Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Meteora L'avatar di Stefano19
    Data Registrazione
    Dec 2018
    Messaggi
    22
    Taggato in
    0 Post(s)

    I grandi classici invernali

    Domenica 05/01/2020. Iniziava a fiorire la malinconia di fine ferie. La voglia di andare a letto c'era, ma sentivo quella percezione amara che in futuro avrei rimpianto la serata limpida che stavo per ignorare. Ho deciso quindi di uscire a godermi almeno gli oggetti pù belli, per salutare le ferie felicemente ed accogliere il nuovo anno con la giusta motivazione. Riporto esclusivamente i soggetti più semplici, poichè su questi mi sono soffermato, mentre sugli altri ho preso esclusivamente dei riferimenti mentali per le successive osservazioni.

    Nebulosa di Orione: spettacolare come sempre, appariva di un celestino forse appena appena meno appariscente del solito. Non da sottovalutare la presenza della luna non lontanissima, che potrebbe aver influito. Riuscivo comunque a risolvere il trapezio, quasi completamente a 23x, totalmente a 66x e 95x. Per chi ha poca esperienza è senza dubbio un soggetto da osservare ad ogni uscita.

    Iadi: spiccavano una decina di stelle molto brillanti, a formare quella specie di V che a me fa pensare ad uno stemma di una fantomatica squadriglia di supereroi . Osservato a 23x, impossibile aumentare lo zoom se si vuole contenere tutto l'ammasso nell'oculare.

    Pleiadi: la luna molto vicina ovviamente attutiva la brillantezza dell'ammasso. Difficile comunque non stupirsi ogni volta di fronte a tanta meraviglia. Già a 23x era al limite del contenimento nell'oculare, ma aumentavo lo stesso a 66x per separare alcune stelle.

    Doppio ammasso di Perseo
    : finalmente ho apprezzato a pieno NGC 869 e NGC 884. Ricordo che lo scorso anno erano stati una delle delusioni più grandi, data la grossa aspettativa che riponevo. L'esperienza di un anno in più, l'abitudine dell'occhio all'oscurità, una serata limpida ed un seeing piuttosto buono stavolta mi portavano agli occhi uno spettacolo memorabile. Memorabile perchè per la prima volta, vedendo centinaia di puntini bianchi ravvicinatissimi, mi rendevo conto di quanto possa essere vasto ciò a cui noi apparteniamo impercettibilmente. Non nascondo un piccolo giramento di testa dovuto a questa nuova emozione. Riprendevo poi l'osservazione gli ultimi minuti per godermi lo spettacolo fino alla fine. Temo di non essere riuscito a descrivere correttamente la sensazione, ma immagino che ogni astrofilo abbia provato le stesse emozioni almeno una volta, magari così son riuscito a riportargliele alla mente.

    Decidevo di rientrare con queste immagini nella memoria, perchè è con queste che ho scelto di chiudere le lunghe ferie di quest'anno.

  2. #2
    Sole L'avatar di DavideGallotti
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    867
    Taggato in
    41 Post(s)

    Re: I grandi classici invernali

    Descrizione osservativa con qualche litro di nostalgia o sbaglio?
    Penso che non si deve mai perdere una opportunità di osservare il cielo
    Incrociato anchio il doppio ammasso ma non sapevo cosa fossero nella mia ignoranza stellare
    Tramite applicazione sono riuscito a capire che erano loro.
    Non davo a colpo sicuro su un oggetto, spesso dopo averne visti un paio inizio una ricerca stile pack man nel cielo spostandomi a destra e sinistra.
    Avvistati di passaggio sembrava si vedere una macchiolina, successivamente osservata meglio mi è venuto in mente una specie di " iper velocità" congelata.
    Molto bello da osservare.
    Scopos Observer 80/480 - EQ6 - Newton 10" 1200 F4.7

  3. #3
    Nana Rossa L'avatar di Free
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Località
    Castrovillari
    Messaggi
    340
    Taggato in
    25 Post(s)

    Re: I grandi classici invernali

    Sono d'accordo con te, ogni volta che si torna ad osservare un oggetto vengono fuori sempre più particolari che prima ci erano sfuggiti.

  4. #4
    Sole L'avatar di DavideGallotti
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    867
    Taggato in
    41 Post(s)

    Re: I grandi classici invernali

    Penso che sia come conoscere una persona.
    A primo impatto sorriso, simpatia, colore occhi capelli, poi nei successivi incontri scopri cose piu profonde.
    Io osservo la luna da una vita e mi sembra sempre di vedere un lato nuovo.
    Scopos Observer 80/480 - EQ6 - Newton 10" 1200 F4.7

  5. #5
    SuperGigante L'avatar di PHIL53
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Lido di Ostia
    Messaggi
    2,711
    Taggato in
    684 Post(s)

    Re: I grandi classici invernali

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano19 Visualizza Messaggio
    Memorabile perchè per la prima volta, vedendo centinaia di puntini bianchi ravvicinatissimi...
    ..e non solo bianchi ! in particolare proprio tra i due ammassi, si fanno notare un paio di stelle arancioni, come la stella supergigante rossa/arancione, FZ Persei...
    Grag - Dobson Expl. Scientific 16" - ES 82° 24mm & 18mm 2" - 14mm+11mm+6,7mm+Planetary ED 5mm - Telrad - Filtri UHC - OIII Nikon 10x50 Action EX - SkySafari 4 Plus

  6. #6
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,035
    Taggato in
    54 Post(s)

    Re: I grandi classici invernali

    Quando sono presenti in cielo è quasi un crimine non soffermarsi a dare uno sguardo a questi soggetti.
    Dob Gso 10". Acro Omegon 102/660. Oculari: Baader zoom+barlow; morpheus 12,5-9-6,5-4,5mm; Es 24 mm 82°; swa 32, 40mm. Bino 12X50.

  7. #7
    Nana Bruna L'avatar di assodicuori007
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    236
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: I grandi classici invernali

    Complimenti davvero Stefano19,resta difficile passare una serata osservativa senza osservare questi oggetti,io osservo con uno skywatcher 130/900 ed uno skywatcher evostar ed 72/420 apo,oggetti bellissimi da osservare in particolar modo il doppio ammasso di perseo,se leggi il mio report osservativo di ottobre 2019 ( Il mio Perseo )di questo ammasso ne ho cantato proprio le lodi.Di nuovo complimenti

Discussioni Simili

  1. Grandi campi con C8
    Di Richard1 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 10-10-2019, 20:46
  2. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24-05-2019, 14:47
  3. telescopio per grandi campi
    Di lcipo76 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 30-04-2019, 19:24
  4. 11Maggio: toccasana osservativo tra i classici di stagione
    Di zanzao nel forum Report osservativi
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-05-2018, 19:17
  5. Ammassi e nebulose invernali
    Di mingo80 nel forum Il cielo ad occhio nudo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 17-01-2013, 08:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •