 km/sec
    Un missile si muoverebbe in questo modo

    L'osservatore esterno concorda con l'osservatore sull'astronave che i due fotoni si trovano sempre alla stessa distanza dall'astronave
    Lo scenario Ŕ coerente

    I fotoni per˛ non sono missili, anche per l'osservatore esterno i fotoni si muovono a c = 300.000 km/sec in entrambe le direzioni
    L'osservatore esterno dovrebbe quindi giungere alla conclusione che la distanza dall'astronave del fotone anteriore dovrebbe essere minore della distanza del fotone posteriore

    Se cosi fosse le descrizioni dello scenario non sarebbero pi¨ coerenti

    E' questo uno dei modi per esprimere il "paradosso della luce" a cui ho accennato nel primo post e su cui si sono spaccati la testa decine di cervelloni

    Come si restituisce la coerenza delle osservazioni ?

    L'inghippo sta nella frase "Allo stesso istante "

    Tutti noi e molti cervelloni nel passato davano per scontato che due eventi simultanei per un osservatore debbano essere simultanei per tutti gli altri
    Non Ŕ cosi

    L'osservatore a terra ritiene che il fotone " anteriore" sia partito prima di quello "posteriore"
    La distanza dei due fotoni dall'astronave Ŕ quindi la stessa anche per l'osservatore esterno

    Per rendere lo scenario ancora " coerente " o "equivalente " o "simmetrico' come richiesto non solo dall'esperienza' ma anche dalla "Logica"
    Siamo stati costretti ad ammettere la relativitÓ del tempo e dello spazio

  3. #13
    Bannato L'avatar di Ivo Colamatteo
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    15
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Citazione Originariamente Scritto da Cleaning Doctor Visualizza Messaggio
    Quindi ricapitolando.
    Se io mi muovo nello spaziotempo supponiamo alla velocitÓ di 1000 km al secondo. Lancio due raggi laser, uno davanti e uno dietro.
    Vedo entrambi i raggi allontanarsi da me allo stesso modo, cioŔ PER ME entrambi si allontanano da me percorrendo la stessa distanza da me ogni secondo, anche se mi sto muovendo? Questo per effetto della contrazione spaziotempo?
    Oppure semplicemente i due raggi viaggiano a 300mila km al secondo, e quello che segue la mia direzione di moto, si allontana da me a 299mila km al secondo?
    Scusatemi.
    ciao. Secondo me la risposta corretta non Ŕ tanto dire che la velocitÓ della luce Ŕ costante in qualsiasi direzione, ma Ŕ pi¨ corretto dire che Ŕ costante INDIPENDENTEMENTE dal sistema di riferimento considerato. Ovvero non esistono sistemi di riferimento privilegiati rispetto ad altri. Questo Ŕ ci˛ che insegna Einstein nella RelativitÓ Ristretta.

    Riguardo l'esperimento di Michelson-Morley, che tutti i citano a sostegno e conferma della relativitÓ ristretta e dell'abolizione dell'Etere, vorrei solo citare che da quell'epoca, ormai circa un secolo fa, sono stati effettuati moltissimi altri esperimenti e molti scienziati hanno rilevato invece una velocitÓ del vento d'etere ben diversa da ZERO....lo stesso Michelson negli anni successivi.
    Ma ahimŔ questo nessuno lo dice. Con questo non dico che la relativitÓ ristretta non sia valida o che esista l'etere, dico solo che la veritÓ in generale va raccontata tutta, non solo quella che metÓ che fa comodo.
    ciao
    ivo

  4. #14
    Nana Rossa L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    389
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Citazione Originariamente Scritto da Ivo Colamatteo Visualizza Messaggio
    Riguardo l'esperimento di Michelson-Morley, che tutti i citano a sostegno e conferma della relativitÓ ristretta e dell'abolizione dell'Etere, vorrei solo citare che da quell'epoca, ormai circa un secolo fa, sono stati effettuati moltissimi altri esperimenti e molti scienziati hanno rilevato invece una velocitÓ del vento d'etere ben diversa da ZERO...
    ivo
    Non ho ben capito...vuoi dire che il risultato sperimentale ottenuto da Michelson Ŕ stato confutato da esperimenti successivi pi¨ accurati ?
    Quali esperimenti e di chi ?

  5. #15
    Bannato L'avatar di Ivo Colamatteo
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    15
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Ciao, per esempio Stefan Marinov. Anche se va detto anche che molti altri hanno mostrato la validitÓ dell'esperimento di Michelson-Morley e dei suoi risultati anche con altri metodi. Basta leggere su Wikipedia English e si trova tutto.

    In ogni caso per tornare a De Aquino: lui in realtÓ dimostra che esiste quello che lui stesso chiama "fluido quantistico universale" che discende dalla quantizzazione della gravitÓ e dalla correlazione Mg - Mi che ha scoperto e mostra il perchŔ l'esperimento di Michelson e dei suoi successori non potevano in alcun modo rilevare alcuna velocitÓ del "vento d'etere", ma mostra in che modo pu˛ essere modificato il setup dell'esperimento per far comparire le frange di interferenza. In sostanza se capisco bene la lunghezza d'onda usata nell'esperimento di Michelson Ŕ intorno a 5x10^-7 m , mentre secondo i suoi calcoli avrebbe dovuto essere dell'ordine di 10^-14 m, ossia totalmente al di fuori della portata di qualsiasi strumento o interferometro. Tuttavia come dicevo egli mostra con quali parametri e condizioni e in che modo Ŕ possibile modificare l'esperimento per far comparire le frange di interferenza.

    Puoi trovare su professorfrandeaquino.org ma anche su altri archivi pubblici online tutti i suoi articoli, pi¨ di 80. Sono raccolti nel volume (oltre 600 pagine) intitolato "gravitational energy control" aggiornato a Novembre 2019.
    ciao

  6. #16
    Nana Rossa L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    389
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    ciao

    Stefan Marinov ?
    Ho fatto una ricerca su internet
    Oltre adessere un avversario della teoria della relativitÓ era pure un sostenitore del moto perpetuo...forse Ŕ meglio rimanere nei confini della scienza ufficiale

  7. #17
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    LocalitÓ
    Varese provincia
    Messaggi
    5,591
    Taggato in
    467 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    A me pare un bel mucchietto di fuffa...

  8. #18
    Bannato L'avatar di Ivo Colamatteo
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    15
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Ciao Red Hanuman.
    Sinceramente mi piacerebbe vedere delle critiche che entrano pi¨ nel merito, piuttosto che trovare slogan da bar o etichette di tipo salviniano o renziano.

    Per caritÓ io non devo difendere nessuno, men che meno Marinov anche se il discorso da fare sarebbe molto lungo.
    E' stato uno che come molti scienziati probabilmente ha commesso degli errori o ha cercato le vie meno battute e per questo Ŕ stato estromesso dall'accademia delle scienze bulgara.
    E comunque prima di giudicare degli scienziati ripetendo a pappagallo quello che altri pappagalli ripetono su internet bisognerebbe entrare nel merito delle sue equazioni e dei suoi esperimenti prima di poter dire qualcosa. Ma probabilmente nŔ io nŔ te saremmo in grado di farlo. La cosa quindi resta una questione di opinioni , a questo livello. La differenza Ŕ che tuttavia io d˛ sempre il beneficio del dubbio...
    La stessa cosa vale anche per il prof. De Aquino, che nessuno si prende la briga di analizzare a fondo. E' facile criticare ripetendo a pappagallo critiche di altri pappagalli.

    Albertus,
    sul problema del moto perpetuo ci sarebbe da scrivere poemi epici.
    Io mi sono fatto una mia idea che in soldoni Ŕ la seguente:
    la maggior parte della gente confonde o non ha capito esattamente cosa si intende per moto perpetuo.
    L'impossibilitÓ del moto perpetuo Ŕ corretta, ma si riferisce a sistemi ISOLATI che a rigore sono soltanto sistemi ideali.
    A maggior ragione tutte le macchine costruite dall'uomo non sono ideali e non sono praticamente MAI sistemi isolati ma sono sempre interagenti con l'ambiente in cui sono immersi.
    Si dÓ il caso che spesso la gente parli di moto perpetuo a sproposito, confondendo i sistemi "overunity" per macchine impossibili. C'Ŕ da fare una distinzione per˛: se per overunity si intende un dispositivo con COP > 1 allora stiamo scoprendo l'acqua calda, visto che tutti noi in casa abbiamo frigoriferi e condizionatori che realizzano ampiamente COP > 1, ma non realizzano moto perpetuo. Se invece per overunity si intende rendimento o efficienza >1 allora vuol dire che la macchina Ŕ impossibile.
    La maggior parte della gente confonde Efficienza/Rendimento e COP che sono 2 concetti totalmente diversi. E' per queste gravi ignoranze e misunderstandings che si Ŕ gettato per˛ discredito anche su scoperte genuine e macchine perfettamente funzionanti, spacciandole per bufale impossibili perchŔ contraddicono i principi della termodinamica....

    Ma vi d˛ anche una notizia...esistono macchine che potrebbero realizzare movimento "eterno" o quanto meno funzionare per secoli autonomamente senza problemi una volta avviate.
    Il problema Ŕ per˛ che hanno bisogno dell'intervento esterno per manutenzione, riparazione parti meccaniche dovute a usura/attrito e, per le macchine che usano magneti permanenti , anche della sostituzione dei magneti "scarichi" (che per˛ ci possono mettere anche secoli per smagnetizzarsi). Queste macchine possono produrre energia praticamente GRATIS per moltissimo tempo senza contraddire alcuna legge di natura!! ...Ma la gente ignorante (debunkers vari e Wikipedia compresi) continua a dire che non pu˛ funzionare perche Ŕ "moto perpetuo". Cosa che non Ŕ affatto, se non altro perchŔ il vero moto perpetuo non dovrebbe prevedere intervento esterno una tantum, dato che Ŕ relativo a sistemi ISOLATI.

    Discorso lungo insomma...E per dirla con Marinov, spesso "anche i grandi scienziati , con le loro teste grandi come Sincrotroni, non vogliono capire! ..."

    ciao ciao.

  9. #19
    Nana Rossa L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    389
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Citazione Originariamente Scritto da Ivo Colamatteo Visualizza Messaggio

    macchine perfettamente funzionanti, spacciandole per bufale impossibili perchŔ contraddicono i principi della termodinamica....

    Ma vi d˛ anche una notizia...esistono macchine che potrebbero realizzare movimento "eterno" o quanto meno funzionare per secoli autonomamente senza problemi una volta avviate.
    Il problema Ŕ per˛ che hanno bisogno dell'intervento esterno per manutenzione, riparazione parti meccaniche dovute a usura/attrito


    Ciao

    fammi un esempio di macchina perfettamente funzionante che sia in contraddizione con i principi della termodinamica
    francamente non credo che esista
    Se intendi congegni in moto perpetuo salvo interventi di manutenzione questi effettivamente esistono ma non contraddicono le leggi della termodinamica in quanto non generano lavoro

  10. #20
    Bannato L'avatar di Ivo Colamatteo
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    15
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: VelocitÓ luce

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    Ciao

    fammi un esempio di macchina perfettamente funzionante che sia in contraddizione con i principi della termodinamica
    francamente non credo che esista
    Se intendi congegni in moto perpetuo salvo interventi di manutenzione questi effettivamente esistono ma non contraddicono le leggi della termodinamica in quanto non generano lavoro
    Sulla prima parte, Se leggi bene quello che ho scritto... Hai detto esattamente quello che ho detto io. Ma forse non hai letto bene.
    In genere Sul fatto che non generano lavoro ti sbagli di grosso oppure non sei sufficientemente informato. Per quanto mi riguarda sono 20 anni seguo che seguo queste faccende...

Discussioni Simili

  1. VelocitÓ della Luce
    Di etruscastro nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 07-12-2016, 19:58
  2. Velocita' della luce
    Di Ntony nel forum Cosmologia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 26-10-2016, 14:21
  3. VelocitÓ della luce
    Di Venusiano nel forum Astrofisica
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 03-08-2014, 21:38
  4. Limite velocitÓ delle luce
    Di Brain nel forum Astrofisica
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 19-08-2013, 20:00
  5. Velocita' della luce....
    Di alexander nel forum Astrofisica
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-06-2013, 02:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •