Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 38 di 38

Discussione: Confronto ottiche

  1. #31
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,650
    Taggato in
    1042 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    Caro Salvatore, dici cose giuste. Ma infatti, dove sta la fregatura? Sta nel seeing, che livella le prestazioni.
    Un acromatico di Fraunhofer, per essere apocromatico, necessita di una lunghezza focale di almeno 2250mm. Il che comporta un tubo ottico diviso in due pezzi.
    Un SC 8" è lungo meno di mezzo metro.
    Non parliamo poi dei pesi in gioco, oltre all'ingombro.
    Io apprezzo molto i Mak e i Cassegrain, ma anche il Newton f8, dedicandomi perlopiù all'osservazione di oggetti di piccole dimensioni angolari e di stelle doppie, generalmente dal balcone.
    Il Dobson, lo uso quando posso andare in posti decenti per fare un po' di cielo profondo.

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  2. #32
    Nana Bruna L'avatar di Free
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Località
    Castrovillari
    Messaggi
    204
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    Vi ringrazio tutti, per avere espresso le vostre conoscenze, sicuramente molto esaustive per me, la mia era solo una domanda a carattere personale, non ho intenzioni di comprare un acro da 150 mm, anzi sono felicissimo del mio c8 il quale non lo cambierei con nulla al mondo di pari prezzo. Volevo solo sapere se era vero che un acro 150mm F8 e non f10 F12...... Era più performante del sc 8 pollici.

  3. #33
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,650
    Taggato in
    1042 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    Ma neanche se lo metti sul treno...
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  4. #34
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,773
    Taggato in
    1864 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    Citazione Originariamente Scritto da Free Visualizza Messaggio
    Volevo solo sapere se era vero che un acro 150mm F8 e non f10 F12...... Era più performante del sc 8 pollici.
    no, a meno che il c8" non sia in condizioni ottiche disastrose.

  5. #35
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,176
    Taggato in
    789 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    Citazione Originariamente Scritto da Capitano Visualizza Messaggio
    @Salvatore sai che montatura ci vuole per un 150mm a fuoco lungo? "f/8? io lo posseduto montato su una N-EQ6 , la poverina non riusciva a sostenerlo, non solo per il peso ma per lo sbraccio, era lungo 1,2mt a... sad:
    Hai pienamente ragione, e condivido.

    Ma @Free ci stava chiedendo sulla resa resa generale, e gli ho esposto quello che penso.
    Ne ho avuti due di SC e trovo che siano strumenti buonicompatti e adatti ad un uso proficuo dal balcone di casa ( oltre che da un cielo di rispetto) e sopratutto per riprese planetarie ad alta definizione.
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  6. #36
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,287
    Taggato in
    106 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    In ogni caso, quando si confrontano strumenti, si deve tenere conto di tre fattori:
    1. le caratteristiche intrinseche degli strumenti;
    2. le condizioni ottico-meccaniche degli stessi;
    3. le condizioni al contorno.

    Sempre tenendo come esempio acro 150 f/8 vs SCT 8", il primo fattore dice che l'8" è superiore per raccolta luce sia per risoluzione.

    Il secondo fattore è importante perché (dato per scontato che entrambi siano lavorati al limite di diffrazione) è vero che statisticamente, lo SCT è più difficile da far lavorare al meglio, rispetto al rifrattore, infatti deve essere collimato accuratamente (il secondario moltiplica la focale del primario di 5 volte e quindi anche la scollimazione reciproca degli specchi), la struttura è quella di un boiler, necessità del suo tempo per acclimatarsi, basta infatti la classica "piuma di calore" per farlo rendere una vera fetenzia.
    E' anche estremamente leggero e per questo "flette", quelli in equatoriale che hanno la barra direttamente avvitata al tubo (più i celestron rispetto ai meade, perché hanno il tubo più sottile) hanno microflessioni, visibili (ad alti ingrandimenti) anche in visuale, in base alla posizione del tubo sulla montatura, meglio quelli con la barra avvitata su due lunette avvitate alla corona anteriore e alla culatta posteriore, se poi la hanno anche dalla parte opposta, il tutto si irrigidisce molto e diventa più che buono anche per le riprese.
    Il rifrattore è per sua costituzione (se non è fatto di plastica e carta velina) è strutturalmente più "stabile", il tubo lungo offre una superficie disperdente maggiore è si acclimata più velocemente, solitamente il focheggiatore lo si collima una sola volta e la cella di tanto in tanto (lo SCT meglio verificarlo ogni volta che si usa, se non si sta in postazione fissa) e la mancanza di ostruzione, facilità "l'effetto like".

    Il terzo fattore è parimenti fondamentale, il seeing (turbolenza atmosferica a grande scala, jet stream d'alta quota, ecc), i fattori locali (io lo chiamo micro-seeing) come un terrazzo che disperde il calore accumulato durante il giorno, agitando l'area in prossimità e sotto lo strumento, intercettare una colonna di aria calda da un caminetto, osservare da un costone montuoso che agevola i venti "di caduta" turbolenti e altri elementi locali (sempre specifici e sempre molto vari), possono limitare le performance degli strumenti, appiattendo le prestazioni verso il basso, questo vuol dire che lo SCT 8" in condizioni ideali straccerebbe l'acro 150 f/8, ma tanto più tali condizioni peggiorano, tanto più il divario tra i due si riduce.
    Ma in ogni caso, per quella che è la mia esperienza, per quanto fetenti possano essere le condizioni, non mi è mai capitato che il diametro minore, superasse quello maggiore, come detto al massimo si avvicinano alla parità.


    In definitiva è mia opinione (mia personalissima opinione), che gran parte delle varie testimonianze sul fatto che un rifrattore (acro, apo o ed che sia) 150 mm sia superiore (o pari) a uno SCT da 8" (come hai scritto anche tu, citando il libro di Gasparri, anche se in questo caso, visto che Gasparri ha solidissime basi teoriche e pratiche, penso che si riferisse al trasferimento del contrasto, la celeberrima MTF), sono dovute (al netto dei modelli "combinati male" già di loro) alle famose condizioni al contorno (3° fattore) e parzialmente anche al 2° fattore, non perfettamente gestite.

    In breve, è statisticamente molto più facile che un rifrattore lavori al limite delle sue possibilità, subito senza tanti pensieri (si mette su e si osserva) rispetto a uno SCT che invece necessita di più attenzione e di "spuntare la sua check list".

    Fin qui ho parlato di osservazioni in hi-res, nel deep oltre al diametro conta tantissimo la focale dello strumento e di conseguenza il campo massimo che questo può abbracciare.
    Io onestamente per il deep, nonostante i 200 mm dello SCT, preferirei l'acro 150, questo perchè il primo può avere come campo reale massimo 1° scarso (anche per via del foro in culatta), il secondo (l'f/8) arriva tranquillamente a 2,2° e questo vuol dire ad esempio avere tutta la nebulosa Velo nel campo dell'oculare, tutto il doppio ammasso nel Perseo, le Pleiadi con un po di "spazio" intorno, quasi tutta la nebulosa di Orione e la Nordamerica e gran parte della galassia di Andromeda; insomma, hai detto niente.

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Angelo_C; 19-11-2019 alle 12:39
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  7. #37
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,773
    Taggato in
    1864 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    però Angelo bisogna anche distinguere deep e deep, inoppugnabile ciò che dici degli oggetti estesi, ma se vai a fare deep sky "tosto" la focale occorre eccome, parliamo di globulari o di piccole planetarie,per non parlare delle piccole galassie, lì avere a disposizione un buon fattore di ingrandimento è fondamentale senza arrivare al limite strumentale.
    sottolineo questo non per demonizzare il tuo concetto espresso che sposo in pieno, ma solo per portare un ulteriore imput di ragionamento visto che questo campo di visuale è quello che mi appartiene!

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  8. #38
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,287
    Taggato in
    106 Post(s)

    Re: Confronto ottiche

    Hai assolutamente ragione, la mia era una chiosa in base alle mie preferenze "deeppesche".
    Relativamente ai deep compatti, non solo le planetarie che sono relativamente luminose, ma soprattutto le piccole galassiette al limite, ci vuole solo, diametro, diametro, diametro e cielo buio, molto buio (vabbè, il cielo buio ci vuole sempre e comunque).
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

Discussioni Simili

  1. Ottiche da 1,25 o 2"
    Di DavideGallotti nel forum Accessori
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-10-2017, 08:02
  2. ottiche
    Di paperbike nel forum Primo strumento
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 14-01-2014, 00:11
  3. Pulizia ottiche
    Di tony70xx nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-03-2013, 07:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •